La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’evoluzione dell’immagine infermieristica italiana e il nuovo codice deontologico nel contesto attuale Monfalcone, 11 maggio 2013 Dott.ssa Orietta Masala.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’evoluzione dell’immagine infermieristica italiana e il nuovo codice deontologico nel contesto attuale Monfalcone, 11 maggio 2013 Dott.ssa Orietta Masala."— Transcript della presentazione:

1 l’evoluzione dell’immagine infermieristica italiana e il nuovo codice deontologico nel contesto attuale Monfalcone, 11 maggio 2013 Dott.ssa Orietta Masala Presidente Collegio IPASVI Gorizia Collegio Provinciale IPASVI di Gorizia

2 Identità Professionale: elementi costitutivi Profilo professionale (DM 739/1994) Percorso formativo: base e post base (DM 509/99) Codice deontologico Gli elementi costitutivi sono evidenziati da un lungo ed articolato percorso legislativo il quale definisce inoltre: ruolo nelle organizzazioni sanitarie responsabilità professionale 06/01/2015 Masala Orietta

3 L 43 /2006 (coordin) L 69 (defibrill) DM270 (atenei) RD 2330/1929 DPR 775/1965 (DAI) L 124/1971 (maschi) L 795/1973 (Strasburgo) L 243/1980 (inf. generici) L (equipoll) DI (Classi di laurea) L 251 /2000 (dirigenza) L 42 /99 mansionario DM739 (profilo ) DM509 (atenei) IL PERCORSO LEGISLATIVO PER LA PROFESSIONE INFERMIERISTICA 06/01/2015 Masala Orietta

4 -Art.1 – Primo comma E’ individuata la figura dell’infermiere con il seguente profilo: l’infermiere è l’operatore sanitario che, in possesso del DIPLOMA ABILITANTE e dell’iscrizione all’albo PROFESSIONALE, è RESPONSABILE dell’assistenza INFERMIERISTICA. Secondo comma L’assistenza infermieristica preventiva, curativa, palliativa e riabilitativa è di natura tecnica, relazionale, educativa. Le principali funzioni sono la prevenzione delle malattie, l’assistenza ai malati e dei disabili di tutte le età e l’educazione sanitaria Decreto ministeriale 14 settembre 1994, n. 739 Regolamento concernente l’individuazione della figura e del relativo profilo professionale dell’infermiere 06/01/2015 Masala Orietta

5 Identità Professionale: elementi costitutivi Profilo professionale (DM 739/1994) Percorso formativo: base e post base (DM 509/99) Codice deontologico Gli elementi costitutivi sono evidenziati da un lungo ed articolato percorso legislativo il quale definisce inoltre: ruolo nelle organizzazioni sanitarie responsabilità professionale 06/01/2015 Masala Orietta

6 Formazione infermieristica DM 509/99 : Formazione infermieristica MASTER 2° LIVELLO (60 CFU) DOTTORATO DI RICERCA (180 CFU) LAUREA SPECIALISTICA (120 CFU) MASTER 1° LIVELLO (60 CFU) LAUREA IN INFERMIERISTICA (180 CFU) Formazione avanzata Formazione base 06/01/2015 Masala Orietta

7 Identità Professionale: elementi costitutivi Profilo professionale (DM 739/1994) Percorso formativo: base e post base (DM 509/99) Codice deontologico Gli elementi costitutivi sono evidenziati da un lungo ed articolato percorso legislativo il quale definisce inoltre: ruolo nelle organizzazioni sanitarie: infermiere, coordinatore, DS Professional responsabilità professionale 06/01/2015 Masala Orietta

8 Nuove frontiere della competenza e responsabilità infermieristica Sviluppo nelle competenze relative al triage di PS -SEE and TREAT (PS toscana) -triage Emilia Romagna Assistenza domiciliare: Inf.di famiglia, cure primarie,ICA, IET ecc. 06/01/2015 Masala Orietta

9 Le specializzazioni dal punto di vista normativo -OGGI Profilo dell'Infermiere (DM 739/1994) prevedeva formazione post-base in 5 aree, ritenute preferenziali– mai attuate o regolamentate (come da DM) a livello nazionale Art. 6 legge 43/2006 prevede, in base al livello formativo la classificazione delle professioni sanitarie in: - professionisti specialisti con master Universitario 06/01/2015 Masala Orietta

10 Legge 1 febbraio 2006 n.43 “Disposizioni in materia di professioni sanitarie infermieristiche, ostetrica, riabilitative, tecnico-sanitarie e della prevenzione e delega al Governo per l’istituzione dei relativi ordini professionali” 06/01/2015 Masala Orietta

