La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE OPPORTUNITÀ DELLA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA NEL CAMPO DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE PER IL PERIODO 2014-2020 POSSIBILI INTEGRAZIONI CON LA PROGRAMMAZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE OPPORTUNITÀ DELLA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA NEL CAMPO DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE PER IL PERIODO 2014-2020 POSSIBILI INTEGRAZIONI CON LA PROGRAMMAZIONE."— Transcript della presentazione:

1 LE OPPORTUNITÀ DELLA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA NEL CAMPO DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE PER IL PERIODO POSSIBILI INTEGRAZIONI CON LA PROGRAMMAZIONE REGIONALE LE OPPORTUNITÀ DELLA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA NEL CAMPO DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE PER IL PERIODO POSSIBILI INTEGRAZIONI CON LA PROGRAMMAZIONE REGIONALE Roberta Dall’Olio ERVET - Responsabile Unità Unione Europea, Cooperazione Internazionale e Coesione sociale REGIONE EMILIA-ROMAGNA 23 MAGGIO 2014

2 QUADRO FINANZIARIO PLURIENNALE Il quadro finanziario pluriennale traduce in termini finanziari le priorità politiche dell'Unione per i prossimi 7 anni. Individua i massimali per gli stanziamenti d’impegno per grandi categorie di spesa Fonte: Commissione Europea Crescita intelligente ed inclusiva – 47%Crescita sostenibile e risorse naturali – 39%L’Europa nel mondo – 6%Amministrazione – 6%Sicurezza e cittadinanza – 2% 2 EU budget and external cooperation:

3 Concentrazione obiettivi: diritti dell’uomo, democrazia e buon governo, parità genere, gestione settore pubblico, finanza pubblica, corruzione, società civile e autorità locali crescita inclusiva, sostenibile per lo sviluppo umano: sanità, occupazione, istruzione, imprese, agricoltura e energia sostenibili) Partenariati differenziati politiche e meccanismi di cooperazione diversi in funzione del contesto nazionale Azione coordinata dell’UE e SM documenti congiunti di programmazione tra SM Maggiore integrazione con politiche interne (Europa 2020) e strumenti PROGRAMMAZIONE : AGENDA FOR CHANGE: POTENZIARE L’IMPATTO POLITICA DI SVILUPPO (COM CE )

4 Approccio differenziato per assegnazione aiutiMaggiore concentrazione spesa settoriale/geograficaMaggiore flessibilità per revisione strumentiMaggiore responsabilità reciproca «principio more for more»Maggiore allineamento programmazione UE con paesi beneficiari NUOVO APPROCCIO AL FINANZIAMENTO DELL’AZIONE ESTERNA (COM CE ) 4 NEW!! COM CE Rafforzare il ruolo del settore privato nel raggiungimento della crescita inclusiva e sostenibile nei paesi in via di sviluppo

5 COMBINAZIONE DEI FONDI Combinare i doni con flussi aggiuntivi (crediti e capitale di rischio) per una maggior forza finanziaria e qualitativa e per aumentare l’impatto della politica UE di sviluppo consente di finanziare grandi progetti infrastrutturali altrimenti troppo costosi per donatori singoli Altre risorse Risorse UE Risorse delle istituzioni finanziarie 5

6 EIDHR – STRUMENTO DEMOCRAZIA E DIRITTI UMANI PROGRAMMI COOPERAZIONE ESTERNA UE STRUMENTO PER LA STABILITA ’ STRUMENTO GROENLANDIA Programma tematico società civile-autorità locali IPA Programmi tematici Programmi geografici STRUMENTO PER LA SICUREZZA NUCLEARE DCISTRUMENTOCOOPERAZIONEALLO SVILUPPO Programma tematico beni pubblici e sfide globali Strumento Pan-Africano ENISTRUMENTOEUROPEOVICINATO IPASTRUMENTODI PRE-ADESIONE IPSTRUMENTOPARTENARIATO FESFONDOEUROPEOSILUPPO

7 DOTAZIONE FINANZIARIA IPA: 11,6 Mld €ENPI 11,3 Mld €DCI 17,9 Mld €FES 22,9 Mld €*EIDHR 1,14 Mld €Stabilità 2,08 Mld €ICI 384 Mln € IPA: 11,7 Mld €ENI 15,4 Mld €DCI 19,6 Mld €FES 30 mld €*EIDHR 1,3 Mld €Stabilità 2,3 Mld €Partenariato 955 Mln € * Fuori dal bilancio UE

8 Approvazione regolamenti programmi cooperazione esterna 11 marzo 2014 documenti strategia per paese/regione per il periodo programmi indicativi pluriennali dei programmi tematici/geografici (DCI) Programmi indicativi pluriennali (SP) Documenti di strategia (EIDHR) In corso di elaborazione 2 MAGGIO 2014: Approvato il regolamento attuativo di IPA che definisce il quadro generale per l’implementazione di IPA Programmi Operativi di ciascun paese: approvazione prevista per l’AUTUNNO 2014 con indicazione settori prioritari e allocazione fondi IPA PROGRAMMAZIONE: A CHE PUNTO SIAMO? 8

