La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I primi 60 giorni di amministrazione della nuova Provincia Il Presidente Antonio Di Marco.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I primi 60 giorni di amministrazione della nuova Provincia Il Presidente Antonio Di Marco."— Transcript della presentazione:

1 I primi 60 giorni di amministrazione della nuova Provincia Il Presidente Antonio Di Marco

2 L’applicazione della legge Delrio La legge Delrio (Legge n.56 del 7 aprile 2014 “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni”) in vigore dall’8 aprile 2014 ha ridisegnato confini e competenze dell'amministrazione locale ed in particolare delle Province. Si tratta di una riforma che, nelle sue linee specifiche e con particolare riferimento all’ente provincia presenta ancora tanti elementi ancora poco chiari e che, si spera, la legge di stabilità potrà chiarire. Se si esclude infatti l’elezione di secondo livello del presidente e consiglieri, elezione che mi ha permesso di assumere questo gravoso ma sfidante incarico, tutti gli altri aspetti della riforma devono essere necessariamente chiariti.

3 L’applicazione della legge Delrio Da definire  la nuova architettura dei poteri locali nella Regione Abruzzo in ottica di area vasta, finalizzata alla razionalizzazione dei servizi pubblici ed alla esigibilità dei diritti di cittadinanza ad essi costituzionalmente connessi  le competenze specifiche che restano in capo alle Province nella fase transitoria prima della loro abolizione con legge costituzionale  le competenze da trasferire  le modalità di trasferimento delle competenze  le risorse connesse a detti trasferimenti  la partita del personale attualmente impegnato nelle varie forme contrattuali nella provincia

4 . Le principali azioni poste in essere

5 Le principali azioni Attività amministrative  Approvazione del nuovo Statuto Provinciale adeguato alle nuove disposizioni della Legge Delrio, approvato con Delibera di Consiglio provinciale n.38 del  Predisposizione dell’assestamento generale al Bilancio , adottato dal C.P. con delibera n. 40 del , al fine di adeguare il bilancio alle nuove strategie definite dal Presidente,  Approvazione manovra di variazione al bilancio pluriennale 2015 – 2016, annualità 2015, al fine di adeguarlo alle nuove strategie definite dal nuovo Presidente  Predisposizione del nuovo schema di convenzione per l’affidamento del Servizio Tesoreria adottato dal C.P. con Deliberazione n. 42 del ( in scadenza 31/12/2014)  Assegnazione budget di pagamento con il quale si è proceduto al pagamento di spese in conto capitale inerenti i lavori pubblici per una somma complessiva pari a € ,00.

6 Le principali azioni Opere Pubbliche e Manutenzioni  Inaugurazione e apertura al transito del ponte sul torrente "Orte" in loc.tá Roccacaramanico nel comune di Sant'Eufemia.  attivazione di tavolo di concertazione con ANAS e le altre Province per l'analisi, la valutazione e l'implementazione dei procedimenti finalizzati alla statizzazione di alcune strade in gestione provinciale di interesse regionale e nazionale.  Attivazione del tavolo finalizzato alla sicurezza della circolazione stradale con Regione Abruzzo. RisultatI:  un 1^ finanziamento di €800 mila per interventi di messa in sicurezza delle strade provinciali;  un 2^ finanziamento di pari importo in arrivo.  riattivazione procedure finalizzate a scongiurare il de-finanziamento previsto per la realizzazione dei lavori di mitigazione del rischio idrogeologico del fiume Pescara, tra i comuni di Cepagatti, S. Giovanni T.no e Spoltore.

7 Le principali azioni  co-finanziamento con la Protezione Civile Nazionale e Regionale finalizzato alle Verifiche tecniche strutturali delle opere d'arte (ponti e viadotti) sulle infrastrutture di carattere strategico o rilevante. Somma disposta dalla Provincia di PE € 117 mila. Finanziamento fermo dal 2007  definizione degli interventi di competenza del Commissario delegato al ripristino dei danni dovuti alle avversità atmosferiche del 2-3 dicembre: in particolare  sistemaz. Frana sulla S.P.10 all'ingresso del centro abitato di Farindola  sistemazione della frana sulla S.P.53 "Corvara-Pietranico-Torre de Passeri" al Km sulla S.P.51 "Torre de Passeri-Pietranico" al Km.4+500, per un totale di €400 mila.  apertura della Nuova rotatoria in località Alanno scalo.  logistica uffici provincia ambiente riportati sede del governo. Opere Pubbliche e Manutenzioni

