La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Strumenti per comunicare la ricerca Paola Fusi Trento, 11 dicembre 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Strumenti per comunicare la ricerca Paola Fusi Trento, 11 dicembre 2014."— Transcript della presentazione:

1 Strumenti per comunicare la ricerca Paola Fusi Trento, 11 dicembre 2014

2 Voi comunicate la ricerca? In quali occasioni e con quali strumenti?

3 perché comunicare la ricerca In HORIZON 2020 il tema della comunicazione della ricerca è pervasivo A livello di work programmes - specifiche call: HOA 6 – 2014: Stem cell research outreach BG : Ocean literacy – Engaging with society – Social Innovation ICT 21 – 2014: Advanced digital gaming/gamification technologies EE 10 – 2014/2015: Consumer engagement for sustainable energy SC : Demonstrating the concept of 'Citizen Observatories‘ MCSA: Call for European Researchers' Night (NIGHT) MCSA: Events and outreach 2015 REFLECTIVE : Communication and dissemination platform CBTT : Capacity-Building in Technology Transfer COMPET : Outreach through education

4

5

6 perché comunicare la ricerca | Horizon 2020 Work programme dedicato a “Science with and for Society” (WP ) Le call del programma: Making science education and carreers attractive for young people Promoting gender equality in research and innovation Integrating society in science and innovation Developing governance for Responsible Research and Innovation Euroscience Open Forum Other

7 Work programme dedicato a “Science with and for Society” Call: Integrating society in science and innovation ISSI – Pan-European public outreach: Exhibitions and science cafés engaging citizens in science “Organize public outreach exhibitions and participatory events throughout the whole of Europe to engage citizens in science, drawing on the experience and capacity of science museums, higher education institutions, science shops, scientific centers of excellence and innovation hubs, cities of scientific culture, grass root Do It Yourself.. secondary schools, NGO’s and civil society organizations, local public authorities.. Take up and further develop material produced by the RRI toolkit” perché comunicare la ricerca | Horizon 2020

8

9 Communication in research projects Horizon 2020 Grant Agreement Art.38 PROMOTING THE ACTION – VISIBILITY OF EU FUNDING “The beneficiaries must promote the action and its results, by providing targeted information to multiple audiences (including the media and the public) in a strategic and effective manner.” perché comunicare la ricerca | Horizon 2020

10 Communication in research projects Horizon 2020 Grant Agreement OBLIGATION FOR RESEARCH PROJECTS Define a comprehensive communication plan Include in the proposal a Work Package for communication or include it into another WP. Address the public policy perspective with their communication activities. Keep communication measures proportionate to the scale of the action. Free to choose the type of communication activities. perché comunicare la ricerca | Horizon 2020

11 Communication in research projects Horizon 2020 Grant Agreement OBLIGATION FOR RESEARCH PROJECTS Good communication – according to the commission Starts at the outset of the action Continues throughout the entire life cycle Is strategically planned Identifies and sets clear communication objectives Is targeted and adapted to audiences beyond the project’s own community Chooses pertinent messages Uses the right medium and means Is proportionate to the scale of the action perché comunicare la ricerca | Horizon 2020

12 Una questione di “termini” Dissemination – Indica la diffusione/divulgazione in senso generale (research dissemination) ma contiene in sé la specifica di diffusione tra “addetti ai lavori” (portatori e beneficiari di interessi diretti) Outreach – Indica la diffusione/divulgazione presso pubblici normalmente/tradizionalmente non raggiunti dalla ricerca (es. opinione pubblica, studenti delle scuole, insegnanti, media) Public Engagement – È un termine relativamente nuovo. Descrive il “milione” di modi possibili in cui le attività e i benefici della didattica e della ricerca universitaria possono essere condivisi con la società civile. Target / Obiettivo / Messaggio / Strumento

13 e una questione di “soggetti” L’Università come istituzione comunica la ricerca Le strutture di comunicazione degli Atenei sempre più si occupano di organizzare iniziative di comunicazione della ricerca (outreach & public engagement) Il ricercatore comunica la ricerca e numerosi altri soggetti comunicano la ricerca (giornalisti scientifici, giornalisti, blogger…) “CHI COMUNICA MEGLIO L’IMPATTO DELLA RICERCA SCIENTIFICA NELLA SOCIETA’?”

14 I più efficaci a comunicare la ricerca Indagine Eurobarometer 2013 Responsible Research and Innovation (RRI) Science and Technology (su 27 Paesi Membri UE risposte) “chi considerate essere più qualificato per spiegare l’impatto della scienza e della tecnologia sulla società?» (max 3 risposte) 66% ricercatori delle università e di enti di ricerca pubblici 35% ricercatori di laboratori di imprese private 21% associazioni per la protezione dell’ambiente 20% giornalisti televisivi 20% associazioni consumatori 19% medici 15% giornalisti carta stampata 9% industria 7% scrittori e intellettuali 6% rappresentanti governativi 1% rappresentanti religiosi 3% militari 4% politici

15 Research outreach: Ruoli e collaborazioni all’interno dell’Ateneo Il ruolo dell’istituzione/della struttura di comunicazione dell’Università: fornire consulenza supportare il ricercatore nella definizione della strategia (target/obiettivo/azione) mettere a disposizione strumenti Il ruolo del ricercatore: considerare la comunicazione come parte del progetto di ricerca sviluppare la capacità di documentare (immagini, testi, per fini diversi dalla pubblicazione scientifica) orientarsi ai diversi pubblici (definire l’obiettivo, differenziare il messaggio, tararsi sullo strumento) conoscere il mezzo (canale) comunicazione lungo tutto il progetto (investire tempo) Un esempio: Jon Copley (ricercatore e divulgatore scientifico)

