La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

USI – Unione Spiritica Italiana Studio Sistematico della “ Dottrina Spiritica ” Organizzato dalla: “FEB - Federação Espírita Brasileira” Programma fondamentale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "USI – Unione Spiritica Italiana Studio Sistematico della “ Dottrina Spiritica ” Organizzato dalla: “FEB - Federação Espírita Brasileira” Programma fondamentale."— Transcript della presentazione:

1

2 USI – Unione Spiritica Italiana Studio Sistematico della “ Dottrina Spiritica ” Organizzato dalla: “FEB - Federação Espírita Brasileira” Programma fondamentale – Tomo 1 Tradotto da Vincenzo Bamonte Revisione Alborghetti Evi Carlo

3 USI – Unione Spiritica Italiana Sommario Tomo - 1 Modulo – IX Cap. 1 - Adorazione: significato ed obiettivo La preghiera: importanza, azione ed efficacia Cap. 2 - La preghiera: importanza, azione ed efficacia Cap. 3 - Vangelo in Famiglia LEGGE DI ADORAZIONE

4 USI – Unione Spiritica Italiana La preghiera: importanza, azione ed efficacia Cap. 2 - La preghiera: importanza, azione ed efficacia Obiettivi specifici: Esprimere un concetto di preghiera Giustificare l’importanza della preghiera Spiegare l’azione e l’efficacia della preghiera

5 USI – Unione Spiritica Italiana La preghiera é un atto di adorazione. Pregare Dio, è pensarLo, é avvicinarsi a Lui, é mettersi in comunicazione con Lui. Per pregare possiamo fare tre cose: lodare, chiedere, ringraziare. (L.S. 659) Concetto di Preghiera

6 USI – Unione Spiritica Italiana Meccanismo della preghiera La preghiera è una delle maggiori forze dell’Universo. La nostra preghiera arriva fino a Dio attraverso il pensiero e la volontà, che si avvalgono del Fluido Universale, propagandosi in forma di onde, più veloci della Luce. TORCHI, CHRISTIANO. Spiritismo passo a passo con Kardec. Rio de Janeiro: Federação Espírita Brasileira, p.105.

7 USI – Unione Spiritica Italiana La mente si comporta come una stazione ricetrasmittente di onde magnetiche, per cui, per la preghiera le distanze non esistono. TORCHI, CHRISTIANO. Spiritismo passo a passo con Kardec. Rio de Janeiro: Federação Espírita Brasileira, p.105.

8 USI – Unione Spiritica Italiana Lo Spettro Elettromagnetico

9 USI – Unione Spiritica Italiana Preghiera La preghiera é un mezzo di comunicazione a due vie che, stabilito da noi, invia di ritorno l’energia positiva del piano spirituale superiore. Essa rinnova e fortifica le energie sottili che circolano nel nostro perispirito.

10 USI – Unione Spiritica Italiana Preghiera Nella preghiera, per aumentare le nostre potenzialità energetiche di comunicazione con il piano spirituale, la concentrazione è essenziale. Alta concentrazione Bassa concentrazione

11 USI – Unione Spiritica Italiana Kardec, nel “Il Libro degli Spíriti”, aveva affermato: Kardec, nel “Il Libro degli Spíriti”, aveva affermato: “... Poiché allo Spirito è possibile una grande azione sulla materia elementare gli si concede che trasformi, non solo di formare sostanze ma anche di modificarne le loro proprietà, facendo con ciò agire la sua volontà con effetto reattivo...” É la preghiera, poi, l’attrezzo fondamentale per modificare la nostra realtà è costruire la felicità. Utilizzando la preghiera sincera e veritiera per stabilizzare i nostri pensieri e sintonizzarli alle vibrazioni del bene, stimoleremo il nostro pensiero costruttivo che, mantenuto giorno per giorno, ci condurrà ad un futuro migliore, e ad una nuova realtà.

12 USI – Unione Spiritica Italiana P r e c e Pensieropotenziato Costruzione di una nuova realtà

13 USI – Unione Spiritica Italiana La preghiera od orazione, è una forma di comunicazione con Dio, con i suoi preposti, con la spiritualità superiore. La preghiera nulla ha di mistico o di ritualistico, essendo un valido mezzo a disposizione delle persone come legame diretto con i piani superiori della Creazione. La preghiera veramente, è una chiamata verso chi preghiamo per un colloquio, nella quale si aprono la mente ed il cuore, dove la verità di ciò che siamo, di ciò che sentiamo e di ciò che pensiamo affiora in un orientamento di fiducia, di fede, di certezza e di verità. La preghiera autentica è quella che proviene dall’intimo del cuore, dall’interno dello Spirito, ripiena di verità e di sincerità sentita e vissuta in ogni sua parola.

