La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CORSO BASE INTERNET WEB, SOCIAL NETWORK E POSTA ELETTRONICA Docente dott. Renato Casalena.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CORSO BASE INTERNET WEB, SOCIAL NETWORK E POSTA ELETTRONICA Docente dott. Renato Casalena."— Transcript della presentazione:

1 CORSO BASE INTERNET WEB, SOCIAL NETWORK E POSTA ELETTRONICA Docente dott. Renato Casalena

2 BREVE STORIA DI INTERNET  ARPANET (progetto ministero difesa USA)  1970/ da ARPANET a INTERNET  30 Aprile Primo collegamento italiano (Pisa) ad internet  nasce a Ginevra il World Wide Web  inizia la diffusione capillare della connessione a internet Oggi INTERNET è una rete mondiale di reti di computer ad accesso pubblico, attualmente rappresentante il principale mezzo di comunicazione di massa, che offre all'utente una vasta serie di contenuti potenzialmente informativi e servizi.

3 COSA SERVE PER COLLEGARSI  Una linea dati  Un computer, un tablet o uno smartphone Una linea dati si ottiene attraverso una connessione ADSL, che passa attraverso i normali cavi telefonici. Oppure attraverso una scheda SIM da utilizzare su uno smartphone o su un tablet. Il fornitore del servizio di connessione si chiama Provider Computer, tablet o smartphone hanno una scheda di rete che gli permette di comunicare con una linea dati

4 COSA SERVE PER NAVIGARE  Un programma di navigazione che viene chiamato BROWSER Ci sono diversi browser a disposizione e ancora non esiste la perfetta compatibilità tra di loro. I più diffusi sono: - Chrome - Firefox - Internet Explorer - Safari - Opera Sono tutti programmi gratuiti

5 PAROLE CHIAVE  ADSL, PROVIDER, ROUTER e WIFI  BROWSER, MAILER e WEBMAILER  CLIENT e SERVER  URL, HTML e LINK  , HTTP e WWW  NOME A DOMINIO  REGISTRAZIONE UTENTE o USER ACCOUNT  LOGIN o USERNAME e PASSWORD  DOWNLOAD e UPLOAD

6 ADSL, PROVIDER, ROUTER E WIFI Il termine ADSL indica il tipo di connessione dati che arriva nelle case tramite linea telefonica. Il PROVIDER è l’azienda con la quale stipulate un contratto di connessione dati. Il ROUTER è il dispositivo che occorre avere nelle case per stabilire la l’accesso ad internet. Un computer può connettersi al router tramite apposito cavo di rete, oppure (se previsto) attraverso una connessione senza fili chiamata WIFI. Naturalmente i dispositivi mobili hanno tutti la possibilità di collegarsi in wifi al router.

7 BROWSER, MAILER E WEBMAILER Il BROWSER è il programma gratuito che permette la navigazione nelle pagine del web e quindi l’accesso a tutti i relativi servizi online. Analogamente il MAILER è un programma gratuito che permette l’utilizzo della posta elettronica. Attraverso il mailer la posta non viene solo letta, ma anche scaricata nel vostro computer. Per questioni di comodità e facilità si preferisce utilizzare la posta direttamente nel web attraverso applicazioni chiamate WEBMAILER. Ad esempio GMAIL è di gran lunga il webmailer più utilizzato al mondo.

8 CLIENT E SERVER Il CLIENTE è il programma o il dispositivo che accede ed utilizza un determinato servizio. Analogamente il SERVER è un programma o un dispositivo che mette a disposizione un determinato servizio. Internet è una rete mondiale di server. Quando il vostro dispositivo si connette ad internet entra a far parte di questa rete e quindi può accedere ai servizi messi a disposizione dai server. Non è consentito l’accesso a tutti i server, così come molti servizi non sono gratuiti, ma richiedono un pagamento.

