La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile PROTEGGIAMO I BAMBINI DALLO SFRUTTAMENTO SESSUALE NEL.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile PROTEGGIAMO I BAMBINI DALLO SFRUTTAMENTO SESSUALE NEL."— Transcript della presentazione:

1 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile PROTEGGIAMO I BAMBINI DALLO SFRUTTAMENTO SESSUALE NEL TURISMO ECPAT-Italia Onlus per il TRAINING CENTER ALBALONGA “Corso sullo sfruttamento sessuale dei minori nel turismo ed il ruolo dell’industria turistica”

2 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Metodologia didattica: Marketing Skills per promuovere la protezione dei Bambini  Marketing Mix  research & product development  packaging  product positioning  distribution  Communications Strategy  spots: AF/ LH / OS

3 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile ECPAT: Chi siamo?  Nasce nel 1991 nel Sudest asiatico come E nd C hild P rostitution in A sian T ourism  Oggi ECPAT è l’acronimo di: E nd C hild P rostitution, P ornography A nd T rafficking ed è presente in oltre 70 paesi  In Italia è nata nel 1994 come campagna e nel 1998 è divenuta una Onlus. Ha promosso la L.269/1998 “Norme contro lo sfruttamento della prostituzione, della pornografia, del turismo sessuale in danno di minori, quali nuove forme di riduzione in schiavitù” e la L.38/2006 “Disposizioni in materia di lotta contro lo sfruttamento sessuale dei bambini e la pedopornografia anche a mezzo INTERNET”

4 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Perché oggi siamo qui? Di che cosa parleremo? LO SFRUTTAMENTO SESSUALE COMMERCIALE DEI MINORI Prostituzione Minorile Traffico dei minori Finalizzato allo sfruttamento sessuale Pedopornografia Turismo sessuale a danno di minori Il ruolo dell’industria turistica La Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI)

5 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile 20$… in alcuni paesi per questa somma si può acquistare/vendere un bambino I MINORI SFRUTTATI SESSUALMENTE, NEL MONDO, SONO PIÙ di 3 MILIONI

6 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Ci sono alcuni adulti che obbligano i bambini a prostituirsi Perché? … tanti i luoghi comuni La prostituzione di bambini/e e adolescenti fa parte della cultura locale Pagare per fare sesso con un/a adolescente di un paese povero aiuta l’economia locale Fare sesso con bambini/e è a prova di AIDS e di altre malattie sessualmente trasmissibili Le popolazioni dei paesi poveri sono geneticamente portate a prostituirsi…

7 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Cos’è lo S fruttamento S essuale C ommerciale dei M inori (SSCM) ? Atti sessuali subiti da un minore dietro un compenso in natura o in denaro Il bambino diventa merce: è trattato come un oggetto sessuale e commerciale

8 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Quali sono le forme di SSCM? 1.La prostituzione di bambini/e e adolescenti (stranieri e nazionali) 2.La tratta e vendita di bambini/e e adolescenti finalizzata allo sfruttamento sessuale 3.La pornografia minorile 4.Il turismo sessuale a danno di minori

9 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile La prostituzione di bambini/e adolescenti (stranieri e nazionali) Uso di un bambino in attività sessuali in cambio di retribuzione Prostituzione minorile Nazionali Stranieri Maschi FemmineMaschi Femmine

10 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile La tratta e vendita di bambini/e e adolescenti finalizzata allo sfruttamento sessuale Si parla di tratta per configurare il commercio e trasporto illeciti e a pagamento di esseri umani, con lo scopo di trarre guadagno economico da questi traffici, posti in essere attraverso l’uso dell’inganno o della forza o dietro esborso di considerevoli somme da parte delle stesse vittime

