La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

STORIE DI CLIL un vicolo buio o solo un vicolo sconosciuto?

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "STORIE DI CLIL un vicolo buio o solo un vicolo sconosciuto?"— Transcript della presentazione:

1 STORIE DI CLIL un vicolo buio o solo un vicolo sconosciuto?

2 STORIE DI CLIL 2003Impresa simulata 2005Il programma di quinta – Cisco 1° 2005Post-diploma/Stage all’estero 2006Cisco 2° full-immersion 2007Cisco 3° consapevole

3 Henry Hyde Gladius Creative Communications WEB DESIGN 2003: IMPRESA SIMULATA

4 Simulazione di un’agenzia di produzione di siti web per la pubblicizzazione di un nuovo prodotto, coordinata da un vero manager inglese Migliorare competenze informatiche Sensibilizzare e migliorare le conoscenze della lingua inglese (orale) Due settimane a tempo parziale (8 incontri da 3 h) Presenza facoltativa degli insegnanti WEB DESIGN 2003: IMPRESA SIMULATA

5 WEB DESIGN 2003: IMPRESA SIMULATA Analisi prodotto Budget disponibile Contatti con il cliente Assegnazione dei ruoli 1 1 Architettura del sito Interfaccia utente Scrittura pagine Vendita e marketing 2 2 Creazione prototipo Verifica Specificità del web Strumenti informatici 3 3 Versione beta Fogli di stile Fotografia 4 4 Mix testo e grafica Versione finale Compatibilità browser Motori di ricerca 5 5 Upload del sito Pubblicità off-line Tecnologie alternative Conclusioni 6 6

6 WEB DESIGN CONSIDERAZIONI un ottimo manager/tutor un argomento accattivante novità, coinvolgimento, partecipazione una tantum supportato dall’organico funzionale scarsa persistenza dei risultati LS

7 Nome attività: WEB DESIGN Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi ANALISI DELL’ATTIVITÀ MEDIANTE LA SCHEDA DI VALUTAZIONE

8 Nome attività: WEB DESIGN Obiettivi del task: Sapere Organizzazione Azienda pubblicitaria Figure professionali distinte e interazioni con il cliente Saper comunicare e dibattere in lingua inglese Obiettivi del task: Sapere Organizzazione Azienda pubblicitaria Figure professionali distinte e interazioni con il cliente Saper comunicare e dibattere in lingua inglese Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

9 Nome attività: WEB DESIGN Obiettivi del task: Saper fare Utilizzo di strumenti informatici adeguati (Photoshop, Dreamweaver) Pubblicare un sito Costruire un’interfaccia utente Obiettivi del task: Saper fare Utilizzo di strumenti informatici adeguati (Photoshop, Dreamweaver) Pubblicare un sito Costruire un’interfaccia utente Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

10 Nome attività: WEB DESIGN Obiettivi del task: Strategie cognitive Applicarele competenze spiegate Illustrarele proprie idee Organizzareil lavoro in gruppo Reperireinformazioni in Internet Trasformarele idee in immagini e/o messaggi Analizzareun prodotto e le sue caratteristiche Discuterenelle fasi di brainstorm Obiettivi del task: Strategie cognitive Applicarele competenze spiegate Illustrarele proprie idee Organizzareil lavoro in gruppo Reperireinformazioni in Internet Trasformarele idee in immagini e/o messaggi Analizzareun prodotto e le sue caratteristiche Discuterenelle fasi di brainstorm Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

11 Nome attività: WEB DESIGN Obiettivi del task: Abilità di studio/laboratorio Utilizzare pacchetti informatici specifici Utilizzare strumenti di produzione multimediale Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

12 Nome attività: WEB DESIGN Cinque dimensioni di specificazione: Input Codice: orale e visivo Estensione: descrizione e testo, lunga e continuata in vari momenti Tipo di genere: presentazione Tipo testuale/discorso: espositivo, descrittivo e istruttivo, nelle varie fasi Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

