La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GRUPPO: “VALUE LOGISTICS” Conforti Michele N28/164 Nevola Enrico N27/483 Palmieri Francesco N27/463 PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GRUPPO: “VALUE LOGISTICS” Conforti Michele N28/164 Nevola Enrico N27/483 Palmieri Francesco N27/463 PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO."— Transcript della presentazione:

1 GRUPPO: “VALUE LOGISTICS” Conforti Michele N28/164 Nevola Enrico N27/483 Palmieri Francesco N27/463 PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE RAPPORTO LOGISTICA E SOFTWARE VEGA

2 IL MERCATO LUOGO VIRTUALE DI INCONTRO TRA LA DOMANDA E OFFERTA MERCATO DEI TRASPORTI BORSA NOLI (INTERMEDIARI SPECIALIZZATI; ) SERVIZI DI LINEA (LINES) CARATTERIZZATO DALLA CONCORRENZA IMPERFETTA TRASPORTO DI PERSONE E MERCI VARIE SERVIZI A DOMANDA (TRAMP; CHATER; AUTOTRASPORTI) CARATTERIZZATO DALLA CONCORRENZA PERFETTA TRASPORTO DI RINFUSE, CARICHI OMOGENEI, GRANDI PARTITE, NAVI SPECIALIZZATE IL TRASPORTO AVVIENE SULLE RETI (VEDI FILIERA DI SCALA MONDIALE CHE DOMINA I MERCATI) Prodotti FinitiRinfusiere PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

3 I MERCATI GLOBALI IL MERCATO GLOBALE POTENZIALE È CONCENTRATO IN UN LIMITATO NUMERO DI PAESI; SOLO I PAESI APPARTENENTI AL G8 DETENGONO CIRCA IL 70% DEL PRODOTTO LORDO MONDIALE (WORLD GROSS DOMESTIC PRODUCT), LA LIBERALIZZAZIONE DEL COMMERCIO HA DATO UN FORTISSIMO IMPULSO ALLA CRESCITA DEL TASSO DI SVILUPPO DEGLI SCAMBI E DELLA PRODUZIONE INDUSTRIALE. I FLUSSI DI MERCE SONO STATI MOLTO SPESSO ABBINATI A FLUSSI DI INVESTIMENTI INTERNAZIONALI CON UNA CONSEGUENTE RIALLOCAZIONE DELLE REGIONI DI MAGGIORE ATTRAZIONE DI CAPITALI ESTERI IN VIRTÙ DI VANTAGGI COMPARATIVI ANCHE SOTTO L'ASPETTO DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI TRASPORTO DISPONIBILI. LA NUOVA PROGRAMMAZIONE DEI TRASPORTI SI PONE IL PROBLEMA DELLA LOGISTICA EVIDENZIANDO L’ESIGENZA DI UN RIORDINO DEI FLUSSI DI TRAFFICO AL FINE DI:  CONTENERE I COSTI DI TRASPORTO RIDUCENDO LA DISTANZA TRA IL LUOGO DI PRODUZIONE ED IL LUOGO DI DESTINAZIONE (CENTRI INTERNI, PORTI, TERMINAL INTERNI E PORTUALI…);  ALLEGGERIRE I NODI NEVRALGICI ATTUALMENTE IMPRATICABILI ED IMPRODUTTIVI;  OTTENERE UN INEVITABILE BENEFICIO ECO-AMBIENTALE. GLOBALIZZAZIONE E LOGISTICA PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