8 Edilizia scolastica e Pubblica Istruzione Le principali azioni poste in essere  Ultimato e inaugurato il nuovo Convitto ITAS Cuppari di Alanno  Avvio procedura negoziata dei “Lavori di completamento per la messa in sicurezza dell’ITCG G. Marconi di Penne, succursale di Corso dei Vestini (Piano “Renzi”)” e del refettorio, cucina e locali annessi al convitto dell’ITAS Cuppari di Alanno”  Ultimazione dei Lavori:  Adeguamento sismico Convitto IPSAA di Villareia di Cepagatti.  Lavori di completamento messa in sicurezza del Liceo Artistico “Bellisario – Misticoni”, sede di viale Kennedy e viale Einaudi. I° stralcio  Lavori di completamento all’adeguamento normativa antincendio del Liceo Scientifico L. Da Vinci” di Pescara

9 Edilizia scolastica e Pubblica Istruzione Le principali azioni poste in essere  Esecuzione di lavori manutenzione straordinaria e messa a norma presso:  ITAS Cuppari di Alanno,  Istituto Alberghiero,  ITI Alessandrini, via Verrotti e via d’Agnese,  Liceo Marconi di Pescara,  ITC Acerbo di Pescara,  Liceo Galilei,  ITC Acerbo,  ITGC Aterno- Manthonè,  ITC “A.di Savoia “ di Torre de’ Passeri,  ITGC Marconi di Penne  Esecuzione lavori presso la Piscina Provinciale (di prossima ultimazione),  Affidamento servizio trasporto pasti per convittori Itas Alanno  Redazione del Piano di dimensionamento delle rete scolastica a.s. 2015/2016:

10 Edilizia scolastica e Pubblica Istruzione Le principali azioni poste in essere PARTECIPAZIONE AD AVVISI PUBBLICI PER FINANZIAMENTO PROGETTI  Avviso Pubblico per la formulazione dei Piani Regionali di Edilizia Scolastica di cui all’art. 10 del D.L. 12/09/2013, n. 104, convertito in L. 8/11/2013, n. 128, recante misure urgenti in materia di Istruzione, Università e Ricerca.  Lavori di manutenzione straordinaria dell’IIS A. Volta di Pescara. € ,00  Lavori di manutenzione straordinaria dell’ITC T. Acerbo di Pescara, sede di via Parco Nazionale. € ,26  Lavori di manutenzione straordinaria dell’I.I.S. Misticoni-Bellisario sede di viale Kennedy. € ,20  D.P.R. 17 novembre 2014, n. 172, “Regolamento recante modifiche ed integrazioni al D.P.R. 10 marzo 1998, n. 76, in materia di criteri e procedure per l'utilizzazione della quota dell'otto per mille dell'Irpef devoluta alla diretta gestione statale”.  Lavori di ristrutturazione degli spogliatoi a servizio degli impianti sportivi dell'I.I.S.. A. Volta di Pescara. € ,00

11 Le principali azioni Ambiente  Tutela delle Acque: controllo, con specifici sopralluoghi, di n.20 impianti di depurazione delle acque reflue autorizzati dalla Provincia di Pescara  Bonifiche dei siti inquinati:  è stata avviata una intensa attività di ricostruzione documentale, in stretta collaborazione con la Polizia Provinciale, dei siti inquinati da bonificare.  Riguardo al SIN di Bussi, è stato effettuato un sopralluogo sul sito con il Presidente ed altre personalità, per fare il punto sull’attuazione della bonifica che, purtroppo, anche in relazione alla complessità giuridica e legale della vicenda, è in forte ritardo.  Sempre con riferimento al SIN di Bussi è stato dato, in sede di conferenza di servizio, il proprio assenso alla proposta del comune di Bussi sul Tirino e della Regione Abruzzo per la riperimetrazione del SIN che consentirà, nelle more delle procedure di bonifica, di avviare una prima fase di reindustrializzazione.

12 Le principali azioni Ambiente  Sanzioni amministrative in materia ambientale: sono state adottate le ordinanze di ingiunzione relative ai verbali di contestazione dell’anno 2010 in stretta collaborazione con l’ufficio contenzioso.  Predisposizione del “regolamento disciplinante le sanzioni amministrative ambientali” che sarà sottoposta all’approvazione del consiglio provinciale nei prossimi giorni.  Elaborazione del Piano quinquennale di gestione delle popolazioni di cinghiale  Pianificazione territoriale ambientale Aggiornamento del Contratto del fiume Pescara.

