La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Rete di Vittorio Veneto e Pieve di Soligo Dalla formazione personale alla formazione professionale: verso l’auto-orientamento L’Ordinamento Scolastico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Rete di Vittorio Veneto e Pieve di Soligo Dalla formazione personale alla formazione professionale: verso l’auto-orientamento L’Ordinamento Scolastico."— Transcript della presentazione:

1 1 Rete di Vittorio Veneto e Pieve di Soligo Dalla formazione personale alla formazione professionale: verso l’auto-orientamento L’Ordinamento Scolastico Italiano

2 2 Scuola dell’infanzia [3 anni] Scuola primaria [5 anni] Scuola secondaria di I grado [3 anni] esame di stato passaggi Laurea (3 anni) Formazione professionale Apprendistato Secondo ciclo Laurea Magistrale (2 anni) Formazione Tecnica Superiore L’ordinamento scolastico italiano esame di stato Primo ciclo

3 3 L’obbligo di istruzione Decreto 22 agosto 2007, n Regolamento recante norme in materia di adempimento dell’obbligo d’istruzione, ai sensi dell’art.1, comma 622, della Legge 27 dicembre 2006, n.296  Tutti i ragazzi e le ragazze sono tenuti a frequentare la scuola fino a 16 anni. (L’ultimo anno dell’istruzione può essere assolto in regime di apprendistato se è resa possibile la frequenza di percorsi specifici.)  L’assolvimento dell’obbligo di istruzione potrà essere realizzato sia all'interno dei percorsi di Istruzione Superiore (liceo, istruzione tecnica, istruzione professionale) sia nei corsi di formazione professionale.

4 4 L'obbligo d’istruzione non costituisce un punto terminale del percorso scolastico. Dopo l'obbligo c'è, infatti, il diritto-dovere all'istruzione fino almeno a 18 anni, che si realizza nella scuola, nella formazione professionale e nell'apprendistato. Diritto dovere all’istruzione e alla formazione

5 5 Istruzione Secondaria Superiore Istruzione e Formazione Professionale 6 Licei11 Istituti Tecnici 6 Istituti Professionali 21 Percorsi Triennali 21 Percorsi Quadriennali Diploma di Istruzione Liceale Diploma di Istruzione Tecnica Diploma di Istruzione Professionale Qualifica di Operatore Professionale Diploma Professionale di Tecnico Secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione

6 6 Liceo classico Liceo scientifico opzione scienze applicate Liceo linguistico Liceo artistico Arti figurative Architettura e ambiente Audiovisivo e multimediale Design Grafica Scenografia Liceo musicale e coreutico Liceo delle scienze umane opzione economico-sociale I Licei – Impianto organizzativo

7 7 2 SETTORI - 11 INDIRIZZI SETTORE ECONOMICOSETTORE TECNOLOGICO B1. Amministrazione, Finanza e Marketing B2. Turismo C1. Meccanica, Meccatronica ed Energia C2. Trasporti e Logistica C3. Elettronica ed Elettrotecnica C4. Informatica e Telecomunicazioni C5. Grafica e Comunicazione C6. Chimica, Materiali e Biotecnologie C7. Sistema Moda C8. Agraria, Agroalimentare e Agroindustria C9. Costruzioni, Ambiente e Territorio Gli Istituti Tecnici – Impianto organizzativo

8 8 2 SETTORI - 6 INDIRIZZI SETTORE dei SERVIZISETTORE INDUSTRIA e ARTIGIANATO B1. Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale B2. Servizi socio-sanitari B3. Servizi per l’enoga- stronomia e l’ospita- lità alberghiera B4. Servizi commerciali C1. Produzioni artigianali e industriali C2. Manutenzione e assistenza tecnica Gli Istituti Professionali – Impianto organizzativo

9 9 La Formazione Professionale – Impianto organizzativoOperatore - delle calzature - delle produzioni chimiche - dell'abbigliamento - edile - elettrico - elettronico - grafico - di impianti termo-idraulici - delle lavorazioni artistiche - del legno - del montaggio e della manuten- zione di imbarcazioni da diporto Operatore - alla riparazione dei veicoli a motore - meccanico - del benessere - della ristorazione - ai servizi di promozione e accoglienza - amministrativo-segretariale - ai servizi di vendita - dei sistemi e dei servizi logistici - della trasformazione agro- alimentare - agricolo QUADRO 21 QUALIFICHE NAZIONALI

10 10 I Licei – Struttura del percorso quinquennale Il percorso è articolato in: 2 bienni e 1 quinto anno Il primo biennio è finalizzato a un primo approfondimento e sviluppo delle conoscenze e delle abilità e a una prima maturazione delle competenze caratterizzanti le singole articolazioni del sistema liceale e all’assolvimento dell’obbligo di istruzione (Regolamento n. 139 del 22 agosto). Il secondo biennio è finalizzato all’approfondimento e allo sviluppo delle conoscenze e delle abilità e alla maturazione delle competenze caratterizzanti le singole articolazioni del sistema liceale. Nel quinto anno si persegue la piena realizzazione del profilo educativo, culturale e professionale dello studente e si consolida il percorso di orientamento agli studi successivi e all’inserimento nel mondo del lavoro.