9 INTEGRAZIONE COOPERAZIONE ESTERNA E STRUMENTI INTERNI 9 PROGRAMMA AZIONI BANDI APERTI PAESI TERZI ELEGGIBILI* ERASMUS + scambi giovanili, mobilità studenti/insegnanti, cooperazione universitaria, formazione, politiche giovanili, sport 26/06/ /09/ /10/2014 Paesi candidati e potenziali candidati (Albania, Bosnia, Serbia, Montenegro, Kosovo, Turchia, FYROM…) Paesi Politica Europea Vicinato (Moldavia, Ucraina, Marocco, Tunisia, Egitto, Territori Palestinesi, …) EUROPA CREATIVA Attività culturali e creative, audiovisivoGiugno/luglio 2014 COSME Competitività imprese, imprenditorialità e internazionalizzazione LIFE+ Ambiente, uso efficiente risorse, clima, natura e biodiversità DIRITTI, UGUAGLIANZA e CITTADINANZA Diritti dei minori, razzismo, xenofobia, violenza contro donne e bambini, disabilità EUROPA PER I CITTADINI Memoria europea, partecipazione civica e impegno democratico, gemellaggi tra città 4/6/2014; 1/9/2014 Paesi candidati e potenziali candidati (Albania, Bosnia, Serbia, Montenegro, Kosovo, Turchia, FYROM…) * Le modalità di partecipazione di questi Paesi sono conformi alle condizioni stabilite negli accordi bilaterali/multilaterali che fissano i principi di partecipazione di tali Paesi ai programmi dell`UE

10 INTEGRAZIONE COOPERAZIONE ESTERNA E STRUMENTI INTERNI 10 PROGRAMMA AZIONIPAESI TERZI ELEGGIBILI* BANDI APERTI EaSI Lotta disoccupazione, protezione/inclusione sociale, mobilità lavoratori, imprenditoria sociale, microfinanza Paesi candidati e potenziali candidati (Albania, Bosnia, Serbia, Montenegro, Kosovo, Turchia, FYROM…) 30 luglio 2014 HORIZON 2020 Ricerca scientifica, nuove tecnologie, tecnologie industriali, innovazione PMI, sfide per la società (salute, sicurezza, società inclusiva…) Paesi terzi associati 10/09/2014 (comunità della conoscenza e innovazione) FONDO ASILO IMMIGRAZIONE INTEGRAZIONE Asilo, rimpatrio, migrazione legale, integrazione cittadini terzi UE 28 * Le modalità di partecipazione di questi Paesi sono conformi alle condizioni stabilite negli accordi bilaterali/multilaterali che fissano i principi di partecipazione di tali Paesi ai programmi dell`UE

11 INFORMARE i cittadini europei sulla cooperazione allo sviluppo dell'UE e degli Stati membri, sottolineando i risultati raggiunti promuovere la PARTECIPAZIONE DIRETTA E L'INTERESSE ATTIVO DEI CITTADINI UE e delle parti interessate in materia di cooperazione allo sviluppo, anche per quanto riguarda la formulazione e l’attuazione delle politiche AUMENTARE LA CONSAPEVOLEZZA dei benefici della cooperazione allo sviluppo dell'UE, non solo per i beneficiari dell'assistenza ma anche per i cittadini UE Obiettivi MISURE DIRETTE DELL’UNIONE: Campagne di informazione e di promozione COFINANZIAMENTO DELLE MISURE DEGLI STATI MEMBRI: campagne informazione, conferenze, eventi, studi/indagini Azioni Ogni Stato membro è deve nominare un coordinatore nazionale incaricato di organizzare la partecipazione nazionale all’Anno europeo Consultazione con le parti interessate e società civile Entro il 1° settembre 2014 gli Stati membri devono trasmettere alla Commissione il programma di lavoro nazionale Modalità 2015 ANNO EUROPEO DELLO SVILUPPO 11

12 12 POSSIBILI INTEGRAZIONI TRA LA PROGRAMMAZIONE REGIONALE e I PROGRAMMI UE POSSIBILI INTEGRAZIONI TRA LA PROGRAMMAZIONE REGIONALE e I PROGRAMMI UE