11 Legge 43/2006 Conferma e valorizza la centralità dei percorsi formativi accademici post-base per acquisizione professionalità e competenze Conferma e riconosce il ruolo del Collegio (ora Ordine) nella funzione di garante delle competenze dell’impegno deontologico dei professionisti a favore degli iscritti. Diritto alla salute dei cittadini 06/01/2015 Masala Orietta

12 Bozza evoluzione della professione infermieristica: aree di competenza-responsabilità nei nuovi scenari sanitari e socio sanitari 06/01/2015 Masala Orietta

13 06/01/2015 Masala Orietta

14 Decreto Balduzzi legge 8 novembre 2012 n /01/2015 Masala Orietta Art. 1 Riordino dell'assistenza territoriale e mobilità del personale delle aziende sanitarie 1. Le regioni definiscono l'organizzazione dei servizi territoriali di assistenza primaria promuovendo l'integrazione con il sociale, anche con riferimento all'assistenza domiciliare, e i servizi ospedalieri, al fine di migliorare il livello di efficienza e di capacità di presa in carico dei cittadini, secondo modalità operative che prevedono forme organizzative mono professionali, denominate aggregazioni funzionali territoriali, che condividono, in forma strutturata, obiettivi e percorsi assistenziali, strumenti di valutazione della qualità assistenziale, linee guida, audit e strumenti analoghi, nonché' forme organizzative multi professionali, denominate unità complesse di cure primarie, che erogano, in coerenza con la programmazione regionale, prestazioni assistenziali tramite il coordinamento e l'integrazione dei medici, delle altre professionalità convenzionate con il Servizio sanitario nazionale, degli infermieri, delle professionalità' ostetrica, tecniche, della riabilitazione, della prevenzione e del sociale a rilevanza sanitaria.

15 Identità Professionale: elementi costitutivi Profilo professionale (DM 739/1994) Percorso formativo: base e post base (DM 509/99) Codice deontologico Gli elementi costitutivi sono evidenziati da un lungo ed articolato percorso legislativo il quale definisce inoltre: ruolo nelle organizzazioni sanitarie responsabilità professionale 06/01/2015 Masala Orietta

16 LEGGE 26 febbraio 1999, n. 42 “Disposizioni in materia di Professioni Sanitarie” La denominazione “professione sanitaria ausiliaria” e sostituita dalla denominazione “professione sanitaria” -Sono abrogati i mansionari RESPONSABILITA’ PROFESSIONALE: RESPONSABILITA’ PROFESSIONALE 06/01/2015 Masala Orietta

17 LEGGE 10 agosto 2000, n. 251 “Disciplina delle professioni Sanitarie Infermieristiche, Tecniche della Riabilitazione, della prevenzione nonché della professione Ostetrica” RESPONSABILITA’ PROFESSIONALE: RESPONSABILITA’ PROFESSIONALE Gli operatori delle professioni sanitarie dell’area delle scienze infermieristiche e della professione sanitaria ostetrica svolgono con autonomia professionale attività dirette alla prevenzione, alla cura e salvaguardia della salute individuale e collettiva, espletando le funzioni individuate dalle norme istitutive dei relativi profili professionali nonchè dagli specifici codici deontologici ed utilizzando metodologie di pianificazione per obiettivi dell’assistenza. 06/01/2015 Masala Orietta

18 RESPONSABILITA’ Il CODICE DEONTOLOGICO è il manifesto degli impegni dell’infermiere, indica i modelli di comportamento che l’infermiere si impegna a realizzare. Il Codice Deontologico è il decalogo delle responsabilità che scaturiscono dai valori stessi della professione. 06/01/2015 Masala Orietta

19 CODICE DEONTOLOGICO art. 19: l’infermiere promuove stili di vita sani, la diffusione del valore della cultura della salute e della tutela ambientale, anche attraverso l’informazione e l’educazione. A tal fine attiva e sostiene la rete di rapporti tra servizi e operatori. Codice Deontologico: “Immagine e responsabilità” 06/01/2015 Masala Orietta

20 CODICE DEONTOLOGICO art. 21: l’infermiere, rispettando le indicazioni espresse dall’assistito, ne favorisce i rapporti con la comunità e le persone per lui significative, coinvolgendole nel piano di assistenza. Tiene conto della dimensione interculturale e dei bisogni assistenziali ad essa correlati. Codice Deontologico: “Immagine e responsabilità” 06/01/2015 Masala Orietta