11 11 Alcuni “pilastri”, presenti in ogni percorso liceale, sono costituiti dalla presenza, comunque in termini di monte ore, di tre materie chiave:  l’italiano;  la lingua straniera;  la matematica; avendo cura di garantire in tutti i quinquenni l’insegnamento delle scienze e/o della fisica e della storia dell’arte. I Licei – Elementi caratterizzanti

12 12 In tutti i Licei viene studiata obbligatoriamente almeno una lingua straniera Nel Liceo linguistico, che diventa scuola di ordinamento, si studiano tre lingue straniere È attivabile una seconda lingua straniera in tutti i Licei usufruendo della quota di autonomia In tutti i percorsi è previsto che, nel quinto anno di corso, una disciplina non linguistica sia studiata in lingua straniera. I Licei – Elementi caratterizzanti

13 13 I Licei –Orario per gli studenti LiceoBiennioTriennio Classico 27 ore 31 ore Scientifico, linguistico, scienze umane 27 ore 30 ore Artistico 34 ore 35 ore Musicale e coreutico 32 ore

14 14 I nuovi Tecnici – Struttura del percorso quinquennale Il percorso è articolato in: 2 bienni e 1 quinto anno. - Il primo biennio è dedicato all'acquisizione dei saperi e delle competenze previsti per l'assolvimento dell'obbligo di istruzione e di apprendimenti che introducono progressivamente agli indirizzi. - il secondo biennio e il quinto anno costituiscono l’articolazione di un complessivo triennio in cui gli indirizzi possono articolarsi nelle opzioni richieste dal territorio e dal mondo del lavoro e delle professioni. Gli apprendimenti sono suddivisi in un’area di insegnamento generale comune e aree di indirizzo specifiche Al superamento dell’esame di stato conclusivo viene rilasciato il diploma di istruzione tecnica indicante l’indirizzo seguito dallo studente e le competenze acquisite anche con riferimento alle eventuali opzioni scelte Il diploma costituisce titolo per l’accesso all’università, agli istituti di alta formazione artistica, musicale e coreutica, agli ITS e agli IFTS

15 15 competenze, abilità e conoscenze Risultati di apprendimento declinati in competenze, abilità e conoscenze secondo il Quadro europeo dei titoli e delle qualifiche (EQF), per favorire la mobilità delle persone nell’Unione Europea. laboratori Centralità dei laboratori StageTirociniAlternanza Scuola Lavoro Stage, Tirocini e Alternanza Scuola Lavoro per apprendere in contesti operativi esperti esterni Possibile collaborazione con esperti esterni per arricchire l’offerta formativa e sviluppare competenze specialistiche Integrazione delle scienze I Tecnici – Elementi caratterizzanti

16 16 32 ore settimanali di 60 minuti [1.056 ore annuali di lezione] I Tecnici – Orario per gli studenti AREA COMUNEAREA DI INDIRIZZO PRIMO BIENNIO UNITARIO 660 ore (20 h sett) 396 ore (12 h sett) SECONDO BIENNIO 495 ore (15 h sett) 561 ore (17 h sett) QUINTO ANNO 495 ore (15 h sett) 561 ore (17 h sett)

17 17 Percorsi quinquennali con una solida base di istruzione generale e tecnico professionale per acquisire la cultura del settore produttivo di riferimento. I Professionali – Elementi caratterizzanti Il percorso è articolato in: 2 bienni e 1 quinto anno Il primo biennio è finalizzato all’iniziale approfondimento e sviluppo delle conoscenze e delle abilità e a una prima maturazione delle competenze caratterizzanti le singole articolazioni del sistema professionale nonché all’assolvimento dell’obbligo di istruzione. Il secondo biennio è finalizzato all’approfondimento e allo sviluppo delle conoscenze e delle abilità e alla maturazione delle competenze caratterizzanti le singole articolazioni del sistema professionale, in relazione al percorso e/o l’articolazione scelta. Nel quinto anno si persegue la piena realizzazione del profilo educativo, culturale e professionale dello studente il completo raggiungimento degli obiettivi specifici di apprendimento, e si consolida il percorso di orientamento agli studi successivi e all’inserimento nel mondo del lavoro

