La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – L’Europa della Restaurazione © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino 1. Il congresso di Vienna 2. Idee politiche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – L’Europa della Restaurazione © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino 1. Il congresso di Vienna 2. Idee politiche."— Transcript della presentazione:

1 IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – L’Europa della Restaurazione © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino 1. Il congresso di Vienna 2. Idee politiche nell’età della Restaurazione Capitolo 15 L’Europa della Restaurazione Indipendenza dell’America latina Congresso di Vienna 3. L’opposizione alla Restaurazione La Grecia conquista l’indipendenza 1830 L’insurrezione di Parigi instaura una monarchia “borghese” in Francia Le insurrezioni in Italia e Polonia sono represse dalla Santa alleanza Moti insurrezionali in Italia e Spagna 4. L’indipendenza dell’America latina

2 Sconfitto Napoleone, le potenze vincitrici vollero “restaurare” l’ordine politico precedente la Rivoluzione francese. Il congresso di Vienna stabilì che sui troni sarebbero tornati i legittimi sovrani. Austria, Prussia e Russia stipularono la “Santa alleanza”, un trattato con cui si impegnavano a reprimere nuove rivoluzioni. Con il congresso di Vienna del 1815 si apriva l’età della Restaurazione. IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – L’Europa della Restaurazione © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino 1. Il congresso di Vienna

3 Le decisioni prese dalle potenze riunite nel congresso di Vienna si ispirarono a due principi fondamentali: il principio di legittimità, secondo il quale dovevano tornare sul trono le dinastie spodestate da Napoleone; il principio di equilibrio, in base al quale dovevano essere ridisegnati i confini degli Stati, senza rafforzare né indebolirne eccessivamente nessuno, al fine di evitare nuovi conflitti. Il ministro austriaco Clemens von Metternich, principale artefice della Restaurazione. IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – L’Europa della Restaurazione © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino 1. Il congresso di Vienna

4 La Francia ritorna ai confini del Al posto del Sacro romano impero viene formata la Confederazione germanica, presieduta dall’imperatore d’Austria. L’Austria ha il dominio su buona parte dell’Italia. La Gran Bretagna ottiene alcune isole del Mediterraneo. IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – L’Europa della Restaurazione © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino 1. Il congresso di Vienna I nuovi confini d’Europa

5 In Francia e in altri Stati fu ripristinata la monarchia e ciò deluse le aspirazioni liberali e democratiche. Austria, Prussia e Russia strinsero l’accordo della “Santa alleanza” per contrastare ogni minaccia insurrezionale. In Italia vennero ricostituiti gli Stati cancellati da Napoleone. L’Austria ottenne il compito di garantirne la stabilità. IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – L’Europa della Restaurazione © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino 1. Il congresso di Vienna

6 Durante la Restaurazione si formarono idee e ideologie politiche. Si faceva inoltre strada l’idea di nazione, intesa come comunità di “sangue” (cioè persone della stessa etnia), lingua e cultura. L’idea di nazione dava voce alle aspirazioni di alcuni popoli all’indipendenza dal dominio straniero. IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – L’Europa della Restaurazione © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino 2. Idee politiche nell’età della Restaurazione

7 Il tentativo di restaurare l’ordine del passato si scontrò con l’opposizione di organizzazioni politiche segrete che diedero vita a insurrezioni per abbattere i regimi assoluti, ottenere la costituzione e, in alcuni casi, l’indipendenza nazionale. Quasi tutti i moti furono repressi. Ebbero invece successo in Grecia, in Belgio e in Francia. IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – L’Europa della Restaurazione © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino 3. L’opposizione alla Restaurazione

8 L’obiettivo condiviso dai patrioti era quello di ottenere una costituzione a garanzia dei propri diritti rispetto all’autorità monarchica. Nel i moti partirono dalla Spagna e si propagarono in Italia e in Russia senza però approdare a nessun risultato concreto e finendo per essere repressi dalle forze monarchiche. IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – L’Europa della Restaurazione © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino 3. L’opposizione alla Restaurazione La Grecia invece riuscì a ottenere nel 1829 l’indipendenza dall’Impero ottomano. Silvio Pellico e Piero Maroncelli arrestati dagli austriaci come cospiratori.

