La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EXCELSIOR 2014 Le previsioni delle imprese per la provincia di Genova.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EXCELSIOR 2014 Le previsioni delle imprese per la provincia di Genova."— Transcript della presentazione:

1 EXCELSIOR 2014 Le previsioni delle imprese per la provincia di Genova

2 Il Sistema Informativo Excelsior – realizzato da Unioncamere e del Ministero del lavoro – si colloca dal 1997 tra le maggiori fonti disponibili in Italia sui temi del mercato del lavoro e della formazione. L'indagine Excelsior viene condotta annualmente su un campione di oltre 100mila aziende per rilevare i programmi di assunzione delle imprese italiane. La rilevazione, statisticamente significativa per tutti i settori economici, è in grado di fornire un quadro previsionale puntuale e aggiornato sul fabbisogno occupazionale delle imprese italiane e sulle principali caratteristiche delle figure professionali richieste (livello di istruzione, età, esperienza, difficoltà di reperimento, necessità di ulteriore formazione, ecc.), per tutte le regioni e le province. L’ampiezza e la ricchezza delle informazioni disponibili fanno di Excelsior un utile strumento di supporto a coloro che devono facilitare l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro, ai decisori istituzionali in materia di politiche formative, nonché agli operatori della formazione a tutti i livelli. Pag. 2 Sportello Informativo Economico-Statistico Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2014

3 Pag. 3 Sportello Informativo Economico-Statistico Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2014– Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE MOVIMENTI IN ENTRATA aumentano del 24,3% MOVIMENTI IN USCITA aumentano del 4,2% Il saldo, pari a unità risulta negativo ma è il miglior risultato dal 2010: 2013 (-3.010), 2012 ( unità), 2011 (-1.240) e 2010 (-1.820).

4 Pag. 4 Sportello Informativo Economico-Statistico Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2014 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE CRESCE RISPETTO ALL’ULTIMO ANNO LA PERCENTUALE DELLE IMPRESE CHE INTENDONO EFFETTUARE ASSUNZIONI: 19,6% NEL ,2% NEL % NEL ,7% NEL ,8% NEL ,4% NEL 2014 Presenta differenze sensibilissime a seconda della classe dimensionale, pur mostrando dati in crescita in tutte: 10,8% nella fascia 1-9 DIPENDENTI 24,2% tra i 10 e i 49 DIPENDENTI 73,7% OLTRE QUESTA SOGLIA Esistono forti differenze anche per settore : 34,5% PER LE PUBLIC UTILITIES 26,3% INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI 23,7% PER ALBERGHI RISTORANTI E SERVIZI TURISTICI 16,9% PER LE INDUSTRIE MECCANICHE ELETTRONICHE 11,4% PER IL COMMERCIO 14,5% PER LE COSTRUZIONI Le assunzioni avvengono, nelle imprese con meno di 10 dip. per conoscenza diretta e segnalazioni di conoscenti nel 64,4% dei casi; per le imprese più grandi si evidenzia l’utilizzo delle banche dati aziendali nel 53,4% dei casi. Decisamente poco utilizzati appaiono centri per l’impiego (2,5% dato superiore alla media nazionale) e società di lavoro interinale (2,7%, in crescita rispetto al 2013).

5 Pag. 5 Sportello Informativo Economico-Statistico Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2014 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE Il saldo tra entrate ed uscite previste è pari a ed è la risultante di quattro componenti di cui una fortemente negativa (contratti di lavoro alle dipendenze) con – unità e tre in avanzo: contratti di somministrazione (+ 110), collaborazioni a progetto (+40) e altre indipendenti (+540). Il saldo è anche la somma algebrica di: unità nell’industria e costruzioni, unità nei servizi

6 Pag. 6 Sportello Informativo Economico-Statistico Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2014 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE Il saldo negativo nei contratti di lavoro alle dipendenze di unità evidenzia le costruzioni con –540, il commercio con –190 unità, una diminuzione di 180 unità nel tempo libero e altri servizi alle persone, di 140 nei trasporti e logistica, di 130 nei servizi operativi e di 120 unità nell’industria alimentare, ma in generale tutti i settori continuano a mostrare sofferenza. L’unico segno positivo è dei servizi avanzati con un saldo di 80 unità.

7 Pag. 7 Sportello Informativo Economico-Statistico Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2014 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE Le imprese che intendono assumere sono il 15,4% a Genova, dato che risulta inferiore a quello ligure (15,9%), ma superiore a quello nazionale (13,9%) e a quello del nord-ovest (13,6%). Nel 2014 le assunzioni stagionali del 31,3%, decisamente inferiori al dato ligure (39,6%) e a quello nazionale (37,2%). Rispetto al nord-ovest il differenziale è positivo visto che la ripartizione si ferma la 27,2%.

