La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Amnesty International Tratto da una presentazione del Servizio EDU – A.I. Lombardia - – a cura di Emanuela Massa gr.007Genova -

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Amnesty International Tratto da una presentazione del Servizio EDU – A.I. Lombardia - – a cura di Emanuela Massa gr.007Genova -"— Transcript della presentazione:

1 Amnesty International Tratto da una presentazione del Servizio EDU – A.I. Lombardia - – a cura di Emanuela Massa gr.007Genova -

2 La stella dell’identita’ italiana cattolica ragazza bianca amante musica sorella studentessa sportiva 23 anni ????? MARIA

3 Glossario Omofobia e discriminazione Diritti di LGBTI, diritti umani Contestualizzazione: cosa succede nel mondo? Cosa chiede Amnesty International? 3 Amnesty International

4 Identità sessuale descrive la dimensione soggettiva relativa alla sfera della sessualità risponde ad una oggettiva esigenza di classificazione e stabilità contiene elementi di incertezza essendo il risultato dell’interazione tra diversi aspetti Insieme all’età, l’origine etnica, lo status sociale e il genere, l’identità sessuale è uno degli aspetti costitutivi dell’identità di una persona 4 Glossario

5 Identità sessuale sesso biologico ruolo di genere identità di genere orientamento sessuale 5 Glossario

6 Sesso biologico L’appartenenza biologica al sesso è determinata dai cromosomi sessuali 6 Glossario

7 Ruolo di genere Insieme di aspettative e ruoli su come uomini e donne si debbano comportare in una data cultura ed in un dato periodo storico La formazione del ruolo avviene dai 3 ai 7 anni Gli atteggiamenti ed i comportamenti che deviano da tali stereotipi sono considerati inappropriati 7 Glossario

8 Identità di genere Identificazione primaria della persona (convinzione individuale) come maschio o femmina Solitamente è stabilita nella prima infanzia (entro i 3 anni) Nelle persone cisgender coincidono: - identità biologica (sesso biologico) - identità socio-culturale (ruolo di genere) - identità psicologica (“chi, come ci si sente di essere”) È possibile una “non-coincidenza” tra queste tre identità → transgender 8 Glossario

9 Identità di genere Transgender: Persona che rifiuta lo “stereotipo di genere”, non identificandosi con nessuno dei due. 9 Glossario Transessuale: Persona che ha un’identità di genere in contrasto con il sesso biologico che sta intraprendendo un percorso di ri-attribuzione (chirurgica e/o ormonale) del sesso biologico. L’orientamento sessuale è una variabile indipendente Travestito: Persona che assume un ruolo di genere diverso dal sesso biologico, attraverso il vestiario, gli atteggiamenti, senza modificare il proprio sesso biologico, può non essere omosessuale ma travestirsi per eccitarsi. Intersessuato: Persona i cui cromosomi sessuali, caratteri sessuali primari e/o secondari, non sono definibili come esclusivamente maschili o femminili.

10 Orientamento sessuale Attrazione emozionale e sessuale di un individuo verso persone: di un altro genere→orientamento eterosessuale del suo stesso genere→orientamento omosessuale di entrambi i generi→orientamento bisessuale 10 Glossario

11 Identità sessuale 12 Glossario Classificare le persone in base ai loro partner sessuali in etero – omo – bisessuali è un fenomeno culturale, non naturale o divino. Da questo punto di vista, diventa difficile definire con esattezza, chi è etero – omo – o bisessuale. La dicotomia omosessualità/eterosessualità è stata creata intorno al 1860 ed è stata usata in parte per giustificare il giudizio morale negativo verso il comportamento omosessuale

12 Evoluzione del concetto di omosessualità secondo il DSM (Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali) redatto dall’Associazione Psichiatrica Americana 12 Percezione dell`omosessualita` 1968: omosessualità = “deviazione sessuale”, insieme a pedofilia, necrofilia, feticismo e transessualismo; 1974: eliminazione dell'omosessualità ego-distonica come deviazione sessuale, ma aggiunta dell'omosessualità come disturbo del carattere (ego-sintonia) 1990: eliminazione dell’omosessualità ego-sintonica come deviazione sessuale (nel 1991 AI include le persone incarcerate per il proprio orientamento sessuale ed identità di genere tra i prigionieri di coscienza)

13 Essere omosessuali non è una scelta né una malattia. L`omosessualita` e` una variante “normale” della sessualita` umana. 13 Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) Nel 1991, l’OMS ha cancellato l’orientamento omosessuale dalla Classificazione Internazionale delle Malattie

14 14 Amnesty International Glossario Omofobia e discriminazione Diritti di LGBT, diritti umani Contestualizzazione: cosa succede nel mondo? Cosa chiede Amnesty International?