9 URL, HTML E LINK Il termine URL indica l’indirizzo univoco di una risorsa nel web, come ad esempio una pagina, un’immagine, un video o un documento. HTML è un linguaggio con cui scrivere pagine web. Per le finalità del corso pagina html è sinonimo di pagina web LINK è un termine che indica il collegamento tra diverse risorse del web. In una pagina web, ad esempio si possono trovare link verso altre pagine, verso immagini, documenti o video. Seguire il link (cliccare) significa andare alla risorsa indicata dal collegamento stesso. Generalmente sopra un link il puntatore del mouse assume l’aspetto di una manina.

10 , HTTP E WWW è il termine per indicare un messaggio di posta elettronica che può contenere testo, immagini, link o documenti allegati. HTTP è un protocollo di comunicazione utilizzato dal server. Non ha rilevanza ai fini del corso. Viene indicato solo perché lo si trova all’inizio di un indirizzo web. WWW è una convenzione che deriva da W orld W ide W eb. Lo si trova negli indirizzi web, ma non necessariamente. Non ha alcuna rilevanza pratica ai fini del corso.

11 NOME A DOMINIO Il NOME A DOMINIO (più brevemente DOMINIO) è la caratteristica più visibili di internet. Tralasciando gli aspetti tecnici, indica, in modo univoco, lo spazio web al quale appartengono tutte le pagine di un sito. In pratica chi vuole avere un sito web deve richiedere l’assegnazione di un nome univoco che identificherà l’insieme delle pagine e le renderà raggiungibili da tutti. Ad esempio:

12 REGISTRAZIONE UTENTE La REGISTRAZIONE UTENTE, chiamata spesso USER ACCOUNT, o solo ACCOUNT, è il processo tramite il quale un utente comunica alcuni dati identificativi personali per avere accesso ad una determinata risorsa in internet. Ad esempio, avere un account in un sito significa essersi registrati in quel sito ed avere i dati (tipicamente un nome utente e password, ma anche un codice o altro) per accedere alle risorse che il sito mette a disposizione. La registrazione utente è uno dei fattori di rischio in internet perché si forniscono dati personali. Verificare sempre la fonte della richiesta.

13 LOGIN O USERNAME E PASSWORD Il termine USERNAME indica il nome utente. Non ha relazioni con il nome effettivo dell’utente. In certi casi è un suo indirizzo di posta elettronica. PASSWORD è la parola segreta che fornita insieme al nome utente permette di effettuare il LOGIN, cioè l’accesso alla specifica risorsa web. In siti dove si richiede massima sicurezza per fare il login possono essere richiesti anche codici di accesso ulteriori. Per ottenere username e password si deve effettuare una richiesta o una registrazione utente.

14 DOWNLOAD E UPLOAD Quando si scarica un documento, un’immagine, un video o un file da internet si dice fare il DOWNLOAD. Analogamente quando si manda un documento, un immagine o un file internet si dice fare l’ UPLOAD. Quindi non si tratta di semplice visualizzazione o fruizione di una risorsa, ma di un trasferimento effettivo di una certa quantità di dati. Anche il download è uno dei fattori di rischio in internet perché trasferisce nel proprio dispositivo un file che potrebbe essere dannoso. Si rende nuovamente necessaria la verifica della fonte, che in questo caso può avvenire attraverso programmi quali antivirus e antimalware.

15 CONCETTI CHIAVE  WORLD WIDE WEB  SITO WEB E PAGINA WEB  CASELLA DI POSTA ELETTRONICA  FORUM e BLOG  MOTORE DI RICERCA  SOCIAL NETWORK  CONTENUTI MULTIMEDIALI  E-COMMERCE o COMMERCIO ELETTRONICO  MALWARE, SPYWARE E SPAMMING

16 WORLD WIDE WEB WORLD WIDE WEB o più brevemente WEB è un servizio di internet che permette di navigare ed usufruire di un insieme vastissimo di contenuti (multimediali e non) collegati tra loro attraverso legami (link), e di ulteriori servizi accessibili a tutti o ad una parte selezionata degli utenti di Internet. In realtà oggi web è, erroneamente, diventato sinonimo di internet stesso, così come il termine rete. La data di nascita del World Wide Web viene comunemente indicata nel 6 agosto 1991.