8 Pag. 8 Sportello Informativo Economico-Statistico Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2014 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE Nei servizi sono previste assunzioni con contratto alle dipendenze (30 in più del 2013) che rappresentano l’83,1% del totale in provincia, confermando l’importanza che il terziario riveste nel sistema produttivo locale; il 20,2% delle assunzioni è rappresentato da contratti a tempo indeterminato (con un massimo del 45,6% negli studi professionali e un minimo del 4,4% nelle costruzioni). La ripartizione dei contratti tra le diverse tipologie vede le seguenti percentuali: A tempo indeterminato 20,2% ( 15,2%; 1-9 dip; 11,2% dip; 28% 50 dip e oltre ) A tempo determinato 66% di cui: –10% finalizzati alla prova di nuovo personale –10% finalizzati alla sostituzione temporanea di personale –14,7% finalizzati alla copertura di un picco di attività –31,3% assunzioni stagionali L’apprendistato riguarda il 9,1% delle assunzioni (in crescita dal 5,3% del 2013). Sul totale delle assunzioni non stagionali in provincia di Genova il 36,1% è a part- time, in crescita costante dal ,8 punti percentuali nell’ultimo anno: il 50% nelle imprese fino a 9 dipendenti, il 21,9% tra dipendenti, il 31% sopra i 50; il 6,4% nell’industria, il 52,1% nei servizi operativi, il 51,7% nel commercio e il 50% negli studi professionali.

9 Pag. 9 Sportello Informativo Economico-Statistico Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2014 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE Le imprese prevedono di assumere personale che in larga misura è dotato di propria qualificazione o professionalità In particolare, considerando le singole tipologie di professioni, le percentuali sono le seguenti: –Professioni qualificate nelle attività commerciali e nei servizi 34,6% –Impiegati 13,5% –Professioni tecniche 12,7% –Professioni non qualificate 11,9% –Professioni intellettuali e scientifiche altamente specializzate/Dirigenti 10,7% –Operai specializzati 9,8% –Conduttori di impianti, operatori di macchinari fissi e mobili 6,7% La percentuale delle assunzioni con specifica esperienza dopo essere cresciuta dal 47,6% del 2011 al 57,3% del 2012, scende al 57,1% nel 2013 e al 53,8% nel 2014.

10 Pag. 10 Sportello Informativo Economico-Statistico Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2014 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE L’insieme di professioni ad alta qualificazione, professioni tecniche e dirigenti rappresenta il 17,8% con industria al 16,2% e servizi al 18,2%; l’insieme di tali professionalità raggiunge il 66% nell’informatica e telecomunicazioni, il 64,8% nei servizi finanziari e assicurativi, il 50% negli studi professionali e il 46,1% nelle industrie meccaniche. Impiegati e professioni qualificate del commercio e dei servizi sono il 49,9% del totale delle assunzioni e sono fondamentali nel commercio (75,6%), nei servizi turistici (72,7%) e nel tempo libero e altri servizi alle persone (68,9%) Operai specializzati e conduttori di macchinari fissi e mobili rappresentano il 16,9% sul totale e il 46% nell’industria con punte dell’87,9% nelle industrie dei metalli, del 66,4% nelle costruzioni, il 37,7% nei trasporti e logistica; le professioni non qualificate rappresentano il 55,5% delle assunzioni nei servizi operativi e il 50% nelle public utilities.

11 Pag. 11 Sportello Informativo Economico-Statistico Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2014 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE Per quanto riguarda il titolo di studio richiesto: – il 35,3% delle assunzioni previste riguarda diplomati (il dato è pari al 34,5% nel caso di industria e costruzioni e al 35,5% per i servizi complessivamente intesi); –Il 34,6% la scuola dell’obbligo (27,4% nel settore industriale allargato e 36,1% per i servizi) –Il 13,5% la laurea (12,5% nell’industria e 13,8% nei servizi) –Il (il 25,6% nell’industria e costruzioni e il 14,6% nei servizi) –Il 16,5% l’istruzione professionale di Stato (il 25,6% nell’industria e costruzioni e il 14,6% nei servizi) Il totale delle assunzioni di difficile reperimento sale dal 20,8% del 2009 al 33,7% del 2010 per poi scendere nel 2011 al 19,4%, nel 2012 al 15,1% e proseguire la discesa nel 2013 fino all’11,5% per poi riportarsi nel 2014 al 15,2%. Commercio con il 38,6%, industria del metalli con il 37,9% e industria meccanica con il 32% sono i settori che riscontrano le maggiori difficoltà.

12 Pag. 12 Sportello Informativo Economico-Statistico Camera di Commercio di Genova Sistema Informativo Excelsior 2014 – Provincia di Genova – LE PREVISIONI DELLE IMPRESE CONCLUSIONI  IL SALDO RIMANE NEGATIVO PER IL QUINTO ANNO CONSECUTIVO, DECISAMENTE IN DIMINUZIONE RISPETTO A QUELLO DEL 2013  DIMINUISCONO DAL 27% AL 20,2% LE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO (SONO POCO PIU’ DI UN QUINTO DEL TOTALE)  CRESCE IL RICORSO AL PART-TIME DAL 27,3% DEL 2013 AL 36,1% DEL 2014


Scaricare ppt "EXCELSIOR 2014 Le previsioni delle imprese per la provincia di Genova."

Presentazioni simili


Annunci Google