15 Omofobia e discriminazione 15 L’omofobia è l’insieme di atteggiamenti pregiudizievoli e discriminatori nei confronti della comunità LGBTI è un fenomeno sociale ideologicamente radicato in una cultura “L’omofobia è la paura espressa dagli eterosessuali di stare in presenza di omosessuali” George Weinberg (Psicologo USA 1972)

16 “Sono tanti i modi in cui si attua la discriminazione riguardo la razza, il sesso, la religione o le minorazioni fisiche: c’è differenza nella differenza. Ciò che li accomuna tutti è l’offesa alla dignità delle persone in quanto appartenenti a certi gruppi. Nel caso dei gay, la storia e l’esperienza c’insegnano che i problemi non vengono dalla povertà né dalla mancanza di potere, ma dall’invisibilità. Ciò che lede la dignità e l’autostima è la colpevolizzazione del desiderio, l’essere considerati perversi, la vergogna delle manifestazioni spontanee di affetto, il divieto di esprimere l’amore, la negazione di una piena cittadinanza morale nella società poiché ‘tu sei quello che sei”. Giudice Albie Sachs, Corte Costituzionale del Sudafrica 16 Lo stigma invisibile

17 La prima si manifesta come negazione di diritti sancita da accordi internazionali, leggi nazionali o regionali 17 Omofobia e discriminazione La seconda si manifesta come Esclusione sociale Bullismo e mobbing Linguaggio minaccioso, vessatorio, offensivo Violenza fisica L’omofobia ha come conseguenza la discriminazione giuridica e sociale

18 La diversità non è un male. Il male è stabilire che solo alcune diversità hanno diritto di esistere, altre no. 18 ETERONORMATIVITA’ E DIVERSITA’ L’eteronormatività è il concetto che presuppone che l’eterosessualità sia l’unica forma di sessualità “normale” e accettata, è alla base della violenza e della discriminazione verso gli omosessuali

19 19 Il circolo vizioso dell’omofobia Diversità Passing/devianza di lesbiche, gay Immagini selezionate dell’omosessualità Percezione degli Omosessuali come deviati Emozioni negative (paura e rabbia) Atteggiamenti negativi Comportamenti negativi

20 In ogni epoca, la morale, la religione, il contesto storico stabiliscono quali sono i comportamenti accettabili, anche in ambito sessuale. Non si tratta di verità assolute ma di definizioni funzionali ad un certo periodo e ad una certa forma di società. 20 Evoluzione storica dei costumi in ambito sessuale Conoscere l’evoluzione storica dei costumi in ambito sessuale e affettivo è importante per leggere il presente e capire che norme, comportamenti e definizioni sono funzionali ad un periodo storico e non verità assolute.

21 Evoluzione storica dei costumi in ambito sessuale Grecia antica : pratiche omoerotiche presenti e incoraggiate tra uomini adulti e fanciulli Roma antica : omosessuale e eterosessuale non erano le categorie della sessualità romana che divideva invece tra sessualità attiva e passiva Europa medioevale : l’omosessualità è un peccato punito con la morte Cina antica : i cinesi non avevano alcun concetto di omosessualità e eterosessualità: la bisessualità era la norma Israele antico : il rapporto sessuale tra maschi è punito come “abominio” Nativi americani : non c’era connessione tra orientamento sessuale e identità di genere, rispetto particolare per le persone “berdache” Nuova Guinea : i Bedamini ritengono lo sperma la fonte della forza e della vita, ne promuovono la condivisione 21

22 22 Li conoscete?