14 USI – Unione Spiritica Italiana La preghiera é, senz’ombra di dubbio, il mezzo di comunicazione più sublime ed elevato. Perciò deve essere capita nelle sue intime caratteristìche, perché possa ottenere il massimo effetto. In una procedura normale di comunicazione di ogni giorno, si hanno sempre tre elementi:  l’ emittente del messaggio  il destinatario del messaggio  il contenuto della comunicazione

15 USI – Unione Spiritica Italiana La preghiera, come comunicazione, deve rispettare le stesse regole di una normale comunicazione, in modo che il messaggio inviato dall’emittente (noi) arrivi al destinatario (colui che preghiamo): a) Invio o “sintonia” corretta:  Occorre “sintonizzare” chi preghiamo, “indirizzare” correttamente la nostra preghiera;  Pensare esattamente chi dobbiamo pregare. Se preghiamo Dio, lo penseremo attraverso i suoi attributi, e non già attraverso un’immagine o una figura;  Dobbiamo aver ben chiaro l’intento, od “indirizzo” del nostro messaggio;  Non basta “pregare per pregare.”

16 USI – Unione Spiritica Italiana b) forza o potenza per raggiungere chi preghiamo Nella preghiera, la forza è direttamente legata a diversi, deteminati fattori:  Il merito di chi prega;  La fede di chi prega;  La sincerità dei sentimenti e propositi di chi prega;  La veridicità di chi prega. c) essere chiari e comprensibili  Semplici, diretti, obiettivi  La senza parole vuote o verbosità.  Contenuti, e non formalisti  Ripetizioni di nessuna utilità

17 USI – Unione Spiritica Italiana La preghiera può essere utilizzata per differenti propositi: a) Richiesta : per noi o per un’altra persona  é necessario sapere cosa chiedere, cioè, ciò che si deve o non si deve chiedere ;  é molto importante percepire la risposta, anche se molte volte non è quella che vorremmo, ma è quella di cui abbiamo bisogno. b) Riconoscenza o ringraziamento  Ringraziare di quello che abbiamo, che riceviamo, delle opportunità, dei talenti, e delle benedizioni. c) Lode, Contemplazione o Glorificazione  La preghiera di lode a Dio è per la bellezza, per la natura, per la perfezione, per il puro amore al Padre, un messaggio di affetto e di tenerezza che conferma di amare Dio sopra ogni cosa.

18 USI – Unione Spiritica Italiana Qualche considerazione correlata: La preghiera non ha una formula. Non esiste una “preghiera” più “potente” nella quale si rifletta una formula od una forma particolare. La semplice tiritera delle parole non è una preghiera. Recitare parole non fa progredire. Occorre che ogni parola contenga un profondo significato sia nella nostra mente sia nel nostro intimo. La quantità e le ripetizioni non danno alla preghiera una valida efficienza. La ritualizza solamente, e le fa perdere la sua efficacia. La preghiera, ha valore per il pensiero al quale è collegata. Una sola parola può essere una potente preghiera.

19 USI – Unione Spiritica Italiana La preghiera non ha il fine di contrattare con il Piano Superiore, il quale non ha bisogno di “scambi” materiali, ma soccorre chi veramente ha buoni propositi, cioè, chi ha intenzioni pure nelle energie emesse nella preghiera. La preghiera può essere un’abitudine intima, indipendende dall’ora, dall’ambiente o dalla compagnia. Sempre che sia possibile, si devono ricercare le condizioni che facilitino il raccoglimento e la concentrazione. La preghiera non ha bisogno di gesti, di strane espressioni, di sacrifici di qualunque natura, di rituali preparatori e neppure candele, fiori, immagini, oggetti, etc.

20 USI – Unione Spiritica Italiana Qualità della Preghiera  Con sincerità di parole.  Con atteggiamento senza forzature.  Con semplicità nel cuore.  Rivestiti del sentimento di carità.  Con desiderio profondo nel bene.  Imbevuti del sentimento di perdono.  Con sentimento di umiltà.  Senza l’esaltazione delle proprie qualità.  Conscienti dei propri difetti.  Con fede incrollabile nella bontà di Dio.

