La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ARISTOTELE Fu discepolo di Platone dall’età di 17 anni Ad Asso ricostruì una piccola comunità platonica Fu l’educatore di Alessandro Magno Nel 334 a.C.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ARISTOTELE Fu discepolo di Platone dall’età di 17 anni Ad Asso ricostruì una piccola comunità platonica Fu l’educatore di Alessandro Magno Nel 334 a.C."— Transcript della presentazione:

1 ARISTOTELE Fu discepolo di Platone dall’età di 17 anni Ad Asso ricostruì una piccola comunità platonica Fu l’educatore di Alessandro Magno Nel 334 a.C. fondò il Liceo Stagira 384 a.C. Calcide 322 a.C.

2 PlatoneAristotele Finalità politica Conoscenza disinteressata del reale E’ un reggitore e legislatore della città E’ un sapiente, uno scienzato- professore Secondo un’ottica verticale e gerarchica Secondo un’ottica orizzontale e unitaria Scopo della conoscenza: Visione del filosofo: Visione del mondo: Metodo di filosofare:Incessante proposta di interrogativi e soluzioni Un insieme fisso di verità rigidamente connesse

3 Gli scritti Essoterici Sono gli appunti del filosofo Acroamatici Presentano una forma dialogica Circolavano solo all’interno della scuola Sono destinati al pubblico Sono rimasti pochi frammenti Presentano un pensiero filosofico definito Sono divisi in 4 gruppi: Si colgono i mutamenti della filosofia aristotelica Scritti di logicalogica Metafisica Scritti di fisica,storia naturale, matematica e psicologia Scritti di etica,politica, economia,poetica e retorica

4 La logica Le preposizioni:Affermative Negative Universali Particolari Singolari Universale affermativa Universale negativa Particolare negativa Particolare affermativa Contrarie Sub-contrarie Contraddittorie Sub-alterne

5 Prima vocale della parola latina adfirmo Prima vocale della parola latina nego Seconda vocale di adfirmo Seconda vocale di nego AFFERMATIVE NEGATIVE

6 I SILLOGISMI ‘’Un discorso (un ragionamento) in cui poste talune cose (le premesse) segue necessariamente qualcos’altro (la conclusione) per il semplice fatto che quelle sono state poste.’’ (Analitici primi,I,1,24b,18ss.) Premessa maggiore Premessa minore Conclusione Termine maggiore e Termine medio Termine minore e Termine medio Termine minore e Termine maggiore

7 1°TIPO2°TIPO3°TIPO 4°TIPO Barbara Celarent Darii Ferio Cesare Camestres Festino Baroco Darapti Disamis Datisi Felapton Bocardo Ferison Bramantip Camenes Dimaris Fesapo Fresisan

8 Tutti i liguri sono italiani Tutti gli italiani sono europei Qualche europeo è ligure L a I I a E 4°TIPO E I L Diagramma di Eulero-Venn. Bramantip I a E L a I E i L I a E L a I L a E 1°TIPO M= Mutatio premissarim S=Mutatio simplex P=Convertio per accident La prima consonante della parola indica la lettera iniziale della corrispettiva parola di 1°tipo. Barbara E i L

9 La metafisica La metafisica o filosofia prima studia: L’essere in quanto essere La sostanza Dio e la sostanza immobile Le cause e i principi primi

10 La sostanza  La sostanza è il polo unificante,il centro di riferimento,delle categorie.  La sostanza è l’essere dell’essere.  Aristotele la chiama tòde ti, ossia ‘’questo qui’’.  La sostanza è l’unione indissolubile di forma e materia. E’ la struttura che rende la sostanza quella che è. E’ il materiale di cui una cosa è fatta. FORMAMATERIA

11 Aristotele nega che l’essere abbia un’unica forma e gli attribuisce una molteplicità di aspetti:  L’ essere come accidente  L’essere come categorie  L’essere come vero  L’essere come atto e potenzaatto e potenza

12 La dottrina del divenire Atto e potenza Aristotele distingue quattro tipi di divenire o di movimento:  Il movimento locale  Il movimento qualitativo  Il movimento quantitativo  Il movimento sostanziale Per pensare il divenire Aristotele elabora i concetti di atto e potenza ATTO Egli intende la possibilità, da parte della materia, di assumere una determinata forma. POTENZA Egli intende la realizzazione di tale capacità

13


Scaricare ppt "ARISTOTELE Fu discepolo di Platone dall’età di 17 anni Ad Asso ricostruì una piccola comunità platonica Fu l’educatore di Alessandro Magno Nel 334 a.C."

Presentazioni simili


Annunci Google