4 LA LOGISTICA LA LOGISTICA, IN ORIGINE MATERIA DELLE ACCADEMIE MILITARI, STA CONOSCENDO NEGLI ULTIMI ANNI UNO SVILUPPO IN CAMPO INDUSTRIALE. OCCORRE OPERARE LE SEGUENTI DISTINZIONI: LOGISTICA INDUSTRIALE: HA COME OBIETTIVO LA GESTIONE FISICA, INFORMATIVA, ORGANIZZATIVA DEL FLUSSO DEI PRODOTTI DALLE FONTI DI APPROVVIGIONAMENTO AI CLIENTI FINALI; BULK LOGISTICS: RIGUARDA LA GESTIONE, LA MOVIMENTAZIONE DI MATERIALI SFUSI GENERALMENTE MATERIE PRIME IN GROSSI QUANTITATIVI, QUALI PETROLIO, CARBONE E CEREALI PROJECT LOGISTICS: RIGUARDA LA GESTIONE ED IL COORDINAMENTO DELLE OPERAZIONI CONCERNENTI LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI SISTEMI COMPLESSI QUALI CENTRALI ELETTRICHE, STABILIMENTI INDUSTRIALI; LOGISTICA DEI SISTEMI RIPARABILI: SI OCCUPA DELLA GESTIONE DEI PRODOTTI AD ALTA TECNOLOGIA (ES. TELECOMUNICAZIONI) PER I QUALI SONO ESSENZIALI CARATTERISTICHE COME AFFIDABILITA’, DISPONIBILITA’ E MANUTENIBILITA’. PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

5 LOGISTICA INTEGRATA LA LOGISTICA INDUSTRIALE SI E’ EVOLUTA NEL TEMPO FINO A DIVENTARE UN VERO E PROPRIO SISTEMA NOTO COME “FILIERA LOGISTICA”, “CATENA LOGISTICA” O “INDUSTRIAL SUPPLY CHAIN”. TALE SISTEMA E’ DEFINITO DALL’INSIEME DELLE INFRASTRUTTURE, DELLE ATTREZZATURE, DELLE RISORSE E DELLE POLITICHE OPERATIVE CHE PERMETTONO IL FLUSSO DELLE MERCI, DALL’ACQUISIZIONE DELLE MATERIE PRIME E DEI MATERIALI AUSILIARI ATTRAVERSO LA PRODUZIONE, FINO ALLA DISTRIBUZIONE DEI PRODOTTI FINITI AI CLIENTI. IL TUTTO CON LA FINALITA’ DI RENDERE DISPONIBILI, AL COSTO PIU’ BASSO POSSIBILE, I PRODOTTI FINITI, I MATERIALI IN LAVORAZIONE E LE MATERIE PRIME NEL PUNTO E NEL MOMENTO IN CUI SONO RICHIESTI, NELLE QUANTITA’ DOMANDATE E IN CONDIZIONI TALI DA POTER ESSERE UTILIZZATI. IL SISTEMA LOGISTICO CONSENTE, QUINDI, DI OTTIMIZZARE IL COLLEGAMENTO DELL’IMPRESA CON I SUOI MERCATI ESTERNI (CLIENTI E FORNITORI) E SI COMPONE DI “N” CICLI OPERATIVI ELEMENTARI OGNUNO DEI QUALI E’ CARATTERIZZATO DA: UN FLUSSO DI MATERIALI DA PUNTI NODALI DOVE I FLUSSI SI ARRESTANO PER ESSERE STOCCATI, TRASFORMATI E SMISTATI; DA LINEE DI COMUNICAZIONE ATTRAVERSO CUI SCORRONO I FLUSSI DI MATERIALI ED INFORMAZIONI. IL DESCRITTO PROCESSO REALIZZA LA COSIDDETTA “LOGISTICA INTEGRATA” INTESA, NON COME SEMPLICE SOMMATORIA DI ATTIVITA’ TRADIZIONALI, QUALI TRASPORTI, ORDINI, MAGAZZINI, PRODUZIONE MA COME VERA E PROPRIA FUNZIONE ORGANIZZATIVA BASATA SULLA GESTIONE INTEGRATA DELLE ATTIVITA’, FINALIZZATA ALL’OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA LOGISTICO GLOBALE E NON DEI SINGOLI SOTTOSISTEMI. PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