11 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile La pornografia minorile Si tratta di: immagini di un minore nell’atto di essere abusato sessualmente da un adulto immagini di adolescenti in atteggiamenti sessuali immagini di "child erotica", bambini che non stanno in quel particolare momento subendo un esplicito abuso sessuale o violenze di tipo sessuale, ma che posano in una maniera esplicitamente sessuale o che presentano un accento particolare sugli organi genitali immagini costruite a computer: “pedopornografia virtuale”

12 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Il turismo sessuale a danno di minori Distinguiamo tra “industria turistica” e “industria del sesso” Non è un prodotto dell’industria turistica, bensì un sottoprodotto Viaggiare finalizzato a ottenere da minori (bambini/e) del luogo di destinazione prestazioni sessuali a pagamento (in natura e/o in denaro)

13 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Perché accade? Domanda Offerta

14 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Le ragioni della domanda Anonimato Discriminazione/razzismo Convinzione che il sesso con bambini sia a prova di malattie sessualmente trasmissibili o di AIDS “aiuta” le famiglie in estrema povertà Cambiamento dei valori (consumismo) Idee sbagliate sulle culture dei luoghi di destinazione

15 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Le ragioni dell’offerta Estrema povertà Disparità economica Mancanza di istruzione Inurbamento Discriminazione sessuale Famiglie disgregate Corruzione Cambiamento dei valori (consumismo)

16 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Chi sono le VITTIME BAMBINI/E E ADOLESCENTI La caratteristica comune di tutte le vittime è l’estrema vulnerabilità economica, culturale, psicologica, sociale. Inoltre, svolge un ruolo egualmente decisivo il basso livello di scolarizzazione

17 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Nello specifico … si tratta, nella maggior parte dei casi, di bambine/ragazze, nella fascia di età compresa tra gli 8 e i 18 anni

18 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Le conseguenze Oltre alla reazione immediata, l'abuso causa sui minori effetti devastanti a lungo termine, sia fisici che psichici, tanto che questo tipo di violenza e' stato definito "una bomba ad orologeria psicologica". Lo sconvolgimento psichico è profondissimo e destinato a durare nel tempo

19 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Bambini di strada e i bambini soldato Perchè? Perché arriviamo al cuore del problema dello SSCM Perché sono già vittime di abusi e violenze.. e proprio per questa vulnerabilità sono soggetti a sfruttamenti sessuali Perché certe forme di turismo sessuale esistono anche al di fuori dell’industria turistica e proprio per questo non possono essere ignorate o sottostimate Perché sono i PIU’ VULNERABILI TRA I VULNERABILI

20 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Le radici di questa convinzione È il comitato ONU per i Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza che sottolinea la crescente vulnerabilità dei minori in molti paesi sia nel nord..

21 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile … che nel sud del mondo Degrado sociale Difficoltà economica Bassissimo livello d’istruzione Debolezza dello stato assenza di politiche sociali Deterioramento del tessuto familiare

22 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Il contesto Turismo sessuale e prostituzione sono fenomeni collegati alla povertà che nasce a causa dei conflitti e alla presenza di basi militari o contingenti di forze armate straniere che creano una situazione favorevole per la prostituzione minorile; in questo contesto, l’offerta di prestazioni sessuali agli stranieri è diventata un’abitudine.

23 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Perché troviamo un bambino in strada: Perché ha vissuto abusi e violenze all’interno della sua famiglia Per la grande povertà Per l’inurbamento delle famiglie Perché è orfano o abbandonato Perché si trova costretto a vendere il proprio corpo per sopravvivere

24 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Bambini di strada Fanno i lustrascarpe, vendono sigarette, chiedono elemosina, raccolgono materiale da riciclo Lavorano come domestici Ci sono bambini di strada sia nelle città dei Paesi in via di sviluppo che in quelle dei Paesi ricchi Lo stupro segna il passaggio alla prostituzione In prigione subiscono violenze dagli adulti rinchiusi con loro Turismo sessuale strettamente legato perché segna il passaggio del bambino dal chiedere l’elemosina alla prostituzione

