La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

STRATEGIE IN SCATOLA: IL PACKAGING FARMACEUTICO E LA SUA EVOLUZIONE Relatore: Maurizio Maccarini Correlatore: Simona Lavagnini Tesi di Laurea di: Federica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "STRATEGIE IN SCATOLA: IL PACKAGING FARMACEUTICO E LA SUA EVOLUZIONE Relatore: Maurizio Maccarini Correlatore: Simona Lavagnini Tesi di Laurea di: Federica."— Transcript della presentazione:

1 STRATEGIE IN SCATOLA: IL PACKAGING FARMACEUTICO E LA SUA EVOLUZIONE Relatore: Maurizio Maccarini Correlatore: Simona Lavagnini Tesi di Laurea di: Federica Boggiani Matr Anno accademico 2012/2013

2 I L SETTORE FARMACEUTICO Il settore farmaceutico si occupa della produzione e della commercializzazione di principi attivi e cioè di strutture chimiche in grado di curare l’organismo umano. Distinzione fondamentale: ORIGINATOREQUIVALENTI

3 Cosa bisogna sapere sul medicinale equivalente:  Ampiamente utilizzato in terapia  È equivalente dal punto di vista qualitativo e quantitativo  Permette di risparmiare il 40%, elemento fondamentale contro la contraffazione farmaceutica  Un mercato in costante crescita Ancora oggi molte persone mostrano diffidenza nei riguardi dei medicinali equivalenti. Anche il prodotto farmaceutico è caratterizzato da significati simbolici correlati alla fiducia.

4 I L RUOLO DEL PACKAGING NEL SETTORE FARMACEUTICO Negli ultimi tempi il packaging ha subito grandi variazioni ed ha assunto un ruolo sempre più importante, soprattutto nel settore farmaceutico. Protettiva Estetica Comunicativa FIDUCIA

5 Un packaging strategicamente ben studiato può far fronte a problemi rilevanti che coinvolgono tutta la popolazione: CONTRAFFAZIONE  Copia pedissequa  Problema di salute pubblica  Danno economico CONFONDIBILITÁ  Errori terapeutici  Maggiore frequenza per i medicinali equivalenti  Look-Alike/Sound- Alike

6 “L OOK -A LIKE /S OUND -A LIKE ” Tra gli errori in terapia quelli più frequenti sono riferiti all’uso dei cosiddetti farmaci “Look-Alike/Sound-Alike” o LASA (sembra simile, suona simile), acronimo utilizzato per identificare quei farmaci che possono essere facilmente scambiati con altri per la somiglianza grafica e/o fonetica del nome e/o per l’aspetto simile delle confezioni. Nel 2008 è stato avviato dall’ufficio della Direzione Generale della Programmazione sanitaria il progetto “La sicurezza dei pazienti nell’uso dei farmaci LASA”.

7 I RISULTATI Nel periodo compreso tra novembre 2008 e aprile 2009 sono pervenute n segnalazioni da parte degli ospedali, distretti sanitari, Farmacie di comunità, Società scientifiche, Residenze Sanitarie Assistenziali, Medici di Medicina Generale, Pediatri di Famiglia e cittadini.

8 L UOGO DOV ’ È AVVENUTO O POTEVA AVVENIRE LO SCAMBIO LuogoNumero% Ospedali/distrett i sanitari 66967,1 Farmacie di comunità 25025,1 Domicilio utente 626,2 Ambulatorio MMG e Pdf 161,6 Totale

9 M OTIVAZIONI CHE HANNO INDOTTO O POTEVANO INDURRE IN ERRORE MotivazioniNumero% Somiglianza grafica del nome e della confezione 59062,7 Somiglianza fonetica del nome 62866,7

10 E LENCO AIFA

11 I L PACKAGING COME SOLUZIONE : LA STRATEGIA DI T EVA

12

13 C ONFEZIONI SEGNALATE NELL ’ ELENCO AIFA PER IL RISCHIO DI ERRORE NELLA SOMMINISTRAZIONE Sono tre principi attivi diversi di tre dosaggi diversi!

14

15

16

17 V ANTAGGI DELLA NUOVA VESTE GRAFICA Diminuzione degli errori in terapia Scarse probabilità di contraffazione Valorizzazione del marchio

18 Non esiste un criterio certo affinché un medicinale abbia un packaging sicuro. Nel progettare una buona confezione è importante tener presente le esigenze di tutti e del singolo utilizzatore. Teva è riuscita a individuare la Best Practice.

19 G RAZIE PER L ’ ATTENZIONE


Scaricare ppt "STRATEGIE IN SCATOLA: IL PACKAGING FARMACEUTICO E LA SUA EVOLUZIONE Relatore: Maurizio Maccarini Correlatore: Simona Lavagnini Tesi di Laurea di: Federica."

Presentazioni simili


Annunci Google