18 18 I Professionali – Elementi caratterizzanti competenze, abilità e conoscenze Risultati di apprendimento declinati in competenze, abilità e conoscenze secondo il Quadro europeo dei titoli e delle qualifiche (EQF), per favorire la mobilità delle persone nell’Unione Europea Forte integrazione tra i saperi Forte integrazione tra i saperi anche nella dimensione operativa Saperi e Competenze Saperi e Competenze coerenti con le esigenze formative delle filiere di riferimento (produzione di beni e/o servizi) personalizzazione Capacità di rispondere alle richieste di personalizzazione dei prodotti e dei servizi tecnologie e metodologie innovative Competenze nell’uso di tecnologie e metodologie innovative in contesti Applicativi. laboratoriStageTirociniAlternanza Scuola Lavoro Centralità dei laboratori, Stage, Tirocini e Alternanza Scuola Lavoro per apprendere in contesti operativi soprattutto nel secondo biennio e nel quinto anno esperti esterni Possibile collaborazione con esperti esterni per arricchire l’offerta formativa e sviluppare competenze specialistiche

19 19 32 ore settimanali di 60 minuti [1.056 ore annuali di lezione] I Professionali – Carico orario per gli studenti AREA COMUNEAREA DI INDIRIZZO PRIMO BIENNIO UNITARIO 660 ore (20 h sett) 396 ore (12 h sett) SECONDO BIENNIO 495 ore (15 h sett) 561 ore (17 h sett) QUINTO ANNO 495 ore (15 h sett) 561 ore (17 h sett)

20 20 I nuovi Professionali – Assolvimento obbligo istruzione Gli studenti, in possesso del titolo conclusivo del primo ciclo, possono iscriversi presso gli Istituti Professionali a percorsi triennali per il conseguimento di qualifiche professionali, ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di istruzione e del diritto dovere all’istruzione e alla formazione. I percorsi sono realizzati dagli Istituti Professionali di Stato, in regime sussidiario, nel quadro dell’Accordo territoriale tra la Regione del Veneto e l’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto sottoscritto il 13 gennaio 2011; Si tratta di un’offerta complementare; pertanto, una volta conseguita la qualifica, per proseguire eventualmente nel percorso di istruzione professionale, l’alunno dovrà richiedere una procedura di passaggio (sui passaggi verrà promulgato un apposito Regolamento).

21 21 La Formazione Professionale – Elementi caratterizzanti Sistema governato dalle Regioni, realizzato dagli Enti di Formazione (CFP) e dagli Istituti Professionali di Istruzione Secondaria superiore che ne fanno richiesta finalizzati a far acquisire conoscenze sia pratiche che teoriche servono ad assolvere l’obbligo di istruzione e il diritto-dovere preparano a svolgere ruoli professionali strettamente legati ai differenti settori produttivi del territorio orientano e guidano il primo inserimento nel mondo del lavoro Nella formazione professionale.. si impara facendo… I Corsi prevedono l’acquisizione di: competenze di base per accesso mondo del lavoro competenze tecnico-professionali connesse ad esercizio delle attività operative richieste nei diversi ambiti professionali competenze trasversali capacità comunicativo / relazionali, organizzative

22 22 La Formazione Professionale – Elementi caratterizzanti QUALIFICA PROFESSIONALE TRIENNALE Che consente: Accesso diretto al mondo del lavoro Frequenza di corsi regionali di specializzazione professionale Prosecuzione al quarto anno nell’Istruzione o nei corsi IV anno della Formazione professionale Oppure DIPLOMA PROFESSIONALE QUADRIENNALE di TECNICO (in riferimento alle 21 qualifiche quadriennali) Chi sceglie la formazione professionale: Chi ha maggiori attitudini e interessi per l’apprendimento pratico- manuale Chi ama realizzare, manipolare, produrre Chi si pone obiettivi di inserimento lavorativo a breve termine Chi manifesta chiaramente propensioni e forte motivazione a una specifica professione

23 23 Informazioni utili DOVE CERCARE LE INFORMAZIONI MIUR ALVEARE SOPRALAMEDIA CORTV ORIENTAMENTO VENETO

24 24 Provate voi … A quale/i scuola/e superiore/i mi iscrivo se sono interessato a : Area di occupazioneIstituto/i Superiore/i Realistica… Investigativa… Artistica… Sociale… Intraprendente… Convenzionale…

25 25 Provate voi … Per riflettere su quanto hai ascoltato, rispondi ad alcune domande. Quali informazioni importanti mancano sui licei? Se volessi frequentare una scuola che mi premette di entrare presto nel mondo del lavoro cosa potrei scegliere? Fino a che età devo studiare? Perché questo deve essere considerato come un “vantaggio” e non come un “peso”? Cosa viene rilasciato alla fine di un percorso di studi in un Istituto Tecnico? Cosa mi permette di fare? Quali scuole sono presenti nel nostro territorio? Quale scuola potrei scegliere se sento già un forte interesse verso un settore lavorativo?


Scaricare ppt "1 Rete di Vittorio Veneto e Pieve di Soligo Dalla formazione personale alla formazione professionale: verso l’auto-orientamento L’Ordinamento Scolastico."

Presentazioni simili


Annunci Google