13 Nome attività: WEB DESIGN Cinque dimensioni di specificazione: Condizioni di svolgimento Interazione (lingua): totalmente in LS Interazione (senso): in entrambi i sensi Interazione (con chi): stud  tutor (alta), stud  stud (alta), stud  docDI, stud  docLS (basse) Interazione (scelta): necessaria, sollecitata Interazione (orientamento): convergente Interazione (modalità): multilogo Interazione (abilità): ascoltare, parlare, produrre Interazione (organizzazione): individuale e di gruppo Cinque dimensioni di specificazione: Condizioni di svolgimento Interazione (lingua): totalmente in LS Interazione (senso): in entrambi i sensi Interazione (con chi): stud  tutor (alta), stud  stud (alta), stud  docDI, stud  docLS (basse) Interazione (scelta): necessaria, sollecitata Interazione (orientamento): convergente Interazione (modalità): multilogo Interazione (abilità): ascoltare, parlare, produrre Interazione (organizzazione): individuale e di gruppo Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

14 Nome attività: WEB DESIGN Cinque dimensioni di specificazione: Tipo di attività da svolgere Attività:procedurale, secondo l’organizzazione aziendale proposta Attività:esprimere opinioni, nella fase creativa Attività:prendere decisioni, sul proprio compito del lavoro di gruppo Attività:produrre, il sito web Focus:virtualmente disciplinare, praticamente su entrambi Cinque dimensioni di specificazione: Tipo di attività da svolgere Attività:procedurale, secondo l’organizzazione aziendale proposta Attività:esprimere opinioni, nella fase creativa Attività:prendere decisioni, sul proprio compito del lavoro di gruppo Attività:produrre, il sito web Focus:virtualmente disciplinare, praticamente su entrambi Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

15 Nome attività: WEB DESIGN Cinque dimensioni di specificazione: Processi cognitivi coinvolti Raccolta di informazioni, conoscenze: durante le fasi di spiegazione Applicare, fare uso delle conoscenze: durante le fasi operative Mettere insieme: le idee emerse, durante le fasi creative e operative Valutare: il lavoro prodotto durante le fasi di valutazione Cinque dimensioni di specificazione: Processi cognitivi coinvolti Raccolta di informazioni, conoscenze: durante le fasi di spiegazione Applicare, fare uso delle conoscenze: durante le fasi operative Mettere insieme: le idee emerse, durante le fasi creative e operative Valutare: il lavoro prodotto durante le fasi di valutazione Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

16 Nome attività: WEB DESIGN Cinque dimensioni di specificazione: Esiti attesi Codice: multimediale Estensione: una decina di pagine Ampiezza: aperta Tipo di genere: documenti in ambito web Testo-discorso:argomentare, oralmente durante le fasi di brainstorm descrivere, tramite testo nelle pagine del prodotto illustrare, mediante immagini nel prodotto finale Cinque dimensioni di specificazione: Esiti attesi Codice: multimediale Estensione: una decina di pagine Ampiezza: aperta Tipo di genere: documenti in ambito web Testo-discorso:argomentare, oralmente durante le fasi di brainstorm descrivere, tramite testo nelle pagine del prodotto illustrare, mediante immagini nel prodotto finale Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

17 La disciplina lo richiede

18 primo anno: materiale di riferimento originale, spiegazioni in italiano, esami in inglese risultati: buoni per la preparazione degli studenti nello studiare su materiale in LS, discreti sulle competenze, scarsi sulla rielaborazione (disciplina ed LS troppo distinte)

19 Studiare è diverso da Interagire

20 Stage all’estero per 3 settimane (15 studenti): completamento di un corso risultato: inizialmente molto frastornati (va preparato linguisticamente !), miglioramento L2 accettabile ma non ottimale (scarse le interazioni in LS oltre le lezioni), competenze di materia adeguate, una tantum Studiare è diverso da Interagire

21 La disciplina lo richiede secondo anno: anche spiegazioni in LS (in pratica un CLIL completo, con metodologie tradizionali, raddoppio delle fasi progettuali) risultati: maggiore attenzione, migliore rielaborazione, migliore la capacità di interagire in LS, riduzione quantitativa dei contenuti, scarsa produzione orale

22 Incontro con i ricercatori

23 Primi interventi/utilizzi di metodologie CLIL all’interno della scuola Partecipazione al laboratorio CLIL – PRIN Apprendimento di strumenti per il miglioramento della partecipazione orale e per l’aumento dell’interazione studente/insegnante Incontro con i ricercatori

