La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

…di cosa parleremo… Che cosa sono l’EUTR e la Due Diligence (Dovuta Diligenza) A chi interessano Cosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "…di cosa parleremo… Che cosa sono l’EUTR e la Due Diligence (Dovuta Diligenza) A chi interessano Cosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici."— Transcript della presentazione:

1 …di cosa parleremo… Che cosa sono l’EUTR e la Due Diligence (Dovuta Diligenza) A chi interessano Cosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

2 Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Regolamento UE n. 995/2010 del 20 ottobre 2010 (EUTR = EU Timber Regulation): stabilisce gli obblighi degli operatori che commercializzano legno e prodotti da esso derivati E’ ENTRATO IN VIGORE IL 3 MARZO 2013 “Due Diligence” significa “il grado di cura che una persona ragionevolmente prudente adotterebbe in circostanze analoghe o simili. Di conseguenza, si applica in modo diverso a diverse categorie di persone con gradi variabili di conoscenza e responsabilità” (Relazione del Senato Americano n°123) Consiste nell’applicazione di misure e procedure miranti a minimizzare il rischio di immissione sul mercato UE di legname illegale e/o prodotti da esso derivati Che cos’è l’EUTR Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

3 Che cos’è l’EUTR Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Regolamento UE n. 995/2010 del 20 ottobre 2010 (EUTR = EU Timber Regulation): stabilisce gli obblighi degli operatori che commercializzano legno e prodotti da esso derivati Legno illegale: Si intendono con questo la legna, il legname e prodotti da esso derivati, provenienti da attività di abbattimento, raccolta e trasformazione che violino la legislazione in vigore nei paesi di origine, con riferimento a prelievi di legname e relative imposte, norme ambientali, tutela della biodiversità, diritti all’uso della proprietà e norme in materia commerciale e doganale. Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

4 Che cos’è l’EUTR Prodotti inclusi nel Regolamento Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

5 Che cos’è l’EUTR Prodotti inclusi nel Regolamento Introduzione A chi interessa Che cos’è l’EUTR Cosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

6 Che cos’è l’EUTR Prodotti inclusi nel Regolamento Introduzione A chi interessa Che cos’è l’EUTR Cosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

7 Che cos’è l’EUTR Prodotti inclusi nel Regolamento Introduzione A chi interessa Che cos’è l’EUTR Cosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

8 Che cos’è l’EUTR Prodotti non inclusi nel Regolamento Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

9 Che cos’è l’EUTR Prodotti non inclusi nel Regolamento Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

10 Che cos’è l’EUTR Prodotti non inclusi nel Regolamento Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

11 Che cos’è l’EUTR Prodotti non inclusi nel Regolamento Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

12 Che cos’è l’EUTR Prodotti non inclusi nel Regolamento Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

13 A chi interessa - OPERATORE (OPERATOR): Soggetto che produce o importa legname o derivati all’interno del territorio UE immettendolo/i per la prima volta nel mercato comunitario. Può essere un proprietario forestale, un’impresa di utilizzazione, un importatore. - COMMERCIANTE (TRADER): Persona fisica o giuridica che, nell’ambito di un attività commerciale, vende o acquista sul mercato interno (mercato comunitario) legno o prodotti da esso derivati già immessi sul mercato interno da qualcun altro (operatore). Appartengono a questa categoria le imprese di prima e seconda lavorazione, le altre imprese di trasformazione, le cartiere che non utilizzino esclusivamente carta da macero, le centrali alimentate a biomassa legnosa e i soggetti di natura commerciale i cui approvvigionamenti avvengono all’interno del territorio comunitario. Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

14 A chi interessa Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

15 Cosa fare per mettersi in regola L’Operatore deve mettere in atto un sistema di Due Diligence ovvero:  ACCESSO ALLE INFORMAZIONI: deve poter fornire informazioni in merito alla descrizione della produzione, al Paese in cui avviene il taglio, alla quantità, al fornitore, al cliente, alla conformità con la normativa vigente in materia di selvicoltura  VALUTAZIONE DEL RISCHIO: garanzia di conformità alla normativa vigente (certificazioni, verifiche FLEGT, ecc.), presenza di taglio illegale nel Paese di origine, complessità della catena di approvvigionamento (supply chain), altro schema verificato da una parte terza (Es. FSC® o PEFC tm )  ATTENUAZIONE DEL RISCHIO: realizzazione di misure adeguate e proporzionate, finalizzate a un’efficace riduzione del rischio MANTENERE LA DOCUMENTAZIONE PER 5 ANNI Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

16 Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Cosa fare per mettersi in regola Il Commerciante deve garantire la TRACCIABILITÁ del materiale  IDENTIFICARE: fornitori e clienti  REGISTRARE: fornitori e clienti MANTENERE LA DOCUMENTAZIONE PER 5 ANNI Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

