La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TUTTI A SCUOLA CON SUCCESSO TORRE DEL LAGO 19 NOVEMBRE 2014 Compensare con…

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TUTTI A SCUOLA CON SUCCESSO TORRE DEL LAGO 19 NOVEMBRE 2014 Compensare con…"— Transcript della presentazione:

1 TUTTI A SCUOLA CON SUCCESSO TORRE DEL LAGO 19 NOVEMBRE 2014 Compensare con…

2 Una buona didattica per la dislessia è quella che tiene conto, non solo delle difficoltà oggettive degli studenti, ma anche delle esigenze degli insegnanti. Gianluca Lo Presti (2014)

3 CHE COSA SONO GLI STRUMENTI COMPENSATIVI? Sono gli strumenti che permettono di compensare la debolezza funzionale derivante dal disturbo, facilitando l’esecuzione dei compiti automatici compromessi dal disturbo specifico. Gli strumenti compensativi «sono strumenti didattici e tecnologici che sostituiscono o facilitano la prestazione richiesta nell’abilità deficitaria» e « che sollevano l’alunno o lo studente con DSA da una prestazione resa difficoltosa dal disturbo, senza peraltro facilitargli il compito dal punto vista cognitivo »(Linee Guida MIUR, 2011, p.7) Sono quindi strumenti finalizzati alla manifestazione del proprio potenziale messi in atto per raggiungere mete che altrimenti sarebbero difficilmente raggiungibili, se non impossibili.

4 Sono le strategie didattiche messe in atto per favorire i processi di inclusione e di raggiungimento degli obiettivi formativi. Sono interventi che «consentono all’alunno di non svolgere alcune prestazioni che, a causa del disturbo, risultano particolarmente dispendiose e non migliorano l’apprendimento»(Linee Guida, 2011). Nelle Circolari Ministeriali, sono misure dispensative: dare più tempo per le verifiche, assegnare meno compiti a casa, esonerare dall’imparare a memoria formule o altre nozioni, ecc., accorgimenti che potrebbero apparire come delle “concessioni”, ma che in realtà sono strategie didattiche. CHE COSA SONO LE MISURE DISPENSATIVE?

5 Il caso di Chiara Chiara ha compiuto 11 anni e frequenta il primo anno della scuola secondaria di I grado. La ragazzina ha due fratelli gemelli e una sorella di un anno più piccola. I suoi fratelli frequentano la scuola con successo, mentre lei, dalla prima della scuola primaria, pur essendo una bambina «sveglia» non riesce a tenere il ritmo con gli altri. Dopo un normale iter diagnostico,in terza della scuola primaria Chiara viene certificata come dislessica, disortografica e discalculica di media gravità. La famiglia è attenta al percorso scolastico della figlia e la mamma la aiuta a fare i compiti. La ragazzina impiega più tempo dei fratelli a svolgere la lezione assegnata (confessa di studiare il doppio di loro), mentre i risultati sono molto più insoddisfacenti ( il livello della sua velocità di lettura è pari circa alla metà della velocità normale, invece di 2 /2,5 sillabe al secondo, 1,3/1,5).

6 Le difficoltà incontrate da Chiara Leggere brani di una certa lunghezza Prendere appunti Copiare dalla lavagna Completare le verifiche nei tempi stabiliti Effettuare calcoli Scrivere in inglese e francese Organizzare il diario Studiare a casa

7 UNA RICETTA CON SOLI INGREDIENTI Per aiutare gli alunni con DSA occorre essere più flessibili, attuare interventi mirati e facilitanti, personalizzando il lavoro se necessario. INGREDIENTI MINIMI Comunicare la lezione ad alta voce Usare lo stampato maiuscolo Scrivere in stampato alla lavagna Lasciare lo studente libero di usare il carattere preferito Utilizzare la memoria visiva Utilizzare PC in classe (se possibile per tutti!) Utilizzare prevalentemente l’orale nelle lingue straniere Curare l’aspetto grafico dei testi proposti(grandezza e tipo caratteri, colore, spaziatura, interlinea,…) Lavorare sulle abilità di studio (sottolineare, fare schemi, mappe concettuali, …).

