La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Torino, 11 settembre 2014 Valutazione Ambientale Strategia del Programma Operativo Regionale del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale 2014 - 2020 Il.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Torino, 11 settembre 2014 Valutazione Ambientale Strategia del Programma Operativo Regionale del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale 2014 - 2020 Il."— Transcript della presentazione:

1 Torino, 11 settembre 2014 Valutazione Ambientale Strategia del Programma Operativo Regionale del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale Il processo di VAS e la costruzione del Rapporto Ambientale 1 Fondi Strutturali Europei : il POR FESR del Piemonte Valutazione Ambientale Strategica

2  Il POR FESR FVG  I principi alla base del processo di VAS  I contenuti del Rapporto Ambientale Introduzione alla lettura del Rapporto Ambientale Il contesto ambientale L'analisi di coerenza esterna Gli obiettivi di sostenibilità ambientale L'analisi degli effetti ambientali La Valutazione di Incidenza Ambientale Analisi delle alternative e stima dell'impatto del POR sulle emissioni di gas serra L'integrazione della componente ambientale in fase di attuazione Il piano di monitoraggio Agenda 2

3 Il POR FESR Piemonte Elementi chiave della strategia Il POR FESR FVG si è sviluppato nella consapevolezza della necessità di rimettere l’impresa, impresa, in primo luogo manifatturiera, al centro delle politiche economiche e dei processi di sviluppo regionali puntando al rafforzamento delle PMI sotto i profili della capacità di innovazione e di internazionalizzazione, della diffusione di forme di aggregazione e/o di cooperazione, del rafforzamento patrimoniale e dell’accesso al credito. Ricerca Innovazione Competitività L'attenzione alla crescita sostenibile che caratterizza le nuove strategie comunitarie richiede che siano messe a frutto quanto più possibile le opportunità economiche che si presentano nell’ambito della green e clean economy, così come nello stimolo ai settori produttivi – soprattutto energivori- verso sistemi di gestione energetici e programmi di efficientamento in grado anche di aumentare la competitività del processo di produzione. Green e clean economy e sostenibilità energetica Il processo di VAS 3

4 Il POR FESR Piemonte Obiettivi tematici Il processo di VAS 4 Il POR FESR Piemonte assume 6 “Obiettivi Tematici” (degli 11 di cui all’art.9 del RRDC) a cui si aggiunge un Asse pluriobiettivo che declina la strategia regionale per lo sviluppo urbano e un Asse di Assistenza tecnica. Asse I. Rafforzare la ricerca, lo sviluppo e l’innovazione (OT 1) Asse II. Agenda digitale (OT 2) Asse III. Accrescere la competitività delle PMI (OT 3) Asse IV. Sostenere il passaggio a un’economia a bassa emissione di carbonio in tutti i settori (OT 4) Asse V. Proteggere l’ambiente e promuovere l’efficienza delle risorse (OT 6) Asse VI. Sviluppo urbano sostenibile (Obiettivi tematici 2, 3 e 6) Asse VII. Rafforzamento amministrativo (OT 11)

5 Principi alla base del processo di VAS 5 La valutazione ambientale del POR è stimata tenendo conto delle potenzialità delle azioni promosse dal programma di concorrere al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità Esamina e valuta il possibile contributo delle azioni promosse dal programma quando opportunamente indirizzate assumendo necessaria la coerenza e l’adesione degli interventi con i principi di sviluppo sostenibile nella fase attuativa del programma. Evidenzia nel Rapporto Ambientale la potenzialità, o meno, di un determinato obiettivo specifico o di una azione di contribuire ad uno o più obiettivi di sostenibilità premettendone l’adeguato indirizzo in visione di uno sviluppo compatibile con le esigenze di tutela e salvaguardia delle risorse anche in relazione alle diverse realtà territoriali che ne determinano le specifiche criticità ed opportunità. Il processo di VAS