17 SITO WEB E PAGINA WEB Un SITO WEB o sito Internet è un insieme di pagine web correlate, ovvero una struttura di documenti che risiede su un web server, nella rete internet, e accessibile all'utente client che ne fa richiesta tramite un browser. Una PAGINA WEB è un documento che oltre a testo, immagini e contenuti multimediali può contenere link, quindi collegamenti ad altre pagine web. La pagina web è un ipertesto e quindi consente la navigazione non sequenziale tra i contenuti.

18 CASELLA DI POSTA ELETTRONICA Una CASELLA DI POSTA ELETTRONICA o, più brevemente , è un servizio Internet grazie al quale ogni utente abilitato può inviare e ricevere dei messaggi utilizzando un computer o altro dispositivo elettronico (tablet o smartphone) connesso in rete attraverso un proprio account di posta registrato presso un provider del servizio E’ una delle applicazioni internet più conosciute, utilizzate e utili. I messaggi possono contenere allegati Oggi esiste anche la posta elettronica certificata, chiamata PEC, grazie alla quale i messaggi hanno valore legale, ad esempio per comunicare con la pubblica amministrazione.

19 FORUM E BLOG Un FORUM è un sito web (o parte di esso) che raccoglie commenti e pareri su svariati argomenti inseriti dai partecipanti. Normalmente la registrazione è gratuita ed è necessaria solo a chi vuole parteciparvi e non a chi desidera solo consultarlo. Il termine BLOG deriva da web-log e cioè diario in rete. E’ un sito dove una o più persone pubblicano articoli su un determinato argomento. In genere sono ammessi commenti da parte dei visitatori. Creare un blog è un’operazione abbastanza semplice. La procedura più utilizzata consiste nella registrazione dell’utente-autore su siti specifici che creano la struttura in automatico senza che sia necessario conoscere il linguaggio HTML.

20 MOTORE DI RICERCA La vastità di internet ha subito indicato che occorrevano particolari siti, chiamati MOTORI DI RICERCA, per trovare quello che si cerca. Quello che più di tutti si è affermato, sbaragliando di fatto la concorrenza, è GOOGLE per cui oggi cercare nel web significa utilizzare Google. Nel tempo google si è trasformato in un enorme fornitore di servizi web, come, ad esempio, la posta elettronica con GMAIL o le mappe con MAPS.

21 SOCIAL NETWORK Un SOCIAL NETWORK è una rete sociale ovvero un sito che consente ad un qualsiasi gruppo di individui di essere in relazione tra loro attraverso diversi legami sociali. Gli appartenenti al social network possono condividere una serie molto ampia di contenuti per descrivere esperienze, eventi o stati d’animo, comunicare idee e concetti. Il social network più famoso è FACEBOOK. Un altro social network molto noto è TWITTER.

22 NOTA SUI SERVIZI WEB GRATUITI GOOGLE, FACEBOOK e TWITTER offrono servizi completamente gratuiti. Allora come mai rappresentano aziende tra le più ricche al mondo? Tutti i suddetti servizi web gratuiti gestiscono i profili degli utenti per scopi legati al marketing avanzato. Tramite il profilo utente si conoscono gusti, interessi, idee politiche e tutta un’altra serie di informazioni che possono essere usate per inviare all’utente comunicazioni pubblicitarie molto precise e soprattutto mirate.

23 CONTENUTI MULTIMEDIALI Attraverso il WEB si possono gestire i CONTENUTI MULTIMEDIALI più svariati: immagini, animazioni, musica e video. Alcuni esempi: YOUTUBE: video (www.youtube.com) VIMEO: video (www.vimeo.com) FLICKR: fotografie (www.flickr.com) SPOTFY: musica (www.spotify.com)

24 E-COMMERCE Un sito di E-COMMERCE o COMMERCIO ELLETTRONICO è un sito che, tra le altre cose, offre possibilità di acquistare beni e servizi. E’ un fenomeno in espansione che ha aspetti positivi quali: - Comodità dell’acquisto - Prezzi molto competitivi - Scelta vastissima - Comparazione prodotti e commenti degli utenti Per evitare lati negativi acquistare solo da siti sicuri e imparare a consultare il web.

