La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Claudia Matini – Scintille.it COSA SONO LE COMPETENZE SOCIALI: UNA PROPOSTA COOPERATIVA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Claudia Matini – Scintille.it COSA SONO LE COMPETENZE SOCIALI: UNA PROPOSTA COOPERATIVA."— Transcript della presentazione:

1 Claudia Matini – Scintille.it COSA SONO LE COMPETENZE SOCIALI: UNA PROPOSTA COOPERATIVA

2 2 Competenze (in Europa) Le competenze «indicano la comprovata capacità di usare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e/o metodologiche, in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e/o personale; le competenze sono descritte in termini di responsabilità e autonomia». Il Quadro Europeo delle Qualifiche e dei Titoli (2006) fornisce una articolata definizione di competenza, accolta anche nella legislazione italiana:

3 3 La Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio (2006) introduce la nozione di competenze chiave per l’apprendimento permanente: La competenza è «una combinazione di conoscenze, abilità e attitudini adeguate per affrontare una situazione particolare». «Le “competenze chiave” sono quelle che contribuiscono alla realizzazione personale, all’inclusione sociale, alla cittadinanza attiva e all’occupazione». Competenze (in Europa)

4 4 1.Comunicazione nella madrelingua 2.Comunicazione nelle lingue straniere 3.Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia 4.Competenze sociali e civiche 5.Consapevolezza ed espressione culturale 6.Senso di iniziativa ed imprenditorialità 7.Competenze digitali 8.Imparare ad imparare Competenze chiave per l’apprendimento permanente

5 5 Includono competenze personali, interpersonali e interculturali e riguardano tutte le forme di comportamento che consentono alle persone di partecipare in modo efficace e costruttivo alla vita sociale e lavorativa, in particolare alla vita in società sempre più diversificate, come anche a risolvere i conflitti ove ciò sia necessario. La competenza civica dota le persone degli strumenti per partecipare appieno alla vita civile grazie alla conoscenza dei concetti e delle strutture sociopolitiche e all’impegno a una partecipazione attiva e democratica. Competenze sociali e civiche

6 6 La competenza sociale è connessa al benessere personale e sociale che richiede: La consapevolezza di quello che le persone devono fare per raggiungere mentalmente e fisicamente uno stato ottimale; La conoscenza del modo in cui uno stile di vita sano vi può contribuire. Competenze sociali: conoscenze Per un’efficace partecipazione sociale e interpersonale è fondamentale: Capire i codici di comportamento e i modi generalmente accettati nei diversi ambienti e nella società; Conoscere i concetti di base riguardanti le singole persone, i gruppi, le organizzazioni del lavoro, la parità e la non discriminazione tra i sessi, la società e la cultura; Capire le dimensioni multiculturali e socioeconomiche delle società europee e il modo in cui l’identità culturale nazionale interagisce con l’identità europea.

7 7 La base comune di questa competenza comprende la capacità di: Comunicare costruttivamente in ambienti differenti, di manifestare tolleranza; Esporre e di capire i diversi punti di vista; Negoziare con la capacità di trasmettere fiducia e di essere d’accordo con gli altri; Venire a capo di stress e frustrazioni e esprimerli costruttivamente; Fare una distinzione tra la sfera personale e quella professionale. Competenze sociali: abilità

8 8 La competenza si basa sull’attitudine alla cooperazione, l’assertività e lealtà. Le persone dovrebbero: Essere interessate allo sviluppo socioeconomico e alla comunicazione interculturale; Apprezzare la diversità; Rispettare gli altri; Essere pronte a superare i pregiudizi e a cercare compromessi. Competenze sociali: attitudini

9 9 Sono competenze chiave da acquisire al termine dell’istruzione obbligatoria imparare ad imparare progettare comunicare collaborare e partecipare agire in modo autonomo e responsabile risolvere problemi individuare collegamenti e relazioni acquisire ed interpretare l’informazione. Sono competenze fondamentali per tutti i cittadini, senza le quali è difficile ipotizzare un inserimento attivo sia nella vita sociale, sia in quella lavorativa, né tanto meno una partecipazione attiva alla vita democratica Competenze di cittadinanza

