La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FGKGJS Bioenergetica, Meditazione e Respiro Presentazione Damini Roberta Stampini. Specializzata nel lavoro sul respiro presso la Osho Internazional Breath.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FGKGJS Bioenergetica, Meditazione e Respiro Presentazione Damini Roberta Stampini. Specializzata nel lavoro sul respiro presso la Osho Internazional Breath."— Transcript della presentazione:

1 FGKGJS Bioenergetica, Meditazione e Respiro Presentazione Damini Roberta Stampini. Specializzata nel lavoro sul respiro presso la Osho Internazional Breath Energy School. Decennale esperienza in pratiche corporee, yoga e meditazione. Training avanzati nell’ambito della conduzione di gruppi e tematiche relazionali. Diplomata trainer in Bioenergetica e Counseling presso la IPSO-Istituto di Psicologia Somato Relazionale di Milano. Accreditata presso la OSHO DIAMOND BREATH International Breath Energy School (http://www.diamondbreath.de/diamond-breath-network)http://www.diamondbreath.de/diamond-breath-network

2 Sentire la vita con il Respiro 3 incontri per ridurre lo stress e liberare l’energia vitale con il Respiro Il nostro respiro è come il più bel diamante della nostra vita. Il suo dono più grande è quello di accrescere la consapevolezza del corpo, delle emozioni e dei pensieri. Lo spazio che si scopre respirando è fatto di calma, attenzione e pace. Per questo il respiro è un ottimo mezzo di gestione e riduzione dello stress. Nelle relazioni la consapevolezza del respiro migliora la comunicazione tra le persone e agevola l’espressione autentica di sé e il reciproco rispetto. In questo ciclo di incontri attraverseremo dimensioni sempre più profonde del respiro e scopriremo come una respirazione connessa, profonda e naturale possa sbloccare tensioni e blocchi accumulati nel tempo e aprirci alla gioia, alla vitalità e alla fiducia. Utilizzeremo tecniche di riconnessione col corpo, respiro consapevole e meditazioni attive. IL CENTRO ENERGETICO DEL CORPO: L’OSCILLAZIONE DEL BACINO Molti di noi hanno avuto esperienza di dolori nella parte bassa della schiena o tensioni nella zona del bacino. Se l’apertura del diaframma ha permesso di essere connessi al respiro della pancia e di riconoscere il proprio potere, la respirazione connessa al movimento di oscillazione del bacino è essenziale per mantenere flessibile la spina dorsale e sciogliere le tensioni del bacino, delle gambe e dei muscoli pelvici, permettendoci di entrare in contatto con le sensazioni di piacere e di delicatezza di questa parte del corpo. Nel secondo incontro sperimenteremo come integrare l’onda armoniosa e delicata del respiro con i movimenti spontanei di oscillazione del bacino, affinché sia possibile l’apertura del flusso energetico del corpo, dalla pancia al petto e di nuovo alla pancia. Il movimento e l’apertura del bacino consente di risvegliare i sensi, di aprire il cuore e di recuperare il piacere di camminare sulla terra e di essere ben radicati sulle gambe e nel corpo. AL CENTRO DEL CORPO: IL MASSAGGIO DEL DIAFRAMMA Il diaframma è un grande muscolo di respirazione che divide la parte superiore da quella inferiore del corpo. Con i suoi movimenti di innalzamento e abbassamento il diaframma massaggia i principali organi interni del corpo. Grazie a questo massaggio, il diaframma elimina il materiale di scarto prodotto dall’organismo, sostiene una buona circolazione del sangue e permette l’ossigenazione di tutti i tessuti del corpo. Quello che spesso succede è che a causa della paura di esprimere in modo autentico noi stessi blocchiamo questo movimento naturale. Nel primo incontro sperimenteremo un modo per rilasciare le tensioni del diaframma e aprire il centro del potere situato proprio nella parte centrale del corpo, la zona del plesso solare, dove si innesta in diaframma. Attraverso il suo sblocco potremo ritrovare anche la connessione con il respiro naturale e spontaneo della pancia e percepire il movimento del respiro che si muove nel corpo come un’onda. Torneremo in contratto con il nostro potere e con la sensazioni che derivano dell’espressione libera e autentica di sé. IL RESPIRO NELLA ZONA DEL CUORE: L’APERTURA DEL TORACE Il movimento di oscillazione del bacino ha aperto il flusso energetico del corpo facendo percepire il piacere dell’espansione e dell’apertura della parte superiore del petto e della zona del cuore. Nell’abbandonarsi al piacer dell’apertura del torace e del bacino il corpo si libera dalle tensioni muscolari croniche e dalle stasi di energia L’apertura del torace permette di sciogliere le tensioni nei muscoli paravertebrali e della gabbia toracica. La gola si apre, il respiro diventa più profondo e le tensioni nel petto si allentano. Nel terzo incontro sperimenteremo la piacevolezza di abbandonarsi fiduciosamente al sostegno e al piacere della vita. Attraverso la sensazioni di amorevolezza, di pace e di armonia risvegliate dal respiro nel petto sentiremo come il profondo rilassamento che deriva dal sentirsi a casa dentro se stessi ed “uno” con l’altro ci permetta di sentire la nostra bellezza, quella degli altri e dell’esistenza stessa. 1 incontro2 incontro 3 incontro