25 MALWARE, SPYWARE E SPAMMING I MALWARE sono programmi creati per arrecare danni al computer dell’utente. La loro diffusione avviene maggiormente da internet. Gli SPYWARE sono malware che spiano il sistema dell’utente, copiano e inviano informazioni ad un destinatario interessato. Anche i virus appartengono all’insieme dei malware Lo SPAMMING è l’invio di messaggi indesiderati tramite . Oltre alla pubblicità lo spamming può essere veicolo di truffe informatiche. Il contrasto a questi fenomeni avviene sia attraverso l’uso di programmi specifici e sia attraverso un uso consapevole dei servizi del web e della posta elettronica.

26 NAVIGARE NEL WEB Abbiamo bisogno di un browser. Windows ha Internet Explorer come browser predefinito. E’ anche usare altri browser come CHROME, FIREFOX, SAFARI e OPERA. Non sono predefiniti e quindi vanno scaricati e installati. Prima di iniziare a navigare accertarsi di avere un antivirus attivo ed aggiornato. Per iniziare a navigare scegliere un motore di ricerca di partenza (in genere si parte da oppure scrivere l’indirizzo web direttamente nella barra degli indirizzi del navigatore e premere invio. Nel web non si usa il doppio click.

27 ELEMENTI TIPICI DEI BROWSER Indipendentemente dal browser usato si trovano sempre alcuni elementi tipici: - La barra per scrivere l’indirizzo web del sito - Il pulsante per aggiornare la pagina - Il pulsante per andare alla pagina precedente o alla successiva - Il pulsante per tornare alla pagina di partenza - La sezione per la gestione dei preferiti - Il menu per le impostazioni del browser stesso - L’area di visualizzazione della pagina web

28 TIPOLOGIA DI NAVIGAZIONE Quando si naviga nel web sono possibili tre tipi di macro azioni:  Navigazione passiva. Quando mi limito a consultare il web senza interagire direttamente  Navigazione attiva. Quando interagisco con il web ad esempio inserendo i miei dati in un modulo di registrazione o facendo un acquisto di un prodotto o un servizio  Download. Quando scarico nel mio computer (o dispositivo) un software, un documento o un file (spesso compresso) Queste tre attività richiedono un diverso un grado di competenza e di attenzione.

29 NAVIGAZIONE PASSIVA Quando si naviga il web solo per la consultazione, l’unica attenzione da porre è il controllo del sito in esame. In questo caso il principale alleato è l’esperienza. Tuttavia è buona norma controllare i link, evitare le pagine che si aprono da sole, cercare e confrontare informazioni su altri siti che si conoscono. Attività tipiche in quest’ambito sono: Consultare un forum (es. Consultare un blog (es. semplicebuono.blogspot.it/) Vedere un video (es. Cercare notizie, leggere giornale online, consultare enciclopedie.

30 NAVIGAZIONE ATTIVA La navigazione diventa attiva quando iniziate ad interagire fornendo informazioni personali o compiendo operazioni specifiche come ad esempio acquistando un prodotto o in servizio. La regole di base sono verificare l’attendibilità del sito, non fornire mai informazioni personali quando non è necessario e infine controllare le norme relative alla privacy. Particolare attenzione va posta nelle procedure di pagamento online attraverso carta di credito. Agire solo all’interno di server sicuri (SSL) e attraverso sistemi di pagamento sicuri, chiamati spesso gateway di pagamento.