17 Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Cosa fare per mettersi in regola Altri soggetti che intervengono nella DD e nella Tracciabilità  AUTORITÁ COMPETENTE: MiPAAF che ha delegato le attività di controllo e sanzionatorie al CFS  ORGANISMI DI CONTROLLO: Soggetto riconosciuto dalla CE e autorizzato a sviluppare, mantenere e valutare periodicamente un sistema di DD, conferendo agli operatori il diritto ad utilizzarlo  SOGGETTI CONSULENTI: Agronomi e forestali che forniscono alle imprese supporto nell’attuazione della DD SANZIONI -efficaci, proporzionate e dissuasive -pecuniarie: inasprimento per le violazioni reiterate -sequestro del legno e/o prodotti (sempre?) -sospensione autorizzazione a esercitare l’attività commerciale nei casi più gravi (penale) Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

18 Casi ed esempi pratici Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Proprietario forestale che vende in piedi il proprio bosco Nessun obbligo relativo alla DD Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

19 Casi ed esempi pratici Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Ditta boschiva che acquista boschi in piedi, taglia e commercializza legname da opera e legna da ardere (anche direttamente da produttore a consumatore) Richiesta attuazione della DD Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

20 Casi ed esempi pratici Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Ditta boschiva che esegue lavori di utilizzazione forestale per conto di enti pubblici e privati, proprietari delle superfici che poi commercializzano autonomamente il legname esboscato Nessun obbligo perché, in qualità di terzista, la ditta non ha la proprietà del materiale immesso sul mercato Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

21 Casi ed esempi pratici Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Ente pubblico o soggetto privato che commissiona il taglio a una ditta boschiva e poi vende il legname Richiesta attuazione della DD, perché mantiene la proprietà del materiale e provvede alla commercializzazione dello stesso (immissione sul mercato) Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

22 Casi ed esempi pratici Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Proprietario forestale con boschi certificati (FSC® o PEFC tm ) per la gestione forestale sostenibile Procede direttamente (o per tramite di ditte boschive operanti come terzisti) al taglio e alla commercializzazione del legname. Richiesta attuazione della DD. Al momento nessuno schema di certificazione determina conformità automatica ai requisiti dell’EUTR ma elemento efficace per la mitigazione del rischio Procede direttamente (o per tramite di ditte boschive operanti come terzisti) al taglio e alla commercializzazione del legname. Richiesta attuazione della DD. Al momento nessuno schema di certificazione determina conformità automatica ai requisiti dell’EUTR ma elemento efficace per la mitigazione del rischio Nessun obbligo per la DD se vende il bosco in piedi. Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

23 Casi ed esempi pratici Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Azienda agricola con proprietà boschive che utilizza in economia il bosco e vende a terzi il legname esboscato Richiesta attuazione della DD Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

24 Casi ed esempi pratici Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Gestore di una proprietà demaniale con operai forestali che eseguono in autonomia i lavori di taglio, esbosco e vendita Richiesta attuazione della DD Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

25 Casi ed esempi pratici Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Piccola segheria che acquista legname da ditte boschive e proprietari locali Dovrà essere in grado di dimostrare la tracciabilità del materiale sia in termini di acquisti che di vendite. Dovrà essere in grado di dimostrare la tracciabilità del materiale solo in termini di acquisti Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

26 Casi ed esempi pratici Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale È operatore per i prodotti acquistati direttamente da imprese extra-UE che esportino sul mercato comunitario e anche nel caso in cui acquisti in Italia o in ambito comunitario lotti boschivi in piedi e li tagli direttamente o li faccia tagliare da ditte boschive terziste È commerciante per il materiale acquistato da ditte boschive italiane o comunitarie e quindi già immesso sul mercato Piattaforma biomasse che acquista legna da ardere, cippato, paleria, e che poi rivende questi prodotti a terzi Tracciabilità del materiale sia in termini di acquisti (sempre) che di vendite (escluse quelle al dettaglio) Richiesta di attuazione della DD Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

27 Introduzione A chi interessaChe cos’è l’EUTRCosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici Conclusioni e discussione finale Esempio documento DD Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi

28 Cell.: Conclusioni e discussione finale Stato dell’arte Domande Il nuovo Regolamento Europeo UE 995/2010 EUTR e Due Diligence (DD) 24 aprile 2013 – Seminario Arcivescovile di Pistoia Dott.ssa for. Claudia Capponi


Scaricare ppt "…di cosa parleremo… Che cosa sono l’EUTR e la Due Diligence (Dovuta Diligenza) A chi interessano Cosa fare per essere in regola Casi ed esempi pratici."

Presentazioni simili


Annunci Google