La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ministero dell’ Interno Dipartimento dei VVF del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Divisione C.A.P.I. La gestione dei Centri assistenziali statali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ministero dell’ Interno Dipartimento dei VVF del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Divisione C.A.P.I. La gestione dei Centri assistenziali statali."— Transcript della presentazione:

1 Ministero dell’ Interno Dipartimento dei VVF del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Divisione C.A.P.I. La gestione dei Centri assistenziali statali resta affidata al suddetto Dipartimento a seguito dell’entrata in vigore del Decreto Legge 7 settembre 2001, n.248 convertito in legge n. 401 acquisito il parere dell’ Ufficio del Gabinetto.

2 Centri Assistenziali Pronto intervento Il Ministero dell’ Interno, ha tra i suoi innumerevoli e importanti compiti anche quello di provvedere, nel verificarsi di calamità naturali, all’ immediata sistemazione dei nuclei familiari rimasti senza tetto. Il Ministero dell’ Interno, ha tra i suoi innumerevoli e importanti compiti anche quello di provvedere, nel verificarsi di calamità naturali, all’ immediata sistemazione dei nuclei familiari rimasti senza tetto. Il pronto invio dei materiali di soccorso è reso possibile grazie ai centri C.A.P.I., ubicati in modo da rendere rapidamente raggiungibile ogni parte del territorio nazionale. Il pronto invio dei materiali di soccorso è reso possibile grazie ai centri C.A.P.I., ubicati in modo da rendere rapidamente raggiungibile ogni parte del territorio nazionale.

3 Ubicazione sul territorio Nazionale AlessandriaRomaTriesteCaserta BolognaPotenza FirenzeCatanzaro Livorno Reggio C. AnconaCatania PerugiaPalermo TerniCagliari Viene assegnato alle Regioni il 35% dei materiali e delle strutture C.A.P.I. ( D.P.C.M )

4 Gestione Dei C.A.P.I. Novi Ligure Alessandria 35% dei materiali Barberino del Mugello FirenzeTrieste PortoferraioLivornoBologna TerniUmbriaAncona ROMA Dip.VVF. Soc. Pub.Dif Civ. Perugia CapuaCasertaCatanzaro PotenzaPotenzaCatania Reggio Cal. Cagliari PalermoSicilia Gestione Regioni Gestione Statale

5 Per garantire inoltre una piu’ celere movimentazione ed un sicuro trasporto in ogni condizione climatica, i materiali di soccorso sono stivati in minicontainer in lamiera di acciaio presso-piegata tipo grecata. E’ reso così possibile il caricamento di 32 minicontainer, per un totale di 192 tende1152 posti letto, entro un’ ora dall’ allertamento di ogni Centro.

6 Containers Tipologia A 15 tende mod. P.I. 88 Tipologia B 6 tende mod. P.I posti letto in 18 contenitori Tipologia C 50 posti letto in 25 contenitori Tipologia D Cablaggio elettrico per tendopoli Tipologia E 64 termosifoni 32 quadri tenda Lunghezza Mt. 2,99 Larghezza Mt. 2,44 Altezza Mt: 2,44 Peso Kg. 1160

7 Tipologia A Contenente 15 tende mod. P. I. 88

8 Tipologia B Contenente 6 tende mod.P.I.88 e 36 posti letto

9 Tipologia C 50 posti letto in 25 contenitori

10 Tipologia D Cablaggio per tendopoli

11 Tipologia D Cablaggio per tendopoli

12 Tipologia E 32 quadri tenda e 64 stufe

13 Tipologia E 32 quadri tenda e 64 stufe

14 Generatori elettrici 150KVA Tensione di uscita 380 V trif Potenza150KVA Frequenza 50 Hz Serbatoio Litri 300 Caratteristiche Caratteristiche operative G.E. funziona a comando manuale o come riserva alla rete ad intervento automatico

15 L’ esperienza ha dimostrato che l’ obbiettivo di dare un tetto ai sinistrati, quando viene riferito ad un gran numero di persone, può essere raggiunto nella fase di prima emergenza, solo mediante l’ uso di tende da campo. Le condizioni precarie della viabilità, la impossibilità di disporre di spazi adeguati in Rapporto al potenziale alto numero di utenti, Nonché tutte le altre intuibili condizioni negative che accompagnano un evento

16 secondo momento il ricorso a soluzioni più adeguate. Per questa ragione, allo scopo di sopperire ai comprensibili disagi a cui la popolazione deve sottostare in occasione di questi eventi drammatici, la Protezione Civile ha cercato di rendere il più possibile confortevoli le nuove tende da campo. calamitoso consentono, infatti, solo in un secondo momento il ricorso a soluzioni più adeguate. Per questa ragione, allo scopo di sopperire ai comprensibili disagi a cui la popolazione deve sottostare in occasione di questi eventi drammatici, la Protezione Civile ha cercato di rendere il più possibile confortevoli le nuove tende da campo.

17 TENDOPOLI

18 S C H E M A D I M O N T A G I O T E N D O P O L I C O N C A B L A G I O Elett

19 Padiglioni igienici Lunghezza Metri 6,56 Altezza Metri 2,48 Larghezza Metri 2,80 Peso Kg 2700

20 P.I.M. Scheda Tecnica I padiglioni igienici sono composti da sei water sei lavabi due docce due scaldabagni. Viene suddiviso in due ambienti da un divisorio centrale. Il rifornimento idrico può essere garantito dal serbatoio in dotazione o direttamente dalla rete idrica. gli scarichi vanno convogliati nei pozzi neri

21 Caricamento dei materiali Il caricamento e la movimentazione presso i Centri dei materiali avviene mediante adeguati e idonei carelli elevatori Mentre in fase operativa ove non sia possibile operare con i carrelli elevatori Il personale C.A.P.I. si avvale delle adeguate gru montate sugli automezzi in dotazione

22 Composizione per il carico di una tendopoli completa Tipologia A 2 containers tipologia A (15 Tende Mod. 88 ) Pianale per carico 3 MT X 2 = 6 MT 4 containers tipologia C ( 50 posti letto ) Pianale per carico 3 MT x 4 = 12 MT 1 containers tipologia D ( cablaggio tend.) Pianale per carico 3 MT x 1 = 3 MT 1 containers tipologia E ( 32 Q.T. 64 stufe ) Pianale per carico 3 MT x 1 = 3 MT 1 generatore elettrico Pianale per carico 6 MT x 1 = 6 MT 2 P.I.M. Pianale per carico 6 MT x 2 = 12 MT TOTALE autotreni con pianale da mt uno da mt 6 Tipologia B 5 containers tipologia B (6 Tende Mod. 88 e 36 P.L. ) Pianale per carico 3 MT X 15 = 15 MT 1 containers tipologia D ( cablaggio tend.) Pianale per carico 3 MT x 1 = 3 MT 1 containers tipologia E ( 32 Q.T. 64 stufe ) Pianale per carico 3 MT x 1 = 3 MT 1 generatore elettrico Pianale per carico 6 MT x 1 = 6 MT 2 P.I.M. Pianale per carico 6 MT x 2 = 12 MT TOTALE autotreni con pianale da mt uno da mt 3


Scaricare ppt "Ministero dell’ Interno Dipartimento dei VVF del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Divisione C.A.P.I. La gestione dei Centri assistenziali statali."

Presentazioni simili


Annunci Google