31 DOWNLOAD Dal web si possono scaricare programmi, documenti e file. Anche in questo caso controllare sempre la fonte e non installare niente di cui non ci sia estrema certezza. Attenzione ai programmi gratuiti perché possono contenere altri programmi non desiderati che tendono ad installarsi in modo poco esplicito. Utilizzare periodicamente strumenti per il controllo dei malware come ad esempio malwarebytes

32 ATTIVITA’ DELL’UTENTE Di seguito entreremo nel dettaglio per imparare ad utilizzare alcuni dei servizi più utili o più interessanti di internet:  Utilizziamo un motore di ricerca  Esploriamo una mappa online  Cerchiamo informazioni  Creiamo un account di posta  Guardiamo un video  Acquistiamo un prodotto online  Creiamo un blog  Impariamo ad usare facebook

33 UTILIZZIAMO UN MOTORE DI RICERCA Prenderemo come riferimento google. Andiamo su e scriviamo uno o più termine che definiscano la nostra ricerca Otterremo una lista di risultati composta da una sequenza di pagine con 10 risultati per pagina. Ogni risultato è un link. L’ordine di visualizzazione dipende dalla rilevanza della risorsa indicizzata. Oltre ai risultati standard abbiamo anche un numero variabile di annunci pubblicitari.

34 ESPLORIAMO UNA MAPPA ONLINE Il servizio di mappe più efficiente è MAPS di google. Andiamo su maps.google.it e visualizziamo una mappa di partenza Cerchiamo un’area geografica o una località Passiamo dalla visione cartografica a quella satellitare Utilizziamo gli strumenti per ingrandire e rimpicciolire la mappa Utilizziamo street view Calcoliamo i percorsi stradali Cerchiamo i luoghi di interesse sulla mappa

35 CERCHIAMO INFORMAZIONI Attraverso il motore di ricerca possiamo approdare in siti tematici specializzati nel fornire informazioni. In genere questi siti si chiamano Portali. Il portale è una porta d’ingresso in una specifica realtà di contenuti. Esistono anche portali generalisti. Il più famoso e usato è Wikipedia, una completa e gratuita enciclopedia online. Wikipedia si base sulla collaborazione fra utenti Approfondiamo il concetto di collaborazione e di open source cioè di programmi e servizi gratuiti di cui tutti possono essere fruitori o collaboratori.

36 CREIAMO UN ACCOUNT DI POSTA Per semplicità utilizziamo il servizio di google chiamato GMAIL. La prima cosa da fare è aggiungi account e quindi crea un account quindi seguire le istruzioni Inviare messaggi di posta Ricevere messaggi di posta Inserire allegati Riconoscere i tipi di messaggi Gestire i contatti

37 GUARDIAMO UN VIDEO Per semplicità utilizziamo il servizio YOUTUBE. Anche questo appartiene a google che da semplice motore di ricerca è diventato il maggiore aggregatore di servizi web al mondo. La prima cosa da fare è Quindi nella barra dedicata alla ricerca inserire i termini desiderati. Appariranno una serie di video, ognuno con un certo grado di pertinenza con i termini inseriti. Avviare un video, mettere in pausa, gestire il volume e la risoluzione, impostare la visione a tutto schermo Seguire un canale. Aprire un canale

38 ACQUISTIAMO UN PRODOTTO ONLINE Utilizziamo in noto sito di e-commerce AMAZON. Andiamo su e cerchiamo il prodotto desiderato navigando fra le categorie. Impariamo a visionare i commenti degli utenti, se presenti Simuliamo un acquisto e impariamo ad utilizzare il carrello Controlliamo le condizioni d’acquisto, di consegna e le spese di trasporto. Impariamo ad usare la lista dei desideri. Uno sguardo ai siti di annunci e uno alle aste online.