16

17

18 Strumenti per il ricercatore Mass Media - stampa generalista -«Notiziabilità» della ricerca (agganci con l’attualità/portata della ricerca) -Prepararsi per interagire con i giornalisti articolo giornalistico/articolo scientifico gli strumenti del giornalista e dell’ufficio stampa (conferenza stampa, comunicato stampa, intervista, press visit, press foto e video) -Stampa tradizionale: rara la presenza strutturata in redazione di giornalisti scientifici. Ad eccezione per “La Stampa” con il suo Tuttoscienze, gli altri quotidiani hanno solo rubriche sporadiche sulla scienza (Corriere, Repubblica, Sole24 ore, ) La scienza è assente nei giornali gratuiti come Leggo o Metro

19 Scarica da Facebook: 15secondsoffame

20 Strumenti per il ricercatore - La stampa online (redazioni separate) repubblica.it (10 posto – pagine: scienze, tecnologia, cultura) corriere.it (13 posto – pagine: cultura, scienze, innovazione, tech) Wired.it (215 posto - pagina: scienza) Fonte: Alexa.it (unitn /1.363; univr/1.365; unibz/8.388; unibo/286; unibocconi/919) Micromondo di testate online e blog rilevate 70 testate italiane; spesso collegato /integrato con la realtà social; Chi scrive? Credibilità della fonte?

21 Strumenti per il ricercatore SITO WEB/blog del progetto di ricerca Brand istituzionale chiaro (accredita il ricercatore/accredita l’istituzione) Nome per esteso (l’acronimo sempre dopo) Diversificato nelle risorse (documenti, immagini, video) Impostazioni di progettazione (menù verticali, testi brevi e chiari, parole chiave - meta tag, Q&A) Integrazione con altri canali (es. articoli della stampa, eventi realizzati, commenti ricevuti, storie… renderlo vivo. Foto del gruppo e delle singole persone “Gallery” di eventi a cui si è partecipato (con foto)…dare elementi di network.

22 Strumenti per il ricercatore Social Networks panoramica: /fonte Italia 2.0 – doxa aprile 2013 L’81% degli italiani online ha un account FB (2 utenti su 3 di FB hanno un profilo riservato ai soli amici) Il 29% degli italiani online ha un account twitter Il 47% degli italiani online ha un account YouTube Essere presenti nei social: punti di forza e criticità d’uso TWITTER Adatto ad una comunicazione personale (il ricercatore/il progetto) 140 caratteri – rimandi a link Alti costi di manutenzione (twittare “sempre”- lavorare per ampliare rete specialistica) YOU TUBE/VIMEO Editing video che poi possono essere embeddati nel sito web del progetto Costi di progettazione della produzione video LINKED IN Network di professionisti Facile da mantenere, non necessità di dettagliare eccessivamente.

23 Strumenti per il ricercatore Strumenti offline Poster Presentazioni Power point Conferenze/Speech Exhibition Valorizzare gli strumenti che già si usano: Poster e Presentazioni power point

24 Strumenti per il ricercatore Strumenti offline Poster Presentazioni Power point Conferenze/Speech Exhibition Valorizzare gli strumenti che già si usano: Poster e Presentazioni power point Elementi di attenzione nella progettazione dei Poster 1.Ruoli di istituzioni e organizzazioni Progetto…...promosso da in collaborazione con patrocinio di finanziato da sponsor 2. Chiarezza ed evidenza di titoli e sottotitoli 3. Risoluzioni per stampa e per diffusione online stampa: img a 300 dpi (.jpg,.tiff) online: img a 72 dpi (.jpg, png) 4. Evitare il «sovraffollamento» visivo – caratteri no -12

25 Presentazioni efficaci in power point La progettazione 1)Da fare sulla carta Stato dell’arte Obiettivi (cosa) Modalità di realizzazione /azione (come) Risorse (quanto) Aspetti organizzativi (chi) Criticità/Prossimi passi 2) Tarata sul target 3) 3-4 minuti a slide 4) Dare un filo logico alla presentazione (accompagnare “per mano” l’interlocutore) 5) Pensare prima agli usi che se ne faranno (lascio la copia stampata?)

26 Presentazioni efficaci in power point La realizzazione 1)Fondi chiari/fondi scuri (su fondi scuri si è obbligati ad inserire caratteri più grandi) 2)Caratteri mai sotto i 14 pt 3)Quali font? «Font con grazie e font senza grazie» - font di uso comune (Arial) 4) Peso del colore e significati 4)Non avere paura degli spazi bianchi 5)Usare immagini se servono per spiegare (altrimenti lasciar perdere) 6)Coerenze cromatiche per rendere la presentazione più raffinata. Come recuperare i codici colore RGB con «Paint» Paola Fusi – Strumenti per ComunicareTrento 11 dicembre 2014

27 Presenta il tuo progetto di ricerca A Falling Walls Lab Menti brillanti in 3 minuti e in 3 slide Falling walls 2015

28 Panoramica con Prezi.com 1.Crea il tuo account 2.Importa la tua presentazione 3. «gioca» senza esagerare con Prezi


Scaricare ppt "Strumenti per comunicare la ricerca Paola Fusi Trento, 11 dicembre 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google