La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO EXPORT PUGLIA FASHION project manager MICHELE MAFFIONE ph. +39 3484126247.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO EXPORT PUGLIA FASHION project manager MICHELE MAFFIONE ph. +39 3484126247."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO EXPORT PUGLIA FASHION project manager MICHELE MAFFIONE ph

2 Premessa Difronte ad una enorme responsabilità, l’impegno per cui tutti saremo chiamati è di gettare le fondamenta di un’impresa che in un momento di crisi economica e sociale ci renda moderni e competitivi. Per questo,oggi, dobbiamo interrogarci su quale futuro vogliamo costruire il destino delle nostre imprese. L'attuale scenario competitivo economico impone alle aziende la scelta di soluzioni strategiche complesse ed adeguate, da attuare nell'ottica della globalizzazione. La recente e rapida evoluzione dei mercati mondiali, ha drammaticamente messo in discussione i tradizionali concetti economici di spazio e tempo, costringendo anche le aziende normalmente abituate ad operare solo all'interno di determinati territori, ad estendere la propria attività sui mercati lontani. L'acquisizione di nuovi mercati garantisce spesso, vantaggi stabili e competitivi. La stessa ricerca rappresenta per la maggior parte delle aziende una scelta necessaria anche a costo di affrontare difficoltà non sempre prevedibili e misurabili. Inevitabilmente le aziende vengono così costrette ad affrontare sfide, sempre più temibili, senza possedere le necessarie direttive, la opportuna organizzazione, l'indispensabile cultura aziendale. Oggi la competenza professionale, il tempismo ed una certa lungimiranza diventerebbero così gli strumenti più efficaci ed indispensabili.

3 Attività È necessario che tutte queste aziende piccole o grandi che siano vengano valorizzate nel rispetto della loro specificità,ma all’interno di un grande disegno comune. Il sottoscritto in veste di project manager mette a supporto di aziende di produzione e commerciali, già operanti con successo o in procinto di affacciarsi al mercato globale,un’ambiziosa idea progettuale nel settore tessile-abbigliamento-calzature volta a creare le migliori sinergie di cooperazione,un sistema che sviluppa un interesse comune nella cura,nella gestione e negli investimenti per la creazione di un unico Marchio. La scoperta del marketing internazionale, nasce da una consolidata e proficua collaborazione tra consulenti, provenienti da diverse e significative esperienze professionali acquisite nell'ambito di attività frutto di una approfondita esperienza personale di commercializzazione import-export plurisettoriale.

4 Caratteristiche La maggiore caratteristica di questo progetto va a beneficio delle piccole e medie imprese che vogliono accrescere la capacità di cercare percorsi nuovi,in grado di permettere loro di intercettare un valore aggiunto alla propria identità aziendale che spesso per impossibilità, strutturali- organizzative e finanziarie, diventa appannaggio di altri. Ecco perché chiedo, a tutti coloro che avvertono la responsabilità, di agire sul nostro territorio in un confronto serrato e costruttivo sulle determinazioni per il successo dei nostri obiettivi.

5 Vantaggi Uno dei punti di forza, oltre al Made In Italy, è soprattutto quello di curare un rapporto diretto e continuativo con il cliente, attraverso dinamiche di sviluppo, suggerendo tecniche e strategie di marketing più adatte a sfruttare le eccellenti opportunità che si presentano sui mercati d’interesse,creando un network strategico.

6 Consorzio L’unione fa la forza. Neclemi Fashion Consortium si costituisce con aziende di produzione tessile- abbigliamento-calzature con sede in Puglia. considerazione con la quale molti dei servizi possono essere condivisi da più aziende con tangibili vantaggi economici e competitivi per ogni associato. Altri benefici vengono raggiunti sia dal punto di vista dell’immagine sia in ambito promozionale, conferendo una elevata visibilità a livello internazionale, aumentando così le potenzialità di crescita future.

7 Obiettivi Gli obiettivi presentano un programma fitto di Servizi e Sviluppi tra i quali : Costruzione di un Brand (strumento per raggiungere cuore e mente del consumatore) Comunicazione, attraverso un sistema coerente per trasferire filosofia e valori Individuazione del target Marketing strategico Premium contro le barriere della concorrenza Costruzione del budget Sviluppo del business plan (vedi schede illustrative),valore della capitalizzazione Start-up Organizzazione dell’attività a regime Commercializzazione Distribuzione e sedi Internazionalizzazione Sviluppo del territorio (con nuovi modelli di sviluppo locale) Incremento occupazionale Promozione della responsabilità sociale (attraverso lo sviluppo di una programmazione che incentivi il sistema delle imprese ad adottare comportamenti e scelte di responsabilità sociale) Etica professionale (vedi codice)

8 Settori di intervento : Analisi degli investimenti Analisi del clima politico ed economico Ricerca di marketing, con identificazione ed analisi dei fattori di rischio Pianificazione, badget e controllo Creazione, domiciliazione e registrazione di società di diritto Start- up e organizzazione aziendale Compilazione e gestione contabile, audit interno ed eventuale adeguamento AI criteri contabili internazionali Consulenza finanziaria, fiscale e tributaria Consulenza legale

9 Codice Etico Disposizioni Generali - Ambito di Applicazione e Destinatari - Principi generali - Comunicazione - Responsabilità - Correttezza - Conflitto di interesse - Riservatezza Comportamento Negli Affari - Principi generali - Tutela della concorrenza - Rapporti con fornitori - Rapporti con istituzioni e pubblici funzionari Salute, Sicurezza e Ambiente. Disposizioni Sanzionatorie.

10 SCHEMA BUSINESS PLAN

11 PERCORSO AZIENDALE E COMPETITIVO

12 START-UP

13 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

14 DOMANDA DI AMMISSIONE A SOCIO Al Consiglio d’Amministrazione del Consorzio ……………………..con sede in Barletta in via ……………..n. – C.F./P.I. …………………………. Il sottoscritto Sig. ………………………….. nato a ………………..... il ……………... e residente a ……………….. alla via ………………………n. ….. C.F. ……………… legale rappresentante della Società ……………………………………. con sede legale in …………………………… alla via ……………………………….n. ……. C.F./P.I. ……………………………….; CHIEDE al Consiglio di Amministrazione di associarsi al Consorzio su citato. a tal fine il sottoscritto si riserva di esibire tutta la documentazione che codesto spettabile Consiglio richiederà DICHIARA di aver preso visione dello statuto che regola il consorzio; Il sottoscritto si riserva di esibire tutta la documentazione che codesto spettabile Consiglio intenderà richiedere. Luogo e data____________________ Firma _____________________


Scaricare ppt "PROGETTO EXPORT PUGLIA FASHION project manager MICHELE MAFFIONE ph. +39 3484126247."

Presentazioni simili


Annunci Google