21 USI – Unione Spiritica Italiana La preghiera è un atto di adorazione. Pregare Dio è pensare a Lui, è avvicinarsi a Lui, è mettersi in comunicazine con Lui. Le tre cose che dobbiamo proporci con la preghiera sono: Lodare. Chiedere Ringraziare. Allan Kardec, Il Libro degli Spiriti, Domanda 659

22 USI – Unione Spiritica Italiana Si può utilmente pregare Dio affinché ci perdoni i nostri errori? Dio sa discernere il bene dal male; la preghiera non nasconde gli errori. Chi domanda la remissione dei propri errori la ottiene solo cambiando condotta. Le buone azioni rappresentano la preghiera migliore, perché le azioni valgono più delle parole. ( Il libro degli Spiriti - domanda 661 ) 90] POSTA TRA I DUE MONDI - Hernani T. Sant´Anna - Diversos Espíritos

23 USI – Unione Spiritica Italiana In verità, l’atto di pensare è già in se stesso una preghiera poiché pensando emettiamo all’esterno onde di forza mentelettrica, cariche di un particolare magnetismo, che sensibilizzano altre menti sintonizzate sulla stessa frequenza di sentimenti od interessi.forza mentelettrica Pregare, pertanto, lungi dall’essere un’atteggiamento sporadico di pochi, é esercizio di tutti, è la forza di connessione che mantiene le sintonie in azione in ogni istante, che forgia eventi molte volte d’importanza e conseguenze imprevedibili. Da ciò, la necessaria vigilanza mentale dei discepoli del Signore, perché le parole proferite nella verbalizzazione delle preghiere, frequentemente non hanno nulla a che vedere con l’essenza delle forze messe in movimento dalle menti in attività. 90] POSTA TRA I DUE MONDI - Hernani T. Sant´Anna - Diversos Espíritos

24 USI – Unione Spiritica Italiana La preghiera od orazione é una forma di comunicazione con Dio, con i suoi preposti, con la spiritualità superiore. La preghiera non ha nulla di mistico o di ritualistico, essendo un valido mezzo a disposizione, delle persone come legame diretto con i piani superiori della Creazione. La preghiera, oltre a stabilire un valido canale di inter- legame con l’Alto, ci rimanda energie positive e rinvingorenti, provenienti dall’entità vibratoria alla quale si sta accedendo.

25 USI – Unione Spiritica Italiana Perché la preghiera raggiunga tutti i suoi obiettivi ed effetti deve essere fatta con i requisiti necessari di cui abbisogna, in altre parole che si costuisca una veridica comu- nicazione con l’Alto, limpida, sincera, e che costruisca mentalmente il bene. La preghiera veridica, é quella che pro- viene dal profondo dell’intimo, dall’interno dello spirito, ripiena di verità e sincerità, intesa e vissuta in ogni sua parola.

26 USI – Unione Spiritica Italiana La preghiera è senz’ombra di dubbio una comunicazione delle più sublimi e più elevate. Perché possa raggiungere il massimo effetto. ha bisogno di essere capita nelle sue caratte- ristiche. Pertanto, la preghiera come comunicazione deve rispettare le stesse regole della “normale” comunicazione per far si che il messaggio trasmesso dall’emittente (noi) arrivi al ricevente (chi preghiamo).

27 USI – Unione Spiritica Italiana 1) É necessario indirizzare correttamente la preghiera, sintonizzare in modo certo chi preghiamo: Per questa ragione dobbiamo pensare chi preghiamo. Se preghiamo Dio lo penseremo attraverso i suoi attributi, e non attraverso la sua immagine o figura. Dobbiamo aver chiaro l’indirizzo del “nostro messaggio”, “chi” stiamo pregando. Non basta “pregare per pregare”.

28 USI – Unione Spiritica Italiana 2) É necessario che la preghiera abbia la forza o la potenza di arrivare a “chi” preghiamo. Nella preghiera la sua forza è direttamente legata a fattori determinanti:  il merito di chi prega;  la fede di chi prega;  la sincerità dei sentimenti e dei propositi di chi prega;  la veridicità di chi prega.

29 USI – Unione Spiritica Italiana 3) É necessario che la preghiera sia chiara, obiettiva, intelligibile, comprensibile.  la preghiera deve essere semplice, diretta obiettiva, senza parole vuote, senza verbalismi.  nella preghiera l’imporante è il contenuto, e non la forma.  le ripetizioni non servono a nulla.

30 USI – Unione Spiritica Italiana Purtroppo, poche volte ricordiamo, che la preghiera non serve solo per chiedere ma è principalmente utile per costuire. Dobbiamo renderci conto della possibilità edificatrice del nostro pensiero. La possibilità edificatrice del nostro pensiero è potenziata dalla preghiera, ossia, i pensieri insiti nella preghiera si materializzano veramente se epressi con verità interiore pura. Il pensiero organizza la materia. La preghiera è pensiero potenziato, ed ha l’immenso potenziale di strutturare, organizzare e modificare la materia.

