La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gruppo del Progetto Coordinatore Referente Prof.ssa Sonia Spagnuolo Docenti Partecipanti Concetta Zecca Giuseppe Ruscelli Elisa Santagada Anna Caterina.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gruppo del Progetto Coordinatore Referente Prof.ssa Sonia Spagnuolo Docenti Partecipanti Concetta Zecca Giuseppe Ruscelli Elisa Santagada Anna Caterina."— Transcript della presentazione:

1

2 Gruppo del Progetto Coordinatore Referente Prof.ssa Sonia Spagnuolo Docenti Partecipanti Concetta Zecca Giuseppe Ruscelli Elisa Santagada Anna Caterina Rago Rosa Dramisino

3 DA SVILUPPARE DALLA SCUOLA DELL’INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI I° GRADO

4 ARTICOLAZIONE Nucleo fondante Campi di esperienza / Area disciplinare Periodo di riferimento Traguardi di competenza Obiettivi di apprendimento Trasversalità disciplinare Attività e contenuti Scelte organizzative, metodologie e strumenti Modalità di verifica degli apprendimenti

5 Nucleo fondante “Le forme intorno a noi”

6 La conoscenza del mondo Campi di esperienza

7 Area disciplinare Matematica per la scuola primaria e per la scuola secondaria di I grado

8 Periodo di riferimento Febbraio

9 Traguardi per lo sviluppo delle competenze Scuola dell’infanziaScuola primariaScuola secondaria Raggruppa e ordina oggetti e materiali Individua le posizioni di oggetti nello spazio Riconosce e rappresenta forme del piano e dello spazio …. Descrive, denomina e classifica le figure in base a caratteristiche geometriche …. Riconosce e denomina le forme del piano e dello spazio, le loro rappresentazioni e ne coglie le relazioni tra gli elementi.

10 Obiettivi di apprendimento Al termine della Scuola dell’Infanzia A termine della terza Primaria A termine della classe quinta Primaria A termine della classe terza secondaria di I° g. Saper raggruppare oggetti in base alla forma. Individuare la posizione di oggetti nello spazio: sopra/sotto avanti/dietro destra/sinistra Riconoscere, denominare e descrivere figure geometriche. Disegnare figure geometriche e costruire modelli materiali anche nello spazio. Descrivere, denominare e classificare figure geometriche, identificando elementi significativi.. Riprodurre una figura in base a una descrizione … Riprodurre in scala una figura assegnata … Conoscere proprietà caratteristiche delle figure geometriche piane e dello spazio Conoscere e utilizzare le principali trasformazioni geometriche e le proprietà invarianti Utilizzare il modello cartesiano

11 Trasversalità disciplinare Scuola dell’InfanziaScuola PrimariaScuola Secondaria Campi di esperienza “il corpo e il movimento” “ discorsi e le parole” Italiano/tecnologia/Arte e Immagine Geografia/Tecnologia/Art e e Immagine/Italiano

12 Contenuti e Attività Scuola dell’InfanziaScuola PrimariaScuola Secondaria Attività di classificazione di oggetti e figure Schede da colorare con indicatori spaziali Giochi ed esercizi con il corpo sugli indicatori spaziali Osservazione di oggetti nell’ambiente per arrivare a riconoscere figure geometriche. Riconoscimento delle caratteristiche delle figure Rappresentazione grafica Riproduzione in scala osservazione di forme e figure geometriche. Classificazione delle figure e scoperta delle loro caratteristiche. Confronto di figure simili e ingrandimento/rimpicciolime nto. Rappresentazione di punti e figure sul piano cartesiano

13 Scelte organizzative, metodologie e strumenti Il percorso educativo e didattico proposto si è prefisso come intento quello di sviluppare negli alunni sia una predisposizione positiva verso la matematica, sia l’autostima e la fiducia nella propria capacità di portare a termine le attività proposte. Pertanto le scelte organizzative da seguire saranno: Ragionare a voce alta sulle previsioni di un evento; Discutere con gli altri in gruppo esponendo e confrontando le proprie idee; Dialogare con l’insegnante che avrà il compito di stimolare la discussione e il ragionamento mostrando e proponendo alternative. Il piano di lavoro protenderà a sviluppare: Qualità personali da sperimentare attraverso un lavoro di ricerca, per imparare ad essere indipendenti, sistematici, cooperativi, costanti, creativi, etc. La fantasia, la curiosità, l’intuizione e la riflessione, la “problematizzazione” delle esperienze vissute per scoprire il piacere di cercare ed individuare soluzioni. Attività di laboratorio con utilizzo di materiale strutturato.

14 Modalità di verifica degli apprendimenti La verifica e la valutazione saranno finalizzate alla riflessione sulle modalità di lavoro, sugli stili di apprendimento e le strategie da conseguire. Ogni alunno, durante le attività proposte, sarà stimolato e incoraggiato, attraverso conversazioni, brainstorming, spiegazioni, etc., a esprimere il proprio punto di vista sul mondo circostante, a confrontarsi con i coetanei, ad arricchire le proprie conoscenze e adottare nuove strategie per rappresentarsi il mondo. Tali esperienze e confronti avranno lo scopo di offrire agli allievi opportunità didattiche rilevanti per i seguenti presupposti: Riconoscere e valorizzare le proprie potenzialità in modo da trasformare i punti deboli in punti di forza; Maturare l’idea che l’errore sia un’opportunità per crescere e non motivo di insuccesso; Confrontarsi con compagni e insegnanti in momenti di difficoltà senza temere il giudizio o la derisione; Diventare sempre più consapevoli di sé, del proprio modo di ragionare e di operare. Tutte le attività condivise in gruppo o elaborate individualmente costituiranno momento di verifica delle conoscenze e degli apprendimenti pregressi. Il percorso educativo verrà monitorato mediante prove oggettive allo scopo di valutare le conoscenze e le abilità specifiche inerenti ai diversi obiettivi formativi, in modo tale da permettere agl’insegnanti di mirare la programmazione alle necessità e bisogni degli allievi.

15 A fine percorso si terranno riunioni collegiali con i docenti dei tre ordini di scuola per valutare e progettare ulteriori percorsi didattici.


Scaricare ppt "Gruppo del Progetto Coordinatore Referente Prof.ssa Sonia Spagnuolo Docenti Partecipanti Concetta Zecca Giuseppe Ruscelli Elisa Santagada Anna Caterina."

Presentazioni simili


Annunci Google