13 INTEGRAZIONE PRIORITA’ REGIONALI E PROGRAMMI UE 13 SETTORI INTERVENTO PROGRAMMI GEOGRAFICI PROGRAMMI TEMATICIALTRI PROGRAMMI UE sostegno al decentramento amministrativo e ai processi di riforma istituzionale (servizi alla persona, riforma PA, programmazione e gestione integrata di servizi a livello territoriale) IPA Programmi nazionali IPA Programmi multi- nazionali PROGRAMMA ADRIATICO-IONICO (escluso Kosovo) IPA CBC TWINNING IPA/TENDER EaSI (politiche sociali, innovazione servizi sociali) EUROPA CREATIVA (attività culturali, include turismo) già eleggibili esc. Kosovo COSME (PMI, imprenditorialità, turismo) Albania, Serbia, Montenegro, Macedonia e Turchia stanno negoziando per aderire al programma entro I semestre 2014 EUROPA PER I CITTADINI (gemellaggi città, memoria europea etc) DIRITTI, UGUAGLIANZA e CITTADINANZA (disabilità, lotta discriminazione etc) HORIZON 2020 LIFE plus (acqua, rifiuti, ambiente marino) tutela dell’ambiente e valorizzazione delle risorse ambientali ed energia sostenibile EaSI (Progress- occupazione) ERASMUS+ (mobilità individuale studenti/scambi giovani; cooperazione universitaria) occupazione, formazione professionale, istruzione AREA DI INTERVENTO : BALCANI (SERBIA, BOSNIA, ALBANIA, MONTENEGRO, KOSOVO) N.B. TURCHIA e MACEDONIA PREVISTE NELLE AREE INTERVENTO DEL PIANO RELAZIONI INTERNAZIONALI L.R. 6/2004

14 INTEGRAZIONE PRIORITA’ REGIONALI E PROGRAMMI UE 14 SETTORI INTERVENTO PIANO COOP DECENTRATA L.12/2002 PROGRAMMI GEOGRAFICI PROGRAMMI TEMATICIPROGRAMMI PIANO RELZIONI INTERNAZIONALI L.R. 6/2004 tutela e protezione dei minori, prevenzione al traffico e alla prostituzione minorile ENI programma bilaterale ENI programma Multinazionale ENI CBC DCI tematico sfide globali (es. migrazione e asilo, vittime tratta, sviluppo umano, minori e giovani) EIDHR (lotta tratta di donne/bambine); Programma Uguaglianza Diritti e Cittadinanza (diritti dei minori, violenza contro donne e bambini) ERASMUS plus (formazione, istruzione superiore, politiche giovanili, sport) DIRITTI, UGUAGLIANZA e CITTADINANZA (diritti dei minori, violenza contro donne e bambini) EUROPA CREATIVA (attività culturali e audiovisivo) MOLDAVIA GIA’ ELEGGIBILE COSME (imprenditorialità, internazionalizzazione imprese)- MOLDAVIA sarà eleggibile entro il I semestre 2014 LIFE+ (ambiente, clima,..) FONDO ASILO E MIGRAZIONE (eleggibili solo PAESI UE) attività di institutional building in tematiche sociali (formazione degli operatori, sostegno alla creazione di servizi, decentramento amministrativo) ENI TWINNING/TAIEX DCI II Programma tematico SC-LA (servizi di base alle popolazioni) ERASMUS plus (formazione) AREA DI INTERVENTO: MOLDAVIA

15 INTEGRAZIONE PRIORITA’ REGIONALI E PROGRAMMI UE 15 SETTORI INTERVENTO PIANO COOP DECENTRATA L.12/2002 PROGRAMMI GEOGRAFICI PROGRAMMI TEMATICI ALTRI PROGRAMMI UE Processi di inclusione a favore delle persone con disabilità ENI programma bilaterale ENI programma Multinazionale ENI CBC EIDHR (disabilità) DCI Programma tematico SC-AL (servizi di base rivolti alle popolazioni) DCI Programma tematico sfide globali (accesso all’istruzione per persone con disabilità) ERASMUS plus (formazione, istruzione superiore, politiche giovanili, sport) DIRITTI, UGUAGLIANZA e CITTADINANZA (diritti dei minori, violenza contro donne e bambini) EUROPA CREATIVA (attività culturali e audiovisivo) COSME (imprenditorialità, internazionalizzazione imprese) LIFE+ (ambiente, clima,..) FONDO ASILO E MIGRAZIONE (eleggibili solo PAESI UE) STRUMENTO STABILITA’ Prevenzione sanitaria e alimentare DCI Programma tematico sfide globali (sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile) Institutional building e decentramento amministrativo a favore delle municipalità ucraine DCI Programma tematico SC-AL (potenziamento servizi di base rivolti alle popolazioni) ENI TWINNING/TAIEX Politiche giovanili, attività generatrici di reddito per giovani ucraini ERASMUS+ (scambi giovanili, capacity bulding politiche giovanili) DCI Programma tematico sfide globali (occupazione, lavoro, formazione professionale, inclusione sociale giovani) AREA DI INTERENTO : UCRAINA