6 Introduzione alla lettura del Rapporto Ambientale 6 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale

7 Nota introduttiva Le analisi presentate nel Rapporto Ambientale sono state sviluppate con riferimento alla versione del POR dei primi giorni del mese giugno 2014 Successivamente la struttura del programma è stata modificata con: l’ introduzione di un nuovo asse: Asse “Sviluppo Urbano Sostenibile” la rivisitazione delle priorità di investimento, e degli obiettivi specifici, dell’ Asse prioritario IV “Energia sostenibile e qualità della vita”. tutti gli elementi di analisi sono stati considerati e rielaborati in relazione alla nuova declinazione degli Obiettivi Specifici e laddove necessario specificatamente integrati nel testo (tematiche relazionate all’energia sostenibile ed alle aree urbane) In considerazione dei tempi per la presentazione e pubblicazione della proposta di Programma e del relativo Rapporto Ambientale non si è però proceduto alla riorganizzazione (dell’intera struttura del Rapporto Ambientale secondo la nuova articolazione del Programma) (in modo particolare si fa riferimento all’Allegato “Analisi di coerenza esterna” ) 7 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: nota introduttiva

8 Nota introduttiva La versione definitiva trasmessa alla Commissione Europea : Coerenza con struttura Risultati attesi/Azioni dell’Accordo di partenariato del 16 luglio 2014 trasmesso alle regioni dal DPS La versione definitiva del POR trasmessa su SFC il 22 luglio 2014, contiene alcune ulteriori modifiche per renderla coerente con la nuova struttura Risultati attesi/Azioni dell’ Accordo di partenariato del 16 luglio 2014 trasmesso alle regioni dal DPS (“Schema risultati attesi - azioni – categorie di intervento - indicatori di realizzazione - Bozza per la discussione”) 8 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: nota introduttiva

9 L’analisi di contesto ambientale è finalizzata ad evidenziare criticità e potenzialità rispetto alle diverse tematiche e ai sistemi territoriali piemontesi …rappresentare il quadro ambientale del territorio interessato dal programma per meglio orientare la scelta della tipologia di iniziative ed azioni progettuali e le relative collocazioni nei contesti più idonei in relazione alle opportunità di sviluppo del territorio 9 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: contesto ambientale

10 10 Elementi per la costruzione della base di conoscenza : dati e indicatori di carattere ambientale, territoriale e socioeconomico Elementi per la costruzione della base di conoscenza : dati e indicatori di carattere ambientale, territoriale e socioeconomico Contributi nel corso delle fasi del processo di VAS Contributi nel corso delle fasi del processo di VAS Elementi di complessità Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: contesto ambientale -Strategie d’azione ambientale di livello nazionale e regionale -Pianificazione regionale di settore -Relazione sullo Stato dell’Ambiente2012 -Documento Strategico Unitario per la Programmazione dei Fondi Europei a finalità strutturale (2013) -Studi e relazioni specialistiche -Osservazioni presentate in fase di scoping -Incontri con l'Autorità Ambientale -Grado di definizione delle misure promosse dal Programma -Portata/scala della misura -Localizzazione degli interventi

11 11 Il contesto ambientale La descrizione del contesto ambientale prende in considerazione le componenti ambientali primarie, come elencati nell’Allegato I della Direttiva 2001/42/CE e i fattori ambientali rilevanti per il Programma Temi e componenti ambientali  Qualità dell'aria  Acqua  Suolo (consumo e tutela)  Uso del suolo e rischi naturali  Natura e biodiversità,  Patrimonio Storico Culturale e paesaggio Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale : contesto ambientale Ambiente antropico :  Popolazione e salute umana  Ambiente ed aree urbane altri fattori rilevanti:  energia,  rifiuti  rischio industriale La descrizione delle singole componenti include:  presentazione della componente (aspetti della componente presi in considerazione, nell'analisi, le politiche e indirizzi in atto )  analisi sintetica e trend  individuazione delle aree significative e degli elementi di criticità

12 12 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: contesto ambientale Il contesto ambientale: sintesi delle analisi e principali criticità