24 Dalla teoria alla pratica Progetto di una rete locale di calcolatori

25 Progettazione di una rete locale Classe quinta, 15 alunni Già svolto attività CLIL in quarta CLIL full-immersion per tutto l’anno scolastico Programma basato su materiale multimediale originale Cisco System Attività di natura progettuale  Fase 0: acquisizione competenze prerequisite  Fase 1: modello di progetto  Fase 2: progettazione  Fase 3: valutazione

26 Progettazione di una rete locale FASE 0: acquisizione competenze (solo Disciplina) Almeno 25 ore di lezione (abbastanza) tradizionale e 20 di laboratorio (2 mesi circa) Fase 1: modello di progetto (solo Disciplina) Brainstorm iniziale guidato su titolo e indice (mini-task 1) sviluppato in think-pair-share Presentazione multimediale in ppt su metodologia di progetto, con compilazione di scheda guidata per appunti (mini task 2) Analisi schede e domande libere. Pair crossword (mini task 3) Consegna libro di riferimento in lingua originale

27 Progettazione di una rete locale FASE 2: svolgimento progetto (maxi task) (Disc+LS) Suddivisione in gruppi da 4 (o 3) studenti per gruppo Descrizione del problema di natura complessa “Rete scolastica distrettuale, suddivisa in 3 dipartimenti, da 11 scuole ciascuno” Consegna della scheda dei compiti assegnati Attribuzione degli incarichi specifici di gruppo ed individuali (un responsabile per ogni dipartimento e un responsabile di progetto del distretto) Analisi singola delle problematiche di ogni incarico (think) Riunione collegiale di gruppo per il confronto e l’omogeneizzazione delle strategie (compare) segue

28 Progettazione di una rete locale FASE 2: svolgimento progetto (maxi task) (Disc+LS) Predisposizione in parte collaborativa e in parte individuale delle linee guida dei progetti dei dipartimenti e di quello distrettuale. Ricomposizione del gruppo classe e presentazione delle proposte di progetto Stesura definitiva dei progetti dei singoli gruppi, con successiva consegna.

29 Progettazione di una rete locale FASE 3: valutazione (Disciplina+LS) I tre mini task della fase 1 non comportano valutazione ufficiale La valutazione del maxi task della fase 2 contiene una quota sulla partecipazione al progetto una quota sul risultato finale del singolo contributo una quota sul progetto complessivo del gruppo Le valutazioni disciplinari e linguistiche sono separate

30 Progettazione di una rete locale Ma ne vale la pena? Un lavoraccio.

31 Nome attività: LAN DESIGN Lezione frontale Mini-task 1: Brainstorm preliminare Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

32 Obiettivi del task: Sapere Catturare l’attenzione della classe sull’argomento “Progettazione di una rete” Cercare di far partire il processo di apprendimento da una base preesistente (accrescimento piuttosto che creazione) Condivisione delle conoscenze iniziali (omogeneizzazione del punto di partenza) Obiettivi del task: Sapere Catturare l’attenzione della classe sull’argomento “Progettazione di una rete” Cercare di far partire il processo di apprendimento da una base preesistente (accrescimento piuttosto che creazione) Condivisione delle conoscenze iniziali (omogeneizzazione del punto di partenza) Nome attività: LAN DESIGN Lezione frontale Mini-task 1: Brainstorm preliminare Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

33 Obiettivi del task: Saper fare Saper dialogare, confrontarsi con gli altri Creare un momento di interazione linguistica non strutturata, in un clima sicuramente non valutativo Obiettivi del task: Saper fare Saper dialogare, confrontarsi con gli altri Creare un momento di interazione linguistica non strutturata, in un clima sicuramente non valutativo Nome attività: LAN DESIGN Lezione frontale Mini-task 1: Brainstorm preliminare Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

34 Obiettivi del task: Strategie cognitive Classificaredurante il brainstorm Definire “ “ Identificare “ “ Inferire “ “ Ipotizzare “ “ Analizzare “ “ Discutere “ “ Obiettivi del task: Strategie cognitive Classificaredurante il brainstorm Definire “ “ Identificare “ “ Inferire “ “ Ipotizzare “ “ Analizzare “ “ Discutere “ “ Nome attività: LAN DESIGN Lezione frontale Mini-task 1: Brainstorm preliminare Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

