La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Monitoring and Evaluation in Humanitarian Aid: Quality Procedures PROJECT – STRAND 1 – Training and Capacity Building.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Monitoring and Evaluation in Humanitarian Aid: Quality Procedures PROJECT – STRAND 1 – Training and Capacity Building."— Transcript della presentazione:

1 Monitoring and Evaluation in Humanitarian Aid: Quality Procedures PROJECT – STRAND 1 – Training and Capacity Building

2 FPA stesso, Preambolo e Provisions in collaborazione con

3 In Aderenza alla terminologia UE Chiameremo “Humanitarian Organisation” (HO) l’ONG del Nord Chiameremo “Humanitarian Organisation” (HO) l’ONG del Nord Chiameremo “Operation” i progetti (gli interventi umanitari) Chiameremo “Operation” i progetti (gli interventi umanitari) Parleremo di Commissione Europea (CE) invece di ECHO Parleremo di Commissione Europea (CE) invece di ECHO In Aderenza alla terminologia UE Chiameremo “Humanitarian Organisation” (HO) l’ONG del Nord Chiameremo “Humanitarian Organisation” (HO) l’ONG del Nord Chiameremo “Operation” i progetti (gli interventi umanitari) Chiameremo “Operation” i progetti (gli interventi umanitari) Parleremo di Commissione Europea (CE) invece di ECHO Parleremo di Commissione Europea (CE) invece di ECHO Sui Termini

4 L’FPA “stesso”

5 E’ il “contratto” che viene firmato dal Rappresentante della CE e della HO E’ il “contratto” che viene firmato dal Rappresentante della CE e della HO Definisce la composizione dei documenti ufficiali Definisce la composizione dei documenti ufficiali Definisce l’ordine “gerarchico” dei diversi documenti introdotti Definisce l’ordine “gerarchico” dei diversi documenti introdotti E’ il “contratto” che viene firmato dal Rappresentante della CE e della HO E’ il “contratto” che viene firmato dal Rappresentante della CE e della HO Definisce la composizione dei documenti ufficiali Definisce la composizione dei documenti ufficiali Definisce l’ordine “gerarchico” dei diversi documenti introdotti Definisce l’ordine “gerarchico” dei diversi documenti introdotti FPA: la firma

6 Gerarchia dei documenti Definisce gli OBIETTIVI, i PRINCIPI e i VALORI condivisi nell’aiuto umanitario Definiscono gli obiettivi della partnership e i PRINCIPI GUIDA delle operazioni Definiscono le REGOLE Generali per l’implementazione delle operazioni Definisce il quadro di riferimento SPECIFICO della singola operazione

7 Il Preambolo

8  Definisce gli OBIETTIVI, i PRINCIPI e i VALORI condivisi dai partner firmatari  Viene riconosciuto il ruolo e il valore aggiunto delle ONG nelle operazioni umanitarie  Specifica il ruolo di ECHO nell‘ ”assicurare” che la qualità dei suoi partner e delle relative operazioni GARANTISCANO alti livelli di performance sia in termini di efficienza che di accountability (monitorabilità e assunzione di responsabilità)  Chiarisce che l’FPA ha il compito di definire i ruoli RECIPROCI nell’implementazione delle operazioni  Afferma il dovere di reciproca conoscenza e rispetto dei principi e degli statuti di ognuna delle parti  Definisce gli OBIETTIVI, i PRINCIPI e i VALORI condivisi dai partner firmatari  Viene riconosciuto il ruolo e il valore aggiunto delle ONG nelle operazioni umanitarie  Specifica il ruolo di ECHO nell‘ ”assicurare” che la qualità dei suoi partner e delle relative operazioni GARANTISCANO alti livelli di performance sia in termini di efficienza che di accountability (monitorabilità e assunzione di responsabilità)  Chiarisce che l’FPA ha il compito di definire i ruoli RECIPROCI nell’implementazione delle operazioni  Afferma il dovere di reciproca conoscenza e rispetto dei principi e degli statuti di ognuna delle parti Il Preambolo

9 Le Provisions

10 Definiscono i criteri, gli obiettivi e le regole generali dell’FPA Definiscono i criteri, gli obiettivi e le regole generali dell’FPA Definiscono la durata dell’FPA (31 Dicembre 2007, art. 25) Definiscono la durata dell’FPA (31 Dicembre 2007, art. 25) Contengono delle normative che hanno una ricaduta significativa nel lavoro delle HO Contengono delle normative che hanno una ricaduta significativa nel lavoro delle HO Definiscono i criteri, gli obiettivi e le regole generali dell’FPA Definiscono i criteri, gli obiettivi e le regole generali dell’FPA Definiscono la durata dell’FPA (31 Dicembre 2007, art. 25) Definiscono la durata dell’FPA (31 Dicembre 2007, art. 25) Contengono delle normative che hanno una ricaduta significativa nel lavoro delle HO Contengono delle normative che hanno una ricaduta significativa nel lavoro delle HO Le Provisions

