La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA GRAVITA’ DELLA CRISI EU. PIL: DIVERGENZA US-EZ.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA GRAVITA’ DELLA CRISI EU. PIL: DIVERGENZA US-EZ."— Transcript della presentazione:

1 LA GRAVITA’ DELLA CRISI EU

2 PIL: DIVERGENZA US-EZ

3 PREVISIONI OCSE PER IL

4 Pil effettivo e potenziale

5 RIFORME STRUTTURALI Definizione incerta acchiappatutto per sedurre Padoan: “noi abbiamo una strategia”: -RS Mercato del lavoro -RS Mercato dei beni e servizi DEFINIZIONE: RS pro concorrenza (riduzione potere oligopolistico sindacati e imprese nei settori protetti)

6 RS: MOTIVAZIONI OFFERTE 1.Ristabilire competitività Sud EU 2.Guadagni di efficienza 3.Effetto ricchezza - confidence fairy

7 RS – Modello neoclassico In tempi normali in periferia EZ aumento forte di + Pil potenziale + Domanda di beni + Deficit commerciale (sorpresa! NON migliora) 2° Round: Prezzi EZ scendono ma BCE espande -Prezzi salgono in Germania. 3 ° Effetto finale bilancia comm. incerto

8 IL NUOVO CONTESTO MACRO: LA TRAPPOLA DELLA LIQUIDITA’ -Moltiplicatori fiscali (Def., T e G) -M1 /  M3 /  Inflazione -Deficit pubblico /  tassi -Spread  Deb. Pubblico, o PUI?  RS: cambia l’impatto? Come?

9 Inflazione PIL AS AD AD’ AS’ MODELLO AD-AS: RS IN TEMPI NORMALI E IN UNA ‘GRANDE DEPRESSIONE’ E E’

10 RS IN DEPRESSIONE 1) +Incertezza micro => -AD = - PIL 2) - P => + r => - AD => - PIL 3) - P => Eff.Fisher => - AD => - PIL 4) PIL(exp) => +-AD? => => Isteresi(exp)! => -AD => -PIL 5) Costi di riallocazione 6) Segnali P incerti (Lucas)

11 RS e DEPRESSIONE: EQ. ESTERO Riduzioni di P concentrati nei settori protetti: Servizi NT  Effetto +export basso  Espansione NT => drena L => - competitività T  EFFETTI INCERTI SU BIL. COMM.

12 RS : Feedback politici Se le riforme sono temporanee e -imprenditori lo prevedono (aspett. razionali)  effetto ricchezza non c’è Quando la crisi finisce cancellazione riforme => pressioni inflazionistiche  BCE alza i tassi nominali e reali => Y +deflazione => --r

13 CONCLUSIONI DI POLICY STRATEGIA 1 AUMENTARE I SALARI E LE RIGIDITA’ VERSO IL BASSO DEI SALARI, LE PROTEZIONI SOCIALI. RIDURRE LA CONCORRENZA => alzare (le aspettative di) inflazione =>

14 CONCLUSIONI DI POLICY STRATEGIA 1 Aspettative inflazione + => - r “Bce da sola non ce la fa”. Fino a QUANDO la distorsione? Se aumento mark-up è temporaneo: -non cala Yexp di lungo termine -effetti su equilibrio esterno minimi Di QUANTO aumentare le distorsioni? => Finché i di equilibrio <0

15 CONCLUSIONI DI POLICY STRATEGIA 2 RS ANNUNCIATE COME ‘PERMANENTI’ APPROVATE SUBITO, IMPLEMENTATE NEL LUNGO TERMINE QUANDO i>0 :  Y(exp) sale => Eff. ricchezza subito  No effetti deflattivi => no +r  Meno reaz. Politiche => + credibilità  Bil. Commerciale +: si svaluta REER


Scaricare ppt "LA GRAVITA’ DELLA CRISI EU. PIL: DIVERGENZA US-EZ."

Presentazioni simili


Annunci Google