16 INTEGRAZIONE PRIORITA’ REGIONALI E PROGRAMMI UE 16 SETTORI INTERVENTO PIANO COOP DECENTRATA L.12/2002 PROGRAMMI GEOGRAFICI PROGRAMMI TEMATICI ALTRI PROGRAMMI UE Sviluppo economico, sviluppo rurale, economia sociale, turismo responsabile ENI Programma bilaterale ENI Programma multinazionale ENI MED CBC DCI Programma tematico sfide globali (agricoltura sostenibile, sviluppo rurale, accesso al cibo, sviluppo microimpresa/PMI) ERASMUS plus (formazione, istruzione superiore, politiche giovanili, sport) DIRITTI, UGUAGLIANZA e CITTADINANZA (diritti dei minori, violenza contro donne e bambini, parità di genere) EUROPA CREATIVA (attività culturali e audiovisivo) COSME (imprenditorialità, internazionalizzazione imprese)* LIFE+ (ambiente, clima,.) FONDO ASILO E MIGRAZIONE (eleggibili solo PAESI UE) HORIZON 2020 (ricerca e innovazione) Politiche Sociali, educative, sanitarie, ambientali DCI Programma tematico SC-AL (potenziamento servizi di base rivolti alle popolazioni) DCI Programma tematico sfide globali (ambiente ed energia sostenibile, salute, istruzione, salute/istruzione etc) ENI TWINNING/TAIEX empowerment delle donne DCI Programma tematico SC-AL (sostegno gruppi vulnerabili..) DCI Programma tematico sfide globali (accesso istruzione, parità di genere, emancipazione protezione diritti) democrazia, diritti umani e rafforzamento della società civile DCI Programma tematico SC-AL (partecipazione società civile…) EIDHR AREA DI INTERVENTO: Paesi MED (EGITTO, MAROCCO, TUNISIA, ALGERIA, LIBIA) e TERRITORI PALESTINESI N.B. ISRAELE PREVISTO NELLE AREE INTERVENTO DEL PIANO RELAZIONI INTERNAZIONALI L.R. 6/2004 N.B. AL MOMENTO ELEGGIBILI A COSME: GIORDANIA, MAROCCO E ISRAELE mentre LGERIA/LIBANO/TUNISIA negoziati in corso

17 INTEGRAZIONE PRIORITA’ REGIONALI E PROGRAMMI UE 17 SETTORI INTERVENTO (PIANO COOP DEC e PIANO REL INT) PROGRAMMI UE economia solidale e rafforzamento cooperativismo DCI geografico AMERICA LATINA: coesione sociale, inclusione sociale DCI Programma tematico sfide globali (occupazione, inclusione sociale, formazione professionale, promuovere PMI ) DCI Programma tematico SC-AL (partecipazione società civile, gruppi vulnerabili) agroalimentare/agrobuisiness; moda/abbigliamento DCI geografico AMERICA LATINA: relazioni commerciali, ricerca e innovazione, sviluppo micro-imprese) STRUMENTO DI PARTENARIATO: promuovere investimenti e imprese DCI tematico sfide globali (sostegno PMI locali, artigianato locale, sviluppo industrie locali) responsabilità sociale di impresaDCI Programma tematico sfide globali (sviluppo settore privato responsabile) ICT, ricerca scientifica, università DCI geografico America Latina (cooperazione ricerca, innovazione tecnologica) DCI tematico sfide globali ( promuovere comunicazioni elettroniche, sviluppo infrastrutture e servizi, applicazioni basati su ICT) STRUMENTO PARTENARIATO (cooperazione ricerca e innovazione tecnologica) HORIZON 2020 ERASMUS plus (cooperazione universitaria, progetti di capacity building nel settore gioventù) Sviluppo sostenibile/green economy DCI geografico America Latina (economia verde, energie sostenibili) DCI tematico sfide globali (economia verde) STRUMENTO DI PARTENARIATO (ecologizzazione produzioni) DCI-TWINNING Politiche sociali, sanità DCI Programma geografico (politiche sociali, sanità); tematico sfide globali (salute, servizi sanitari) DCI-TWINNING AREA DI INTERVENTO: BRASILE/ARGENTINA/URUGUAY/CILE