31 USI – Unione Spiritica Italiana PUNTI PER LA NOSTRA RIFLESSIONE Non esistono formule per la preghiera. Non esiste una “preghiera più potente” di un’altra. La semplice ripetizione di parole non è una preghiera. Recitare parole vuote non serve. Occorre che ogni parola abbia un profondo significato nella nostra mente e nel cuore. La quantità e le ripetizioni delle parole non rendono efficiente la preghiera: essa diventa solo un rituale e perde la sua efficacia. Fonte:

32 USI – Unione Spiritica Italiana PUNTI PER LA NOSTRA RIFLESSIONE La preghiera ha valore solo per il pensiero al quale è collegata. Una sola parola può essere una potente preghiera. La preghiera non ha il fine di contrattare con il Piano Superiore, che non ha bisogno di “scambi” materiali, ma soccorre chi, veramente ha intenzioni pure nelle energie emesse nella preghiera Fonte:

33 USI – Unione Spiritica Italiana PUNTI PER LA NOSTRA RIFLESSIONE La preghiera, può essere un’abitudine intima indipendente dall’ora, dall’ambiente, o dalla compagnia. Sempre che sia possibile, si devono ricercare le condizioni che facilitino il raccoglimento e la concentrazione. La preghiera non ha bisogno di gesti, di strane espressioni, di sacrifici di qualunque natura, rituali preparatori od anche di candele, fiori, immagini, oggetti, ecc. Fonte:

34 USI – Unione Spiritica Italiana Davanti alle leggi di Dio la preghiera deve esternare il nostro adattamento, i nostri migliori sentimenti e pensieri: ciò che Gesù insegna nel Padre Nostro. Nel capire questa verità San Francesco struttura la sua inconfondibile preghiera: Fai, o Signore che ciascuno di noi sia uno strumento della tua pace; Che dove ci sia offesa, spargiamo il perdono; Dove ci sia discordia, riusciamo ad unire; Dove ci sia il dubbio, accendiamo la certezza; Dove ci sia errore, annunciamo la verità; Dove ci sia la disperazione, seminiamo la speranza; Dove ci sia la tristezza, portiamo l’allegria; Dove ci sia l’oscurità, diffondiamo la chiarezza. Amato Maestro, fa' che non abbiamo bisogno di essere consolati, conforto ma di portare conforto; Che non cerchiamo di essere capiti, ma cerchiamo di capire; Che non desideriamo di essere amati, ma desideriamo amare; Perché è dando che riceviamo; è dimenticandoci, che noi troviamo; É perdonando, che siamo perdonati; É morendo, che risuscitiamo alla vita eterna.

35 USI – Unione Spiritica Italiana

36 La vibrazione è un processo mentale d’irradiazione fluidica, in altre parole: é l’emissione di energie attraverso la forza del nostro pensiero verso uno specifico obiettivo. (Per una maggiore comprensione, vogliate leggere, per favore: “L’efficacia della Preghiera" e “L’azione della Preghiera - Trasmissione del pensiero“, Il Vangelo Secondo gli Spiriti - Allan Kardec, Cap.XXVII° )

37 USI – Unione Spiritica Italiana

38 Se nella mia vita non mi sento figlio di Dio, e chiudo il mio cuore all’amore, è inutile dire: PADRE NOSTRO...

39 USI – Unione Spiritica Italiana Se i miei valori sono rappresentati dai beni della terra, è inutile dire:...CHE SEI NEI CIELI.

40 USI – Unione Spiritica Italiana Se penso di essere cristiano solo per paura, superstizione e pigrizia, è inutile dire: SIA SANTIFICATO IL TUO NOME.

41 USI – Unione Spiritica Italiana Se ritengo questa vita tanto seduttrice piena di seduzioni, cose superflue e futilità, è inutile dire: VENGA IL TUO REGNO.

42 USI – Unione Spiritica Italiana Se non m’interessa di ferire, ingiuriare, opprimere, offendere chi mi attraversa il cammino, è inutile dire: PERDONA LE NOSTRE OFFESE, COME NOI LE PERDONIAMO A CHI CI HA OFFESO.

43 USI – Unione Spiritica Italiana Se scelgo sempre il cammino più facile, che non sempre è il cammino del Cristo, è inutile dire:...E NON LASCIARCI CADERE IN TENTAZIONE.

44 Se per mia volontà mi procuro piaceri materiali e mi lascio sedurre da tutto ciò che è proibito, è inutile dire: LIBERACI DAL MALE...

45 USI – Unione Spiritica Italiana Se sapendo che sono così continuo a tralasciare e non faccio nulla per modificarmi, è inutile dire: AMEN.

46 USI – Unione Spiritica Italiana Che Gesù c’ispiri per la costruzione del nuovo millennio, facendo di noi uomini migliori in un mondo migliore. Che Dio ci benedica tutti...

47


Scaricare ppt "USI – Unione Spiritica Italiana Studio Sistematico della “ Dottrina Spiritica ” Organizzato dalla: “FEB - Federação Espírita Brasileira” Programma fondamentale."

Presentazioni simili


Annunci Google