10 10 le competenze individuate come essenziali perché alunni e studenti diventino cittadini attivi e responsabili sono quattro: competenze civiche (partecipazione alla società tramite azioni come il volontariato e l’intervento sulla politica pubblica attraverso il voto e il sistema delle petizioni); competenze sociali (vivere e lavorare insieme agli altri, risolvere i conflitti); competenze di comunicazione (ascolto, comprensione e discussione); competenze interculturali (stabilire un dialogo interculturale e apprezzare le differenze culturali). (L’educazione alla cittadinanza, 2012, Eurydice, Commissione Europea) Competenze di cittadinanza

11 11 Competenze Indicano la comprovata capacità di usare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e/o metodologiche, in situazioni di lavoro e di studio e nello sviluppo professionale e/o personale

12 12 LA COMPETENZA: UN CONCETTO COMPLESSO COMPETENZA Attitudini Disposizioni personali ConoscenzeAbilità

13 13 GLI ELEMENTI DELLA COMPETENZA

14 14 DEFINIZIONE DI COMPETENZA SOCIALE “La competenza sociale (social competence) è il livello di expertise raggiunto nell'uso coerente di un insieme di abilità relazionali che favoriscono la buona relazione e interazione con gli altri”. (Johnson e Johnson, 1996)

15 DEFINIZIONE DI ABILITA’ SOCIALE Comportamenti appresi orientati verso un obiettivo e governati da regole, che variano in funzione della situazione e del contesto, che si basano su elementi cognitivi ed affettivi osservabili e non osservabili, in grado di elicitare negli altri risposte positive o neutrali e di evitare risposte negative. (Chadsey - Rusch, 1992)

16 APPRENDIMENTO ESPERIENZIALE Osservazione riflessiva Concettualizzazione astratta Sperimentazione attiva Esperienza concreta David Kolb, 1984, Experiential Learning - Experience as the Source of Learning And Development)

17 APPRENDIMENTO ESPERIENZIALE Johnson e Johnson (1991), p Si pone un’azione sulla base di un’attuale teoria dell’azione __________________ 4. Si realizza una teoria rivista dell’azione ponendo un’azione modificata 2. Si valutano le conseguenze/feedback 3. Si riflette su come sono state efficaci le azioni e si riformula la teoria dell’azione

18 18 PER JOHNSON E JOHNSON (1996) LAVORARE BENE IN GRUPPO RICHIEDE: A) Conoscersi e fidarsi gli uni degli altri D) Risolvere i conflitti in maniera costruttiva B) Comunicare con chiarezza e precisione C) Accettarsi e sostenersi a vicenda successo

19 19 LIVELLI DI ABILITÀ SOCIALI PER JOHNSON E JOHNSON (1996) 1. GESTIONE 2. FUNZIONAMENTO 3. APPRENDIMENTO 4. STIMOLO

20 20 I fratelli Johnson hanno distinto queste abilità in quattro categorie: a. abilità che aiutano gli studenti a stare insieme in gruppo (abilità comunicative e di gestione di conflitti). Ad. esempio formare il gruppo in modo ordinato, stare con il gruppo e non gironzolare per l'aula, parlare sottovoce, essere interessati e partecipare, essere positivi verso gli altri membri, conoscere e usare segnali per abbassare il tono di voce, fare a turno); b. abilità che aiutano i gruppi a funzionare bene, rispetto alla realizzazione del compito (abilità di leadership). Ad esempio chiedere / dare informazioni; aiutare ad organizzare il materiale; dare dei ritmi di lavoro; saper ascoltare e saper dare comandi; incoraggiare la partecipazione; mostrare apprezzamento; parafrasare; condividere i sentimenti c. abilità di apprendimento per comprendere il materiale fornito. Ad esempio: saper ripetere e riassumere; saper spiegare ogni fase del proprio ragionamento; valutare o correggere con accuratezza le sintesi dei propri compagni; trovare modi intelligenti per memorizzare; pensare a voce alta e invitare gli altri a farlo d. abilità di stimolo all'approfondimento e alla riflessione attraverso cui gli studenti incoraggiano se stessi e gli altri a vedere le cose da una prospettiva multipla, a fare domande profonde, a imparare a confutare le idee dell'altro. Ad esempio porre domande, profonde, critiche e creative; chiedere di mostrare i passi del proprio ragionamento; criticare le idee e non le persone; differenziare le opinioni; trasferire idee; integrare idee e prospettive differenti.

