La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO POTENZIAMENTO DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY Ing. Fabrizio Pacini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO POTENZIAMENTO DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY Ing. Fabrizio Pacini."— Transcript della presentazione:

1 COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO POTENZIAMENTO DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY Ing. Fabrizio Pacini

2 Il principale impianto di depurazione dei reflui civili del comune di Rosignano Marittimo si trova nella frazione di Solvay, in prossimità del Fosso Bianco e serve la maggior parte del territorio, da Vada a Castiglioncello, da Marittimo a Solvay. Il processo allo stato attuale è di tipo “a fanghi attivi” ed è in grado di depurare correttamente fino a AE. POTENZIAMENTO DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY STATO ATTUALE ARETUSA DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY Le acque trattate, insieme a quelle del depuratore di Cecina, vengono sottoposte ad un trattamento di affinamento nel comparto denominato “Aretusa” e inviate allo stabilimento Solvay per il riutilizzo. In caso di eccedenza rispetto al consumo corrente di Solvay o di guasti al trattamento Aretusa, le acque depurate vengono scaricate a mare attraverso la condotta sottomarina a circa 2 km dalla costa. Inoltre l’impianto è dotato di un sistema di “troppo pieno” che conferisce nel Fosso Bianco in caso di un afflusso di acque superiore a quello che il depuratore è in grado di ricevere e trattare (eventi piovosi molto forti)

3 Sollevamento iniziale POTENZIAMENTO DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY REPORT FOTOGRAFICO STATO ATTUALE LINEA LIQUAMI Grigliatura grossolana Trattamenti biologici Sedimentazione secondaria

4 Stabilizzazione fanghi POTENZIAMENTO DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY REPORT FOTOGRAFICO STATO ATTUALE LINEA FANGHI Disidratazione meccanica

5 ASA ha effettuato uno studio cinetico-modellistico matematico dove è stato eseguita un’analisi della bio-massa micro-ottica e cinetica del processo biologico a fanghi attivi. Ciò ha permesso di studiare approfonditamente l’attuale sistema, definendone le criticità ed gli ulteriori margini depurativi di cui eventualmente può disporre; inoltre ha permesso di studiare i diversi scenari di progetto da proporre. POTENZIAMENTO DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY ANALISI CINETICA MODELLISTICA I risultati dello studio hanno confermato che l’attuale sistema non è in grado di sostenere alcun incremento di carico sia in termini organici che di volume. Mentre le esigenze depurative del Territorio, in considerazione dei picchi di presenze estivi e delle nuove urbanizzazioni previste, sono stimate in AE. Tipico fiocco di fango riscontratoBiomassa batterica presente

6 L’impianto di progetto da AE si articolerà su due linee liquami ed una linea fanghi. Le due linee liquami saranno: - la linea esistente, opportunamente ottimizzata, che tratterà AE - una nuova linea da AE in parallelo all’esistente POTENZIAMENTO DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY STATO PROGETTO Nei periodi di pioggia l’impianto tratterà fino a 5 volte la portata media in arrivo dalla rete fognaria. La 5Qm sarà sottoposta ai pretrattamenti meccanici, di questa la 3Qm sarà completamente trattata nelle sezioni successive, mentre la 2Qm sarà by-passata ed inviata allo scarico in mare previo diluizione con la portata 3Qm completamente trattata

7 La nuova linea da AE, è invece caratterizzata dalla presenza di un’acceleratore cinetico selettivo a monte del tradizionale trattamento biologico con pre-denitrificazione, ossidazione-nitrificazione, ricircolo della miscela aerata e sedimentatore. L’ acceleratore cinetico selettivo ha il compito di selezionare i batteri a cinetiche veloci, producendo una crescita esponenziale dei medesimi batteri a discapito dei filamentosi, produttori di schiume e bulking e della biomassa generica a cinetica più lenta. Questo permette uno sviluppo di batteri a rapida crescita e un accelerazione della cinetica di processo, e pertanto consente di trattare AE, con volumi che in assenza di acceleratore tratterebbero AE, con notevoli risparmi economici, di ingombro, e minore impatto ambientale. POTENZIAMENTO DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY STATO PROGETTO La linea esistente da AE, già configurata secondo uno schema di pre-denitrificazione, ossidazione- nitrificazione sarà ottimizzata attraverso l’inserimento nell’ossidazione un sistema di aereazione a bolle fini, al posto del sistema meccanico oggi presente. Il sedimentatore esistente sarà invece sottoposto a manutenzione per migliorarne l’efficienza. La linea fanghi sarà costituita dal nuovo comparto di stabilizzazione fanghi con digestione aerobica, da un nuovo post-ispessimento e dalla disidratazione meccanica mediante centrifugazione, con utilizzo della macchina esistente. La vasca di stabilizzazione fanghi esistenti rimarrà d’emergenza ed utilizzata per la stabilizzazione di una parte degli oli e dei grassi provenienti dai pretrattamenti. Le nuove vasche di stabilizzazione fanghi saranno coperte e provviste di sistema di trattamento dell’aria.

8 POTENZIAMENTO DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY STATO PROGETTO-SCHEMA A BLOCCHI- STRUTT. ESISTENTI STRUTT. DI PROG. STRUTT. ESISTENTI MOD. LINEA LIQ LINEA LIQ LINEA LIQ LINEA FANGHI LINEA BY-PASS LINEA ARIA LINEA GRASSI OLI MISCELA AREATA LEGENDA

9 POTENZIAMENTO DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY STATO PROGETTO-PLANIMETRIA-

10 POTENZIAMENTO DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY STATO PROGETTO-LIMITI ALLO SCARICO SCARICO POST-TRATTAMENTO ARETUSA CONDOTTA SOTTOMARINA - Tab. 1 e 3 All.V Dlgs 152/06 e s.m.

11  GRAZIE PER L’ATTENZIONE


Scaricare ppt "COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO POTENZIAMENTO DEPURATORE ROSIGNANO SOLVAY Ing. Fabrizio Pacini."

Presentazioni simili


Annunci Google