18 INTEGRAZIONE PRIORITA’ REGIONALI E PROGRAMMI UE 18 SETTORI INTERVENTO PIANO COOP DECENTRATA L.12/2002 PROGRAMMI GEOGRAFICI PROGRAMMI TEMATICI ALTRI PROGRAMMI UE servizi sanitari di base, salute materno- infantile, educazione sanitaria (Senegal e Mozambico) FONDO EUROPEO SVILUPPO DCI Programma tematico SC-AL (potenziamento servizi di base rivolti alle popolazioni) DCI Programma tematico sfide globali (salute, accessibilità ai servizi, salute materna e infantile, potenziare servizi sanitari) ERASMUS plus (cooperazione universitaria, scambi giovanili, capacity building gioventù) HORIZON 2020 (ricerca e innovazione) Educazione primaria, prevenzione all'abbandono scolastico, educazione informale, alfabetizzazione (Senegal e Mozambico) DCI Programma tematico SC-AL (potenziamento servizi di base rivolti alle popolazioni) DCI Programma tematico sfide globali: (accesso istruzione, minori e giovani) Agricoltura, agricoltura familiare, sicurezza alimentare, Etiopia: sostegno filiere agro- alimentari, agricoltura rurale, attività generatrici di reddito in agricoltura DCI Programma tematico sfide globali (sicurezza alimentare/nutrizionale e agricoltura sostenibile, accesso al cibo, piccola agricoltura sostenibile…) turismo sostenibile (Senegal e Mozambico) Includere in interventi quali occupazione, sviluppo settore privato responsabile AREA DI INTERVENTO : SENEGAL, MOZAMBICO, ETIOPIA

19 INTEGRAZIONE PRIORITA’ REGIONALI E PROGRAMMI UE 19 SETTORI INTERVENTO PIANO COOP DECENTRATA L.12/2002 PROGRAMMI UE Sanità e salute Attività generatrici di reddito Aiuti umanitari Educazione e cultura Alimentazione e sport Formazione Professionale/Inserimento lavorativo Politiche di genere ECHO Humanitarian Aid and Civil Protection department ECHO has allocated €10 million to improve the living conditions of the Sahrawi refugees AREA DI INTERVENTO : CAMPI PROFUGHI SAHRAWI

20 IPA II - STRUMENTO DI PRE-ADESIONE paesi candidati all’adesione (Serbia, FYROM, Montenegro, Turchia, Islanda) e potenziali candidati (BiH, Albania, Kosovo) Area geografica sostenere i paesi nel processo di preadesione aiutandoli gradualmente a sostenere l’adeguamento all’aquis Obiettivo Riforme, rafforzamento delle istituzioni Sviluppo socioeconomico e regionale occupazione, politiche sociali, istruzione, parità di genere, sviluppo risorse umane agricoltura e sviluppo rurale cooperazione regionale e territoriale Settori bilaterali, multi-nazionali e cooperazione transnazionale, transfrontaliera tra UE/paese candidato e tra paesi candidati Programmi 20

21 IPA II - STRUMENTO DI PRE-ADESIONE Principali novità Strategie nazionali globali riguardanti i settori strategici; Documenti di strategia Graduale transizione dalla gestione centralizzata a quella decentrata; Finanziamento delle politiche, piuttosto che di singoli progetti (approccio settoriale); Sistemi di gestione e monitoraggio più semplici. Tipologie di finanziamento Sovvenzioni Cooperazione amministrativa (Twinning, TAIEX) Appalti pubblici di servizi/forniture/lavori Sostegno al bilancio e alle politiche settoriali Contributi a fondi fiduciari della CE Strumenti finanziari tramite IfIs (BEI, BERS etc) Contributi alla partecipazione ai programmi e agenzie UE 21

22 STRUMENTO DI VICINATO (ENI) Algeria, Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Egitto, Georgia Israele, Giordania, Libano, Libia, Repubblica moldova, Marocco, Territori palestinesi occupati, Siria, Ucraina Area geografica Diritti umani libertà fondamentali, stato di diritto Integrazione mercato interno dell’UE Mobilità delle persone (immigrazione culturale, educativa, professionale, sportiva) Sviluppo sostenibile e inclusivo Prevenzione/risoluzione conflitti Cooperazione subregionale/regionale/transfrontaliera Priorità Programmi bilaterali Programmi multi-nazionali Cooperazione transfrontaliera tra UE e Paesi di vicinato Programmi Sostegno in base a esigenze, grado di sviluppo, progressi per riforme, impatto Partecipazione ad altri programmi UE e maggiore coerenza con strumenti e politiche interne Russia può partecipare a programmi multi-nazionali/cooperazione transfrontaliera Novità 22

23 PROGRAMMI GEOGRAFICI 1. America Latina 21% 2. Asia Meridionale 32% 3. Asia settentrionale e sudorienatale 24% 4. Asia centrale 9% 5. Medio oriente 5% M€ PROGRAMMI TEMATICI Beni Pubblici e Sfide Globali Ambiente e cambiamenti climatici 27% Tutti i PVS e PTOM (Territori di oltremare), eccetto Paesi industrializzati e in pre-adesione 5,1 M€ Sicurezza alimentare ed Agricoltura Sostenibile 29% Sviluppo umano 25% Sostenibilità energetica 12% Migrazioni ed asilo 7% OSC e Autorità Locali Tutti i PVS e PTOM (Territori di oltremare), eccetto Paesi industrializzati e in pre-adesione M€ PROGRAMMA PAN-AFRICANO Paesi dell’Unione Africana845 M€ DCI - STRUMENTO PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO 23

