La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il lavoro in provincia di Savona: un quadro d'insieme 31 Marzo 2014 Rizzieri Stefania Provincia di Savona Settore Politiche Attive del Lavoro e Sociali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il lavoro in provincia di Savona: un quadro d'insieme 31 Marzo 2014 Rizzieri Stefania Provincia di Savona Settore Politiche Attive del Lavoro e Sociali."— Transcript della presentazione:

1 Il lavoro in provincia di Savona: un quadro d'insieme 31 Marzo 2014 Rizzieri Stefania Provincia di Savona Settore Politiche Attive del Lavoro e Sociali Osservatorio Mercato del Lavoro

2 Obiettivi conoscitivi Fornire alcuni dati e spunti di riflessione sulle caratteristiche strutturali e dinamiche del mercato del lavoro savonese con particolare riferimento alla domanda ed offerta di addetti all’assistenza personale. Fonte dati: S.I.L.

3 Anno 2013: in sensibile peggioramento le condizioni del mercato del lavoro savonese Offerta di lavoro Crescita dello stock degli iscritti ai Centri Impiego per effetto di aumenti nei flussi in ingresso e diminuzione di quelli in uscita Domanda di lavoro Diminuzione della dinamicità della domanda di lavoro

4 Flussi in ingresso e in uscita dalla disoccupazione Crescita dei Flussi in ingresso 2008: : : : : : Diminuzione dei Flussi in uscita 2008: : : : : : 6.576

5 Performance dei flussi nel corso 2013 Flussi in ingresso nella disoccupazione:+1,97% Aumenta il flusso della componente italiana (+3,63%) e diminuisce quella straniera (-2,65%) Aumenta il flusso della componente maschile (+5,91%) e diminuisce quello femminile ( -1,62% ) Aumenta il flusso dei giovani (+23%) e diminuisce quello delle fasce di età successive (-2,8%) Aumenta il flusso dei disoccupati ( +9,08% ) e quello degli inoccupati (+29,11% ) Aumenta il flusso di iscritti nei Centri Impiego di Carcare (+16,94%) e Savona (+1,69%) e diminuisce quello di Albenga (-2,37%).

6 Performance dei flussi nel corso 2013 Flussi in uscita dalla disoccupazione: -11,23% Diminuiscono i flussi in uscita dalla disoccupazione degli italiani (- 9,37%) e degli stranieri (-9,42%) Diminuiscono di più i flussi femminili (-11,6%) rispetto a quelli maschili (-5,6%) Aumentano i flussi in uscita dei giovani (fino a 25 anni) (+1,43%) e diminuiscono quelli dai ventisei anni in poi (-10,41%) Diminuiscono i flussi in uscita dei disoccupati (-22,58% ), degli occupati precari (-28,31%) ed aumentano quelli degli inoccupati (+20,35%) Diminuiscono i flussi in uscita in tutti i Centri per l’Impiego: Albenga (- 11,48%), Carcare (-6,6%), Savona (-6,25%).

7 Dinamicità di lavoro e tenuta occupazionale. Periodo Oltre comunicazioni in meno nel 2013 rispetto al 2012 Le assunzioni: -8,92% Le proroghe: -8,53% Le trasformazioni: -12,19% Agricoltura-0,24% Industria Manifatturiera -3,70% Costruzioni-11,02% Terziario-15,50%

8 La stima dell’occupazione dipendente Diminuisce nell’anno il numero dei contratti avviati e non cessati (-2,4%) –Femmine: -2,65% –Maschi: -2,17%. Stabili i contratti a tempo indeterminato (+0,25%), diminuiscono quelli a tempo determinato (- 7,42%) contratti (-2,4% rispetto al 2012)

9 Anno 2013: Il mercato del lavoro degli addetti all’assistenza personale (badanti) Offerta di lavoro Diminuzione dello stock degli iscritti ai Centri Impiego per effetto di flussi in uscita superiori A quelli in entrata fino al 2012 Domanda di lavoro Aumento della dinamicità della domanda di Lavoro (+17,03%)

10 Flussi in ingresso ed in uscita dalla disoccupazione. Le badanti Crescita dei flussi in ingresso 2008: : : : : : 416 Diminuzione dei flussi in uscita 2008: : : : : : 383

11 Dinamicità di lavoro e tenuta occupazionale del mercato del lavoro delle badanti. Periodo Anno 2013 Assunzioni: Le proroghe: 32 Le trasformazioni:12 Totale var% Dinamicità ,64 Tenuta ,39 In termine di genere: Femmine (+1,89% rispetto al 2012) Maschi 315 (+171,55% rispetto al 2012) In termine di nazionalità: Italiani 169 (+30% rispetto al 2012) Stranieri (+18,42% rispetto al 2012 Nd 40 Rumena: 265 (-12,54% 2012) Ucraina: 205 (-5,09% 2012) Equadoregna: 122 (+2,52% 2012)

12 Dinamicità di lavoro e tenuta occupazionale del mercato del lavoro delle badanti. Periodo Anno 2013 Assunzioni: Le proroghe: 32 Le trasformazioni:12 Totale var% Dinamicità ,64 Tenuta ,39 In termine di età: Fino a 20 anni: : : : : 347 Over 60: 113 Femmine (+1,89% rispetto Tipologia contrattuale Tempo determinato: 329 (+62,07%) Tempo indeterminato: (+8,73%)

13 Stima dell’occupazione attraverso il SIL Il numero dei contratti avviati e non cessati delle badanti è di unità di cui: sono a tempo indeterminato; 986 sono rivolte a donne Il 58,2% dei contratti è rivolto a quarantenni e cinquantenni. L’86,81% è straniero di cui il 23,2% è rumeno ed il 17,4% è ucraino

14 Caratteristiche del mercato del lavoro delle badanti E’ tipicamente un mercato del lavoro al femminile E’ un mercato del lavoro in prevalenza straniero E’ un mercato con contratti di lavoro in prevalenza a tempo indeterminato E’ un mercato del lavoro caratterizzato da un rapido turn over nonostante l’elevata applicazione del tempo indeterminato


Scaricare ppt "Il lavoro in provincia di Savona: un quadro d'insieme 31 Marzo 2014 Rizzieri Stefania Provincia di Savona Settore Politiche Attive del Lavoro e Sociali."

Presentazioni simili


Annunci Google