La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Graduazione delle funzioni dirigenziali e delle relative posizioni economiche della dirigenza di livello non generale RIUNIONE AMMINISTRAZIONE – OO.SS.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Graduazione delle funzioni dirigenziali e delle relative posizioni economiche della dirigenza di livello non generale RIUNIONE AMMINISTRAZIONE – OO.SS."— Transcript della presentazione:

1 Graduazione delle funzioni dirigenziali e delle relative posizioni economiche della dirigenza di livello non generale RIUNIONE AMMINISTRAZIONE – OO.SS Antonia Pasqua Recchia Segretario Generale MiBACT Roma, 11 DICEMBRE 2011

2 POSIZIONI DIRIGENZIALI N TIPOLOGIE N POSIZIONI ECONOMICHEN. 3 METODOLOGIA PER I CRITERI comma 4 art. 54 CCNL area dirigenza (21 aprile 2006) PER I VALORIart. 55 CCNL area dirigenza (21 aprile 2006) e s.m.i. (art. 22 CCNL , 12 febbraio 2010)

3 CRITERIO I dimensione sruttura a) dimensioni delle risorse finanziarie e umane assegnate per il funzionamento della struttura; b) dimensioni dell’area territoriale di competenza/ bacino di utenza CRITERIO II collocazione nell’ambito dell’organizzazione a) Grado di autonomia rispetto all’organo sovraordinato b) Eventuale sovraordinazione ad altri uffici dirigenziali c) Eventuale potestà di intervento nei confronti di entità esterne, anche con poteri ispettivi extragerarchici) CRITERIO III responsabilità a) rilevanza giuridica, economica, sociale degli effetti dei provvedimenti adottati o predisposti; b) margini di discrezionalità dell’attività di competenza rispetto a prescrizioni legislative e regolamentari; c) particolare criticità delle funzioni assegnate per le caratteristiche socio- economiche dell’area di impatto della competenza CRITERIO IV requisiti richiesti a) livello di impegno e di disagio richiesto dalla specifica posizione; b) livello della specializzazione richiesta c) coordinamento di alte professionalità

4 TIPOLOGIA I uffici di consulenza, studio e ricerca TIPOLOGIA II uffici ispettivi TIPOLOGIA III uffici operativi centrali TIPOLOGIA IV uffici operativi periferici

5 CRITERIO I -parametri: n. comuni estensione territoriale n. abitanti risorse richieste entità del patrimonio entità dei servizi CRITERI II, III, IV- parametri : valutazione oggettiva in relazione alle funzioni e posizioni organizzative assegnate nel dpcm e nel dm METODOLOGIA PER I CRITERI /1

6 Pesatura dei parametri: Per ciascun parametro del criterio 1: Calcolo della media Calcolo della deviazione standard (scarto quadratico medio) Attribuzione ad ogni istituto/ufficio (unità statistica) del punteggio: Somma dei punteggi per ogni istituto/ufficio (unità statistica) =punteggio totale unitario Calcolo del punteggio punteggio totale unitario /punteggio max= indice unitario Se indice unitario > al 60% si attribuisce la fascia massima per la tipologia METODOLOGIA PER I CRITERI/2 8 se parametro >= media + ds 6 se parametro =media 4 se parametro = media - ds 2 se parametro < media - ds

7 Dall’applicazione dei criteri con il metodo esposto: 1^ posizione: servizi dell’amministrazione centrale ispettori Istituti autonomi speciali Musei dalla 1^ posizione, graduati segretariati regionali Poli museali Soprintendenze dalla 2^ posizione, graduati archivi di stato biblioteche CONFRONTO TRA LE DIVERSE TIPOLOGIE

8 RISULTATI NUMERICI 1^ POSIZIONE2^ POSIZIONE3^ POSIZIONE TOTALI Servizi centrali31 Ispettori55 Istituti autonomi55 Istituti centrali88 Segretariati regionali Poli museali47314 Soprintendenze archeologia4 (incluso Pompei)8618 Soprintendenze belle arti e paesaggio1 (speciale L’Aquila) Soprintendenze archivistiche8614 Archivi di Stato66 Biblioteche46 Musei13 TOTALI

9 VALORE FONDO anno 2013 Costo Retribuzione Posizione Parte fissa e variabile 2013= ^ POSIZIONE2^ POSIZIONE3^ POSIZIONE precedente , , attuale rapporto 1^/3^ retribuzione di posizione = 1,84 ( 1,4 stabilito dall’articolo 55 del CCNL area dirigenza) rapporto 2^/3^ = 1,56 Art. 25 CCNL art. 25: Retribuzione Risultato non inferiore al 20% della Retribuzione Posizione Costo complessivo Retribuzione posizione nuove fasce = ,00 Residuo fondo per indennità di risultato: € pro-capite, > del minimo contrattuale (20% di = 4.600)


Scaricare ppt "Graduazione delle funzioni dirigenziali e delle relative posizioni economiche della dirigenza di livello non generale RIUNIONE AMMINISTRAZIONE – OO.SS."

Presentazioni simili


Annunci Google