13 13 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: contesto ambientale Il contesto ambientale

14 14 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: contesto ambientale Il contesto ambientale

15 15 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: analisi di coerenza esterna L'analisi di coerenza esterna: quali strategie, piani e norme considerate L’analisi della coerenza, che accompagna lo svolgimento dell’intero processo di Valutazione Ambientale, assume un ruolo decisivo  nel consolidamento degli obiettivi generali  nella definizione delle azioni proposte per il loro conseguimento  nella valutazione della congruità complessiva del Piano rispetto al contesto pianificatorio, programmatico e normativo nel quale esso si inserisce Strategie d’azione ambientale di livello nazionale e regionale Strategia d’azione ambientale per lo sviluppo sostenibile in Italia; Strategia d’azione ambientale in Regione Piemonte per la crescita sostenibile nel periodo 2014 – Normativa, piani e programmi di livello regionale Documento di programmazione economico-finanziaria regionale 2014 – 2016 (D.P.E.F.R.); Piano Territoriale Regionale (P.T.R.); Piano Paesaggistico Regionale (P.P.R.); Pianificazione Energetica Ambientale Regionale; Pianificazione Regionale per la Gestione dei Rifiuti; Piano Regionale per il Risanamento e la tutela della Qualità dell’Aria (P.R.Q.A.); Piano di Tutela delle Acque (P.T.A.); Piano di Gestione del distretto idrografico del fiume Po (PdGPo); Piano Stralcio per l’Assetto Idrogeologico del bacino del Po (P.A.I.); Piano Forestale Regionale (P.F.R.) e L.R. n.4 del 10/02/2009; Piano Faunistico-Venatorio Regionale (P.F.V.R.); L.R. n. 19 del 29 giugno 2009, Piani di Gestione dei Siti Natura 2000 e Piani di azione degli habitat e delle specie; Programma pluriennale turistico di indirizzo e coordinamento 2013 – 2015; Pianificazione Regionale dei Trasporti.

16 16 L' analisi di coerenza esterna: come è stata svolta l'analisi e come è stata rappresentata La coerenza del Programma con i piani e i programmi rilevanti è esaminata secondo una scala basata su diversi gradi di coerenza  livello di dettaglio disponibile del Programma è tale da non consentire, in alcuni casi, l’attribuzione “certa” del rapporto di coerenza diretto, indiretto, neutro  è stato introdotto il concetto di "coerenza condizionata"  la fase di confronto è preceduta da un’analisi preliminare di pertinenza volta ad escludere dalla successiva verifica di coerenza macro-obiettivi o strategie degli strumenti di pianificazione e programmazione non aventi valenza ambientale e/o palesemente non correlabili Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: analisi di coerenza esterna

17 17 L' analisi di coerenza esterna: evidenze dell'analisi  In generale si evidenzia un rapporto di coerenza di varia natura: diretta, indiretta e condizionata  sono diverse le politiche e le strategie in materia di sviluppo sostenibile che il POR assume tra i suoi obiettivi, benché in alcuni casi sia evidenziata la necessità di rafforzare la possibile coerenza e compatibilità, orientando le azioni del Programma in fase attuativa  non sono riscontrati obiettivi in contrasto con le politiche in materia di tutela ambientale Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: analisi di coerenza esterna

18 18 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: sistema degli obiettivi di sostenibilità Il sistema degli obiettivi di sostenibilità ambientale assunto a riferimento per la valutazione è stato definito a partire da:  l’esame delle strategie ambientali di riferimento di livello comunitario, nazionale e regionale;  l’esame degli strumenti di programmazione e pianificazione regionale vigenti, nonché di documenti preliminari relativi a piani e programmi;  l'analisi di contesto ambientale, che ha permesso di evidenziare criticità e potenzialità. focalizzando l’attenzione in funzione dei temi ambientali e degli ambiti di azione che effettivamente troveranno spazio nel programma

19 19 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: sistema degli obiettivi di sostenibilità