25 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Sesso per sostentamento Lavorare significa sopravvivere (scippi, furti e prostituzione spesso sono, per loro, l’unica possibilità) Buon guadagno Bambini pagati per convincere altri bambini

26 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Tracciare un profilo dei bambini di strada e dei bambini soldato permette di arrivare al nocciolo etico-culturale della questione dello SSCM Porre fine allo sfruttamento sessuale dei minori non può prescindere da altre importanti questioni legate allo sviluppo Certe forme di “turismo sessuale” esistono anche al di fuori dei circuiti dell’industria turistica Il contrasto allo SSCM passa necessariamente attraverso la sensibilizzazione: occorre mantenere viva la riflessione sulla responsabilità di ogni individuo nel relazionarsi con altre società e culture

27 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Il CLIENTE -Mandante:figura invisibile, che trae maggior vantaggio senza sporcarsi le mani -Pedofilo:persona che ha come principale o esclusiva fonte di eccitamento l’avere fantasie, o avere rapporti veri e propri, con i ragazzi in età prepuberale -Abusatore “abituale”: preferisce gli/le adolescenti ai/alle sue coetanei/e -Abusatore “occasionale”: la stragrande maggioranza … è quello del “perché no” -Donne “abusatrici”: sono le “signore” che cercano i cosiddetti “beach boys” o “sanky panky”

28 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile LE STIME Brazil500,000 Cambogia 20,000 Cina600,000 Rep. Dominicana 35,000 India500,000 Vietnam 50,000 Filippine100,000 Sri Lanka 30,000 Thailand100,000 Indonesia 60,000

29 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Le tappe più importanti nella lotta contro lo SSCM -1- INTERNAZIONALE: 1996 (Stoccolma): I CONGRESSO MONDIALE CONTRO LO SFRUTTAMENTO SESSUALE DEI BAMBINI A FINI COMMERCIALI 2001 (Yokohama): II CONGRESSO MONDIALE CONTRO LO SFRUTTAMENTO SESSUALE COMMERCIALE DEI BAMBINI A FINI COMMERCIALI

30 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile LA DICHIARAZIONE DI STOCCOLMA Gli Stati si impegnano a elaborare le leggi nazionali per stabilire la responsabilità penale dei clienti e degli intermediari coinvolti nello SSCM Nel caso del Turismo sessuale gli Stati si impegnano a elaborare e applicare leggi che puniscano gli atti commessi da cittadini stranieri nei paesi di destinazione

31 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile IL PIANO D’AZIONE L’ Agenda for Action, affronta il programma di azione pratico contro lo sfruttamento sessuale minorile in toni più allarmanti, sottolineando la necessità di un coordinamento e di una cooperazione tra i vari Stati nell’attuare la prevenzione, la protezione, il recupero e la reintegrazione del bambino abusato e sfruttato sessualmente.

32 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Altri strumenti giuridici di natura internazionale 1948 Dichiarazione dei Diritti Umani 1966 Convenzione Internazionale sui diritti civili e politici 1989 Convenzione sui diritti dell’infanzia 1999 Convenzione ILO 182 sulle peggiori forme del lavoro minorile 2000 Convenzione contro la criminalità organizzata e il protocollo sul traffico 2001 Protocollo Opzionale della CRC sulla vendita, prostituzione e pornografia infantile

33 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile … dopo Stoccolma 1.Nei paesi di provenienza, nonostante Maggiore attenzione e protezione dell’infanzia Aumento delle pene per i colpevoli Maggiore sviluppo di un Turismo Responsabile il fenomeno aumenta di giorno in giorno

34 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile … dopo Stoccolma 2.Nei paesi di destinazione, si riconosce il fenomeno, ma ancora si riscontrano: Scarsa applicazione delle leggi vigenti in materia Corruzione diffusa tra le forze dell’ordine Mancanza di formazione delle forze dell’ordine e scarsità di risorse Debole azione di repressione nei confronti dei colpevoli Pene tendenzialmente troppo basse

