La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Analisi topo-aberrometrica post PRK multifocale Melchionda E., Balestrazzi A., Catone E., Barigelli Calcari M., Melchionda R.M., Tamburrelli C. Polo Ospedaliero.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Analisi topo-aberrometrica post PRK multifocale Melchionda E., Balestrazzi A., Catone E., Barigelli Calcari M., Melchionda R.M., Tamburrelli C. Polo Ospedaliero."— Transcript della presentazione:

1 Analisi topo-aberrometrica post PRK multifocale Melchionda E., Balestrazzi A., Catone E., Barigelli Calcari M., Melchionda R.M., Tamburrelli C. Polo Ospedaliero Oftalmico ASL RME Roma. Dipartimento di Oculistica e Rete Oftalmologica. Direttore: Prof. Tamburrelli C.

2 SCOPO DEL LAVORO

3 Riportare i risultati topo-aberrometrici relativi al trattamento con PRK multifocale in pazienti miopi ed ipermetropi di età maggiore di 45 anni, con laser ad eccimeri “Inpro”.

4 4 spots di diametro 3 mm, di intensità variabile da 1 a 3 D, localizzati nel quadrante infero- nasale.

5 presbyopia ablation poles OD

6 MATERIALE E METODI

7 Casistica dal dicembre 2008 ad oggi: 52 pazienti età media 52.1 ± M; 29 F 101 occhi 95 fachici; 6 pseudofachici 3 esiti precedente chirurgia refrattiva corneale 4 ritrattamenti eseguiti

8 Selezionati 2 gruppi: difetto refrattivo: MIOPI - IPERMETROPI difetto astigmatismo trattato: < 1.50D difetto presbiopico trattato in relazione all’età: da 1.50D a 3.00D distanza: 3.5 mm dal centro pupillare follow up: da 6 mesi a 12 mesi occhi fachici; cornee vergini

9 MIOPI: 17 pazienti - 32 occhi - età media 49.3 ±3.3 sf: -3.53D ± 1.74 cyl: -O.29D ± 0.49 Presby: 1.85D ± 0.44 IPERMETROPI: 17 pazienti - 31 occhi - età media 54.8 ±6.13 sf: +1.87D ± 0.84 cyl: +0.44D ± 0.68 Presby: 2.12D ± 0.58

10 Keratron Scout

11 Valutazione indici aberrometrici con diametro pupillare a 3 mm ed a 7mm: RMS Coma Aberrazione sferica longitudinale Refrazione corneale CMLI

12 RISULTATI

13 le aberrazioni ottiche totali (RMS), aumentano in forma direttamente proporzionale all’entità del difetto “combinato” trattato ed al diametro pupillare. PRK-MRMS 3mmRMS 7mm MIOPI0.98D ± D ±0.38 IPERMETROPI0.99D ± D ±0.34

14

15

16 Le aberrazioni coma-like sono più evidenti negli ipermetropi, piuttosto che nei miopi. PRK-MComa 3mmComa 7mm MIOPI0.15D ± D ±0.16 IPERMETROPI0.30D ± D ±0.24

17

18

19 l’aberrazione sferica longitudinale negativa indotta è spesso presente in entrambe i gruppi. PRK-MSfAb 3mmSfAb 7mm MIOPI0.06D ± D ±0.23 IPERMETROPI0.01D ± D ±0.30

20

21

22 La refrazione corneale (RX) è condizionata spesso dalla comparsa di un difetto astigmatico. PRK-MAST 3mmAST 7mm MIOPI-1.38D ± D ±0.51 IPERMETROPI-1.23D ± D ±0.64

23 gli indici di screening topografico (CMLI) per il cheratocono sono molto spesso positivi nei trattamenti ipermetropici, quasi mai in quelli miopici. PRK-MCMLI negativo CMLI sospetto CMLI positivo MIOPIA93%4%3% IPERMETROPIA42%1%47%

24

25

26

27

28 l’apice dell’isola multifocale si trova spesso vicino al campo pupillare dopo trattamenti ipermetropici, mentre è più distante, dopo trattamenti miopici. PRK-MPupil center - Apex MIOPIA1.88mm ±0.35 IPERMETROPIA1.66mm ±0.26

29

30

31 L’ effetto correttivo atteso (gradiente diottrico topografico) è sempre presente negli ipermetropi, meno nei miopi. PRK-MPresby Correction Presby Effect MIOPI1.87D ± D ±0.82 IPERMETROPI2.19D ± D ±0.89

32 COSA NE PENSA IL PAZIENTE?

33 Valutazione delle risposte ai questionari: Disfotopsie Soddisfazione risultati visivi ottenuti Indipendenza da occhiali

34 Disfotopsie MIOPI 40% 60% 0%

35 Disfotopsie IPERMETROPI 54% 27% 19%

36 Soddisfatti della vista per distanza MIOPI 56% 17% 27%

37 Soddisfatti della vista per distanza IPERMETROPI 90% 0% 10%

38 Soddisfatti della vista per la lettura MIOPI 72% 10% 18%

39 Soddisfatti della vista per la lettura IPERMETROPI 70% 0% 30%

40 Indipendenti da occhiali per distanza MIOPI 90% 10%

41 Indipendenti da occhiali per distanza IPERMETROPI 100% 0%

42 Indipendenti da occhiali per vicino MIOPI 100% 0%

43 Indipendenti da occhiali per vicino IPERMETROPI 80% 20%

44 CONCLUSIONI

45 Trattare difetti refrattivi lievi o medi associati ad astigmatismo non superiore a 1.50D. Trattare pazienti selezionati (motivati e bene informati). Rilasciare certificazioni e documentazione pre e postoperatoria. Utilizzare un consenso informato dedicato.

46 Per ridurre il rischio di indurre disfotopsie l’ablazione presbiopica deve essere effettuata con spot strutturati ad una distanza di 3,8 mm dal centro pupillare.

47 sf+1.25D ADD 2.50D

48

49

50 GRAZIE


Scaricare ppt "Analisi topo-aberrometrica post PRK multifocale Melchionda E., Balestrazzi A., Catone E., Barigelli Calcari M., Melchionda R.M., Tamburrelli C. Polo Ospedaliero."

Presentazioni simili


Annunci Google