39 CREIAMO UN BLOG Due sono i modi per creare un proprio BLOG. 1. Utilizzare un programma specifico (ad esempio wordpress ) 2. Affidarsi ad un gestore gratuito di blog (ad esempio blogger) Nel primo caso si dovrà pagare un canone annuale molto contenuto e conviene rivolgersi ad un provider che offre il prodotto già installato. Nel secondo caso, invece, il servizio è gratuito e si procede direttamente alla creazione online

40 IMPARIAMO AD USARE FACEBOOK Per usare FACEBOOK la prima cosa da fare è creare un account e quindi fornire alcuni dati personali necessari. Creare richieste di amicizia e accettare richieste di amicizia Leggere ed inserire post Apprezzare o condividere post degli amici Gestire il proprio diario I gruppi tematici e le pagine aziendali Aspetti legati al profilo utente e alla pubblicità

41 INTERNET E SICUREZZA Internet oltre ai molteplici aspetti positivi nasconde anche una serie di insidie. Questo dipende dal fatto che siamo davanti ad uno mezzo di comunicazione interattiva, che quindi rende l’utente partecipe in modo attivo. La sicurezza in internet si ottiene essenzialmente in tre modi: 1. Protezione (utilizzo di strumenti software) 2. Conoscenza (utilizzo consapevole dei servizi) 3. Esperienza (riconoscere gli ambienti non sicuri) 4. Controllare i requisiti di base e quelli legali (quando è possibile)

42 PROGRAMMI PER LA SICUREZZA Lo strumento principale per la sicurezza informatica è l’ antivirus. E’ un software che non deve essere mai disattivato specialmente mentre si naviga nel web. L’aggiornamento costante del programma avviene attraverso il web stesso in modo automatico. E’ una categoria di programmi dal costo contenuto. Se ne trovano di ottimi anche gratuiti. Un altro programma indispensabile è l’antimalware. Esempi operativi con AVAST e MALWAREBYTES

43 CONOSCERE INTERNET Conoscere per essere sicuri significa imparare ad usare i servizi in modo da evitare situazioni poco chiare o magari dannose. In sintesi le situazioni potenzialmente pericolose sono: - Richiesta di dati personali per registrazioni - Pagamento di un bene o un servizio - Spamming e messaggi ingannevoli - Download e installazione di programmi - Navigazione in siti non sicuri

44 ACQUISIRE L’ESPERIENZA L’esperienza è utile per riconoscere subito gli ambienti (siti, messaggi o servizi in genere) poco sicuri. L’acquisizione dell’esperienza oltre che dall’utilizzo di internet viene dalla consultazione della rete e dalla condivisione. Condivisione delle conoscenze ovvero l’importanza del feedback Come consultare i feedback utente (i commenti degli utenti) Anche i feedback possono essere falsi Come apportare il proprio commento

45 CONTROLLARE I REQUISITI DI BASE In determinati casi un sito deve necessariamente rispettare alcuni requisiti di base. Un sito di e-commerce ad esempio deve avere: - L’informativa per il trattamento dei dati personali (privacy) - Le note legali (ragione sociale, partita iva, ecc…) - Le condizioni di vendita - Costi e tempi di trasporto - Le politiche dei resi e le norme sulle garanzie - I contatti per richieste di informazioni e supporto - Descrizione dettagliate dei prodotti

46 ESEMPI DI RISCHI VIA  Arriva un messaggio magari da una banca o da poste italiane e vi dice che ci sono problemi con il vostro conto  Tramite posta vi arrivano offerte molto convenienti per l’acquisto di prodotti collegandovi ad un sito che solo all’apparenza è sicuro.  Arriva un messaggio che dice che il vostro computer è a rischio se non vi collegate ad un sito e scaricate un programma  Arrivano messaggi apparentemente da persone a voi note o da enti sicuri  Fornite tramite dati personali quali numeri di carte di credito o password per l’accesso ad alcuni servizi

47 ESEMPI DI RISCHI VIA WEB  Scaricate e installate un programma gratuito utile senza accorgervi che state installando anche altri programmi non richiesti.  Seguite link ingannevoli che vi conducono in siti non sicuri anche se partite da siti noti e sicuri.  Eseguite una registrazione utente senza verificare che il sito in oggetto abbia i requisiti minimi per la sicurezza  Non verificate chi sono i proprietari di un sito e se ci sono le corrette indicazioni legali e i recapiti  Ignorate o non considerate i commenti degli utenti, quando presenti, circa la natura dai servizi offerti in un sito