11 Struttura del documento Le Provisions Titolo I (5 articoli) Base legale e finalità FPA Titolo II (9 articoli) Selezione e assessment annuale dei partner; sospensione e perdita della condizione di partner Titolo III (6 articoli) Principi di base e obiettivi delle HO Titolo IV (5 articoli) Monitoraggio della CE; valutazione; audit; dispute tra HO e CE; durata FPA

12 Ottimizzare l’implementazione e i risultati delle operazioni (art. 3.2.) Ottimizzare l’implementazione e i risultati delle operazioni (art. 3.2.) Le Provisions Elementi di Interesse Rispetto agli Obiettivi  In osservanza dei principi di economia, di efficienza e di efficacia  Attraverso l’identificazione di obiettivi SPECIFICI, MISURABILI, RAGGIUNGIBILI, RILEVANTI e dati in TEMPI certi  Monitorando gli interventi secondo INDICATORI di performance

13 Impegno comune ai partner (art 5) Impegno comune ai partner (art 5)quindi quindi Le Provisions Elementi di Interesse Quality partnership  Aderenze a codici di condotta  Condizioni di lavoro giuste per volontari e salariati con attenzione alla sicurezza e allo sviluppo professionale  Promozione learning culture basata sulla valutazione  ECHO deve essere invitata nelle azioni di coordinamento e di scambio  ECHO organizzerà una conferenza aperta ai partners una volta all’anno  ECHO si incontrerà una volta all’anno con i partner per monitorare l’implementazione dell’FPA

14 L’HO è considerata nella sua capacità globale (Art. 8) L’HO è considerata nella sua capacità globale (Art. 8)Quindi Quindi Le Provisions Elementi di Interesse Adeguatezz a Partner Sono rilevanti:  I risultati delle precedenti operazioni finanziate dalla CE (non solo ECHO)  La prontezza a prendere parte a coordinamenti in ambito di operazioni umanitarie  L’abilità e la prontezza a lavorare con le agenzie umanitarie e le comunità nei paesi terzi ECHO verificherà annualmente che i criteri enunciati siano rispettati

15 Oltre ad essere non-profit, il partner deve garantire standar minimi e deve dimostrare di avere fatto eseguire un audit esterno generale in riferimento agli ultimi due anni di esercizio (art. 9-14) Oltre ad essere non-profit, il partner deve garantire standar minimi e deve dimostrare di avere fatto eseguire un audit esterno generale in riferimento agli ultimi due anni di esercizio (art. 9-14)Quindi Quindi Le Provisions Elementi di Interesse Criteri di Eleggibilit à  Vi è una costante verifica del lavoro  Deve aderire ad un codice di condotta  L’audit sulle strutture è obbligatorio  E’ prevista (in casi gravi) la sospensione e la rescissione dell’FPA

16 La CE si riserva il diritto di rescindere l’ FPA nei casi: (art. 13) La CE si riserva il diritto di rescindere l’ FPA nei casi: (art. 13) Le Provisions Elementi di Interesse Perdita condizioni  Non rispetto condizioni non-Profit/HQ  Bancarotta, gravi inadempienze, ecc.  Conflitto di interesse  Scorrettezze nel fornire informazioni

17 Oltre ai principi di Umanità, Imparzialità, Neutralità e Indipendenza viene posta enfasi su: (art. 17) Oltre ai principi di Umanità, Imparzialità, Neutralità e Indipendenza viene posta enfasi su: (art. 17) Le Provisions Elementi di Interesse Procedure Essenziali  L’allocazione dei fondi secondo bisogni identificati e la promozione dell’obiettivo di “rispondere globalmente ai bisogni umanitari”  La promozione della partecipazione (in tutte le fasi)  Il rispetto di pratiche corrette, della cultura, delle strutture sociali e dei costumi locali  Lo stabilire un collegamento tra emergenza, riabilitazione e sviluppo (LRRD)  Il lavorare per il rafforzamento delle capacità comunitarie

18 Visite, audit e valutazioni sono parte del lavoro di ECHO (art ) Visite, audit e valutazioni sono parte del lavoro di ECHO (art )Quindi Quindi Le Provisions Elementi di Interesse Valutazione  La valutazione viene ad essere una fase importante nelle operazioni  Sia ECHO che l’HO hanno la responsabilità di garantire la valutazione degli interventi  La HO può includere nella sua richiesta di finanziamento i costi relativi alla valutazione includendo nella proposta i ToR [art 22.2.]  La HO deve garantire alla CE l’accesso ai propri documenti contabili (…)

19 FINEFINE


Scaricare ppt "Monitoring and Evaluation in Humanitarian Aid: Quality Procedures PROJECT – STRAND 1 – Training and Capacity Building."

Presentazioni simili


Annunci Google