8 Il primo strumento compensativo per un alunno con dislessia è un efficiente metodo di studio, che deve essere acquisito e conseguentemente insegnato. Cornoldi, Tressoldi, Vio, Tretti (2010)

9 Chi ha il compito di insegnare un efficace metodo di studio? Il compito principale è affidato alla scuola!!

10 COMPETENZE COMPENSATIVE È necessario sviluppare, per quanto riguarda l’uso di strumenti complessi e flessibili come il computer o il tablet, COMPETENZE COMPENSATIVE (scrivere con dieci dita sulla tastiera; saper regolare il flusso delle lettura in base alle esigenze della comprensione, cambiare velocità, inserire la pausa, per la sintesi vocale).

11 I PRINCIPALI STRUMENTI COMPENSATIVI L’utilizzo di libri in formato digitale ascoltati per mezzo di sintesi vocale e di programmi che ne consentano la gestione. L’utilizzo del computer con programmi di video-scrittura, dotati di correttore, controllo ortografico, grammaticali e sintesi vocale. L’utilizzo del registratore. L’utilizzo della tavola pitagorica e delle tavole delle addizioni e delle sottrazioni. L’utilizzo della calcolatrice (anche nella versione parlante). L’utilizzo di “ tabelle della memoria” con visualizzazione di regole ed eccezioni, pronte per la consultazione in autonomia, per la grammatica, la geometria e la matematica. L’utilizzo di schemi (ad es. mappe concettuali) durante le interrogazioni. Lettura di testi da parte dell’insegnante e/o di un compagno di classe.

12 LE PRINCIPALI MISURE DISPENSATIVE La dispensa dalla lettura ad alta voce (se non espressamente richiesta). La dispensa dalla studio mnemonico. La dispensa dalla scrittura veloce sotto dettatura. La dispensa dall’uso del vocabolario cartaceo. La dispensa, ove necessario, dallo studio della lingua straniera in forma scritta. Nelle verifiche scritte si dovrà concedere più tempo per lo svolgimento della prova oppure ridurre il numero di esercizi, senza modificare gli obiettivi. Ricorso a prove scritte nelle materie tradizionalmente orali. Valutazione delle prove scritte con modalità che tengano conto principalmente del contenuto piuttosto che della forma (ad es. errori ortografici e utilizzo della punteggiatura). La valutazione nella lingua straniera dovrebbe privilegiare l’orale rispetto allo scritto; nello scritto si preferiranno esercizi di completamento e/o a risposta multipla. L’organizzazione di interrogazioni programmate.

13 I COMPITI PER CASA Non dovrebbero essere dettati o fatti copiare dalla lavagna, ma essere messi a disposizione su fotocopia. Dovrebbero venire assegnati in misura ridotta, soprattutto quando la riduzione non pregiudica i contenuti dell’apprendimento.

14 IN SINTESI… COSA DEVE FARE L’INSEGNANTE CON UN RAGAZZO DSA. Fornire più tempo per copiare alla lavagna. Programmare tempi più lunghi per l’esecuzione delle prove, anche durante gli esami finali. Fargli usare, dove necessario, gli strumenti compensativi. Ridurre lo studio delle lingue straniere in forma scritta. Assegnare meno compiti: ad es. fargli usare testi ridotti non per contenuto ma per quantità di pagine. Predisporre verifiche scalari. Programmare e concordare con l’alunno le verifiche. Valutare il contenuto del lavoro scritto, non l'ortografia, evitando di correggere gli innumerevoli errori nella scrittura specialmente con il rosso. Valutare le risposte orali a compensazione di quelle scritte. Far usare strumenti e mediatori didattici nelle prove sia scritte sia orali. Utilizzare fotocopie pronte invece di copiatura dalla lavagna o di scrittura sotto dettatura.