13 Le principali azioni Ambiente  Sono stati conclusi con successo e risultati positivi 2 progetti europei che hanno visto la partecipazione della Provincia di Pescara come partner.  il progetto ADRIMOB finalizzato alla definizione e sviluppo di una strategia comune di trasporto sostenibile, in particolare per i passeggeri, fra le sponde dell’Adriatico e lungo le coste.  Il secondo progetto You&Me4Eu2 – Young and Media for Europe2 si è appena concluso con la manifestazione finale del 16 dicembre in Sala Tinozzi era riferito ad un’iniziativa didattica finanziata dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Unione delle Province d’Italia nell’ambito del bando 2013 Azione ProvinceGiovani e promossa e realizzata da un partenariato locale.

14 Le principali azioni Genio Civile  è stata ottimizzata la procedura informatizzata per l'acquisizione di depositi in zona sismica;  è stata attivata l'istruttoria per il recupero dei sovracanoni dovuti agli Enti rivieraschi dai titolari di concessioni di derivazione d'acqua pubblica ad uso idroelettrico con potenza nominale media annua superiore a 220 KW;  è stata attivato il rilevamento del gradimento degli utenti per i servizi resi dal Genio Civile mediante 2 questionari: 1 per i servizi in front-line ed 1 per i servizi on-line

15 Le principali azioni PIT  La Provincia di Pescara, si trova ora a gestire l'attuazione fisica e finanziaria degli interventi e in questa fase decisiva si interfaccia sia con i beneficiari dei contributi sia con gli altri soggetti pubblici responsabili dell'attuazione del PIT. Per dare la misura degli interventi si fa presente che sono stati assegnati a 98 PMI, già impegnate nella realizzazione dei progetti di innovazione, contributi per € che svilupperanno investimenti di valore pari

16 Le principali azioni Trasporti  Verifica e controllo per adeguamento alla nuova normativa per la prevenzione incendi per n. 41 officine abilitate alla revisione dei veicoli, oltre a provvedimenti relativi ai responsabili tecnici di officina, estensioni attività, sostituzioni;  Rilascio di n. 40 licenze per l’autotrasporto di merci in conto proprio  Attività di organizzazione della seduta prevista per il 22 gennaio 2015 per espletamento degli esami per:  Direzione di attività autotrasporto di cose in conto terzi,  Direzione di attività autotrasporto di persone  Tenuta dell’albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto terzi.: -n. 200 provvedimenti tra iscrizioni, cancellazioni, sospensione, avvii procedimento - n. 90 inserimenti dati nel CED della Motorizzazione Civile -n.53 controlli per onorabilità

17 Le principali azioni  attuazione del Programma Garanzia Giovani: coinvolti disoccupati dai CPI di Pescara-Penne e Scafa  Fondo Sociale Europeo, avanzamento della spesa con certificazione di euro ,42  Fondo Sociale Europeo: finanziati 149 voucher di alta formazione per giovani del territorio pescarese  Adriafootouring-IPA Adriatico: rimodulazione dell'intervento e progettazione incubatore d'impresa  Futuro Artigiano: incentivate 17 assunzioni nel settore artigianato Lavoro e Formazione

18 Le principali azioni Partecipate Provincia Ambiente ( le delibere saranno approvate in questi giorni)  Predisposizione di un sistema di controllo analogo per la società provincia Ambiente in house providing  Predisposizione di un nuovo Piano Economico Finanziario per progetto VIT e Cosap  Predisposizione del nuovo regolamento per l’accertamento e le ispezione degli impianti termici  Predisposizione della Convenzione con il Comune di Pescara e di Montesilvano per la Gestione associata della verifica degli impianti termici Palacongressi Predisposizione delibera per avviare la liquidazione della società Pescarainnova Predisposizione di un sistema di controllo analogo tra più enti

19 Le principali azioni Razionalizzazione dei costi  Avvio di un percorso di riduzione della spesa dell’ente che prevede  Pressoché totale eliminazione delel spese di telefonia mobile  Riduzione delle spese delle utenze attraverso il trasloco di tutto il personale presso la sede principale di Piazza Italia  Riduzione delle spese delle utenze anche presso altri plessi provinciali  Trasferimento dopo 40 anni degli uffici ex provveditorato agli studi pressso locali di nostra proprietà