6 LA LOGISITCA INTEGRATA VIENE SUDDIVISA IN: LOGISTICA PRODUTTIVA (LOGISTICA IN BOUND); RAGGRUPPA LE ATTIVITA’ DI SUPPORTO AL PROCESSO PRODUTTIVO QUALI APPROVVIGIONAMENTI, RIFORNIMENTI AL PUNTO DI UTILIZZO NEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE, GESTIONE DELLE SCORTE DI SEMILAVORATI E SI ESTENDE FINO AL COMPLETAMENTO DEL PRODOTTO FINITO; LOGISTICA DISTRIBUTIVA (LOGISTICA OUT BOUND) COMPRENDE LE ATTIVITA’ DI PROGRAMMAZIONE DELLE RICHIESTE DI PRODOTTI FINITI, LA GESTIONE DELLE SCORTE CENTRALI E PERIFERICHE, LA GESTIONE DEI FLUSSI FISICI DI PRODOTTI FINITI DALL’ USCITA DELLE LINEE DI PRODUZIONE ALLA CONSEGNA AL CLIENTE, LA GESTIONE DELLE INFRASTRUTTURE NECESSARIE A GARANTIRE I FLUSSI. E’ EVIDENTE COME I SERVIZI DI LOGISTICA FAVORISCANO VALORE AGGIUNTO, RICCHEZZA, PLUSVALORE SIA A LIVELLO MICRO-AZIENDALE CHE A LIVELLO MACROECONOMICO DI TERRITORIO O MEGLIO DI AREA SISTEMA; DA QUI’ IL CONCETTO DI LOGISTICA ECONOMICA AL QUALE CI RIFERIAMO PER ANALIZZARE UN CONTESTO PIU’ AMPIO DOVE RITROVIAMO LE INFRASTRUTTURE E GLI ASPETTI ESTERNI DEL TRASPORTO E DELLA TERZIARIZZAZIONE; PERTANTO LA LOGISTICA ECONOMICA INCLUDE ANCHE L’ECONOMIA DEI TRASPORTI IN RIFERIMENTO AL PRODOTTO/SERVIZIO LOGISTICIZZATO. LOGISTICA PRODUTTIVA E DISTRIBUTIVA PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

7 X = VETTORE QUANTITÀ,ESPRIME I VOLUMI MISURABILI IN UNITÀ DI PESO,DI CARICO STANDARD E MEZZI DI TRASPORTO DA “I” A “J” D = VETTORE DISTANZA, (DATO FISICO, ANALISI DEL DIAGRAMMA DI HOOVER) T = VETTORE TEMPI, ESPRIME I TEMPI DI PERCORRENZA E DELLE ATTIVITÀ LOGISTICA V = VETTORE VALORE AGGIUNTO CREATO ATTRAVERSO IL PROCESSO TRASLOG LA FUNZIONE DI FLUSSO EUROPA (2.670) NORD AMERICA (404) ASIA / PACIFICO (949) AMERICA LATINA (59) PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

8 NELL’AMBITO DEL CORSO PRE-MITEL, ABBIAMO TOCCATO TUTTI I PUNTI SALIENTI RIGUARDANTI LE ATTIVITA’ SVOLTE DAGLI OPERATORI LOGISTICI, FOCALIZZANDO LA NOSTRA ATTENZIONE NON SOLO SUL SINGOLO ATTO DI TRASPORTO, E QUINDI SUI VARI MODI E MODALITA’ DI TRASPORTO, MA ATTRAVERSO UN’ANALISI PIU’AMPIA DEL MERCATO DEI TRASPORTI, UNO STUDIO APPROFONDITO DELLE ATTIVITA’ LOGISTICHE, SIAMO GIUNTI ALLA COSTUZIONE DELLA FUNZIONE DI FLUSSO, INSERITA NEL MODELLO “A.C.I.T.”, CHE CI CONSENTE DI MINIMIZZARE IL TOTAL TRASLOG COST, OBBIETTIVO RAGGIUNGIBILE SOLO GRAZIE ALL’INTEGRAZIONE E AD UNA APPROPRIATA INDIVIDUAZIONE DELLA SUPPLY CHAIN. ABBIAMO, QUINDI, CERCATO DI ANALIZZARE UN SOFTWARE, SVILUPPATO SU RICHIESTA, DALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI, DAL NOME VEGA, ACRONIMO DI VALORIZZAZIONE ECONOMICA GESTIONE AUTOTRASPORTO. IN PARTICOLARE, DOPO UNA ATTENTA ANALISI DEI PUNTI DI FORZA E DI DEBOLEZZA DEL VEGA SIAMO GIUNTI ALLA CONCLUSIONE CHE NESSUN SOFTWARE PUO’ SOSTITURE L’ATTIVITA’ DI UN OPERATORE LOGISTICO A CAUSA DELLE NUMEREVOLI VARIBILI CHE POSSONO O MENO ENTRARE IN GIOCO. PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