15 COSA NON DEVE FARE L’ INSEGNANTE CON UN RAGAZZO DSA. Non farlo leggere ad alta voce (ma se vuole leggere non impedirglielo). Evitare di copiare dalla lavagna Non correggere tutti gli errori nei testi scritti. Non dare liste di parole da imparare a memoria. Evitare di far prendere appunti. Evitare lo studio mnemonico. Evitare lo studio della lingua straniera in forma scritta. Evitare il rispetto della tempistica per la consegna dei compiti scritti. Evitare un sovraccarico di compiti a casa. Non definirlo lento, pigro o svogliato

16 TECNOLOGIE COMPENSATIVE Per utilizzare la sintesi vocale al fine di compensare le difficoltà di lettura, è indispensabile che in fase di valutazione sia valutata la capacità della comprensione da ascolto: se uno studente presenta una difficoltà di questa natura è ininfluente da dove arriva la voce (sintesi o insegnante) per comprendere un testo.

17 TECNOLOGIE COMPENSATIVE Per utilizzare qualsiasi tipo di sintetizzatore vocale bisogna capire che cosa sono i libri parlati, gli audiolibri e i libri digitali o e-book. I libri parlati sono libri di narrazione perciò libri gialli, avventura, fantasia ecc. che sono letti da donatori di voce o da una sintesi vocale. Per poterli avere esistono soprattutto due associazione dove è possibile riceverli gratuitamente o con una quota associativa annuale in formato cd o mp3: Il CILP Centro Internazionale del Libro Parlato A. Senargiotto. Il sito è: Libro Parlato Lions Il sito è:

18 TECNOLOGIE COMPENSATIVE Gli audiolibri sono sempre libri di narrazione (fiabe, gialli, avventura, thriller fantasy) ma letti da professionisti, sono disponibili su CD o da scaricare da internet (MP3). Alcuni siti sono: (sono libri in varie le lingue straniere, gratuiti o a pagamento)http://www.logoslibrary.eu (sono libri di autori sconosciuti, a pagamento o gratuiti).http://www.treebook.it/audioshop (audiofiabe gratuite)http://www.walter.bz/audiofiabe I libri digitali, e-book o anche libri testo in formato elettronico. Sono i libri o meglio i testi scolastici messi a disposizione dalle case editrici; sono disponibili su CD ma possono essere letti solamente con un sintetizzatore vocale installato sul proprio Personal Computer. Questi libri vengono resi disponibili dalle case editrici o tramite Libro AID, la Biblioteca digitale dell'Associazione Italiana Dislessia "Giacomo Venuti".

19 SINTETIZZATORI VOCALI GRATUITI BALABOLKA è un programma freeware. E’ uno degli ultimi programmi nati in rete. Legge testi di documenti o in finestre di Windows e li riproduce con voce sintetizzata attraverso gli altoparlanti del computer. Può leggere testi di documenti DOC, RTF, PDF, HTML, il contenuto degli Appunti di Windows e testi scritti direttamente dall’utente nella finestra Di lavoro. Durante la lettura si può cambiare la velocità e l’intonazione della voce ascoltata. Il testo letto può essere registrato in file WAV o MP3, per ascoltarlo anche con lettori audio in mobilità. DSPEECH è un programma in grado di leggere ad alta voce il testo scritto e di scegliere le frasi da pronunciare a seconda delle risposte vocali dell'utente. Le principali caratteristiche di DSpeech sono: salvare l'output sotto forma di file Wav o Mp3 e selezionare rapidamente voci diverse, combinarle tra loro per creare dialoghi fra più voci, utilizzando così ad esempio italiano e inglese contemporaneamente.