24 DCI - STRUMENTO PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO: Programma BENI PUBBLICI E SFIDE GLOBALI Potenziare cooperazione, conoscenze ed esperienze per adottare politiche che mirino alla riduzione povertà e sviluppo sostenibile Obiettivo Ambiente e cambiamenti climatici Energia sostenibile Sviluppo umano, lavoro dignitoso, giustizia sociale e cultura Sicurezza alimentare, nutrizionale e agricoltura sostenibile Migrazione e asilo Azioni 24

25 DCI - STRUMENTO PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO: Organizzazioni della società civile e Autorità locali Potenziare la cooperazione, lo scambio di conoscenze ed esperienze e le capacità delle OSC e delle AL dei paesi partner a supporto di obiettivi di sviluppo internazionalmente convenuti Obiettivo Sviluppare nei paesi partner società inclusive e partecipative, potenziando le OSC, le AL e i servizi di base rivolti alle popolazioni bisognose; Rendere i cittadini europei più consapevoli delle problematiche dello sviluppo e mobilitare il sostegno attivo dell’opinione pubblica dell’UE, dei paesi candidati e candidati potenziali a favore delle strategie di riduzione della povertà e di sviluppo sostenibile nei paesi partner; Potenziare la capacità delle reti di OSC e di AL europee e del Sud del mondo per garantire un dialogo politico sostanziale e continuato in materia di sviluppo Azioni 25

26 DCI - STRUMENTO PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Principali novità Priorità ai LDC (Least Developet Countries - Paesi più poveri) Niente bilaterale ai UMIC (Upper Midle Income Countries - Paesi a reddito medio- alto) o con oltre l’1% del PIL mondiale Procedure più rapide e flessibili Programmazione semplificata (sostituibilità CSP con altri documenti esistenti; allineamento con il ciclo nazionale) inclusa cooperazione amministrativa (TWINNING, TAIEX) 26

27 2,5 miliardi€ per il periodo per l’America Latina All’interno dello Strumento per la Cooperazione allo sviluppo (DCI) Focus su: sicurezza Buona governance, accountability e uguaglianza sociale Crescita economica inclusiva e sostenibile Sostenibilità ambientale e cambiamento climatico Programmi di Istruzione e formazione per I giovani sotto Erasmus PLUS Previsto un sotto- programma per il Centro America 18 Paesi: Argentina, Bolivia, Brazil, Chile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Honduras, Mexico, Nicaragua, Panama, Paraguay, Peru, Uruguay, Venezuela NEW: ANNUNCIATI NUOVI FINANZIAMENTI PER L’AMERICA LATINA 27

28 STRUMENTO DI PARTENARIATO (IP) Il programma ICI Sostituisce tutti i paesi terzi con un'attenzione specifica ai partner strategici e alle economie emergenti (paesi medio/alto reddito) Area geografica Promuovere Strategia Europa 2020 Accesso al mercato, scambi investimenti e opportunità imprenditoriali per PMI europee Migliorare visibilità UE e ruolo su scena mondiale Obiettivi Ricerca, cooperazione accademica, partenariati fra soggetti economici, sociali e scientifici; sostegno relazioni commerciali (esp. PMI), dialogo interculturale, cambiamenti climatici, istruzione, promozione tematiche di interesse UE come RSI, giustizia, ecc Settori principali cooperazione Sovvenzioni Appalti pubblici di servizi/forniture/lavori Sostegno al bilancio e alle politiche settoriali Contributi a fondi fiduciari della CE Strumenti finanziari tramite Ifis (BEI, BERS etc) Programmazione: Programmi Indicativi Pluriennali Tipologie di finanziamento 28

29 78 paesi: paesi ACP (paesi dell' Africa, dei Caraibi e del Pacifico) e i PTOM (paesi e territori d' oltremare ) Area geografica sviluppo economico sviluppo sociale e umano cooperazione regionale/interregionale Settori Programmi per Paesi specifici e Regionali; Programmi Intra-ACP e Inter- regionali: Fondo Investimenti della BEI Basato sull’accordo di Cotonou Sito web 11° FONDO EUROPEO DI SVILUPPO (FES)

30 tutti i paesi terzi Area geografica Sostegno ai diritti umani e ai difensori dei diritti umani nelle situazioni in cui sono maggior mente a rischio Sostegno alle priorità dell’UE in materia di diritti umani rafforzare la democrazia partecipativa e rappresentativa nei paesi terzi Consolidamento dei processi elettorali democratici rafforzare i quadri internazionali e regionali di promozione e protezione dei diritti umani Obiettivi documenti di strategia Piani azione annuali Programmazione EIDHR – STRUMENTO EUROPEO PER LA DEMOCRAZIA E I DIRITTI UMANI 30

31 tutti i paesi terzi Area geografica risposta a situazione di crisi prevenzione dei conflitti e costruzione della pace Assistenza a far fronte alle minacce globali (ordine pubblico, salute pubblica, attenuazione dei rischi di origine internazionale ( agenti chimici, biologici, nucleari) Obiettivi STRUMENTO DI STABILITÀ 31

