La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Donato Speroni - Ifg Urbino Corso 2014-151 Il sistema economico e le discipline che lo studiano Everything should be made as simple as possible, but not.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Donato Speroni - Ifg Urbino Corso 2014-151 Il sistema economico e le discipline che lo studiano Everything should be made as simple as possible, but not."— Transcript della presentazione:

1 Donato Speroni - Ifg Urbino Corso Il sistema economico e le discipline che lo studiano Everything should be made as simple as possible, but not simpler Albert Einstein

2 Le “regole del gioco” Il corso di politica economica e quello di statistica sono supportati da powerpoint che vi vengono distribuiti prima delle lezioni, per consentirvi di integrarli con appunti. Troverete ulteriori informazioni nella pagina del mio sito: dove inserirò anche segnalazioni bibliografiche utili per chi vuole approfondire questi temi. Un utile testo snello è il Compendio di macroeconomia – Edizioni Simone. I capitoli 1 e 2 trattano i temi di oggi. Ma achi vuole approfondire davvero posso consigliare “Scoprire la macroeconomia” di Olivier Blanchard (Il Mulino). Le ultime ore saranno dedicate a un esame scritto e orale; lo scritto sarà analogo a un tema di economia assegnato all’esame dell’Ordine, mentre l’orale verterà su un Glossario di parole e concetti essenziali che un giornalista deve conoscere quando ha a che fare con i numeri. Vi chiederò anche di svolgere alcune esercitazioni, che concorreranno al voto finale. Donato Speroni - Ifg Urbino Corso

3 Di che cosa parliamo nel mio corso? Come funzionano il “motore” economico di un Paese e il sistema economico e finanziario globale. Le principali grandezze statistiche:  Il Prodotto interno lordo e il benessere complessivo  I dati congiunturali, occupazione, produzione prezzi ecc.  Le fonti statistiche più utili e il loro uso. Il corretto uso dei dati e le forzature mediatiche Qualche elemento di infografica Le nuove tendenze: “data journalism” e “open data journalism”. Le mie lezioni saranno integrate da quelle di finanza. Donato Speroni - Ifg Urbino Corso

4 4 Lo studio dell ’ economia distingue: MACRO (applicato all ’ intero sistema) MICRO (applicato a un mercato o a un tipo di soggetti) DESCRIZIONE (Economia politica) Macroeconomia, Econometria Microeconomia, studio di singoli mercati e comportamenti INTERVENTO (Politica economica) Politica monetaria e fiscale Politiche antitrust, indu- striali, di settore, di sviluppo

5 Donato Speroni - Ifg Urbino Corso L’ECONOMIA DEL BARATTO Famiglia Hunter CARNE PESCE Famiglia Fisher

6 Donato Speroni - Ifg Urbino Corso UN PRIMO RUDIMENTALE SISTEMA ECONOMICO Famiglia Hunter CARNE PESCE Famiglia Fisher CONCHIGLIE E’ nato un sistema monetario, dove le conchiglie hanno funzione di conteggio, pagamenti differiti e accumulazione del valore

7 Donato Speroni - Ifg Urbino Corso Quando nasce l’impresa… FAMIGLIE IMPRESE LAVORO BENI E SERVIZI RETRIBUZIONI ACQUISTI

8 Donato Speroni - Ifg Urbino Corso SCHEMA DI SISTEMA ECONOMICO FAMIGLIE IMPRESE LAVORO BENI E SERVIZI FAMIGLIE IMPRESE LAVORO BENI E SERVIZI RETRIBUZIONI SPESA PER ACQUISTI STATO B&S BENI E SERVIZI IMPOSTE E TASSE IMPOSTE E TASSE SISTEMA BANCARIO PRESTITI RISPARMIO PAGAMENTI CON L’ESTERO EXPORT IMPORT RESTO DEL MONDO

9 Prima sommaria indicazione delle interazioni tra i diversi elementi Se aumenta la quantità di moneta in circolazione (attraverso politiche monetarie o fiscali), oppure si abbassa il costo del denaro ed è più facile ottenere prestit,i si accelera il sistema economico, ma si rischia l’inflazione La riduzione della quantità di moneta o l’innalzamento dei tassi attivi (prestiti dalle banche a famiglie e imprese) ottengono l’effetto opposto Se aumenta la domanda dall’estero di valuta nazionale, la moneta si apprezza e le esportazioni diventano più care. E viceversa. L’effetto complessivo è una tendenza al riequilibrio. Donato Speroni - Ifg Urbino Corso

10 10 L ’ operatore famiglie Fornisce manodopera al sistema (“offerta di lavoro”) Ha a disposizione retribuzioni, rendite e trasferimenti, al netto delle imposte. Gran parte di questo reddito viene consumato per l’acquisto di beni e servizi Una parte del reddito è risparmiato e solitamente depositato presso intermediari finanziari Il lavoro domestico è una parte importante della quantità di lavoro, ma non viene conteggiato dalla contabilità nazionale, almeno per ora.

11 Donato Speroni - Ifg Urbino Corso L ’ operatore imprese (schematicamente) Investe capitali propri e di terzi per l’attività produttiva Impiega manodopera (domanda di lavoro). Consuma materie prime, beni di consumo intermedio, semilavorati (=prodotti di altre imprese). Produce beni e servizi per il consumo finale, dando luogo a un valore aggiunto tra consumi intermedi e produzione finale. Ripartisce questo valore aggiunto remunerando il capitale, il lavoro, le rendite. Destina una parte del valore aggiunto agli investimenti (operando da acceleratore dell’economia) Ha a capo l’imprenditore che si sobbarca l’alea dell’impresa e al quale spetta il profitto finale.

12 Donato Speroni - Ifg Urbino Corso L ’ operatore pubblico Si alimenta con imposte, tasse, accise, dazi, ecc. Fornisce beni di interesse pubblico (es. infrastrutture) e servizi (es. difesa, educazione) E’ un grande mediatore di trasferimenti finanziari Per operare è anche un grande consumatore/investitore (domanda pubblica) Attraverso la manovra di queste grandezze attua la “politica di bilancio” (fiscal policy) In passato stampava moneta. Ora – di norma – può solo farsela prestare.

13 Donato Speroni - Ifg Urbino Corso Il sistema bancario Con altri intermediari finanziari raccoglie il risparmio, remunerandolo (tassi passivi) Lo presta a chi vuole investire, facendosi pagare il denaro (tassi attivi) Ne moltiplica le possibilità d’uso, moltiplicando di fatto la quantità di moneta Ha al suo interno la Banca centrale che governa la quantità di moneta e usa altri strumenti di politica monetaria per tutelare il valore della moneta e solo subordinatamente (in Europa) favorire lo sviluppo Questo ruolo è ora affidato alla Bce, mentre ormai Bankitalia ha soprattutto funzioni di vigilanza bancaria.

14 Donato Speroni - Ifg Urbino Corso Il Resto del Mondo Scambia beni e servizi col nostro sistema economico secondo rapporti chiamati “Ragioni di scambio” Scambia capitali per investimenti diretti o indiretti (finanziari), rimesse, compensazioni Funge da ammortizzatore dell’intero sistema attraverso il meccanismo del cambio La globalizzazione ha sconvolto questo schema perché le transazioni finanziarie sono un multiplo di quelle reali: il governo del sistema è diventato molto più difficile.

15 Donato Speroni - Ifg Urbino Corso


Scaricare ppt "Donato Speroni - Ifg Urbino Corso 2014-151 Il sistema economico e le discipline che lo studiano Everything should be made as simple as possible, but not."

Presentazioni simili


Annunci Google