20 20 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: sistema degli obiettivi di sostenibilità

21 21 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: sistema degli obiettivi di sostenibilità

22 22 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: sistema degli obiettivi di sostenibilità

23 23 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: sistema degli obiettivi di sostenibilità

24 24 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: analisi degli effetti ambientali La previsione degli impatti a livello "strategico" comporta una serie di fattori di incertezza:  Incertezza a livello scientifico - dovuta ad un orizzonte temporale molto prolungato ed alla complessità delle interazioni  Scarsa precisione nella valutazione (misurazione) dell’impatto e possibilità che si verifichino o non si verifichino determinate eventi  Incertezza sulle azioni e modalità di attuazione del programmi (ad esempio incertezza localizzativa) I Programmi Operativi per loro natura contengono in generale informazioni su obiettivi specifici, risultati attesi e misure promosse che verranno cofinanziate nell’ambito del programma Tuttavia in alcuni casi il grado di definizione e il livello di dettaglio commisurato alla tipologia e alla natura del programma non consente valutazioni ambientali approfondite

25 25 L'analisi degli effetti ambientali: l'approccio Il processo di VAS La valutazione ambientale del POR è stimata tenendo conto delle potenzialità delle azioni promosse dal programma di concorrere al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità. L’analisi rileva la potenzialità, o meno, di un determinato obiettivo specifico o di una azione di contribuire ad uno o più obiettivi di sostenibilità premettendone l’adeguato indirizzo in visione di uno sviluppo compatibile con le esigenze di tutela e salvaguardia delle risorse in relazione alle diverse realtà territoriali che ne determinano le specifiche criticità ed opportunità. le singole azioni sono valutate in relazione al possibile contributo che possono apportare quando opportunamente indirizzata I contenuti del Rapporto Ambientale: analisi degli effetti ambientali

26 26 L'analisi degli effetti ambientali: rappresentazione grafica Gli effetti potenziali sono stimati in modo qualitativo Il processo di VAS l’indice colore è utilizzato per indicare il carattere positivo/negativo dell’effetto ambientale, il codice letterale per indicare la scala di risentimento degli effetti (R regionale, L locale, P puntuale). I contenuti del Rapporto Ambientale: analisi degli effetti ambientali

27 27 L'analisi degli effetti ambientali: rappresentazione grafica Il processo di VAS Esempio Asse I Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione Priorità di investimento 1.b "Promuovere gli investimenti delle imprese in R&I…": possibili esiti positivi in materia di:  promozione di innovazione tecnologiche nel campo della green & clean economy, eco progettazione e recupero di materiali  ricadute a livello regionale: modifica, non nell’’immediato periodo, dei modelli di consumo orientati ad un uso efficiente delle risorse favorendo modelli di produzione e consumo sostenibili e miglioramenti degli attuali livelli di qualità della vita Priorità di investimento 1.a (azione I.1a.2.3 Supporto alla realizzazione di progetti complessi di attività di ricerca e sviluppo …e all’applicazione di soluzioni tecnologiche funzionali alla realizzazione delle strategie di S3) progresso significativo - e dimostrabile - verso l’obiettivo di sviluppo sostenibile  ridurre le incidenze negative sull’ambiente  rafforzare la capacità di risposta alle pressioni ambientali  conseguire un uso più efficace e responsabile delle risorse naturali I contenuti del Rapporto Ambientale: analisi degli effetti ambientali

28 28 L'analisi degli effetti ambientali: rappresentazione grafica Il processo di VAS Asse I Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione Priorità di investimento 1.b "Promuovere gli investimenti delle imprese in R&I…" I contenuti del Rapporto Ambientale: analisi degli effetti ambientali

