La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Terapia pneumologica attuale Giuseppe Insalaco CNR - IBIM Palermo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Terapia pneumologica attuale Giuseppe Insalaco CNR - IBIM Palermo."— Transcript della presentazione:

1 Terapia pneumologica attuale Giuseppe Insalaco CNR - IBIM Palermo

2 Risoluzione dei sintomi Migliorare la qualità della vita Prevenire le conseguenze sulla salute - a breve termine (incidenti stradali e sul lavoro, depressione, scarso rendimento sul lavoro, ridotta qualità della vita) - a lungo termine (morbilità cardiovascolare associata, deficit cognitivi) Riduzione dei costi sanitari Risoluzione eventi notturni Perché trattare l’OSAS?

3

4 76 subjects Oral pressure therapy (OPT) for treatment of obstructive sleep apnea

5 THIRTY YEARS OF CPAP The Lancet, Volume 317, Issue 8225, Pages , 18 April 1981Volume 317, Issue 8225 REVERSAL OF OBSTRUCTIVE SLEEP APNOEA BY CONTINUOUS POSITIVE AIRWAY PRESSURE APPLIED THROUGH THE NARES Colin E. SullivanColin E. Sullivan, Michael Berthon-Jones, Faiq G. Issa, Lorraine EvesMichael Berthon-JonesFaiq G. IssaLorraine Eves

6 Meccanismo d’azione della PAP 0.0 cm/H2O 5 cm/H2O 10 cm/H2O 15 cm/H2O Pressione a monte Pressione a valle Agisce su tutta la parete faringea con un sostegno pneumatico che ne impedisce il collasso durante il sonno

7 Indicazioni al trattamento Modalità Problemi da affrontare Risultati da ricercare Terapia con pressione positiva dell’OSAS

8 Prevenzione cardiovascolare secondaria

9 N=288 Kaplan-Meier estimates of the probability of event-free survival Am J Respir Crit Care Med 176: 1274–1280; 2007 OSA treatment was associated with a cardiovascular risk reduction of 64% independent from age and preexisting cardiovascular comorbidities. OSA treatment should be considered for primary and secondary cardiovascular prevention, even in milder OSA

10 Indicazioni al trattamento Modalità Problemi da affrontare Risultati da ricercare Terapia con pressione positiva dell’OSAS

11 CPAP CPAP Trattamento di prima scelta AutoCPAP AutoCPAP Casi selezionati e soggetti con dimostrata maggiore aderenza al trattamento rispetto a CPAP fissa Auto Bi-level Auto Bi-level In caso di obesità ipoventilazione con frequenti apnee Bi-level Bi-level In caso di pressioni troppo elevate (tolleranza) o trattamento di desaturazioni associate (es.: overlap syndrome, OHS) SCELTA DEL PRESIDIO

12 CPAP

13 Determinazione della pressione ottimale della CPAP nasale Eliminare/ridurre le apnee-ipopnee Eliminare/ridurre il russamento (diversi decubiti) Eliminare/ridurre i respiri con limitazione di flusso Eliminare/ridurre i microrisvegli e/o risvegli secondari agli eventi Ripristinare un normale ipnogramma

14 EFFETTO INNALZAMENTO PROGRESSIVO DELLA PRESSIONE DELLA CPAP

15

16 CONSEGUENZE DI PICCOLE SOVRASTIME DELLA PRESSIONE OTTIMALE Simile correzione degli eventi ostruttivi che con la pressione ottimale Apnee centrali Probabile disturbo del sonno Probabile riduzione della compliance al trattamento

17 CONSEGUENZE DI PICCOLE SOTTOSTIME DELLA PRESSIONE OTTIMALE Persistenza di russamento e limitazione di flusso Arousal respiratori Probabile persistenza di sintomi significativi Probabile riduzione della compliance Probabile riduzione dei benefici cardiovascolari

18 Condizione fondamentale per l’impiego della auto-CPAP è una corretta selezione del paziente DIAGNOSI DI OSAS SICURA SENZA ASSOCIAZIONE DI ALTRE PATOLOGIE (obesità-ipoventilazione, scompenso cardiaco cronico, apnee centrali, BPCO, malattie neuromuscolari, …) Auto- CPAP

19

20 Minori pressioni medie  Minori effetti collaterali Lieve incremento dell’aderenza al trattamento Migliore trattamento delle forme con dipendenza dalla postura o da agenti esterni (alcool, shift work, ecc.) Riduzione dei costi di titolazione Auto-CPAP POSSIBILI VANTAGGI Lasciano per definizione eventi residui Malfunzionamento del circuito di feed-back in caso di non corretto posizionamento della maschera o apertura della bocca Prescrivibili dopo titolazione in lab con il modello da utilizzare a domicilio POSSIBILI LIMITI

21 Cochrane Database of Systematic Reviews, Issue 4, 2009

22 Titolazione con auto-CPAP

23 Auto bi-level IPAP vs. EPAP pressure response is determined based on type of event –IPAP: Flow limitation & Hypopnea –EPAP: Apnea & Vibratory Snore

24 Bi-level

25 Fallimento della CPAP OSA + hypoventilation (PaCO2>45) –OSA + COPD –OSA + OHS

26 Titolazione per overlap (BPCO+OSAS) EPAP fino a risoluzione della componente ostruttiva IPAP fino a risoluzione dell’ipossia Impostazione della eventuale frequenza di back-up Rise time

27 Cochrane Database of Systematic Reviews, Issue 4, 2009

28 Indicazioni al trattamento Modalità Problemi da affrontare Risultati da ricercare Terapia con pressione positiva dell’OSAS

29 McArdle, AJRCCM 1999;159: COMPLIANCE ALLA CPAP A LUNGO TERMINE

30 FATTORI CHE POSSONO DETERMINARE LA COMPLIANCE ALLA CPAP dipendenti dal paziente fattori psicologici, età, sesso dipendenti dall’approccio clinico e dalla patologia sintomi, severità dei DRS dipendenti dalla CPAP pressione, maschera, rumore, effetti collaterali Aderenza alla terapia

31 Miglioramento della compliance La rapida identificazione e risoluzione dei problemi più comuni all’uso della CPAP può prevenire l'interruzione della terapia, promuovere una migliore aderenza e ottimizzare gli effetti al trattamento nel tempo. Educare i pazienti circa la necessità di trattare l’OSA e sui benefici della CPAP può aiutare nella accettazione della terapia

32 Indicazioni al trattamento Modalità Problemi da affrontare Risultati da ricercare Terapia con pressione positiva dell’OSAS

33 Total cumulative proportion of patients

34 Aumento degli eventi cardiovascolari fatali e non-fatali nei 10 anni che seguono la diagnosi iniziale nell’OSAS severo Il trattamento con CPAP elimina questo aumento di rischio Marin et al Lancet 2005;365: Incidenza cumulativa di eventi cardiovascolari fatali Incidenza cumulativa di eventi cardiovascolari non fatali 1387 pazienti 264 controlli

35 A) Total sampleB) Sample excluding 126 CPAP treated participants Sleep 2008;31: N=1522 AHI<5 n=1157 AHI>5 - <15 n=220 AHI>15 - <30 n=82 AHI>30 n=63 N=1396

36 Una strategia terapeutica efficace per l’OSAS deve: Risolvere il collabimento delle VAS durante il sonno Ridurre la frammentazione del sonno Risolvere la sonnolenza diurna Migliorare la qualità della vita Ridurre il rischio delle comorbidità


Scaricare ppt "Terapia pneumologica attuale Giuseppe Insalaco CNR - IBIM Palermo."

Presentazioni simili


Annunci Google