9 IL VEGA VEGA È UN SOFTWARE INNOVATIVO REALIZZATO DAL COMITATO CENTRALE DELL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI. VEGA CONSENTE DI CALCOLARE IL COSTO DIRETTO DI UN SERVIZIO DI TRASPORTO, TENENDO IN CONSIDERAZIONE TUTTI LE COMPONENTI CHE CONTRIBUISCONO A DETERMINARLO (COSTO DELL’AUTISTA, IL CONSUMO DI CARBURANTE, IL COSTO DI ACQUISTO DEL MEZZO, ECC.) E TUTTE LE ATTIVITÀ ACCESSORIE (ATTESA AL CARICO, VIAGGIO, SCARICO) VEGA SI RIVOLGE A TUTTE LE DIFFERENTI AZIENDE DI AUTOTRASPORTO, ED È UNO STRUMENTO UTILE SIA PER I SINGOLI AUTOTRASPORTATORI, SIA PER AZIENDE CHE GESTISCONO FLOTTE NUMEROSE, POICHÉ CONSENTE DI MIGLIORARE LA GESTIONE INTERNA E DI OTTIMIZZARE LE STIME DI COSTO. VEGA PUÒ ESSERE UTILIZZATO ANCHE DAL COMMITTENTE A SUPPORTO DELLE SCELTE DEI SERVIZI DI TRASPORTO DA UTILIZZARE VEGA SI APPLICA A MOLTEPLICI TIPOLOGIE DI VEICOLI DI RIFERIMENTO, DEFINITE SULLA BASE DEI VEICOLI PIÙ DIFFUSI E DELLE COMBINAZIONI MAGGIORMENTE RAPPRESENTATIVE DI MOTRICE E RIMORCHIO IL RISULTATO FINALE TIENE CONTO DI CINQUE DIFFERENTI TIPOLOGIE DI FILIERA (CONTAINERS, BISARCHE, IDROCARBURI, REFRIGERATI FARMACEUTICI, REFRIGERATI AGROALIMENTARI) E DI ALTRETTANTE CATEGORIE DI TONNELLAGGIO INDIVIDUATE TRAMITE SURVEYS EFFETTUATE PRESSO SOCIETÀ DI AUTOTRASPORTO SPECIALIZZATE. PERTANTO, NEL CALCOLARE IL COSTO DEL PERCORSO, VEGA CONSIDERA ANCHE I COSTI LEGATI ALLA SPECIFICITÀ DELLA FILIERA. PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

10 IL SOFTWARE PERMETTE LA VALORIZZAZIONE DEI COSTI DIRETTI DI UN SERVIZIO DI TRASPORTO RELATIVO AD UNA TRATTA ORIGINE-DESTINAZIONE. I.CONSIGLIA IL PERCORSO; II.CALCOLA LE VARIABILI CHIAVE DEL PERCORSO CONSIGLIATO: CHILOMETRI E TEMPO; III.CALCOLA IL COSTO DIRETTO; IV.CONSENTE DI PERSONALIZZARE. PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

11 LA REALIZZAZIONE DEL SOFTWARE HA RICHIESTO UNA LUNGA FASE DI STUDIO E DI IMPLEMENTAZIONE:  SI È PROCEDUTO AD UNA DETTAGLIATA ZONIZZAZIONE DEL TERRITORIO NAZIONALE, SECONDO IL CRITERIO ISTAT DEI SLL (SISTEMI LOCALI DEL LAVORO), SUDDIVIDENDO IL TERRITORIO NAZIONALE IN PIÙ DI 700 ZONE COMPLESSIVE ED IN 14 AREE METROPOLITANE I - CONSIGLIA IL PERCORSO 771 ZONE COMPLESSIVE: ► 674 ZONE SLL ► 35 ZONE DI CINTURA METROPOLITANA ► 51 ZONE METROPOLITANE ► 11 VALICHI ALPINI IL PERCORSO NON PUÒ ESSERE CONSIGLIATO SULLA SEMPLICE BASE DEL MINIMO TEMPO DI TRASPORTO PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