35 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Le tappe più importanti nella lotta contro lo SSCM -2- NAZIONALE: 1998 (L. 269): Norme contro lo sfruttamento della prostituzione, della pornografia, del turismo sessuale in danno di minori, quali nuove forme di riduzione in schiavitù 2006 (L. 38): Disposizioni in materia di lotta contro lo sfruttamento sessuale dei bambini e la pedopornografia anche a mezzo di INTERNET

36 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile L. 269/1998 Art. 5 Iniziative turistiche volte allo sfruttamento della prostituzione minorile Art. 10 Fatto commesso all’estero (extraterritorialità) Art. 16 Comunicazione agli utenti

37 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile PRO e CONTRO Pro Riconoscimento di alcuni fenomeni come nuove forme di schiavitù Introduzione del principio di extra-territorialità Auspica la collaborazione tra le forze dell’ordine Contro Patteggiamento della pena Mancanza di una definizione del termine “pedopornografia” Vincolo temporale (3 anni) all’obbligo, per coloro i quali organizzano viaggi, di inserire la legge nei propri materiali propagandistici, nei programmi, nei documenti di viaggio da consegnare agli utenti

38 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile L. 38/2006 Art. 1 “… chiunque compie atti sessuali con un minore di età compresa tra i quattordici e i diciotto anni … e' punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa non inferiore a curo …” Art. 4 (pornografia virtuale) Art. 12 “… offerta, cessione o detenzione di materiale pornografico …” Art. 17 “1. Gli operatori turistici … hanno l'obbligo, a decorrere dalla data di cui al comma 2, di inserire in maniera evidente nei materiali propagandistici, nei programmi, nei documenti di viaggio consegnati agli utenti, nonche' nei propri cataloghi generali o relativi a singole destinazioni, la seguente avvertenza: "Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'articolo..... della legge n La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero…“ Art.19 (Centro nazionale per il contrasto della pedopornografia sulla rete INTERNET)

39 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile PRO e CONTRO Pro: Inasprimento delle pene: eliminazione del patteggiamento Scompare il termine “sfruttamento” Elevato il limite di età della vittima Si riconosce come reato la detenzione di materiale pedopornografico Definizione di “pedopornografia virtuale” Prevede la creazione di un Centro Nazionale per il contrasto della Pedopornografia sulla rete INTERNET Sancisce il principio di responsabilità degli Internet Service Providers (ISP) Obbligo permanente, per tutti colori che organizzano viaggi, di inserire la legge nei propri materiali propagandistici, nei programmi, nei documenti di viaggio da consegnare agli utenti Importanti modifiche sotto il profilo processuale Misure amministrative e finanziarie Contro Manca una definizione di pedopornografia Poca chiarezza circa la quantità di detenzione di materiale pedopornografico

40 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Il ruolo del turismo Un veicolo CONTRO: L’industria del turismo, e spesso anche le AGENZIE DI VIAGGI, più rispettabili, inconsapevolmente possono essere usate dagli sfruttatori. PRO: L’industria del turismo può sensibilizzare il consumatore per prevenire viaggi a sfondo sessuale

41 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Il Codice di Condotta ECPAT contro il turismo sessuale con minori L'impegno per la promozione di un turismo responsabile e rispettoso dei diritti dei bambini ha portato all'adozione, nel 2000, del Codice di Condotta dell'Industria Turistica italiana, elaborato da ECPAT-Italia insieme alle Associazioni ed ai Sindacati di categoria (ASSOTRAVEL, ASSOVIAGGI, ASTOI, FIAVET, FISASCAT-CISL e UILTuCS).