20 SINTETIZZATORI VOCALI DI OTTIMA QUALITÀ (A PAGAMENTO) Casa editrice ANASTASIS CARLO II è un sintetizzatore che va bene per tutti gli studenti dalle elementari alle superiori. Legge i documenti che vengono scritti dentro Carlo, qualsiasi testo digitalizzato già esistente, ma anche testi scolastici in formato pdf. CARLO MOBILE è più utilizzato per ragazzi e adulti con difficoltà di lettura e per l’apprendimento orale delle lingue straniere. E’ possibile ascoltare la lettura di qualsiasi testo selezionato all'interno di un qualsiasi programma, dalle mail ai siti Internet, dai file PDF ai file di Office, scegliendo la lingua, la velocità di lettura o la lettura scandita. Carlo Mobile consente la lettura corretta e l'ascolto diretto dei libri digitali in formato PDF. Attivando la visualizzazione del testo possiamo anche editare in un'apposita finestra e salvare il testo letto. Tutti i brani che vengono ascoltati rimangono, infatti memorizzati in un'area riservata del programma, in modo da poterli ricercare e riascoltare in un secondo tempo. Nella finestra di editing è possibile visualizzare il testo TUTTO MAIUSCOLO e modificare la forma e le dimensioni dei caratteri, il colore del testo e dello sfondo e l'interlinea per facilitare la lettura. E’ dotato anche di una calcolatrice con sintesi vocale. E' possibile registrare in formato audio (Mp3 e Wav) qualsiasi testo, per poi poterlo riascoltare in un secondo momento oppure per poterlo trasferire su di un lettore portatile.

21 SINTETIZZATORI VOCALI DI OTTIMA QUALITÀ (A PAGAMENTO) PERSONAL READER è un sintetizzatore vocale che si trova su una chiavetta usb in modo da poter usare su qualunque personal computer senza doverlo installare e funziona direttamente dalla chiavetta. Personal Reader permette di leggere qualsiasi testo selezionabile (dalle pagine internet ai libri digitali in PDF, dai documenti in qualsiasi formato alle , ecc.). PERSONAL READER+MAP è l’ultimo creato. E’ come il Personal Reader perciò sintetizzatore vocale su chiavetta usb. Utile per ragazzi dalla scuola Secondaria di Primo Grado fino all’Università. Oltre ad essere utilizzato come il Personal Reader durante la lezione è possibile prendere appunti in due modalità, o manipolando il testo aggiungendo riferimenti visivi come cerchiare titoli, disegnare frecce e forme ed anche scrivere direttamente sul libro pdf, oppure evidenziando il testo consentendo poi in modo automatico la possibilità di trasformarli velocemente in mappe. Infatti, all’interno esiste il programma MAP che è il programma per creare le mappe concettuali in modo veloce. E’ possibile inoltre leggere con la sintesi vocale il libro di geometria. Alcune tabelle compensative sono già presenti come definizione di triangoli ecc. E’ possibile in ogni momento aprire la mappa che aiuti nella procedura dei passaggi dei problemi ed eseguire dei calcoli con una calcolatrice parlante. ALFAREADER: è un sintetizzatore su chiavetta usb che non si installa, può essere usata su qualsiasi personal computer. Serve per i ragazzi dalle elementari fino all’Università. Legge formati documenti, testi, pdf, pagine internet Explorer e anche open office. Si può evidenziare direttamente sul pdf, si può aprire nel pdf stesso la sezione appunti e scrivere accanto, salvarlo. Nello stesso modo si può anche registrare la lezione. Si può scrivere e poi leggere con alfareader. Esiste incorporata la calcolatrice parlante.