29 29 L'analisi degli effetti ambientali: evidenza dell'analisi Il processo di VAS In sintesi si stima che il Programma produrrà attraverso l'Asse IV effetti positivi diretti soprattutto in termini di:  riduzione delle emissioni di gas serra  razionalizzazione del sistema energetico e potrà sviluppare significative opportunità di miglioramento ambientale - se la sostenibilità sarà integrata quale principio di orientamento e scelta delle azioni nella fase di attuazione - soprattutto in termini di:  risposta alle pressioni ambientali attraverso un uso più efficace e responsabile delle risorse naturali e la promozione di una filiera regionale delle imprese della green economy I contenuti del Rapporto Ambientale: analisi degli effetti ambientali

30 30 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: analisi degli effetti ambientali

31 31 La Valutazione di incidenza Ambientale Il grado di specificazione delle azioni, pur interessando in maniera diffusa l’intero territorio regionale, non permette di individuare e identificare al momento attuale incidenze/interferenze puntuali su specifici siti della Rete Natura Approccio metodologico : individuare tre elementi fondamentali i. le fonti di pressioni che originano gli impatti : azioni del programma che potenzialmente possono incidere sui siti della RN2000, ii. le possibili tipologie di pressioni che potranno manifestarsi in sede di attuazione del programma e i i potenziali vettori di trasporto dell’impatto, iii. l’incidenza potenziale delle azioni (tipologia di recettore, possibile interferenza e “giudizio di significatività”) Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: Valutazione di incidenza Ambientale

32 32 i.Azioni del programma che potrebbero avere incidenze sui SN2000  sviluppo del sistema turistico-culturale (Asse V- OT 6 Conservare, proteggere, promuovere e sviluppare il patrimonio naturale e culturale) Nell’ambito della priorità di investimento Conservare, proteggere, promuovere e sviluppare il patrimonio naturale e culturale sono promosse azioni di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale, nonché interventi di miglioramento dei servizi e della fruizione degli stessi, facendo ricorso a programmi integrati territoriali basati sulla: valorizzazione e promozione del patrimonio culturale e naturale a fini turistici alla “messa in rete” dei beni culturali di valenza regionale per una loro migliore fruizione  in misura minore, di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile e infrastrutture energetiche (Asse IV Energia sostenibile e qualità della vita) Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: Valutazione di Incidenza Ambientale

33 33 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: Valutazione di Incidenza Ambientale ii. Identificazione preliminare delle possibili fonti di pressione sugli habitat e sulle specie iii. Giudizio di significatività dell'interferenza

34 34 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: Valutazione di Incidenza Ambientale Proposte di orientamento per contribuire a rafforzare l’azione di conservazione della biodiversità da adottare in fase attuativa del programma

35 35 Analisi delle alternative e stima dell'impatto del POR sulle emissioni di gas serra con il modello CO2MPARE Il processo di VAS Si evidenzia un quadro complessivamente positivo degli effetti del POR FESR riguardo al livello di emissioni di gas serra evitate A fronte di un investimento totale, comprensivo della quota di investimento privato potenzialmente attivabile, di euro è stimata una riduzione delle emissioni totale di kt di CO 2 lungo l’intero arco di vita dei progetti gli investimenti programmati portano un netto contributo del Programma al miglioramento degli indicatori ambientali Il confronto tra la programmazione FESR e la programmazione (calcolato assumendo una ripartizione finanziaria per categorie di spesa in linea con l’attuuale programmazione) evidenzia un maggiore impatto potenziale in termini di riduzione delle emissioni di gas climalteranti Emissioni cumulate di CO2 lungo la fase di vita dei progetti I contenuti del Rapporto Ambientale: analisi delle alternative

