La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Reana del Rojale, 15 Dicembre 2010. DATI NAZIONALI 2004 Relazione al Parlamento sullo stato delle tossicodipendenze in Italia anno 2004 Uso di droga.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Reana del Rojale, 15 Dicembre 2010. DATI NAZIONALI 2004 Relazione al Parlamento sullo stato delle tossicodipendenze in Italia anno 2004 Uso di droga."— Transcript della presentazione:

1 Reana del Rojale, 15 Dicembre 2010

2

3

4 DATI NAZIONALI 2004 Relazione al Parlamento sullo stato delle tossicodipendenze in Italia anno 2004 Uso di droga nella popolazione studentesca (15 – 19 anni) (ESPAD) (incremento maggiore tra le ragazze) 1/3 dei consumatori ha fatto uso di più sostanze: il 65% tra le associazioni di due sostanze riguarda l’abbinamento tra CANNABIS e COCAINA, il 14% CANNABIS e Anfetamine, il 9 % CANNABIS e ALLUCINOGENI, il 3% CANNABIS e EROINA. (n.b. Allucinogeni in crescita).

5

6

7

8

9

10

11

12 Le probabilità di contatto aumentano anche in presenza di altri fattori di rischio, non ultimi quelli psicologici come il grado di insoddisfazione nelle proprie relazioni (amici, famiglia, scuola, lavoro) e la capacità o meno di contenere l’istintività e le pulsioni (es. il desiderio di provare droghe e la capacità di resistere all’offerta).

13 Il “primato” dell’alcol tra le sostanze nella scala del DANNO

14 ALCOL socialmente più dannoso delle droghe

15 Il contributo dei diversi fattori sulla dannosità sociale dell’alcol COSTI pagati dalla SOCIETA PROBLEMI FAMILIARI DANNI, LESIONI, INCIDENTI

16 ALCOHOL AND ILL-HEALTH IN EUROPE GBD: - EURO: 10.8% Mortality: - 6.3% of all deaths - 55,000 – 56,000 young people annually

17 High Mortality Developing Countries Low Mortality Developing Countries = Major NCD risk factors 1 UnderweightAlcoholTobacco 2 Unsafe sexBlood pressure Blood pressure 3 Unsafe waterTobacco Alcohol 4 Indoor smokeUnderweightCholesterol 5 Zinc deficiencyBody mass index Body mass index 6 Iron deficiencyCholesterolLow fruit & veg. intake 7 Vitamin A deficiencyLow fruit & veg intake Physical inactivity 8 Blood pressureIndoor smoke - solid fuels Illicit drugs 9 TobaccoIron deficiency Unsafe sex 10 CholesterolUnsafe waterIron deficiency 11 AlcoholUnsafe sexLead exposure 12 Low fruit & veg intake Lead exposureChildhood sexual abuse Developed Countries Leading 12 selected risk factors as causes of disease burden World Health Organization

18 18 Alcohol and Health Source: Ian R White, Dan R Altmann, Kiran Nanchahal Alcohol consumption and mortality: modelling risks for men and women at different ages BMJ VOLUME JULY 2002

19 Pertanto, per quanto riguarda i rischi legati al bere dovranno essere basati sul concetto di un continuum di rischio, a partire da un non rischio associato con il non-uso, fino all’alto rischio associato al forte consumo…. (M.J. Ashby et al. 1987)

20 ALCOHOL POLICIES

21 SPECIAL ALCOPOPS TAXES IN GERMANY

22

23

24 ETHICAL PRINCIPLES All people have the right to a family, community and working life protected from accidents, violence and other negative consequences of alcohol consumption

25

26 ©World Health Organization 2004

27

28

29

30

31 persone.ppt 1-2 ARRIVANO AI CAT 15 HANNO PROBLEMI DI ALCOL SU 100 PERSONE

32

33

34

35

36

37

38

39

40

41

42

43 Euforia ed eccitazione Anestesia Ipervigilanza Possono migliorare le attività cognitive e motorie Insonnia Anoressia Aumento della libido Tachicardia

44 Grandiosità e compromissione del giudizio (riduzione percezione del rischio) Idee paranoidi Un’assunzione protratta può dare: Irritabilità ed aumento dell’aggressività Attacchi di panico Disturbi del ciclo sonno - veglia Paranoia Impotenza Agitazione motoria Non dà dipendenza fisica. Fenomeno della tolleranza e della tolleranza inversa

45

46 Marijuana, hashish, charas, bhang, ganja sinsemilla derivano da una pianta erbacea annuale Cannabis sativa, var. indica e var. americana, Estremo e Medio Oriente, Nord Africa e nord America. La droga si ricava esclusivamente dalla pianta femminile. Il principio attivo è il delta-9-tetraidrocannabinolo o THC che presenta effetti da blando sedativo ipnotico, effetti simili all’alcol ed ansiolitici, a ma a dosi maggiori produce euforia, allucinazioni, intensificazione delle sensazioni simili anche se più blande dell’LSD (disforiche).

47 Effetti sedativi ed euforici Effetti allucinogeni (a dosi alte) Sensazione di benessere Rilassamento, calore Aumento dell’appetito Arrossamento tipico degli occhi Percezione alterata del tempo Sollievo dall’ansia

48 Effetti indesiderati: ansia, reazioni di paura e panico, terrore sentimenti acuti di disforia e depressione Aumento della frequenza cardiaca, labilità della PA. Aumentato rischi di crisi psicotiche (vulnerabilità personale) Effetti cronici probabili: malattie respiratorie, forme subdole di compromissione cognitiva memoria e attenzione Sindrome amotivazionale Sindrome da dipendenza da Cannabis: incapacità di smettere o ti tenere sotto controllo l’abitudine all’uso. Disturbi astinenziali e assuefazione da definire.