12  È STATO REALIZZATO UN GRAFO DELLA RETE STRADALE  LE TRATTE MARITTIME SONO STATE INSERITE NELLO SCHEMA PRECEDENTEMENTE IMPLEMENTATO, TRADUCENDO LE STESSE IN ARCHI DEL GRAFO AGGIUNTIVI ALLA RETE STRADALE ESISTENTE PER EFFETTUARE LA LOCALIZZAZIONE DEI PUNTI DI ORIGINE E DI DESTINAZIONE DEI POSSIBILI PERCORSI SONO STATI INDIVIDUATI ARCHI E NODI, CHE COPRONO LA TOTALITÀ DEL TERRITORIO ITALIANO IN TERMINI DI RETE STRADALE (INCLUSI I 12 VALICHI ALPINI, CONSIDERATI PER I VINCOLI ED I COSTI AGGIUNTIVI CHE IL LORO ATTRAVERSAMENTO COMPORTA) E TENGONO CONTO ANCHE DELLE TRATTE MARITTIME (TRA I PRINCIPALI PORTI ITALIANI E TRA QUESTI E I PRINCIPALI PORTI DEL MEDITERRANEO) PER I SERVIZI DI TRASPORTO COMBINATO I - CONSIGLIA IL PERCORSO Roma PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

13 II - CALCOLA LE VARIABILI CHIAVE DEL PERCORSO CONSIGLIATO: CHILOMETRI E TEMPO PERCORSO STRADALE COMBINATO MARITTIMO ATTRAVERSAMENTO VALICO ALPINO PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

14 È STATA DEFINITA UNA FUNZIONE DI COSTO RELATIVA ALLA TOTALITÀ DEI COSTI DIRETTI DEL SERVIZIO, ALIMENTATA SULLA BASE DI DATI RELATIVI A VEICOLI CAMPIONE RAPPRESENTATIVI DELLE VARIE FILIERE E DELLE VARIE CATEGORIE DI TONNELLAGGIO PASSANDO AD UNA FORMULA PIÙ COMPLESSA PER CONSIDERARE I CASI DI TRASPORTO MARITTIMO RO-RO / PASSAGGIO VALICHI SI È PROCEDUTO, DOPO AVER PREDISPOSTO UN AMPIO DATA BASE CON I SUDDETTI DATI, ALLO SVILUPPO VERO E PROPRIO DI VEGA ED ALLA SUA SPERIMENTAZIONE     n ni iidnd AACAAC)()( 1     n ni iidnd AACAAC)()( 1 III - CALCOLA IL COSTO DIRETTO PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

15 IV – CONSENTE DI PERSONALIZZARE ATTRAVERSO UN APPOSITA SCHERMATA È POSSIBILE PERSONALIZZARE I COSTI DI GESTIONE, CREANDONE DI NUOVI O SEMPLICEMENTE EFFETTUANDO VARIAZIONI DI QUELLI ESISTENTI. TALI MODIFICHE SARANNO RIPORTATE IN AUTOMATICO, PER IL CALCOLO DI NUOVI PERCORSI. PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

16 A SEGUITO DELLA COMPUTAZIONE DELLE INFORMAZIONI SU TRATTA, FILIERA E CARICO DEL VEICOLO DA PARTE DELL’UTENTE, VEGA VISUALIZZA SU UNA MAPPA IL MINIMO PERCORSO, IL CHILOMETRAGGIO ED I TEMPI DI PERCORRENZA. A QUESTO PUNTO IL SISTEMA PROCEDE AL CALCOLO DEI COSTI. VEGA CALCOLA AUTOMATICAMENTE IL COSTO DEL PERCORSO LASCIANDO APERTA LA POSSIBILITÀ DI GESTIRE MANUALMENTE IL DETTAGLIO DEI COSTI, PERMETTENDO LA PERSONALIZZAZIONE DEL RISULTATO DA PARTE DELL’UTENTE, CHE PUÒ MODIFICARE ALCUNE VARIABILI CHE COMPONGONO IL COSTO (AD ES., ANZIANITÀ DELL’AUTISTA, RETRIBUZIONE, TEMPI DI PAUSA, I TEMPI DI CARICO /SCARICO, COSTI DI MANUTENZIONE, ETC.), RENDENDO IL COSTO CALCOLATO QUANTO PIÙ POSSIBILE ADERENTE ALLE REALI CARATTERISTICHE DI GESTIONE DELLA PROPRIA AZIENDA. Maschera di gestione dell’itinerario Maschera di gestione manuale dei costi VEGA: CARATTERISTICHE E FUNZIONALITÀ

