La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Seminario Ciber: Amalfi 11-13 giugno 2008 Feed RSS, Aggregatori e tic-Tocs Project.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Seminario Ciber: Amalfi 11-13 giugno 2008 Feed RSS, Aggregatori e tic-Tocs Project."— Transcript della presentazione:

1 Seminario Ciber: Amalfi giugno 2008 Feed RSS, Aggregatori e tic-Tocs Project

2 Rss (1) Rss (Really Simple Syndication o Rich site summary ) è una specie di uovo di colombo per la diffusione dei contenuti sul web. Grazie al formato Rss è possibile avere una rassegna dei nuovi contenuti trovati in internet (su molteplici siti), e arrivare direttamente alla pagina che li ospita, senza passare per le varie home page. Condizione? Il sito deve rendere disponibile i propri contenuti attraverso questo formato: la consultazione finale poi è facilitata dall’adozione di strumenti chiamati news aggregator.

3 Rss (2) Rss non è altro, quindi, che un formato (anzi, una famiglia di formati) espresso in Xml, che nella forma più semplice contiene una lista (i cosiddetti feed) di titoli, brevi sommari e, ovviamente, link. Esso vede il suo momento d’oro dopo l’adozione da parte dell’attenta comunità dei webloggers.una famiglia di formati

4 Un passo avanti Ma il segno più forte dell’affermazione del formato Rss è forse il fatto che non sia più usato solo dai blog: anche siti di informazione “tradizionali” rendono disponibili parte dei contenuti in questa forma.

5 Leggere un feed Rss: i news aggregators Un news aggregator (detto anche feed aggregator, Rss aggregator o newsreader) è un applicativo in grado di leggere periodicamente un flusso di notizie in formato Rss e di presentarle con un’interfaccia grafica simile, nella maggioranza dei casi, a quella di un programma di posta elettronica. Esistono fondamentalmente due tipi di news aggregator: on line e desktop.

6 Desktop Aggregator I desktop aggregator sono lettori per feed da installare ed utilizzare localmente su un computer. Esempi: YeahReader Alice RSS Reader Akregator

7 Web Aggregator I web aggregator sono lettori per feed da utilizzare on line tramite una interfaccia web. I news aggregator on line sono veri e propri siti, che permettono all’utente di selezionare una lista di feed Rss e di visualizzarli in una pagina aggiornata di tanto in tanto

8 Come funziona L’interfaccia di un news aggregator è simile a quella di un programma di posta o di un lettore di newsgroup. Per ricevere i titoli e sommari delle notizie, è necessario inserire l’Url del feed Rss del sito di interesse.simile a quella di un programmainserire l’Url A questo punto il news aggregator scarica il feed Rss ed è in grado di visualizzare la lista delle ultime notizie presenti nel sito, con l’eventuale sommario. Ora si può “aprire” l’articolo completo direttamente nel news aggregator o in una finestra del browser.l’eventuale sommario “aprire”

9 I News Aggregator (1) I news aggregator, quindi, sono 'lettori' di feed RSS, sono fatti per aggregare, interpretare e visualizzare dati scritti e distribuiti in questo dialetto di XML. Esattamente quello che i browser fanno con HTML solo che nella normale navigazione via browser, siamo noi ad andare verso i contenuti che ci interessano. Non importa che ciò avvenga a partire da una lista di siti preferiti o attraverso il gioco dei link. Il meccanismo attivato dal nostro click prevede, sempre: - il caricamento della pagina - la verifica dell'esistenza di nuovi contenuti - la consultazione - il salto al prossimo sito.

10 I News Aggregator (2) Ora immaginiamo di eseguire quotidianamente, per qualunque motivo, un numero elevato di queste operazioni. Il processo descritto sopra sommariamente richiederà molto tempo, senza contare i possibili inconvenienti legati alla lentezza nel caricamento delle pagine. Il vantaggio per l'utente è notevole, poiché ha la possibilità di accedere a tutte le notizie attraverso un unico sito Web (l'aggregatore), evitando dunque di dover visitare, uno per uno, i siti da cui provengono le notizie stesse (magari solo per scoprire che non ci sono stati aggiornamenti dopo la sua ultima visita).

11 I News Aggregator (3)  Se i webmaster di quei siti scegliessero di distribuire i contenuti anche attraverso un feed RSS, tutto sarebbe enormemente più semplice. Basterebbe sottoscrivere i feed, aprire il news aggregator, scaricare gli aggiornamenti e mettersi comodamente a leggere i contenuti di decine di siti, usando per di più una sola finestra e un'interfaccia indubbiamente comoda.

12 Dove trovare feed da sottoscrivere (1)  Un primo indicatore che ci fa capire se i siti che ci interessano offrono un feed RSS è la presenza di piccole icone contrassegnate da: XML, RSS, RDF.  In genere sono semplici link che puntano al documento RSS. Per sottoscrivere il feed sarà sufficiente ricavare l'URL del documento e incollarlo nella casella che ogni programma ha in dotazione per aggiungere un nuovo feed. In alcuni aggregatori è anche possibile trascinare il collegamento dal browser al pannello sinistro, un po' come si fa per inserire un nuovo bookmark in Mozilla o Explorer.