3 Incontri di BIOENERGETICA Un efficace metodo antistress Di cosa si tratta? Sono incontri di gruppo strutturati settimanalmente in cui le persone, guidate da un conduttore, eseguono degli esercizi fisici di respirazione, stretching e rilassamento, il cui scopo è far percepire e sciogliere le proprie costrizioni e tensioni muscolari, spesso inconsapevoli, per scioglierle gradualmente e raggiungere così uno stato di maggior rilassamento e benessere. Per i suoi effetti la pratica Bioenergetica è un efficace metodo per ridurre lo stress psico-fisico: la parola stress deriva infatti da «strictus» che significa costretto. L’energia liberata tornerà ad essere disponibile per accrescere il proprio personale livello di energia recuperando così maggior vitalità, espressività e contatto con te stessi. Come funziona la bioenergetica come mezzo per affrontare lo stress? Lo stress è la risposta dell’organismo alla pressione ambientale. Un sintomo di stress è la tensione nel corpo. Il termini molto generali lo stress ha 3 fasi: allarme, resistenza e crollo. E’ nella seconda fase che lo stress si cronicizza. La tensione nel corpo si avverte quando viene impedita l’azione. La volontà come forza di contenimento dell’impulso all’azione può essere essa stessa repressiva. La conseguenza di questa “resistenza” à una riduzione della vitalità, della sensibilità del corpo e del piacere. Al contrario se sciogliamo le tensione, abbiamo più energia a disposizione perché impieghiamo molta energia per “tenere” la tensione. La bioenergetica utilizza la dinamica dello stress per attivare un processo di ciclo energetico necessario per passare da una fase di costrizione e contrazione ad una di espansione: incremento della tensione (mettere sotto stress), aumentare la tensione (carica), movimenti volontari ed espressivi (scarica) e infine rilassamento e integrazione. La scarica focalizzata, direzionata, espressiva e affermativa consente di evitare il crollo conseguente alla resistenza, crollo che può assumere diverse forme: collasso, rinuncia, esplosione o dispersione. La persona in questo modo può sviluppare la consapevolezza del proprio ciclo energetico e imparare a sentire attraverso l’ascolto del corpo le risposte allo stress del proprio organismo.


Scaricare ppt "FGKGJS Bioenergetica, Meditazione e Respiro Presentazione Damini Roberta Stampini. Specializzata nel lavoro sul respiro presso la Osho Internazional Breath."

Presentazioni simili


Annunci Google