36 36 L'integrazione della componente ambientale in fase di attuazione Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: integrazione della componente ambientale tenere conto degli obiettivi di sostenibilità ambientale per stabilire vincoli e condizioni ambientali di realizzabilità degli interventi, ovvero per evidenziare e promuovere le potenzialità di talune iniziative in termini di sostenibilità o di efficacia ambientale Coinvolgimento delle strutture regionali predisposte alla tutela dell’ambiente:  definizione degli interventi da individuare e delle operazioni da selezionare  attività di monitoraggio e valutazione delle azioni del Programma Le misure di mitigazione e orientamento possono interessare: i.l’allocazione delle risorse (approccio strategico) verso attività e progetti che massimizzino l’impatto positivo sugli obiettivi di sostenibilità ambientale; ii.le condizioni e gli accorgimenti attuativi da mettere in atto per ridurre degli impatti negativi (in particolar modo per quanto riguarda la fase di attuazione e realizzazione degli interventi); iii.i criteri di promozione e di selezione (criteri di ammissibilità, premialità) degli interventi che esercitano impatti positivi o sono in grado di ridurre le pressioni sulle componenti ambientali; iv.le eventuali misure di sensibilizzazione, diffusione e comunicazione, in grado di valorizzare gli aspetti ambientali e di sostenibilità dell’intervento.

37 37 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: integrazione della componente ambientale Obiettivi specifici, interazioni ambientali e declinazione di possibili requisiti di ammissibilità e di merito per la selezione dei progetti (esempio)

38 38 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: integrazione della componente ambientale

39 39 Modalità di integrazione del principio di sostenibilità ambientale in fase di selezione Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: integrazione della componente ambientale

40 40 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: Piano di monitoraggio ambientale Esigenza di monitorare il contributo del Programma agli obiettivi ambientali integrare il più possibile il monitoraggio ambientale con quello del programma nell’ottica di ottimizzare e semplificare le attività e garantirne quanto più la coerenza Indicatoridi processo danno conto del grado di attuazione delle azioni del programma Indicatori di contributo forniscono indicazioni del contributo del piano alla variazione del contesto e sono elaborati a partire dagli indicatori di processo Indicatori di contesto seguono l’evoluzione del contesto ambientale

41 41 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: Piano di monitoraggio ambientale  Esiste una baseline aggiornata e coerente per tutti gli indicatori ?  I dati sono disponibili al livello di aggregazione/disaggregazione richiesto? in grado di dare informazioni sulle variazioni legata ad un’azione (indicatori di processo) ? E quindi sugli indicatori di contributo al contesto e al raggiungimento o scostamento rispetto agli obiettivi ambientali ?  Sono identificati i target? E gli orizzonti temporali? Assenza di riferimenti e disposizioni nazionali relativi al monitoraggio ambientale esigenza di definire modalità comuni a livello nazionale di impostazione del monitoraggio ambientale e più in generale sul monitoraggio del programma nel suo insieme (obiettivi-indicatori/procedure ) Criticità

42 42 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: Piano di monitoraggio ambientale Proposta di declinazione degli indicatori di monitoraggio ambientale per Azione del POR (esempio delle tavole contenute nel Rapporto ambientale)

43 43 Il processo di VAS I contenuti del Rapporto Ambientale: Piano di monitoraggio ambientale

44 44 Il processo di VAS I dati saranno raccolti nel sistema informativo del POR ed esaminati ed elaborati con riferimento alla periodicità dei rapporti di monitoraggio del programma. E’ evidente che in alcuni casi la periodicità di rilevamento degli indicatori di contesto non coinciderà con quella degli indicatori di processo e di contributo Necessità di definire specifiche modalità di raccordo tra Autorità di Gestione, Autorità Ambientale e soggetti coinvolti che definiscano chiaramente i dati in oggetto e le procedure per il loro scambio, con particolare riferimento ai tempi, al livello di dettaglio geografico, alle eventuali modalità di elaborazione dei dati grezzi per il calcolo di particolari indici I contenuti del Rapporto Ambientale: Piano di monitoraggio ambientale

45 Documenti consultabili Sito della Regione Piemonte – Attività produttive  Documentazione POR Fondo Europeo Sviluppo Regionale  Documentazione VAS Riferimenti 45

46 GRAZIE PER LA GENTILE ATTENZIONE! 46


Scaricare ppt "Torino, 11 settembre 2014 Valutazione Ambientale Strategia del Programma Operativo Regionale del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale 2014 - 2020 Il."

Presentazioni simili


Annunci Google