23 Li riconoscete? 23 LGBT Achille, Imperatore Adriano, Alcibiade, Alessandro Magno, Pedro Almodovar, Christian Andersen, Helmut Berger, Leonard Bernstein, Aldo Busi, Truman Capote, Benvenuto Cellini, Giulio Cesare, Fryderyk Chopin, Leonardo da Vinci, James Dean, Marlene Dietrich, Rupert Everett, Erasmo da Rotterdam, Greta Garbo, Federico Garcia Lorca, André Gide, Allan Ginsberg, Cary Grant, Rock Hudson, Jack Keruak, James Ivory, Elton John, Janis Joplin, Thomas Mann…

24 Freddie Mercury, Pietro Metastasio, Michelangelo Buonarroti, Molière, Martina Navratilova, Isaac Newton, Rudolf Nureyev, Boy George, Lawrence Olivier, Pier Paolo Pasolini, Pietro il Grande, Platone, Marcel Proust, Maurice Ravel, Arthur Rimbaud, Eleanor Roosevelt, Yves Saint- Laurent, Saffo, Socrate, Pëtr Čajkovskij, Alan Turing, Rodolfo Valentino, Somerset Maugham, Hermann Melville, Paul Verlaine, Gore Vidal, Luchino Visconti, Andy Warhol, Oscar Wilde, Tennessee William, Marguerite Yourcenar, Franco Zeffirelli... ecc. 24 LGBT E questi?

25 Da cosa nasce l’omofobia Percezione : l’omosessualità rompe l’ordine del sesso e del genere, rispetto all’ordine naturale Ma Che cosa è naturale? L’omossessualita’ è innaturale! 25 Ci sono cose che vanno contro natura molto più dell’omosessualità, cose che soltanto gli umani riescono a fare! Come dormire con il pigiama o avere una religione (Magnus Enquist)

26 Da cosa nasce l’omofobia Chiese Cristiane: contrarie ai rapporti omosessuali sessualità finalizzata alla procreazione. L’omosessualità è un’offesa a Dio Religione Musulmana: letture divergenti del Corano (il desiderio non e’ peccato) Buddismo: apertura sull’omosessualità 26 Ebraismo: proibisce condanna l’omosessualità

27 Nazismo: Persecuzioni, campi di concentramento, esecuzioni capitali pgrf. 175 sabotaggio socio sessuale ai fondamenti del III Reich Omosessualità : minaccia alla sicurezza nazionale Stalinismo : Omosessualità attività anti rivoluzionarie (art121) “l’omosessualità è il prodotto di decadenza delle classi sfruttatrici, che non hanno niente da fare” Nikolai Krylenko Commissario del Popolo per la Giustizia Fascismo: Omosessualità maschile inesistente ma perseguita con i reati di offesa al pudore, violenza carnale e corruz. minorenni USA anni '50 (McCarthy) 600 “pervertiti sessuali” allontanati dal posto di lavoro (non patriottici) 27 Da cosa nasce l’omofobia Gran Bretagna Omosessualità = crimine fino al 1967 (Inghilterra e Galles),1980 (Scozia),1982 (Irlanda Nord)

28 Glossario Omofobia e discriminazione Diritti di LGBT, diritti umani Contestualizzazione: cosa succede nel mondo? Cosa chiede Amnesty International? 28 Amnesty International

29 La parità di trattamento non è una questione di cortesia, è un diritto umano. La discriminazione è vietata da molti documenti e norme internazionali e nazionali. Il Diritto Internazionale impone che leggi e azioni degli Stati non siano discriminatorie. Diritti di LGBT – Diritti Umani 29 GIUGNO 2011: CONSIGLIO DIRITTI UMANI ONU APPROVA RISOLUZIONE CHE STABILISCE LA PARITA' DEI DIRITTI PER TUTTI GLI ESSERI UMANI, INDIPENDENTEMENTE DALL'ORIENTAMENTO SESSUALE  PROGRESSO NELLA LOTTA PER I DIRITTI OMOSESSUALI : PRIMO RAPPORTO ONU SU DIRITTI UMANI, ORIENTAMENTO SESSUALE E IDENTITÀ DI GENERE;

30 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani 1948 Documenti internazionali Articolo 1 Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza. 30

31 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani 1948 Documenti internazionali Articolo 2 Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciate nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione 31

32 Il godimento dei diritti e delle libertà riconosciuti nella presente Convenzione deve essere assicurato, senza distinzione di alcuna specie, come di sesso, di razza, di colore, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di appartenenza a una minoranza nazionale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione. 32 Convenzione Europea per la Salvaguardia dei Diritti Umani e delle Libertà Fondamentali 1950 Articolo 14 La normativa internazionale