9 Nel 1830 in Francia ebbe successo l’insurrezione contro la politica reazionaria di Carlo X di Borbone. Nel Paese si affermò una “monarchia borghese” (cioè più moderna e liberale) sotto Luigi Filippo d’Orléans. In seguito a questo evento, in Italia e in Europa scoppiarono altri moti, che furono repressi; solo il Belgio riuscì a ottenere l’indipendenza dall’Olanda. IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – L’Europa della Restaurazione © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino 3. L’opposizione alla Restaurazione

10 Le guerre di Napoleone avevano indebolito Spagna e Portogallo. Ne approfittarono le colonie dell’America latina, che si ribellarono e ottennero l’indipendenza. L’indipendenza fu possibile anche per il sostegno della Gran Bretagna e ancor più degli Stati Uniti, che volevano escludere ogni influenza europea dal continente americano. IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – L’Europa della Restaurazione © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino 4. L’indipendenza dell’America latina

11 IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – ATTIVITÀ E VERIFICHE © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino e adesso mettiti alla prova…

12 1. Le potenze europee a quali principi si ispirarono al congresso di Vienna? a) Al principio di legittimità, in base al quale non dovevano tornare a regnare le dinastie spodestate da Napoleone. b) Ai principi di libertà e uguaglianza propugnati dalla Rivoluzione francese. c) Ai principi di legittimità (ritorno delle dinastie abbattute da Napoleone) e di equlibrio fra gli Stati europei. 3. Completa il seguente testo con le parole mancanti. Austria, PRUSSIA e RUSSIA strinsero un accordo chiamato SANTA ALLEANZA, in base al quale le tre potenze erano legittimate a INTERVENIRE ovunque fosse minacciato l’ordine imposto dalla RESTAURAZIONE. 4. Le seguenti affermazioni sono vere o false? a)I primi moti insurrezionali ebbero successo in Spagna e Italia b)La Grecia ottenne l’indipendenza nel 1829 c)L’indipendenza dei Paesi dell’America latina fu sostenuta dagli Stati Uniti d)In Francia Carlo X represse le rivolte Riflettere e rispondere FAI CLIC PER VERIFICARE LA RISPOSTA FAI CLIC PER VERIFICARE LA RISPOSTA F V IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – ATTIVITÀ E VERIFICHE © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino F V

13 Parole chiave FAI CLIC PER VERIFICARE LA RISPOSTA FAI CLIC PER VERIFICARE LA RISPOSTA IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – ATTIVITÀ E VERIFICHE © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino La parola IDEA (dal greco idéa, “aspetto, forma”, che deriva dal verbo idein, “vedere”), in generale indica una rappresentazione mentale, il frutto dell’attività del pensiero o dell’immaginazione. Qual è il significato delle seguenti espressioni? Qual è il significato dei sostantivi IDEALE e IDEOLOGIA nelle seguenti frasi? Avere un’idea fissa. Non badare alle idee, ma ai fatti. Che idee hai in proposito? Avere un’ossessione, una mania. Lottare per un ideale. Alla base della sua azione politica vi è l’ideologia reazionaria La sua azione politica si basa sul complesso di idee politiche proprie del pensiero reazionario. Agire in base a un insieme di principi etici. Pensa alle cose concrete, non a quelle immaginarie. Che impressioni ti sei fatto?


Scaricare ppt "IL PRESENTE DELLA STORIA 2 – Capitolo 15 – L’Europa della Restaurazione © 2010 – Pearson Italia, Milano-Torino 1. Il congresso di Vienna 2. Idee politiche."

Presentazioni simili


Annunci Google