32 PARTECIPAZIONE PAESI TERZI A PROGRAMMI UE 32 ERASMUS +: gioventù, istruzione, formazione e sportEUROPA CREATIVACOSME: competitività imprese e PMILIFE plusDIRITTI, UGUAGLIANZA e CITTADIANNZAEUROPA PER I CITTADINIEaSI: Occupazione e Innovazione SocialeFONDO ASILO, MIGRAZIONE e INTEGRAZIONEHORIZON 2020

33 Apprendimento permanente, Gioventù in Azione, Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma di cooperazione bilaterale con i Paesi industrializzati. Sostituisce Strategia Europa 2020, raggiungimento l'obiettivo principale in materia di istruzione; Quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell'istruzione e della formazione ("ET2020") Sviluppo sostenibile dei paesi partner nel settore dell'istruzione superiore; Quadro rinnovato di cooperazione europea in materia di gioventù ( ); Dimensione europea dello sport, in particolare lo sport di base Obiettivi mobilità individuale ai fini dell’ apprendimento Cooperazione per l'innovazione e lo scambio di buone pratiche Sostegno alla riforma delle politiche Azioni Specifiche Jean Monnet e Sport Azioni UE 28 e EFTA/SEE Paesi potenziali candidati e Paesi Candidati all`UE Paesi Politica di Vicinato Aree geografiche PROGRAMMA "ERASMUS PLUS" PER L’ISTRUZIONE, LA FORMAZIONE, LA GIOVENTÙ E LO SPORT 33 Sito web

34 Sostenere la capacità dei settori culturale e creativo europei di operare a livello transnazionale Promuovere la circolazione transnazionale delle opere europee e la mobilità degli operatori, in particolare artisti; migliorare l’accesso alle opere in UE e all’esterno, in particolare per giovani, disabili e gruppi sottorappresentati Rafforzare la capacità finanziaria delle medie, piccole e micro-imprese e assicurare una copertura geografica equilibrata e la rappresentanza dei settori. Sostenere le politiche di sviluppo, innovazione e creatività e di sviluppo dell’audienc e Obiettivo Subprogramma Media : destinato al settore audiovisivo Subprogramma Cultura: destinato ai settori culturali e creativi Strand transettoriale 13%, di cui almeno il 4% per Cooperazione politica e l’8% al Fondo di Garanzia Azioni organismi e operatori culturali e creativi stabiliti negli Stati UE, nei Paesi EFTA/SEE, in Svizzera, nei Paesi candidati effettivi e potenziali e nei Paesi della politica europea di vicinato Beneficiari Sito web PROGRAMMA EUROPA CREATIVA 34

35 migliorare l`accesso delle PMI ai finanziamenti migliorare l`accesso ai mercati, in particolare all`interno dell`UE, ma anche a livello mondiale; migliorare le condizioni quadro per la competitività e la sostenibilità delle imprese dell`UE, specie le PMI, incluse quelle nel settore del turismo; promuovere lo spirito imprenditoriale e la cultura dell`imprenditorialità. Obiettivi UE 28 EFTA/SEE Paesi candidati e potenziali Paesi della Politica europea di vicinato Beneficiari me/index_en.htm Sito web COSME: PROGRAMMA PER LA COMPETITIVITÀ DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE 35

36 Ambiente e uso efficiente delle risorse (acqua, ambiente marino, rifiuti, economia verde, suolo e forse, salute e ambiente, qualità aria e ambiente urbano) Natura e biodiversità Governance e informazione in materia ambientale Mitigazione cambiamenti climatici Azioni UE 28 EFTA/SEE Paesi candidati e potenziali Paesi della Politica europea di vicinato Paesi membri dell`Agenzia europea per l`ambiente Beneficiari /index_en.htm Sito web LIFE + PROGRAMMA PER L’AMBIENTE E L’AZIONE PER IL CLIMA 36

37 Promuovere rispetto diritti dei minori Rafforzare esercizio dei diritti derivanti dalla cittadinanza dell’Unione Lotta alla discriminazione (razza, religione ) e promozione diritti donne, disabili etc) Obiettivo Rafforzamento della conoscenza e consapevolezza pubblica sul diritto e sulle politiche dell’UE; Sostegno all'attuazione del diritto dell'UE negli Stati membri; Promozione della cooperazione transnazionale e rafforzamento della conoscenza e della fiducia tra i soggetti interessati; Miglioramento della conoscenza e della comprensione degli ostacoli che incidono sull'esercizio dei diritti e dei principi sanciti dal Trattato, dalla Carta dei diritti fondamentali e dalla legislazione UE Azioni UE 28 e Paesi EFTA/SEE Paesi candidati effettivi e potenziali Paesi della politica europea di vicinato Beneficiari Sito web PROGRAMMA DIRITTI UGUAGLIANZA E CITTADINANZA 37