21 CODICE DEONTOLOGICO art. 26: l’infermiere assicura e tutela la riservatezza nel trattamento dei dati relativi all’assistito. Nella raccolta, nella gestione e nel passaggio dei dati. Codice Deontologico: “Immagine e responsabilità” 06/01/2015 Masala Orietta

22 CODICE DEONTOLOGICO art. 28: l’infermiere rispetta il segreto professionale non solo per obbligo giuridico, ma per intima convinzione e come espressione concreta del rapporto di fiducia con l’assistito. Codice Deontologico: “Immagine e responsabilità” 06/01/2015 Masala Orietta

23 CODICE DEONTOLOGICO art. 42: l’infermiere tutela la dignità propria e dei colleghi, attraverso comportamenti ispirati al rispetto e alla solidarietà. Codice Deontologico: “Immagine e responsabilità” 06/01/2015 Masala Orietta

24 CODICE DEONTOLOGICO art. 43: l’infermiere segnala al proprio Collegio professionale ogni abuso o comportamento dei colleghi contrario alla deontologia. Codice Deontologico: “Immagine e responsabilità” 06/01/2015 Masala Orietta

25 CODICE DEONTOLOGICO art. 44: l’infermiere tutela il decoro personale ed il proprio nome. Salvaguarda il prestigio della professione ed esercita con onestà l’attività professionale. Codice Deontologico: “Immagine e responsabilità” 06/01/2015 Masala Orietta

26 Patto Infermiere Cittadino: 12 Maggio 1996 Inquadramento dell’assistenza in una dimensione sociale più ampia dei limiti delle sole strutture sanitarie, proponendo un “contratto” tra infermiere e cittadino. 06/01/2015 Masala Orietta

27 PRESENTARMI PRESENTARMI al nostro primo incontro, spiegarti chi sono e cosa posso fare per te. SAPERE SAPERE chi sei, riconoscerti, chiamarti per nome e cognome. FARMI RICONOSCERE FARMI RICONOSCERE attraverso la divisa e il cartellino di riconoscimento. DARTI RISPOSTE DARTI RISPOSTE chiare e comprensibili o indirizzarti alle persone e agli organi competenti. FORNIRTI INFORMAZIONI FORNIRTI INFORMAZIONI utili a rendere più agevole il tuo contatto con l’insieme dei servizi sanitari. GARANTIRTI GARANTIRTI le migliori condizioni igieniche e ambientali. FAVORIRTI FAVORIRTI nel mantenere le tue relazioni sociali e familiari. RISPETTARE RISPETTARE il tuo tempo e le tue abitudini. AIUTARTI AIUTARTI ad affrontare in modo equilibrato e dignitoso la tua giornata supportandoti nei gesti quotidiani di mangiare, lavarsi, muoversi, dormire, quando non sei in grado di farlo da solo. INDIVIDUARE INDIVIDUARE i tuoi bisogni di assistenza, condividerli con te, proporti le possibili soluzioni, operare insieme per risolvere i problemi. INSEGNARTI INSEGNARTI quali sono i comportamenti più adeguati per ottimizzare il tuo stato di salute nel rispetto delle tue scelte e stile di vita. GARANTIRTI GARANTIRTI competenza, abilità e umanità nello svolgimento delle tue prestazioni assistenziali. RISPETTARE RISPETTARE la tua dignità, le tue insicurezze e garantirti la riservatezza. ASCOLTARTI ASCOLTARTI con attenzione e disponibilità quando hai bisogno. STARTI VICINO STARTI VICINO quando soffri, quando hai paura, quando la medicina e la tecnica non bastano. PROMUOVERE PROMUOVERE e partecipare ad iniziative atte a migliorare le risposte assistenziali infermieristiche all’interno dell’organizzazione. SEGNALARE SEGNALARE agli organi e figure competenti le situazioni che ti possono causare danni e disagi. PATTO INFERMIERE CITTADINO Io infermiere mi impegno nei tuoi confronti a: 06/01/2015 Masala Orietta

28 Il contesto … 06/01/2015 Masala Orietta

29 evoluzione dei bisogni delle persone Cambiamento demografico Aumento della popolazione fragile Aumento persone, malate e non, evolute e competenti domanda di salute che richiede di uscire dalle risposte classiche e tradizionali Una domanda che oggi deve fare i conti con la sostenibilità del sistema 06/01/2015 Masala Orietta

30 Professionalità immagine Le immagini sono spesso quel che resta impresso più a lungo nella memoria


Scaricare ppt "L’evoluzione dell’immagine infermieristica italiana e il nuovo codice deontologico nel contesto attuale Monfalcone, 11 maggio 2013 Dott.ssa Orietta Masala."

Presentazioni simili


Annunci Google