48 ESEMPI PRATICI Non è possibile elencare gli utilizzi pratici di internet poiché sono potenzialmente illimitati. Ci soffermeremo però su alcuni esempi operativi che, per frequenza o per problematicità, ci possono fornire strumenti utili allo sviluppo di una metodologia generale.  Interfacciarsi con la pubblica amministrazione  Progettare un viaggio  Scaricare e installare un programma utile  Tradurre un testo  Imparare a suonare uno strumento musicale  Vendere un prodotto usato

49 TIPOLOGIE DI ACCESSO In internet ci sono diverse tipologie di accesso ai servizi: - Accesso libero - Accesso condizionato - Accesso riservato In tutte e tre le tipologie di accesso l’utente lascia una traccia più o meno evidente della sua attività. Le tracce dell’attività dell’utente sono necessarie per la determinazione del profilo utente. L’attività anonima non è consentita se non attraverso espedienti non adatti ad un utente comune.

50 ACCESSO LIBERO E CONDIZIONATO L’uso di un motore di ricerca come google è un valido esempio di accesso libero ad una risorsa. Google però vuole qualcosa in cambio allora predispone una serie di servizi molto utili e gratuiti che richiedono una semplice registrazione, come ad esempio la posta elettronica con il servizio gmail. Dopo la registrazione google inizia a costruire il tuo profilo soprattutto quando cerchi nel web e fai le tue scelte, cioè quando utilizzi un servizio che non richiede registrazione. In cambio di gmail gli dici chi sei. Google utilizza il tuo profilo a scopi commerciali, in accordo alle clausole sulla privacy che hai sottoscritto all’atto della registrazione per l’account di posta gmail.

51 ACCESSO RISERVATO Quando il servizio richiesto ha bisogno di identificare l’utente in modo univoco (ad esempio per vendergli un prodotto o per avviare una procedura amministrativa) l’accesso dovrà essere necessariamente riservato. Non sempre ottenere un accesso riservato è semplice. I casi più complessi sono imputabili a servizi gestiti da enti pubblici che possono proporre iter alquanto lunghi e macchinosi. In casi estremi, l’accesso riservato viene garantito dall’attribuzione di un codice numerico che viene spedito a casa dell’utente (es. INPS) In altri casi l’iter è quello indicato dalla slide seguente.

52 ITER DI UN PROCESSO TIPICO 1. L’utente accede ad un sito per usufruire di un servizio utile. 2. Si può usare il servizio solo dopo essersi registrati 3. Per registrarsi è necessario un indirizzo di posta elettronica. Se non lo si ha occorre crearlo magari attraverso un servizio gratuito. 4. Una volta effettuata la registrazione al sito di partenza si deve dare conferma attraverso la posta elettronica 5. Dopo la conferma si possiede un account per accedere al servizio desiderato. 6. L’account deve essere conservato per accessi futuri e per monitorare l’andamento del servizio richiesto

53 LA GESTIONE DEGLI ACCOUNT Spesso l’utente, dopo un discreto uso di internet, si trova ad avere molteplici account da gestire (tipicamente coppi di username e password). La perdita dei dati dell’account (spesso della password) può arrecare alcuni disagi. Tutti le risorse ad accesso riservato dispongono di funzionalità per recuperare i dati dimenticati. Tuttavia occorre semplificare la creazione di account e l’uso di password, senza tralasciare il discorso sicurezza.

54 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA La POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA, più brevemente PEC, è una tipologia particolare di posta elettronica, disciplinata dalla legge italiana, che permette di dare a un messaggio lo stesso valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno. Per poter utilizzare la PEC si deve disporre di un'apposita casella di PEC, gratuitamente fornita dal Governo Italiano (esclusivamente per comunicazioni tra cittadino e Pubblica Amministrazione e viceversa - ) oppure a pagamento fornita da gestori autorizzati (comunicazione con qualsiasi tipo di casella postale elettronica).


Scaricare ppt "CORSO BASE INTERNET WEB, SOCIAL NETWORK E POSTA ELETTRONICA Docente dott. Renato Casalena."

Presentazioni simili


Annunci Google