38 EUROPA PER I CITTADINI migliorare la consapevolezza e la comprensione dell’UE, della sua storia e dei suoi valori da parte dei cittadini e a comprendere l’impatto delle politiche UE sulla loro vita quotidiana Obiettivi Componente 1. Memoria e cittadinanza europea Componente 2. Impegno democratico e partecipazione civica Azione orizzontale: Valorizzazione Azioni Soggetti che promuovono l'integrazione europea, enti locali, think- tanks, gruppi di cittadini, organizzazioni della società civile, istituti di ricerca e di istruzione. Paesi partecipanti: Stati membri, Paesi in pre-adesione, Paesi candidati, Paesi potenziali candidati, Paesi EFTA Beneficiari Sito web 38

39 PROGRAMMA EaSI : OCCUPAZIONE E INNOVAZIONE SOCIALE Progress (Programma per l’Occupazione e la solidarietà sociale), 61% EURES (Servizi per l’occupazione in Europa),18% European Progress Microfinance Facility (Strumento Europeo Progress di Microfinanza), 21% Sostituisce UE 28 e EFTA/SEE Paesi potenziali candidati e Paesi Candidati all`UE. Aree geografiche rafforzare adesione degli attori politici e realizzare azioni coordinate e innovative, a livello UE e nazionale sostenere sviluppo di sistemi di protezione sociale e mercati del lavoro adeguati, accessibili ed efficienti e facilitare le riforme; modernizzare la legislazione europea nei settori dell'occupazione e degli affari sociali e garantirne efficace applicazione; promuovere la mobilità geografica dei lavoratori e accrescere le opportunità di impiego, sviluppando mercati del lavoro di elevata qualità, aperti e accessibili a tutti; promuovere l'occupazione e l'inclusione sociale, migliorando l'accessibilità alla microfinanza per i gruppi vulnerabili e le microimprese e facilitando l'accesso ai finanziamenti per le imprese sociali. Obiettivi Sito web 39

40 Sostegno ad azioni intese ad affrontare tutti gli aspetti della migrazione, compresi l'asilo, la migrazione legale, l'integrazione dei cittadini di Paesi terzi in soggiorno regolare nell'UE e il rimpatrio di quelli che soggiornano irregolarmente Obiettivo Aspetti delle politiche di migrazione: Asilo Integrazione dei cittadini di Paesi terzi e migrazione legale Rimpatri Azioni Gli Stati membri dell'UE. Il Fondo potrà inoltre sostenere azioni in Paesi terzi, purché queste rientrino negli obiettivi della politica UE in materia di immigrazione e sicurezza interna. Beneficiari affairs/financing/fundings/funding-home-affairs-beyond- 2013/index_en.htm Sito web FONDO ASILO MIGRAZIONE E INTEGRAZIONE 40

41 Rafforzare le eccellenze dell’UE in campo scientifico a livello mondiale, incluso il settore delle tecnologie abilitanti e industriali, promuovere l’innovazione nelle PMI e sostenere la ricerca in diversi settori (es. salute, energia sicura, trasporti intelligenti, agricoltura sostenibile) Obiettivo ECCELLENZA SCIENTIFICA LEADERSHIP INDUSTRIALE SFIDE PER LA SOCIETA Priorità Strategiche Horizon 2020 si articola sulla cooperazione internazionale con tre grandi gruppi di paesi: paesi con economie industrializzate e emergenti: focus will be strongly on competitiveness and tackling global challenges; paesi interessati dall'allargamento e dalla politica di prossimità: focus on their alignment with - the European Research Area; paesi in via di sviluppo: focus will be to assist these countries in their socio-economic development Beneficiari Sito web HORIZON

42 Europafacile.net Strumento informativo a cura di ERVET sulle politiche e i programmi comunitari, sui documenti di lavoro delle Istituzioni comunitarie, sui bandi di gara e i relativi formulari per la presentazione di progetti, sugli appuntamenti di rilevanza internazionale e sui referenti dei programmi europei. Il sito web Citato nella guida “In cerca d'Europa – Breve guida alle nuove tecniche comunicative per una cittadinanza attiva” come best practice per l’attenzione che la pubblica amministrazione riserva al bisogno di trasparenza e informazione dei cittadini sulle politiche UE. Per saperne di più… 42 DELEGAZIONE UE NEI PAESI TERZI: ULTERIORI INFORMAZIONI SUI FINANZIAMENTI UE SITO WEB EUROPEAID PUBBLICAZIONE BANDI :


Scaricare ppt "LE OPPORTUNITÀ DELLA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA NEL CAMPO DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE PER IL PERIODO 2014-2020 POSSIBILI INTEGRAZIONI CON LA PROGRAMMAZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google