13 Dove trovare feed da sottoscrivere (2) Se non vedete una delle icone indicate in precedenza, verificate se non vi siano altre indicazioni. Sui siti in inglese la parola magica da cercare è "Syndication". Una volta trovato il link al feed, il meccanismo di sottoscrizione è identico al precedente. Per fortuna esistono siti che raccolgono spesso migliaia di feed organizzati per categorie. Il principale è certamente Syndic8, ma meritano una visita anche NewsIsFree e Moreover. Se vi interessano soprattutto siti di informazione italiani, troverete un'ottima selezione su Polare News. Si tratta in realtà di un aggregatore web, ma offre anche la possibilità di sottoscrivere i feed nel proprio programma personale.

14 L’utente muove e dà scacco matto al web in due mosse (o giù di lì) 1ªmossa: Per prima cosa scaricate, installate e lanciate un aggregatore, il programma che vi consentirà di raggruppare i canali Rss di notizie (politica, cronaca, sport, ecc.) che vi interessano. Le immagini che seguono riguardano Google Reader, ma il procedimento illustrato è su per giù analogo anche con gli altri aggregatori. Vi troverete di fronte a una schermata di questo genere:

15 Home page di Google Reader

16 L’utente muove e dà scacco matto al web in due mosse (o giù di lì) 2ªmossa: Per aggiungere i feed al vostro aggregatore dovete avere il link feed del sito che vi interessa. Per trovare i link dei feed dovete cercare una delle seguenti icone XML RSS RDF cliccarci sopra e copiare ed incollare la URL …

17 In parole povere see me, feed me click me, read me …

18

19 Entra nel magico mondo Creati un account

20 Sottoscrizione facile In alcuni casi le pagine web dei siti che ci interessano presentano dei “pulsanti” che ci permettono di aggiungere il feed all’aggregatore prescelto con un solo click

21 Con un solo click aggiungi il feed a Google Reader

22 Per aggiungere un feed  Click su Aggiungi iscrizione – Add subscription  Incolla la URL e fai click su Aggiungi - Add

23

24

25

26 Gestisci le cartelle

27

28

29

30

31

32 Cosa fare se il feed non c’è Scraping, ovvero il feed fai-da-te: Se sapete quale sito monitorare, ma non sembra ci sia modo di trovare il feed Rss, c’è un’ultima speranza, lo “scraping”. Alcuni siti di servizio e programmi (come ad esempio MyRss) offrono la possibilità di realizzare feed Rss di altri siti, analizzandone il codice Html e tentando di estrarre il titolo, sommario e link delle notizie. Trattandosi di un metodo di “forza bruta”, però, lo sconsigliamo, sia per l’inaffidabilità (se cambia l’html del sito, è probabile che non riusciate ad estrarre più nulla), sia perché è un metodo al limite del “bon ton” di Internet.MyRss

33 Blog Italia Feed Generator Il Feed generator è un servizio offerto da BlogItalia che permette a quei blog che non sono provvisti di feed XML di averne uno e offrire così i contenuti del proprio blog. Il sistema si basa su RSSify, originariamente scritto da VoidStar.com ed elaborato da Settolo. Si adatta molto bene ai blog che utilizzano le piattaforme di Splinder.com, IoBloggo.com e Blogger.com. Per ulteriori informazioni consultare l’URL :

34 Seminario Ciber: Amalfi giugno 2008 ticTOCs Project

35 ticTocS: chi è … ehm, cos’è? Project to develop a freely available current awareness service which will make it easy for academics and researchers to find, display, store, combine and reuse journal tables of contents (TOCs) from multiple publishers in a personalisable website, and also facilitate the export of TOC RSS feeds to feedreaders of choice.

36 TOCs per aggiornamento per... enne ma per… secutorio “Some users reported that the alerts they themselves had set up “haunted them”. I have exactly the same feeling, as sometimes it feels like the alerts I have set for myself are self-inflicted spam” Jonas Holmstrom: Report on 8th European Conference on Digital Libraries (ECDL 2004)

37 Progetto ticTOCs: introduzione È un progetto pilota finanziato dal JISC Suo scopo è quello di fornire a tutti i ricercatori la possibilità di consultare gli indici delle riviste (cioè i TOCs) accademico- scientifiche in un ambiente personalizzato su web, selezionando le testate con un segno di spunta (in inglese tick). È un servizio gratuito

38 Not-for-profitUniversities, etcFor profit publishers, etc ticTOCs partners

39 TOCs by RSS: gli editori American Chemical Society American Institute of Physics American Physical Society Annual Reviews ANSI Journals BioMed Central Blackwell Synergy BMJ Journals CALIBER - University of California Press Cambridge Journals Online Cell Press International Union of Crystallography EDP Sciences Emerald Haworth Press HighWire Press Hindawi Publishing Coporation IEEE Xplore Inderscience Ingenta Connect Institute of Physics Karger Publishers Lippincott Williams & Wilkins Mary Ann Liebert, Inc. MIT Press Nature Publishing Group New England Journal of Medicine New Scientist New Statesman Oxford University Press Peeters Publishers PLoS - Public Library of Science journals Project MUSE Royal Society of Chemistry SAGE Publications Science ScienceDirect SIAM Springer Taylor & Francis informaworld Thieme – Wiley InterScience Zetoc …

40

41

42

43

44

45 PER CHI È UN PÒ PIÙ FICCANASO... Alcune indicazioni

46

47 That’s all, folks! ARRIVEDERCI A ROMA 2008


Scaricare ppt "Seminario Ciber: Amalfi 11-13 giugno 2008 Feed RSS, Aggregatori e tic-Tocs Project."

Presentazioni simili


Annunci Google