33 Tutti gli individui sono eguali dinanzi alla legge e hanno diritto, senza alcuna discriminazione, ad una eguale tutela da parte della legge. A questo riguardo, la legge deve proibire qualsiasi discriminazione e garantire a tutti gli individui una tutela eguale ed effettiva contro ogni discriminazione, sia essa fondata sulla razza, il colore, il sesso, la lingua, la religione, l'opinione politica o qualsiasi altra opinione, l'origine nazionale o sociale, la condizione economica, la nascita o qualsiasi altra condizione. 33 Patti Internazionali sui Diritti Civili e Politici 1966 Articolo 26 La normativa internazionale

34 Fatte salve le altre disposizioni del presente trattato e nell'ambito delle competenze da esso conferite alla Comunità, il Consiglio, deliberando all'unanimità su proposta della Commissione e previa consultazione del Parlamento europeo, può prendere i provvedimenti opportuni per combattere le discriminazioni fondate sul sesso, la razza o l'origine etnica, la religione o le convinzioni personali, gli handicap, l'età o le tendenze sessuali. 34 Trattato di Amsterdam 1997 Articolo 13 La normativa internazionale

35 È vietata qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso, la razza, il colore della pelle o l'origine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o le convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, l'appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, gli handicap, l’età o le tendenze sessuali. 35 Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea 2000 Articolo 21 La normativa internazionale

36 lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese. 36 La Costituzione italiana Articolo 3 La normativa nazionale Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di

37 Glossario Omofobia e discriminazione Diritti di LGBT, diritti umani Contestualizzazione: cosa succede nel mondo? Cosa chiede Amnesty International? 37 Amnesty International

38

39 Nel mondo… Identità di genere e orientamento sessuale sono stati riconosciuti come aspetti fondamentali dell’identità di un individuo, eppure le persone LGBTI subiscono ancora numerose violazioni dei loro diritti umani. OMOSESSUALITÀ COME CRIMINE: TORTURA E PENA DI MORTE TORTURE DA PARTEDELLA POLIZIA NELLE PRIGIONI TRATTAMENTO MEDICO COATTO NELLE ISTITUZIONI STATALI VIOLENZA OMOFOBA NELLA COMUNITÀ 39

40 In Europa… 40 In Europa l'atteggiamento verso l'omosessualità e la transessualità varia notevolmente da paese a paese. In molti Stati europei alle persone Lgbti viene negato il diritto alla libertà di espressione, di riunione e di manifestare in pubblico. Risoluzione contro l’omofobia approvata il 18 gennaio 2006 dal Parlamento europeo: condanna ogni discriminazione fondata sullo orientamento sessuale; le istigazioni all’odio e alla violenza Nuova Direttiva antidiscriminazione: aiuterebbe milioni di persone in Europa a godere dei loro diritti senza discriminazione, ma la Germania è contraria..

41 In Italia… 41 1 Legge Mancino–Reale (n. 654 del 1975) prevede pene aggravate per crimini di odio basati SULL’ETNIA, RAZZA, NAZIONALITÀ, LINGUA O RELIGIONE, ma non sullo orientamento sessuale e l’identità di genere Le persone che subiscono discriminazione, odio e violenza a causa del loro orientamento sessuale e della loro identità di genere non hanno la stessa tutela garantita alle vittime di reati motivati da altri fattori discriminatori. Per lo stesso motivo, l’incitamento verbale alla omofobia e alla transfobia, non è perseguibile come crimine motivato da odio. 2 Manca qualunque riconoscimento alla rilevanza sociale delle famiglie omosessuali e dei loro figli 3 E’ vietato il matrimonio civile tra persone dello stesso sesso Queste discriminazioni impediscono l’autorealizzazione delle persone lgbti, le privano della possibilità di accedere ad una serie di diritti correlati, alimentano la violenza e gli abusi.

