La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ALBERO GENEALOGICO Da: Sara Sabbi. Nonna Palmira Nonno Costantino Nonno Rino Nonna Rosina Papà Mamma Io Erica Jerry clicca.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ALBERO GENEALOGICO Da: Sara Sabbi. Nonna Palmira Nonno Costantino Nonno Rino Nonna Rosina Papà Mamma Io Erica Jerry clicca."— Transcript della presentazione:

1 ALBERO GENEALOGICO Da: Sara Sabbi

2 Nonna Palmira Nonno Costantino Nonno Rino Nonna Rosina Papà Mamma Io Erica Jerry clicca

3 Mio nonno ha 81anni; mi ha raccontato che quando era ragazzo lui c’era la guerra, suo padre infatti è morto quando lui era piccolo proprio perché era un militare che era andato a combattere. Possiamo dire che era un ragazzo giusto e gentile, infatti mia nonna mi ha detto che se ne è innamorata a prima vista. Mi dice sempre che gli piace il pesce e lo mangerebbe quasi tutti i giorni. Da ragazzo era un Don Giovanni e mi ha detto che gli piaceva molto andare sulla sua vespa! Da giovane ha fatto moltissimi lavori: ha guidato il pulmino della scuola, ha fatto lo spazzino … Insomma si dava sia da fare che qualche aria perché le ragazze gli andavano dietro; in fin dei conti ha avuto una vita come dice lui “normale”. Ora a guardarlo sembra duro, anche perché molte volte brontola; ma in realtà ha un cuore tenero. Nonno Costantino

4 NONNA PALMIRA Mia nonna Palmira ha 80 anni, mi racconta spesso che lei alla mia età non aveva tempo per svagarsi e che doveva guardare sua sorella; dice però non è mai stato un peso, le piaceva fare la mamma ed infatti non vedeva l’ora di sposarsi ed avere dei figli da accudire. Tuttavia non si occupava solo di questo, ma il più delle volte doveva anche cucinare e badare alle pecore. Lei, anche se doveva faticare dalla mattina alla sera, non perdeva mai il sorriso, non aveva paura di niente e non ne ha nemmeno adesso. Le piaceva scappare di nascosto per vedersi con il nonno, non aveva avuto il coraggio di dirlo a suo padre, perché non pensava tutto sarebbe andato a buon fine. Poi lui lo ha scoperto e, pur essendo arrabbiato perché non glielo aveva detto, le ha dato il suo consenso.

5 NONNO RINO Mio nonno Rino ha 67 anni. Quando lui è nato era appena finta la guerra, è sempre stato un ragazzino vivace che amava i rischi e non faceva altro che mettersi ne guai. Mi ha raccontato qualcosa della sua prima comunione, ha detto che l’hanno fatta in 24, dopo il momento in chiesa si è dovuto cambiare; per fare il rinfresco con i suoi parenti, mi ha raccontato che non voleva mettere il vestito. Da grande ha fatto il militare per diversi anni infatti lui guidava i camion della marina militare.

6 NONNA ROSINA Mia nonna Rosina ha 66 anni. Quando era giovane era una ragazzina molto calma. Le piaceva giocare a mamma e figlia e vestirsi con gli abiti di sua madre che il più delle volte la rimproverava. Da ragazza andava a piantare il tabacco; era molto lontana da casa sua infatti, da come mi racconta, le pesava di più fare tutto il viaggio in pullman ogni giorno che stare abbassata a piantare. Prima che sua mamma morisse l’ha curata molto; era come se i ruoli si fossero scambiati, loro due avevano un legame fortissimo. Quando lei aveva circa una decina d’anni, hanno creato la Rai; mi ha raccontato che quando per la prima volta si erano spostati da Montefiascone per andare al mare vicino Roma, alla radio hanno sentito la notizia della nascita di questa associazione e allora in quel momento hanno cambiato i loro piani e hanno provato ad andare a vedere il luogo da cui venivano trasmessi i programmi.

7 NONNI MATERNI Mi hanno parlato del loro matrimonio e mi hanno detto che è stato un po’ come tutti gli altri. Però si ricordavano di una cosa, alla nonna mentre si preparava si era rotta la chiusura dell’abito e quindi è dovuta andare a farla riparare. Per quel motivo è arrivata tardi, appena in tempo, visto che il nonno se ne stava andando. Poco dopo il loro matrimonio hanno avuto la mia mamma e mio zio. Una cosa stranissima è il luogo in cui sono andati ad abitare visto che sono andati a Grotte anche se mia nonna era di Montefiascone e mio nonno di Celleno.

8 NONNI PATERNI Il matrimonio dei miei nonni di Guardea è stato molto semplice; non avevano un fotografo e quindi si sono fatti le foto a vicenda. Quando si sono sposati si amavano veramente, ed è così tutt’ora visto che si prendono cura l’uno dell’altra.

9 MAMMA La mamma da piccola era una ragazzina calma. Ha continuato a giocare con le barbie fino a quando aveva 15 anni e ora ne ha 42. Quando era più grande di solito usciva con le amiche, la sua migliore amica si chiama Annalisa.

10 PAPÀ II mio papà ha 47 anni. È spericolato e non ha paura dei rischi. Da piccolo giocava a calcio anche se non gli piaceva, visto che era innamorato dei cavalli. Quando era piccolo una volta ha rotto la porta di casa sua che era di vetro e si è tagliato sulla mano; tutt’ora ha una cicatrice. Gli piaceva giocare sui monti del mio paese e rotolarsi nell’erba.

11 MATRIMONIO MAMMA E PAPÀ La mia mamma e il mio papà si sono sposati quando avevano una trentina d’anni; precisamente il mio papà ne aveva 33 e alla fine della celebrazione il sacerdote per scherzare gli disse: “ Uno a 33 anni fece una brutta fine”. Il loro matrimonio da come me lo hanno raccontato è stato bellissimo.

12 IO: SARA Io sono una ragazza normale, senza tante pretese. Ora, come quando ero piccola, mi piace giocare, guardare cartoni e soprattutto andare a cavallo. Ho dodici anni e quando sono nata io era appena uscito l’euro anche in banconote. Mi ricordo un episodio molto significativo della mia vita; quando avevo 3 anni i mio papà mi ha portato a cavallo con lui ed è stato bellissimo.

13 ERICA LA MIA SORELLINA La mia sorellina Erica è una vera peste, di solito si diverte a giocare con il suo bambolotto che lei chiama “Bimbo”. Non facciamo altro che litigare ma in fin dei conti ci vogliamo bene. La sera, invece di guardare i cartoni come tutti gli altri bambini, lei si diverte guardando film da grandi con la mamma o cose tipo ICarly e via dicendo con me.

14 IO E LA PICCOLINA DI CASA Io e lei litighiamo sempre, come succede un po’ a tutti i fratelli e le sorelle. In fin dei conti però ci vogliamo bene; e anche se è difficile crederci lei riesce a capirmi e quando sono triste viene da me e mi dà un abbraccio più forte che può.

15 E POI C’È LUI, NON È PROPRIO UN MEMBRO PERCHÉ È UN ANIMALE, MA DA QUANDO QUESTA ESTATE È ARRIVATO È SUBITO ENTRATO NEI NOSTRI CUORI. Jerry

16


Scaricare ppt "ALBERO GENEALOGICO Da: Sara Sabbi. Nonna Palmira Nonno Costantino Nonno Rino Nonna Rosina Papà Mamma Io Erica Jerry clicca."

Presentazioni simili


Annunci Google