21 LE ABILITÀ SOCIALI DI UN GRUPPO DI COOPERATIVE LEARNING abilità comunicative interpersonali abilità di soluzione di problemi abilità di leadership abilità di gestione costruttiva del conflitto Abilità decisionale

22 3.1. ABILITA’ COMUNICATIVE INTERPERSONALI Ricezione del messaggio Espressione del messaggio

23 ABILITA’ COMUNICATIVE INTERPERSONALI superare il rischio dell’apertura all’altro esprimere sensazioni ed emozioni ascoltare in modo attivo, con rispetto ed attenzione comunicare in modo congruente essere correttamente assertivi chiedere e dare aiuto emotivo e per l’apprendimento lodare ed incoraggiare comunicare in modo conciso comunicare in modo eterocentrato comunicare in modo persuasivo comunicare rispettando il proprio turno, riflettendo prima di intervenire

24 ABILITA’ DI LEADERSHIP DISTRIBUITA Azioni orientate verso il compito Azioni orientate al buon clima di gruppo

25 ABILITA’ DI LEADERSHIP (1) Azioni orientate verso il compito fornire informazioni ed opinioni richiedere informazioni ed opinioni orientare verso il compito riassumere sequenze di interventi stimolare con nuove prospettive controllare la comprensione

26 ABILITA’ DI LEADERSHIP (2) Azioni orientate al buon clima di gruppo incoraggiare la partecipazione facilitare la comunicazione intervenire allentando le tensioni osservare il processo risolvere i problemi interpersonali mostrare accettazione ed elargire riconoscimenti

27 a)dominio (io vinco tu perdi) STRATEGIE POSSIBILI PER GESTIRE CONFLITTI b) accomodamento (io perdo tu vinci) c) fuga difensiva (io perdo e tu pure) d) compromesso (un po’ vinciamo e un po’ perdiamo) e) integrazione (io vinco tu vinci) QUALE SCEGLIERE?

28 ABILITA’ DI RISOLUZIONE COSTRUTTIVA DI CONFLITTI LE FASI DELLA NEGOZIAZIONE 1.Descrivi ciò che vuoi 2.Descrivi ciò che senti 3.Scambia le ragioni per le posizioni 4.Comprendi la prospettiva altrui 5.Inventa opzioni di mutua utilità 6.Raggiungi un accordo saggio

29 ABILITA’ DI SOLUZIONE DI PROBLEMI Sapere procedere insieme coordinando le risorse disponibili nelle fasi di ricerca della soluzione sapere definire insieme il problema sapere inventare soluzioni alternative

30 ABILITA’ DI PRESA DI DECISIONI Sapere procedere insieme coordinando le risorse disponibili nelle fasi di presa di decisioni sapere valutare l’alternativa migliore sapere pianificare la realizzazione dell’alternativa scelta (coordinare obiettivi e soluzioni, prevedere e rimuovere ostacoli)


Scaricare ppt "Claudia Matini – Scintille.it COSA SONO LE COMPETENZE SOCIALI: UNA PROPOSTA COOPERATIVA."

Presentazioni simili


Annunci Google