La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Penisola iberica. Chiara V.. La spagna. La Spagna è situata all’estremità occidentale dell’Europa, occupa l’80% della superficie della Penisola Iberica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Penisola iberica. Chiara V.. La spagna. La Spagna è situata all’estremità occidentale dell’Europa, occupa l’80% della superficie della Penisola Iberica."— Transcript della presentazione:

1 la Penisola iberica. Chiara V.

2 La spagna. La Spagna è situata all’estremità occidentale dell’Europa, occupa l’80% della superficie della Penisola Iberica. Confina con la Francia a nord-est, con il Portogallo a ovest, a sud e sud-est dal Mar Mediterraneo. I Pirenei separano la Spagna dalla Francia, e a ridosso della costa atlantica si innalza la Cordigliera Cantabrica. Nella parte meridionale si trova la Cordigliera Betica, formata dalla Sierra Nevada. Al centro si estende la Meseta un grande altopiano che occupa la maggior parte del territorio, ed è interrotto da catene montuose come il Sistema Iberico, il Sistema Centrale e la Sierra Morena. L’unica pianura spagnola è la Pianura Andalusa.

3 Sistema Iberico Cordigliera Betica

4 I fiumi e i laghi della Spagna. I fiumi spagnoli sono per la maggior parte a regime torrentizio. Il più lungo del paese è l’Ebro che sgorga nella Cordigliera Cantabrica e sfocia nel Mediterraneo. Gli altri fiumi principali sono il Tago, il Duero, il Guadalquivir e il Guadiana, che scorrono da est a ovest e sfociano nell’Atlantico. In Spagna non esistono bacini naturali particolarmente estesi, il Lago di Sanabria, è il più grande lago di origine glaciale.

5

6 I mari e le coste di Spagna. La parte settentrionale della Spagna è bagnata dall’Oceano Atlantico. Nella parte orientale si trova il Golfo di Bascaglia che rientra nella parte del territorio francese. A est dello stretto si trovano il Golfo di Almeria e il grande Golfo di Valencia.

7 Le Isole della Spagna. A oltre 1000 chilometri dalla costa si trovano le Isole Canarie di origine vulcanica. L’arcipelago delle Isole Bleari è formato dalle grandi isole di Maiorca, Minorca, Ibiza, e Formentera e altre isole minori,

8

9 Il clima. La Spagna si divide in tre grandi fasce climatiche. A nord il clima è di tipo atlantico con piogge frequenti. Al centro del paese il clima è continentale, con poche piogge e inverni freddi e estati calde. A sud il clima è Mediterraneo con inverni miti ed estati calde.

10

11 La popolazione e la società. La Spagna conta più di 44 milioni di abitanti. Sono popolate soprattutto le zone costiere, mentre le regioni dell’interno vedono una scarsa presenza dell’uomo, molte parti dell’altopiano della Meseta risultano addirittura quasi disabitate. Fa eccezione l’area metropolitana di Madrid. La popolazione spagnola cresce molto lentamente, il tasso di mortalità è diminuito. La popolazione spagnola è composta soprattutto da immigrati che arrivano dall’Africa Settentrionale e dall’America Latina.

12 La storia. La storia della nazione spagnola inizia nel 1492, quando i regni di Castiglia e di Aragona si unirono a formare quello che verrà chiamato Regno di Spagna. Nello stesso anno, Cristoforo Colombo scoprì l’America e la Spagna raggiunse le sue massime ricchezze, questo periodo venne chiamato Siglo de oro. Dopo il XVII secolo le fortune spagnole iniziano a declinare fini al 1931 quando nacque la Repubblica. Nel 1936 il generale Francisco Franco volle conquistare la Spagna innescando una guerra civile, che si concluse nel 1939 con la sua vittoria. Il generale Francisco Franco governò fini al 1975 e quando morì si formò la Spagna democratica che conosciamo oggi.

13 Le regioni. La Spagna è divisa in 17 comunidades, regioni dotati di ampia autonomia. Il territorio delle comunidades è poi ulteriormente diviso in 50 province che hanno un carattere più strettamente amministratuivo. Le regioni di Spagna più importanti sono: Galizia, Asturie, Paesi Baschi, Andalusia, Castiglia, Aragona, Catalogna.

14 La Galazia. Castiglia Andalusia Aragona Asturie Paesi Baschi

15 La Galazia. La Galizia era considerata una terra remota, effettivamente è la regione più a ovest d’Europa. La Galizia è importante soprattutto per la città di Santiago De Compostela, città importante per il pellegrinaggio.

16 Asturie La regione di Asturie è una comunità autonoma della Spagna Settentrionale. La città più importante è Oviedo, con molte chiese medievali ed importanti edifici barocchi..

17 Aragona Aragona è una regione con una comunità autonoma a nord-est della Spagna. La sua città più importante è Saragozza, importante per i monumenti e per la sua storia universitaria.

18 La Castiglia La Castiglia è una comunità autonoma. La città più importante della Castiglia è Toledo, importante per il fiume Tago che la attraversa.

19 Paesi Baschi Il popolo basco ha lingua, tradizioni e costumi particolari. La città più importante dei Paesi Baschi è Vitoria.

20 Andalusia L’Andalusia è la regione più meridionale della Spagna. È una delle regioni più visitate per le città ricche di monumenti dell’arte islamica.

21 L’economia. L’economia spagnola ha avuta una grande espansione. L’agricoltura ha fatto passi da gigante grazie all’estesa meccanizzazione e alla maggior irrigazione soprattutto lungo la costa. Tra i prodotti simbolo della Spagna ci sono gli agrumi, l’olio e il vino. Tra gli allevamenti spicca quello degli ovini. È esteso lo sfruttamento delle foreste, ed è fiorente la pesca.

22 L’industria e i servizi I settori produttivi maggiori sono quelli metallurgico, siderurgico, automobilistico e chimico. È molto sviluppato il settore agroalimentare. Il settore più importante dell’economia spagnola è quello turistico. In notevole sviluppo è quello dei trasporti. Stanno acquistando rilievo anche i settori commerciale e finanziario.

23


Scaricare ppt "La Penisola iberica. Chiara V.. La spagna. La Spagna è situata all’estremità occidentale dell’Europa, occupa l’80% della superficie della Penisola Iberica."

Presentazioni simili


Annunci Google