35 Obiettivi del task: Abilità di studio/laboratorio Mettere in gioco le proprie conoscenze in campi non riscontrati Obiettivi del task: Abilità di studio/laboratorio Mettere in gioco le proprie conoscenze in campi non riscontrati Nome attività: LAN DESIGN Lezione frontale Mini-task 1: Brainstorm preliminare Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

36 Cinque dimensioni di specificazione: Input Codice: scritto Estensione: una frase e/o qualche parola Tipo di genere: testuale Tipo testuale/discorso:solo titoli ed indice degli argomenti che si dovranno affrontare eventuali spunti di discussione consigliati dall’insegnante, al fine di pilotare la discussione verso i punti essenziali dell’argomento Nome attività: LAN DESIGN Lezione frontale Mini-task 1: Brainstorm preliminare Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

37 Cinque dimensioni di specificazione: Condizioni di svolgimento Interazione (lingua): totalmente in LS Interazione (senso): in entrambi i sensi Interazione (con chi): stud  doc (alta), stud  stud (alta), Interazione (scelta): richiesta ed opzionale Interazione (orientamento): convergente Interazione (modalità): multilogo Interazione (abilità): ascoltare, parlare, collegare Interazione (organizzazione): classe Cinque dimensioni di specificazione: Condizioni di svolgimento Interazione (lingua): totalmente in LS Interazione (senso): in entrambi i sensi Interazione (con chi): stud  doc (alta), stud  stud (alta), Interazione (scelta): richiesta ed opzionale Interazione (orientamento): convergente Interazione (modalità): multilogo Interazione (abilità): ascoltare, parlare, collegare Interazione (organizzazione): classe Nome attività: LAN DESIGN Lezione frontale Mini-task 1: Brainstorm preliminare Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

38 Cinque dimensioni di specificazione: Tipo di attività da svolgere Esprimere opinioni e coprire vuoti di informazioni Focus: chiaramente disciplinare Cinque dimensioni di specificazione: Tipo di attività da svolgere Esprimere opinioni e coprire vuoti di informazioni Focus: chiaramente disciplinare Nome attività: LAN DESIGN Lezione frontale Mini-task 1: Brainstorm preliminare Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

39 Cinque dimensioni di specificazione: Processi cognitivi coinvolti Identificare, ricordare e ipotizzare Spiegare, Rielaborare ed Organizzare le proprie conoscenze Cinque dimensioni di specificazione: Processi cognitivi coinvolti Identificare, ricordare e ipotizzare Spiegare, Rielaborare ed Organizzare le proprie conoscenze Nome attività: LAN DESIGN Lezione frontale Mini-task 1: Brainstorm preliminare Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

40 Cinque dimensioni di specificazione: Esiti attesi Codice: orale Estensione: frasi Ampiezza: chiusa Tipo di genere: comprensione, idee, appunti Testo-discorso:argomentare, oralmente definire, su appunti o solo mnemonico Cinque dimensioni di specificazione: Esiti attesi Codice: orale Estensione: frasi Ampiezza: chiusa Tipo di genere: comprensione, idee, appunti Testo-discorso:argomentare, oralmente definire, su appunti o solo mnemonico Nome attività: LAN DESIGN Lezione frontale Mini-task 1: Brainstorm preliminare Obiettivi del task: Sapere Saper fare Strategie cognitive Abilità di studio/lab. 5 Dimensioni: Input Condizioni di svolgimento Tipo attività da svolgere Processi cognitivi coinvolti Esiti attesi

41 Pair Crossword

42 OSSERVAZIONI Compresenza e interazioni Interazione orale

43 Compresenza e interazioni Migliorare le competenze in LS. Ma quale è il vero obiettivo del CLIL?  compresenza  Aumentare gli spazi di LS  Insegnare un’altra disciplina in LS (CLIL?)  implica interazione Disciplina/LS  Spazi D, spazi LS, spazi D+LS ???

