La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

QUALITA’ E SICUREZZA ALIMENTARE: IL RUOLO DEL SISTEMA DEI CONTROLLI Dott. Giuseppe SERINO ISPETTORE GENERALE CAPO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "QUALITA’ E SICUREZZA ALIMENTARE: IL RUOLO DEL SISTEMA DEI CONTROLLI Dott. Giuseppe SERINO ISPETTORE GENERALE CAPO."— Transcript della presentazione:

1 QUALITA’ E SICUREZZA ALIMENTARE: IL RUOLO DEL SISTEMA DEI CONTROLLI Dott. Giuseppe SERINO ISPETTORE GENERALE CAPO

2 AGRICOLTURA 46 MLD VALORE DELLA PRODUZIONE 1,6 MIL AZIENDE 890 MILA ADDETTI 12,7 MIL ETTARI COLTIVATI AGROINDUSTRIA 124 MLD FATTURATO ADDETTI IMPRESE BILANCIA COMMERCIALE 28 MLD EXPORT 35 MLD IMPORT SISTEMA AGROINDUSTRIALE 15,9% DEL PIL NAZIONALE 246 MLD DIMENSION E ECONOMIC A L’AGROALIMENTARE ITALIANO FONTE DATI: INEA “ L’agricoltura italiana conta

3 VINI A DOP E IGP 430 PRODUZIONI A DOP E IGP 230 AGRICOLTURA BIOLOGICA AZIENDE ETTARI L’AGROALIMENTARE ITALIANO 3

4 IL VALORE DEL FALSO MADE IN ITALY 6 MLD CONTRAFFAZIONE 54 MLD ITALIAN SOUNDING FONTE DATI: ICE/ FERDERALIMENTARE

5 L’AGROALIMENTARE ITALIANO QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO Apparato composito con norme di tipo orizzontale e verticale Fonti nazionali e comunitarie Assistito da un sistema sanzionatorio prevalentemente amministrativo 5

6 RILEVANZA DEL SISTEMA DEI CONTROLLI

7 IL SISTEMA NAZIONALE DEI CONTROLLI AGROALIMENTARI Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF) Corpo Forestale dello Stato (CFS) Comando dei Carabinieri delle politiche agricole (CCPA) Capitanerie di porto Ministero della Salute Comando dei Carabinieri per la tutela della salute (NAS) Dipartimento degli alimenti, nutrizione e sanità veterinaria - (Usmaf, Pif, Uvac) Istituto superiore di sanità (ISS) Ministero dell’Economia Guardia di Finanza (GdF) Agenzia delle dogane Regioni e Province Autonome Aziende sanitarie locali (Sian e Sv) Arpa Istituti Zooprofilattici Sperimentali (IZS) Servizi Antisofisticazione vinicole

8 IL SISTEMA NAZIONALE DEI CONTROLLI AGROALIMENTARI Fonti varie CONTROLLI STIMATI

9 Controlli Sequestri Kg 40 mln ℓ 20 mln Confezioni 24 mln Illeciti PENALI AMMINISTRATIVI IL SISTEMA NAZIONALE DEI CONTROLLI AGROALIMENTARI Fonti varie ORGANI DI CONTROLLO OPERANTI A LIVELLO NAZIONALE (Agenzia delle Dogane, Capitanerie di Porto, CFS, GdF, NAC, NAS, ICQRF)

10 IL SISTEMA NAZIONALE DEI CONTROLLI AGROALIMENTARI 10 PUNTI DI FORZA ELEVATA SPECIALIZZAZIONE ELEVATA PROFESSIONALITA’ E COMPETENZA TECNICA TRASPARENZA NEI CONFRONTI DEL SISTEMA DELLE IMPRESE

11 IL SISTEMA NAZIONALE DEI CONTROLLI AGROALIMENTARI GARANTISCE ADEGUATI LIVELLI DI SICUREZZA ALIMENTARE CONTRIBUISCE ALLA SALVAGUARDIA DELLA QUALITA’ DEL SETTORE

12 IL SISTEMA NAZIONALE DEI CONTROLLI AGROALIMENTARI PUNTI DI DEBOLEZZA SCARSO COORDINAMENTO BASSO LIVELLO DI INTEGRAZIONE DELLE COMPETENZE SOVRAPPOSIZIONI E DUPLICAZIONI COMUNICAZIONE NON SEMPRE EFFICACE

13 IL SISTEMA NAZIONALE DEI CONTROLLI AGROALIMENTARI PNI Piano nazionale integrato dei controlli ufficiali CNAC Consiglio nazionale anticontraffazione Comitato tecnico degli organismi di controllo Programmi coordinati di controllo per la tutela della qualità delle produzioni agroalimentari in ambito MIPAAF TITOLO V DEL REG. CE 882/204 Articolo 19 della Legge 23 luglio 2009, n. 99 Decreto Ministeriale 13 febbraio 2003, n. 44 Articolo 18 della Legge 23 luglio 2009, n. 99 ESPERIENZE DI COORDINAMENTO

14 14 PROPOSTE PER RAZIONALIZZARE IL SISTEMA NAZIONALE DEI CONTROLLI

15 CAMPAGNE DI INFORMAZIONE / EDUCAZIONE DEL CONSUMATORE Colmare le asimmetrie informative Acquisire maggiore consapevolezza delle scelte alimentari di acquisto Qualificata comunicazione istituzionale PROPOSTE PER RAZIONALIZZARE IL SISTEMA NAZIONALE DEI CONTROLLI

16 RAFFORZARE IL COORDINAMENTO TRA GLI ORGANI DI CONTROLLO A) Programmazione integrata e analisi del rischioB) Integrazione dei sistemi informativiC) Ricerca di sinergie operative PROPOSTE PER RAZIONALIZZARE IL SISTEMA NAZIONALE DEI CONTROLLI

17 Creazione di un Osservatorio per lo studio dei fenomeni fraudolenti Amplificare la capacità di acquisizione, elaborazione e analisi dei dati e delle informazioni disponibili Sviluppo di adeguati modelli per l’analisi del rischio PROPOSTE PER RAZIONALIZZARE IL SISTEMA NAZIONALE DEI CONTROLLI A) PROGRAMMAZIONE INTEGRATA E ANALISI DEL RISCHIO

18 B) INTEGRAZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI Banche dati condivise: Informazioni disponibili Dati sui controlli svolti Amplificare la capacità di acquisizione, elaborazione e analisi dei dati e delle informazioni disponibili PROPOSTE PER RAZIONALIZZARE IL SISTEMA NAZIONALE DEI CONTROLLI

19 C) RICERCA DI SINERGIE OPERATIVE PER MIGLIORARE L’EFFICACIA E L’EFFICIENZA Formazione comuneIndividuazione di procedure operative condivise Scambio di esperienze a livello nazionale e internazionale Uniformità di interpretazione normativa Valutazione dei risultati e proposte di miglioramento PROPOSTE PER RAZIONALIZZARE IL SISTEMA NAZIONALE DEI CONTROLLI


Scaricare ppt "QUALITA’ E SICUREZZA ALIMENTARE: IL RUOLO DEL SISTEMA DEI CONTROLLI Dott. Giuseppe SERINO ISPETTORE GENERALE CAPO."

Presentazioni simili


Annunci Google