20 Le principali azioni Assistenza ai comuni  Avvio di un percorso di diffusione e sensibilizzazione delle buone pratiche relative alla  Dematerializzazione dei documenti e dell’archivio  Nuovo sistema di contabilità previsto dal 1 gennaio 2015  ulteriore sviluppo del progetto di area vasta sulla gestione previdenziale del personale dei 24 Comuni già convenzionati – studio di fattibilità per allargamento del progetto agli altri Comuni ed enti, ai sensi della riforma Delrio e con indagine conoscitiva sul territorio ed elaborazione dati su fabbisogno;

21 Le principali azioni Personale  approvato il nuovo contratto collettivo decentrato integrativo del personale 2014/2016;  avvio studio di fattibilità per progetto di area vasta per la selezione del personale, ai sensi della riforma Delrio  indagine conoscitiva sul territorio ed elaborazione dati su fabbisogno – definizione convenzione;  avvio analisi organizzativa dell’Ente, in riferimento alla legge Delrio ed ai lavori del Gruppo Tecnico dell’Osservatorio regionale sulla riforma delle Province, per la redazione del piano di razionalizzazione dei servizi con particolare attenzione alla riduzione dei costi del personale mediante piani di prepensionamento e di riallocazione del personale.  definizione del regolamento in materia di incarichi vietati ai dipendenti, in coerenza con la normativa sulla trasparenza e l’anticorruzione;

22 Le principali azioni Sociale  avvio n. 4 progetti di Servizio Civile volontario annualità 2013 – n. 34 giovani coinvolti con scadenza settembre 2015;  studio di fattibilità progetto di area vasta per servizio di assistenza e trasporto studenti disabili frequentanti gli Istituti di istruzione secondaria superiore, ai sensi della legge Delrio  - studio del fabbisogno a livello territoriale  - elaborazione modello organizzativo del servizio  - predisposizione questionario da sottoporre ai Comuni  - Acquisizione ed elaborazione dei dati acquisiti  – aggiornamento Accordo di programma con i Comuni;  istituito l’Albo degli Amministratori di sostegno per la selezione di soggetti qualificati per l’assistenza di cittadini in regime di interdizione e di inabilitazione, da mettere a disposizione dell’Autorità giudiziaria competente  - avvio della sua gestione con attività promozionali;

23 Le principali azioni Sociale  puntuale avvio del servizio assistenza specialistica per gli studenti disabili frequentanti gli istituti di istruzione secondaria superiore della Provincia, con possibile proroga per anno scolastico 2015/2016, con prevalente utilizzo di fondi provinciali nonostante i tagli governativi e regionali e l’incertezza sull’attribuzione della competenze in materia sociale introdotta dalla legge Delrio  – tutela del diritto allo studio di 166 studenti;  approvato il Piano annuale dei servizi domiciliari ai disabili ciechi e sordomuti (ex LR 32/97) con puntuale avvio con l’inizio dell’anno scolastico e con conferma fino al 30 giugno 2015, con quasi esclusiva dotazione di risorse finanziarie provinciali nonostante i tagli governativi e regionali e l’incertezza sull’attribuzione della competenze in materia sociale introdotta dalla legge Delrio  – tutela dell’assistenza a circa 44 cittadini.

24 Biblioteca Le principali azioni poste in essere  5 novembre: presentazione, alla presenza di n. 250 persone, del "Dizionario della grande Guerra", con il presidente emerito del Senato, Franco Marini, in occasione del Centenario della Prima Guerra Mondiale  8 dicembre: avvio iniziativa “Regala una gioia ai bambini: acquista per loro libri & giocattoli”, in collaborazione con il Servizio Politiche sociali, per i bambini del CEIS e dell’AGBE  15 dicembre: inaugurazione pubblica dell'Albero della Cultura (albero di Natale composto da 1000 libri della Biblioteca).

25 I primi dati Entrate straordinarie  Opere pubbiche e protezione civile ( per messa in sicurezza e manutenzione straordinaria ,00  Recupero arretrati e messa a regime del Tributo Ambientale ,00  TOTALE ,00 Riduzioni di spesa  Logistica Ufficio scolastico Provinciale euro ,00  Spese telefonia mobile euro ,00  Spese logistica Provincia Ambiente euro ,00  Spesa di personale a seguito riorganizzazioneeuro ,00  TOTALE ,00


Scaricare ppt "I primi 60 giorni di amministrazione della nuova Provincia Il Presidente Antonio Di Marco."

Presentazioni simili


Annunci Google