22 PROGRAMMI GRATUITI PER CREARE MAPPE CONCETTUALI E MENTALI : CMAP TOOLS (mappa concettuale) E’ facile installarlo e usarlo. Collegandolo con internet si possono anche trovare mappe già costruite da professori ed alunni di tutto il mondo. Si possono inserire appunti, collegamenti e immagini. E’ utile per ragazzi delle scuole elementari (con aiuto degli insegnanti e genitori), dalla scuola secondaria di primo grado fino all’Università da utilizzare da soli. Il sito per fare il download è il seguente: VUE (mappa concettuale e reti semantiche) unisce mappe e programmi di presentazione. Molto utile per studenti scuola secondaria di secondo grado e Università. Permette in modo rapido e semplice di inserire immagini e collegamenti. E’ in inglese. Il sito per fare il download è il seguente: FREEDMIND (mappe concettuali) E’ un programma semplice da utilizzare e permette di esportare le mappe concettuali create sotto forma di file in formato HTML, PDF, PNG. Il sito per fare il download è il seguente: Freemind.softonic.it

23 OTTIMI PROGRAMMI PER LO STUDIO (A PAGAMENTO) SUPERMAPPE: casa editrice Anastasis, è un programma di mappe concettuali, molto semplice da usare adatto per ragazzi/e delle elementari. Si può usare con il sintetizzatore vocale dell’Anastasis. Si può anche usare con la Lim. IPERMAPPE: casa editrice Erickson, serve per creare mappe concettuali, tabelle e schemi di concetti, si possono inserire immagini, filmati, video. Si può usare anche con la Lim. E’ adatto per ragazzi/e dsa dalle elementari fino all’Università.. KNOWLEDGEMANAGER della stessa casa, è un programma per mappe concettuali, mentali, mappe semantiche, diagrammi. Utile per ragazzi/e di scuola secondaria di secondo grado e Università. INSPIRATION: casa editrice Campostore, crea mappe concettuali, mentali e diagrammi. Semplice per studenti e insegnanti scuola secondaria di secondo grado. Si possono convertire diagrammi in pagine web. Microsoft office si può scrive le espressioni con il pc utilizzando Equation Editor in questo pdf ci sono le istruzioni su come attivarlo visto che è già inserito tra i programmi di microsoftoffice.

24 PROGRAMMI UTILI PER LA MATEMATICA SFR Calculator è un programma gratuito semplice quanto utilissimo per fare calcoli matematici. Include solo le quattro operazioni di base, non ha funzioni speciali, ma funziona come un foglio di calcolo. E’ possibile salvare tutta l’operazione correggere i risultati e inserire testo nei conteggi. ESBCalc, calcolatrice scientifica. Manca di operazioni avanzate, ma permette di copiare i risultati negli appunti per un successivo utilizzo.. APLUSIX III casa editrice Campustore è un programma a pagamento per eseguire calcoli numerici; semplificazione, sviluppo, fattorizzazione di polinomi o espressioni razionali; risoluzione di equazioni, disequazioni e sistemi lineari di equazioni ma anche per problemi più complessi. Aplusix è un eccellente supporto per l’insegnamento. Può essere utilizzato in autonomia dallo studente o con l’aiuto dell’insegnante. GEOGEBRA è un software gratuito per ragazzi/e dalle elementari fino alle università. Serve per fare grafici e forme geometriche. Si possono condividere i materiali. Qui per fare il download:

25 QUADERNINI CON RIEPILOGO REGOLE Questi quadernini di italiano, matematica, geometria, scienze, storia, latino, inglese,francese, spagnolo. Si possono usare come strumento compensativo a casa e a scuola. In fondo ai quadernini ci sono degli esempi di come possono essere strutturate le verifiche.Si acquistano nelle librerie, nelle cartolerie o anche tramite il sito del Melograno arrivano direttamente nelle case o nelle scuole. Il sito è:

26 Grazie per l’attenzione!

27 Carla Malfatti Stefania Massai M. Cristina Berti


Scaricare ppt "TUTTI A SCUOLA CON SUCCESSO TORRE DEL LAGO 19 NOVEMBRE 2014 Compensare con…"

Presentazioni simili


Annunci Google