44 Compresenza e interazioni Per interagire in Disciplina tramite LS occorre avere entrambe le competenze. L’attività ideale è quella in cui gli studenti interagiscono tra di loro, gli insegnanti si rendono trasparenti, e servono solo da supporto per le loro specificità. Docente L2 disciplinalingua LS Docente Disciplina disciplinalingua LS STUDENTE disciplinalingua LS Disciplina veicola L2 LS veicola Disciplina ?

45 Interazione orale Essenziale per il CLIL Ma solo per il CLIL? Nel tradizionale: Presunta circa il 30 % Effettiva singola circa il 4 % Effettiva collettiva circa 10 % facciamo un calcolo sommario

46 Interazione orale Classe da 25 studenti, materia da 3 ore/sett. Insegnante con interazione orale del 50% Parla un solo studente alla volta:

47 WEB DESIGN 2003: IMPRESA SIMULATA 20% T 15% D-T/5S 15% D-T/5S 20% 35% S 30% S/4S Timetable 15% D-T/5S 15% D-T/5S Attività singola dello studente (o inattività) Attività di collaborazione tra studenti dello stessi gruppo Inattività Colloqui con gli altri singoli gruppi Colloqui con il singolo gruppo Esposizione frontale tradizionale PID = Percentuale di Interazione del Docente/tutor = 80% PIC = Percentuale di Interazione della Classe = 45% PIS = Percentuale di interazione del Singolo Studente = 10,5% Indicatori

48 15% nn15% S 5% S/S I° anno CISCO 75% D 5% D/22S 5% D Timetable Attività singola dello studente (e/o inattività) Attività di collaborazione tra studenti dello stesso gruppo Inattività Presentazione progetto Interrogazioni Esposizione frontale tradizionale PID = Percentuale di Interazione del Docente/tutor = 85% PIC = Percentuale di Interazione della Classe = 32% PIS = Percentuale di interazione del Singolo Studente = 5,2% Indicatori quota scarsa LS

49 5% T/15S Stage UK CISCO 15% nn 15% S 10% S/3S 75% T 10% T Timetable Attività singola dello studente (e/o inattività) Attività di collaborazione tra studenti dello stesso gruppo Inattività Presentazione progetto Esposizione frontale tradizionale PID = Percentuale di Interazione del Docente/tutor = 85% PIC = Percentuale di Interazione della Classe = 15% PIS = Percentuale di interazione del Singolo Studente = 3, 6% Indicatori tutto e solo LS Discussione esami on-line

50 27% nn 25% S 10% S/S II° anno CISCO 60% D 5% D/21S 8% D Timetable Attività singola dello studente (e/o inattività) Attività di collaborazione tra studenti dello stesso gruppo Inattività Presentazione progetti Interrogazioni Esposizione frontale tradizionale PID = Percentuale di Interazione del Docente/tutor = 73% PIC = Percentuale di Interazione della Classe = 15% PIS = Percentuale di interazione del Singolo Studente = 10,2% Indicatori CLIL TOTALE

51 15% nn 5% D/20S 15% S 5% S/S 20% S/S III° anno CISCO 50% D 5% D/20S 5% D Timetable 20% nn Attività di collaborazione tra studenti Attività di collaborazione tra studenti dello stesso gruppo Inattività Progettazione Interrogazioni Esposizione frontale tradizionale PID = Percentuale di Interazione del Docente/tutor = 75% PIC = Percentuale di Interazione della Classe = 35% PIS = Percentuale di interazione del Singolo Studente = 25,5% Indicatori Attività cooperative e/o task based Attività singola dello studente (e/o inattività) LS + CLIL

52 Riepilogo Percentuale Interazione valutazione finale soggettiva web design804510,5ottima ma limitata Cisco I°85325,2insoddisfacente Stage UK85153,6modesta Cisco II°731510,2discreta Cisco III°753525,5(?) Docente Classe Studente

53 Considerazioni finali L’interazione orale è un elemento chiave per l’apprendimento, sia linguistico che disciplinare sviluppo delle interazioni studente-studente riduzione della presenza attiva del docente (sia disciplinare che LS) apprendimento cooperativo metodologia basata sul compito


Scaricare ppt "STORIE DI CLIL un vicolo buio o solo un vicolo sconosciuto?"

Presentazioni simili


Annunci Google