17 STRENGHTS IL SOFTWARE PERMETTE DI AVERE UNA BUONA BASE DI PARTENZA PER OPERATORI CON BASSA CONOSCENZA DI LOGISTICA INTEGRATA; PERMETTE DI VISUALIZZARE LA DINAMICA DEI COSTI DEL TRASPORTO DI UN DETERMINATO ITINERARIO, CONSENTENDO ANCHE UNA PERSONALIZZAZIONE DEI VARI COSTI DI GESTIONE; PREVEDE LA POSSIBILITA’ DI COSTRUIRE ITINERARI INTERMODALI; CONSENTE LA VISUALIZZAZIONE DEI TEMPI DI TRASPORTO, CON L’OBIETTIVO DELLA SUA MINIMIZZAZIONE; IL SOFTWARE E DISPONIBILE A TUTTI GLI ISCRITTI ALL’ALBO. PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

18 WEAKNESSES PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

19 OPPORTUNITIES AZIONI CORRETIVE FOCALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL DINAMISMO DEL SOFTWARE VEGA, IN MODO DA RENDERLO PIÙ FRUIBILE; SUPERARE LA GESTIONE DEL SINGOLO ATTO DI TRASPORTO, ORIENTANDO LO SVILUPPO DEL SOFTWARE VERSO UNA GESTIONE GLOBALE CHE TENGA CONTO ANCHE DELL’ASPETTO LOGISTICO; CREAZIONE DI UN VERO SOFTWARE DI LOGISTICA INTEGRATA UTILE ALLA CRESCITA DELLE PMI DI TRASPORTO; AUSPICHIAMO LA FORMAZIONE DI UN ORGANO IN SENO ALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI, IN GRADO DI ASSUMERE IL RUOLO DI UN OPERATORE LOGISTICO SOVRAORDINATO DI COORDINAMENTO DELLE PMI DI TRASPORTO. PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE

20 LO SVILUPPO DI NUOVI SOFTWARE CHE AIUTINO LE SINGOLE AZIENDE DI TRASPORTO, È SEMPRE COSA GRADITA, INQUANTO SONO UN VALIDO STRUMENTO PER AFFRONTARE IL CONTESTO COMPETITIVO NEL QUALE SONO INSERITE LE AZIENDE, MA TUTTO CIÒ NON BASTA. IL SOFTWARE VEGA ATTRAVERSO OPPORTUNI MIGLIORAMENTI PUÒ DI CERTO ASSOLVERE IL RUOLO DI GESTORE DEL SINGOLO ATTO DI TRASPORTO, MA NON CERTO DI GESTIONE ECONOMICA DI UN IMPRESA DI AUTOTRASPORTO E GIAMMAI AUSPICARE A DIVENIRE UN SOFTWARE DI LOGISTICA, ANCHE SULLA BASE DELLE CONSIDERAZIONI, PRECEDENTEMENTE, EFFETTUATE. PER AUMENTARE LA COMPETITIVITA’ DELLE IMPRESE, È NECESSARIO, OLTRE AD INVESTIMENTI INFRASTRUTTURALI E LA CREAZIONE DI HUB LOGISTICI, FORMARE OPERATORI CHE, CON LA LORO DINAMICITÀ E CAPACITA’, SIANO IN GRADO DI DIVENTARE INTERLOCUTORI PRIVILEGIATI DI CONTATTO TRA LE AZIENDE PRODUTTRICI E LE SINGOLE AZIENDE DI TRASPORTO, COSÌ DA CONDURRE, ANCHE GRAZIE ALL’AUSILIO DI OPPORTUNI SOFTWARE LOGISTICI, ALLA CRESCITA DEL PROFITTO GLOBALE. PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO FORTE


Scaricare ppt "GRUPPO: “VALUE LOGISTICS” Conforti Michele N28/164 Nevola Enrico N27/483 Palmieri Francesco N27/463 PRE-MASTER IMPRESE TRASPORTI E LOGISTICA PROF. ENNIO."

Presentazioni simili


Annunci Google