42 In Italia… ROMA 12 GIUGNO 2012 Guido Allegrezza e si è ritrovato con importanti ferite alla testa e al volto perchè quattro ragazzi - tra i 25 e i 30 anni - non condividevano le sue scelte sessuali. E' successo la scorsa notte all’ Eur, frequentato abitualmente da omosessuali. Il noto attivista gay, è stato vittima di pugni, calci, umiliazioni e percosse da parte di un gruppo omofobo e razzista. 42 Le autorità italiane hanno la responsabilità di assicurare alle persone Lgbti il diritto a esprimere la loro identità di genere e il loro orientam. sessuale, il diritto a una vita affettiva e familiare libera da interferenze e un equo accesso a tutti i diritti umani riconosciuti dalle convenzioni e dagli standard internazionali

43 In Italia… PREOCCUPANTI DICHIARAZIONI OMOFOBE DI PERSONAGGI PUBBLICI… ROMA 12 GIUGNO 2012 :Antonio Cassano Alla prima conferenza stampa dei suoi Europei di Calcio, il calciatore barese ha così risposto a Cecchi Paone che aveva annunciato la presenza di 2 calciatori gay in nazionale: “Ci sono froci in squadra? Metrosexual? Non rispondiamo. Se penso a quello che dico, chissà che cosa vien fuori. Sono froci? Problemi loro, me la sbrigo così, sennò mi attaccano da tutte le parti. Son froci, se la vedessero loro. Mi auguro che non ci siano veramente in Nazionale Ma Cecchi Paone c’è stato in nazionale?”. 43

44 In Italia… ….O DI ESPONENTI POLITICI “Meglio essere appassionati di belle ragazze che essere gay”. Silvio Berlusconi “E se ancora non si è capito, essere culattoni è un peccato capitale e, pertanto, chi riconosce per legge una cosa del genere è destinato alle fiamme dell'inferno” Roberto Calderoli “E' meglio che un bambino stia in Africa con la sua tribù, piuttosto che cresca con due uomini o due donne, con genitori gay” Rosy Bindi 44

45 In Italia… Lo spot omofobo di Fratelli d’Italia “Vota con la testa e con il cuore, non votare con il culo. Noi amiamo le donne e in particolare Giorgia Meloni”. Si conclude così il video che fa il verso alla performance della coppia omosessuale, Federico e Stefano, ospiti del Festival di Sanremo. 20 /2/

46 Glossario Omofobia e discriminazione Diritti di LGBT, diritti umani Contestualizzazione: cosa succede nel mondo? Cosa chiede Amnesty International? 46 Amnesty International

47 Cosa fa Amnesty International Dal 1979 ha cominciato ad occuparsi delle violazioni perpetrate ai danni della comunità LGBT, adoperandosi in favore di quanti avevano lottato per l'affermazione dei diritti di gay e lesbiche e che per questo erano stati imprigionati Dal 1982 chiede l’interruzione delle cure mediche imposte per gli omosessuali Dal 1991 si impegna in difesa delle persone LGBT trattenute, imprigionate o condannate a morte sulla base del proprio reale o presunto orientamento sessuale e/o identità di genere. Amnesty International considera queste persone "prigionieri di coscienza“ Nel 1999 a Londra nasce il “Pink Network” 47

48 Cosa chiede Amnesty 1)a tutti gli Stati chiede un impegno effettivo perché le persone LGBTI non siano vittime di discriminazione nelle proprie comunità 2)chiede agli Stati di abrogare quelle leggi che potrebbero portare alla detenzione, alla tortura o alla pena di morte 3)chiede agli Stati di assicurare l’assistenza sanitaria e la salute sessuale e riproduttiva 4)chiede il riconoscimento a livello legislativo di unioni civili e famiglie di fatto. 48

49 Buone notizie! FRANCIA Il 12/04/2013 IL Senato ha detto sì al progetto di legge che apre alle nozze e all'adozione da parte di coppie omosessuali. La Francia diventa così il 12° Paese che legalizza i matrimoni fra persone dello stesso sesso L’approvazione delle nozze gay costituisce la più importante riforma sociale in Francia a partire dall’abolizione della pena di morte nel Il senato ha approvato il provvedimento per alzata di mano. A maggio il testo dovrà ripassare dalla Camera, che dovrebbe approvarlo senza problemi. La Francia diventerà così il dodicesimo Paese ad approvare le nozze gay, dopo, fra gli altri, Belgio, Portogallo, Olanda, Spagna, Svezia, Norvegia, Sudafrica e Uruguay. 49