42 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile La sottoscrizione del Codice I firmatari si impegnano a combattere ogni forma di sfruttamento sessuale dei bambini nel turismo, mediante: 1.Politiche di informazione e aggiornamento del personale sullo SSCM. 2.Informazioni ai clienti sulle misure adottate dall’azienda contro lo SSCM nel turismo. 3.Clausole ad hoc nei contratti stipulati a tutti i livelli. 4.Copia del Codice di Condotta allegata a tutti i contratti stipulati dalle aziende del settore con qualsiasi soggetto. 5.Divieto di spot pubblicitari in contrasto con la campagna di ECPAT. 6.Presenza di frasi e slogan relativi al Codice nei supporti di comunicazione commerciale delle aziende turistiche.

43 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile ASSOCIAZIONI E IMPRESE IMPEGNATE IATA IFTO (International Fed. of T.O.) UFTAA (United Fed. Of T.A. Assoc.) IH&RA (International Hotels & Restaurants Association) IFJ (International Federation of Journalists) Linee Aeree e sistemi telematici di prenotazione

44 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile COSA PUÒ FARE UN TOUR OPERATOR Includere il tema “protezione dei bambini” nell’operatività dell’azienda Vigilare la presentazione delle mete sui cataloghi Inserire il proprio impegno per i bambini nel pacchetto informativo per clienti Informare (e vigilare) i fornitori di servizi (supply chain) del proprio impegno

45 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile COSA PUÒ FARE UN AGENTE DI VIAGGIO Informare il cliente del problema, dell’impegno dell’industria (e sindacati) e della L 269/1998 Evidenziare TO/alberghi che hanno sottoscritto il CC Sensibilizzare il cliente sul turismo responsabile e sostenibile – che mette in primo luogo i diritti dei bambini

46 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile COSA PUÒ FARE UN QUALSIASI CITTADINO Informarsi sulle leggi in vigore Denunciare crimini/sospetti fondati Parlare dell’argomento con altri Dare supporto alle iniziative di sensibilizzazione Vigilare l’implementazione del Codice oppure promuoverlo Scegliere l’hotel o fornitore di servizio (f.s.) che ha una politica di responsabilità sociale (Codice di Condotta …)

47 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile Marketing Skills per promuovere la protezione dei Bambini  Marketing Mix  research & product development  packaging  product positioning  distribution  Communications Strategy  spots: AF/ LH / OS

48 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile CASE STUDY: LA REPUBBLICA DOMINICANA

49 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile CASE STUDY: LA REPUBBLICA DOMINICANA Il Ventaclub Gran Dominicus del gruppo ASTOI implementa il CC in Repubblica Dominicana ASONAHORES (Asociacion Nacional de Hoteles y Restaurantes) lancia un proprio Codice di Condotta – ispirazione italiana Ventaclub Hotel Gran Dominicus ha realizzato: Un avviso da posizionare all’ingresso Un cartoncino nel Welcome Kit per gli ospiti Un pieghevole da consegnare ai dipendenti

50 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile … CAMBIAMO IL MODO DI PENSARE E DI AGIRE 1.Ricordarsi che i bambini e gli adolescenti hanno il diritto di essere protetti dallo sfruttamento sessuale 2.Mai pensare che, per un minore, prostituirsi sia una libera scelta … c’è sempre un adulto che lo costringe 3.Abbattere la “cultura del diniego” 4.Convincersi che il turismo di qualità, a lungo termine, sarà anche economicamente vincente 5.Anziché Interrogarsi sul “ Come sia possibile che si vendano i propri figli”, sarebbe meglio chiedersi:“perché i nostri uomini … sentono la necessità di comprare sesso da un bambino prostituito??!!!!”

51 TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile … AGIAMO AFFINCHÉ GLI ADULTI NON SENTANO PIÙ LA NECESSITÀ DI COMPRARE IL SESSO DA UN BAMBINO!!!!!!


Scaricare ppt "TRAINING CENTER ALBALONGAMaster Imprenditorialità e Management Turismo Sostenibile e Responsabile PROTEGGIAMO I BAMBINI DALLO SFRUTTAMENTO SESSUALE NEL."

Presentazioni simili


Annunci Google