49

50

51

52 Lsd (dalla segale cornuta) Mescalina (principio attivo del peyote) Psilocibina,… No dipendenza fisica, né psichica L’effetto dura dalle 4 alle 12 ore

53

54 Alta variabilità individuale Si può avere un “Bad trip” e “flash back” (che può durare fino a 30 minuti) Psicosi Acuta Paranoide: Stato mentale caratterizzato da idee di grandezza (defenestrazione) o di persecuzione (omicidi, suicidi…) Possibilità di slatentizzazione di psicosi

55

56

57

58 Stimolanti del S.N.C. Sintetizzati in laboratorio dal 1920 Negli anni ’30 furono impiegati per i capogiri, l’obesità e la depressione Molto usati durante la seconda guerra mondiale Nel dopoguerra fecero il boom tra studenti ed atleti, consigliati dagli stessi medici Morte durante il Tour del France del 1958 (primo segnale di allarme di massa) Progressiva attenzione alla pericolosità di questi farmaci Attualmente alcuni derivati anfetaminici sono prescrivibili in Italia come anoressizzanti e nel Disturbo da Deficit di Attenzione

59 Aumento della resistenza alla fatica Miglioramento di prestazioni fisiche e psichiche Innalzamento del tono dell’umore Diminuzione dell’appetito Resistenza al sonno (narcolessia) Effetti collaterali: Collassi cardio-circolatori Agitazione psicomotoria Insonnia Perdita di peso No dipendenza fisica; si quella psicologica

60

61 Memamfetamina (Ice) MDA (Love drug) MDMA (Ecstasy) o ADAM Proprietà antactogene (favoriscono il contatto con se stessi…usati in pst) ed empatogene (favoriscono il contatto con gli altri) Si trovano sotto forma di pasticche No dipendenza fisica Si tolleranza In Italia è illegale dal 1988

62 Aumento attività fisica Contrasta il sonno, la fatica, la fame Miglioramento del tono dell’umore Euforia, migliora l’autostima Maggiori capacità socializzanti Aumento della “sensualità” Allucinazioni …IPERTERMIA… Bruxismo Gli effetti salgono dopo circa 30-40’ e durano dalle 4 alle 6 ore

63

64

65

66

67 Effetti sedativi Allucinazioni Analgesia Sensazioni di irrealtà, sogni colorati, sensazione di rivelazioni mistiche… …Ustioni, cadute, paralisi temporanee Sensazione vicino “alla morte” Può essere iniettata, presa per os o sniffata (si trova sotto forma di soluzione, in polvere o pasticche)

68

69

70

71 Una testimonianza dallo zoo dell’ecstasy Natale ha 18 anni, vive in famiglia, ha un fratellino più piccolo e lavora in una fabbrica che produce borselli in pelle. Ha vari piercing, un paio di tatuaggi, capelli corti a spazzola biondissimi. Si veste molto alla moda, con scarpette da ginnastica firmate e tenute rigorosamente slacciate. A Firenze è facilissimo acquistare ecstasy od altri tipi di pasticche. In discoteca trovi sempre persone che le vendono e comunque è facilissimo trovarne in città dappertutto. Di solito vengono vendute da ragazzi della mia età, penso che gliele diano persone di ritorno da Amsterdam, non lo so da dove vengono. In giro ci sono tanti tipi diversi di pasticche ed ogni settimana ne vengono fuori di nuove. Ci sono le Elefante, Colombella, Cilindretti, Offman, Cinquecinquecinque, Bollicao, Bianchine, Simpson, Cliforniane, Fish e Fish con lo spacco. Queste ultime sono molto potenti, molto care e non si trovano più. Sono tutte colorate con colori brillanti e ci sono anche dei disegni stampati. Costano dai 15 ai 20 euro l’una ed i più cari sono i Cilindretti, che costano anche 40 euro l’uno e che sono di colore fucsia e più potenti delle Colombelle. Quelli che sono impasticcati di Cilindretti li riconosci perché hanno tutto il tempo in cui sono fatti la bocca aperta e la lingua di fuori.

72 L’Elefante di solito è o marroncina o bianca, ti dà sonnolenza, ti fa sentire le gambe pesanti, voglia di stare da solo e di non parlare con nessuno. Chi prende l’Elefante lo riconosci bene perché gli viene una smorfia! (muso a forma di proboscite, da cui il nome della pasticca). La Colombella invece ti fa sentire le gambe leggerissime, ti fa sentire più lucido, ti viene più voglia di parlare con gli altri. Qualche volta ti si irrigidisce la mandibola, ma se prendi una gomma tutto passa. Ognuna di queste pasticche ti dà effetti un po’ diversi, tutte comunque ti fanno stare allegro, ti fanno sentire un “bambino felice”, ti fanno credere che tutti, anche le perone che non conosci, sono amici di cui ti puoi fidare, è bellissimo…In quei momenti ci si vuole tutti bene…vorrei tanto che anche mia mamma provasse queste cose… Qualche volta quando torno a casa mi sembra che le pareti si girino tutte e a volte, durante la settimana, mi capita di svegliarmi con il batticuore, quasi panico…scendo in salotto, mi accendo una sigaretta e mi collego ad internet…magari la mattina sono un po’ rimbecillito al lavoro, però…


Scaricare ppt "Reana del Rojale, 15 Dicembre 2010. DATI NAZIONALI 2004 Relazione al Parlamento sullo stato delle tossicodipendenze in Italia anno 2004 Uso di droga."

Presentazioni simili


Annunci Google