La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Rapporto incontro con i rappresentanti di classe Classi Terze 21 novembre 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Rapporto incontro con i rappresentanti di classe Classi Terze 21 novembre 2014."— Transcript della presentazione:

1 Rapporto incontro con i rappresentanti di classe Classi Terze 21 novembre 2014

2 E’ in grado di comunicare in modo diplomatico Faccia sentire la sua voce Se ci sono problemi li fa capire Sa scremare le richieste della classe – Diplomazia – priorità Responsabilizza la classe Ha un ruolo attivo – Partecipazione attenta al comitato studenti (ricreazione) – restituzione alla classe – ascolto attivo – imparzialità (non farsi condizionare da preferenze) – essere un "role model" Conosce le attività del Quadri – Curiosità – Partecipazione alle altre attività Ha capacità organizzativa / amministrativa Si fa promotore delle attività del Quadri – Funzione unificatrice / coesione classe **Rapporto con i Rappresentanti delle altre classi e con il collega rappresentante: area da esplorare Caratteristiche del rappresentante ideale

3 Provarci sempre - non pensare che i professori non ascoltino, bocciando le richieste in anticipo Sicurezza nell'esprimersi per non mandare un messaggio sbagliato (es. dando l’impressione che i rappresentanti stessi non credono nella richiesta) Avere coraggio Cambiare approccio con i professori - non pensare che non vogliano aiutarci, cercare di trovare sempre una soluzione - ricerca costante del dialogo Stare attenti alle circolari e alle mail di classe, essere costanti nel controllare Farsi ascoltare dai compagni quando si comunicano le delibere del comunicato o nelle assemblee di classe - essere pronti a richiamare *Capire la posizione più ragionevole - "a volte le decisioni della maggioranza non sono ragionevoli" - agire da filtro *(commenti: finché entrambi i rappresentanti non si sentono a loro agio nel riportare qualcosa non dovrebbero farlo * cercare di far ragionare la classe Capire il pensiero della maggioranza Come deve cambiare la nostra mentalità per diventare il rappresentante ideale? (1/2)

4 Pensare che possiamo cambiare qualcosa - essere coscienti del proprio ruolo all'interno della scuola Avere un buon rapporto con il coordinatore Parlare durante i consigli di classe - non fare finta che vada tutto bene, impegnarsi a tirare fuori i problemi Capire lo stadio del problema - se bisogna per forza parlarne in consiglio, o si può farlo con la classe, o con un singolo professore Nell'assemblea di classe: usare un metodo per lasciar parlare tutti (es. un testimone da passare di mano) Superare la sensazione della mancanza di tempo (gestire bene il tempo) Superare la paura che i compagni della minoranza se la prendano perché non sono stati ascoltati (saper gestire le minoranze) Farsi rispettare dai compagni Bisogna essere meno timidi in consiglio Non fare preferenze Essere consapevoli della propria posizione - siamo come dei ponti fra la classe e i professori – Dobbiamo portare la classe a ragionare sui problemi e portarli al consiglio elaborati - fare un lavoro "sopra" i problemi – Trovare un compromesso fra la classe e gli insegnanti Essere più informati sulle attività e cercare di coinvolgere di più Come deve cambiare la nostra mentalità per diventare il rappresentante ideale? (2/2)

5 Ritenersi soddisfatti delle azioni fatte durante l’anno - Dare sempre il massimo ogni giorno Guadagnarsi il voto dei compagni anche per l’anno successivo – Ascoltare tutti – Trovare soluzioni che mettano d’accordo tutti i pareri che emergono Convincere i compagni di classi a venire all’assemblea Migliorare il rapporto fra classe e professori, anche solo tramite il nostro comportamento – Coinvolgere tutti nell’assemblea di classe – Guadagnare il rispetto della classe come rappresentanti – Dare delle tempistiche precise durante l’assemblea – Far notare i comportamenti negativi in classe – per guadagnare la disponibilità dei professori – Far capire l’importanza del rapporto con i professori Non perdere persone per strada (ragazze/i che cambiano scuola) – cercare di rimanere tutti quanti insieme Proporre delle uscite scolastiche Riuscire a mantenere unita la classe – Organizzare attività che coinvolgano tutto il gruppo (es. pizza, serata insieme) – Non fare preferenze – Integrare le persone in difficoltà – Cercare di mediare fra i vari gruppi che si creano nella classe Mantenere un buon rapporto con i professori – Essere diplomatici, pur portando avanti le istanze della classe, senza entrare in collisione Riuscire a coinvolgere la classe a partecipare alle attività della scuola (Ass. d’istituto, corsi e attività pomeridiane) – Essere attivi nell’informarsi – Comunicare ai compagni – Avere un atteggiamento propositivo – Partecipare in prima persona Che obiettivi ci poniamo come rappresentanti di classe per l’anno scolastico ?