50 . Il 2 maggio 2012, il Congresso del Cile ha approvato una legge contro le discriminazioni, che consente di presentare azioni legali contro la discriminazione e prevede il reato di crimine d’odio. Il percorso della legge è stato accelerato dall’omicidio a Santiago di Daniel Zamudio. Il ragazzo ventiquattrenne era stato picchiato torturato ed ucciso da un gruppo di neonazisti in un parco della capital perchè omosessuale. Sul suo corpo gli aggressori (arrestati), avevano inciso delle svastiche. Un crimine orribile che ha sconvolto il Cile, al punto da spingerlo a voltare pagina e fare un passo avanti nella garanzia dei diritti alle persone omosessuali. “È un enorme svolta culturale per il nostro paese”, ha dichiarato il senatore Alberto Espina, della coalizione di centro-destra. “Il Cile è un paese che discrimina gli indigeni Mapuche, gli omosessuali, gli stranieri e i disabili: dobbiamo accettare che la realtà è questa, invece di nasconderla sotto il tappeto.” Amnesty International aveva sollecitato l’approvazione di una legge contro la discriminazione, per far sì che la legislazione cilena si allineasse agli standard normativi internazionali sui diritti umani. L’organizzazione per i diritti umani ha anche sollecitato il Cile a prendere dei provvedimenti educativi e formativi per prevenire il ripetersi di atti discriminatori e violenti come l’omicidio di Daniel Zamudio. 50 Buone notizie! CILE

51 . 51 Buone notizie! USA Amnesty International ha lodato il sostegno dato dal presidente Obama al matrimonio fra persone dello stesso sesso, mostrando coraggio e leadership. La dichiarazione sull’uguaglianza all’interno del matrimonio è stata molto incoraggiante, in particolare dopo la notizia che, il 9 maggio, in Nord Carolina è stato approvato, mediante referendum, un emendamento costituzionale che vieta i matrimoni e le unioni civili tra persone dello stesso sesso. Il 31 maggio 2012 la Corte d’appello statunitense del primo distretto di Boston ha giudicato incostituzionale la sezione del DOMA, o “Defense of Marriage Act” (legge sulla difesa del matrimonio), che nega alle coppie omosessuali legalmente sposate il diritto di accedere al sostegno e all’assistenza federali (cfr. Newsletter Lgbti ottobre 2011). Amnesty International ha accolto con favore questa sentenza, definendola un passo avanti verso la fine della vergognosa discriminazione istituzionale subita dai cittadini statunitensi Lgbt. L’organizzazione per i diritti umani ora si augura che i nove giudici della Corte suprema confermeranno questa decisione.

52 . 52 Buone notizie! MALAWI Il 18 maggio 2012 il presidente Joyce Banda ha annunciato al Parlamento, l’intenzione di abrogare le leggi che considerano l’omosessualità un reato. L’obiettivo è la fine della discriminazione e della persecuzione fondate sul reale o presunto orientamento sessuale e identità di genere in Malawi. Nel suo primo discorso sullo stato della Nazione da quando in carica, Banda ha annunciato che il suo governo abrogherà le “norme che riguardano le pratiche indecenti e gli atti innaturali, contenute nelle sezioni 137A e del Codice penale La sezione 137A del Codice penale considera reato le “pratiche indecenti fra femmine” e le punisce con la detenzione fino a cinque anni di carcere. Le sezioni 153 e 156 considerano reato i rapporti sessuali omosessuali fra uomini e le persone condannate rischiano fino a quattordici anni di carcere. All’inizio del 2013 queste leggi sono state abrogate.

53 Buone notizie! La Germania riconosce il terzo sesso Dal 1 novembre 2013 la Germania sarà il primo paese in Europa dove i bambini che presentano alla nascita organi genitali non esclusivamente femminili o maschili potranno essere registrati all’anagrafe come “neutri”. I genitori potranno scegliere di non determinare il sesso del bambino nell’atto di nascita registrato all’anagrafe. Da adulti gli intersessuali potranno scegliere di optare per uno dei due sessi o rimanere indeterminati. 53

54 “Le etichette vanno bene per archiviare. Le etichette servono per i vestiti. Le etichette non sono fatte per le persone.” Martina Navratilova 54


Scaricare ppt "Amnesty International Tratto da una presentazione del Servizio EDU – A.I. Lombardia - – a cura di Emanuela Massa gr.007Genova -"

Presentazioni simili


Annunci Google