6 Rapporto incontro con i rappresentanti di classe Classi Quarte e Quinte 23 novembre 2014

7 Non ha paura di parlare con i professori e di esporre le varie opinioni. Sa ascoltare tutti *Ascolta e agisce per il bene della classe a prescindere da quanto espresso dalla classe – * Non tutti erano d’accordo rispetto a questo idea di operare ‘a prescindere da quanto espresso dalla classe. Ha buona capacità decisionale e di sintesi ascoltando tutti Non si sente superiore agli altri Cura i rapporti con gli altri compagni Ha la capacità di distinguere i problemi tra quelli da risolvere all’interno della classe e/o portare all’esterno Deve avere iniziativa/essere proattivo E’ affidabile e con capacità organizzative Va d’accordo, cercando punti di contatto, con l’altro rappresentante – Discute e trova un accordo I due rappresentanti non devono dare messaggi opposti alla classe – E’ importante che nel caso abbiano opinioni diverse uno dei due faccia un passo indietro e assieme sostengano la stessa idea (consenso) E’ imparziale e non ha simpatie/preferenze Ha buone relazioni con gli altri rappresentanti e con le figure istituzionali Caratteristiche del rappresentante ideale

8 Curare maggiormente i rapporti con gli altri compagni Essere maggiormente imparziale Coinvolgere tutti i componenti della classe Privilegiare gli interessi della classe, non i propri Avere maggior determinazione Essere più positivi Interessarsi dei problemi anche se non lo/a riguardano personalmente Essere diplomatici Affrontare con più serenità il confronto con i professori Ascoltare anche le persone con cui non va d’accordo Essere più pazienti Essere coraggiosi: parlare/agire con determinazione e meno timore Essere diplomatici Ricercare la partecipazione Essere consapevole che ci possono essere dei momenti in cui: – Prova qualche sensazione negativa (paura, risentimento, ecc,) nel parlare ai professori – Si può sentire stanco/a di fare il rappresentante in certi momenti durante il percorso – A volte può avere difficoltà nel tenere il controllo della classe Non essere troppo influenzato Come deve cambiare la nostra mentalità per diventare il rappresentante ideale? (1/2)

9 Avere maggiore responsabilità nella gestione della burocrazia Dimostrare più diplomazia con i professori Controllare le comunicazioni Non mettere la propria opinione davanti a quella degli altri Non avere timore di esprime le opinioni della classe anche se non sono personalmente d’accordo Cercare di ottenere la partecipazione – coordinare meglio - far capire l’importanza nell’assemblea di classe Migliorare le conoscenze e i rapporti con i rappresentanti di istituto altre classi /rappresentanti dei genitori/ Ricordare le scadenze Responsabilizzare i compagni Lasciare da parte le opinioni personali Non sentirsi superiori ai compagni bensì essere portavoce Andare alla radice del problema, sapendo superare i problemi superficiali da quelli effettivi Come deve cambiare la nostra mentalità per diventare il rappresentante ideale? (2/2)

10 Mantenere un buon clima tra alunni, e alunni- professori ( + assemblee di classe per discutere i problemi) Essere più aperti nei colloqui con i professori Curare di più i rapporti con i compagni ( discutere seriamente e andare alla radice del problema) Essere riconosciuti come rappresentanti di classe capaci e non come ‘’rimpiazzi’’ ( attraverso il dialogo e le assemblee) Valorizzare le assemblee di classe Organizzare dei compiti ( fine anno) Mantenere /migliorare i rapporti con i professori ( Maturità) Mantenere e migliorare i rapporti con i compagni Responsabilizzare i compagni in vista dell’esperienza universitaria Utilizzare nel bisogno le virtù elencate precedentemente Riuscire ad organizzare una gita per migliorare il gruppo di classe Armonizzare quotidianamente la classe Andare all’Expo Diventare un bravo burocrate/amministratore Saper gestire i conflitti Avere un rapporto che non sia di sopportazione – Avere un dialogo più diretto – Distribuire le competenze Rapporto migliore tra compagni Mantenere il clima di ora Dare continuità al lavoro dei vecchi rappresentanti Fare esprimere il parere a tutti – Cercare di spronare in questo senso anche quelli che non parlano Far capire che siamo una classe -alcune persone sono troppo presenti a Aumentare la partecipazione all’assemblea di classe Esistono anche gli altri rappresentanti ( no iniziativa senza consultare loro e la classe) Che obiettivi ci poniamo come rappresentanti di classe per l’anno scolastico ?


Scaricare ppt "Rapporto incontro con i rappresentanti di classe Classi Terze 21 novembre 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google