La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ISTITUTO SAN GIUSEPPE –VIGEVANO-

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ISTITUTO SAN GIUSEPPE –VIGEVANO-"— Transcript della presentazione:

1 ISTITUTO SAN GIUSEPPE –VIGEVANO-
CLASSE PRIMA MEDIA

2 IL RISO È una pianta erbacea, appartenente alla famiglia delle Gramineae. Può raggiungere anche i 5 m di altezza e vive in ambiente acquatico. Ha foglie di colore verde chiaro ricoperte di peli bianchi corti e spessi. All’apice dello stelo si trova la pannocchia che diventa pendente alla maturità della pianta ed è costituita da tante spighette. Il frutto è detto carosside e si presenta di forma sferica e un po’ allungata.

3 Fasi della Coltivazione
1) Preparazione del terreno: aratura e concimazione. 2) Inondazione e semina : in primavera di solito nel mese d’aprile. 3) Nascita delle piantine ed eliminazione delle erbacce. 4) Mietitura e raccolta del riso. Zone d’Italia più produttive. Il grafico mostra i livelli di produzione di nord e sud Italia.

4 Mietitrebbia, utilizzata per arare i campi
Risaie Vercellesi Mietitrebbia, utilizzata per arare i campi Canale d’ irrigazione

5 ED ECCO A VOI IL FUTURO DELLA RISICOLTURA: ARRIVANO I DRONI
Sono dei mini-robot senza pilota che aiuteranno i nostri agricoltori nel prossimo futuro. Simili a dei “ragnetti “ che con tante gambine e telecamere monitorano dall’alto le nostre risaie permettendoci di aver una perfetta visuale delle condizioni del terreno. L’agricoltura del futuro è sempre più motorizzata e specifica: nasce la coltivazione “site specific”.

6 IL RISO VALORI NUTRIZIONALI
Il riso contiene (sul 100%) il 91,85% di carboidrati, il 7,54% di proteine e lo 0,6% di grassi. Insieme a pasta e pane rappresenta la più comune fonte di carboidrati. Mangiando un piatto di riso si assumono 130 kcal per ogni 100 grammi.

7 PROPRIETA’ BENEFICHE DEL RISO
Il riso ha molte proprietà benefiche. È in grado di eliminare il gonfiore intestinale e quello integrale che è più ricco di fibre può costituire un valido rimedio per la salute intestinale anche se in genere ha degli effetti astringenti. Controlla la pressione alta e non affatica lo stomaco. Il riso integrale può essere mangiato con moderazione anche dai diabetici. È inoltre un’ottima alternativa per i celiaci. Riso e intestino Il riso dona maggiore sazietà. Dona una maggiore digeribilità. Le proteine del riso non generano intolleranze alimentari.

8 LA CLASSIFICAZIONE DEI TIPI DI RISO
I suoi chicchi sono piccoli e tondeggianti. Cuoce in minuti tendendo a rilasciare l’amido durante la cottura. È molto adatto alla preparazione di minestre e dolci. È l’ideale per la preparazione di timballi e supplì, i suoi chicchi sono affusolati e lunghi. Richiede un po’ più di tempo per la cottura, minimo 14 minuti. Ha i chicchi tondeggianti e semi-allungati, di media grandezza. Cuoce in minuti e si presta molto alla preparazione di minestroni. Sono le varietà più pregiate! Con chicchi grandi e molto lunghi, tiene bene la cottura e rilascia pochissimo amido. È indicato nella preparazione di risotti, insalate e di piatti come la paella, in cui i chicchi debbono rimanere ben sgranati.  

9 ALTRI TIPI DI RISO… E ADESSO ALCUNE RICETTE CON IL RISO
Riso integrale: conserva parte della crusca in seguito ad una raffinazione ridotta al minimo (maggior contenuto di vitamine, minerali e fibre). Riso Venere: dai chicchi neri, contiene una notevole quantità di silicio utile nella formazione e nella riparazione del tessuto osseo. Esso ha un contenuto di ferro quattro volte superiore al riso comune ed il doppio del selenio potente antiossidante. Riso a cottura rapida: Viene sottoposto ad una parziale pre -cottura seguita da disidratazione che consente di accorciare notevolmente i tempi di cottura. Riso Rosso: il colorito rossastro è dovuto alla fermentazione a cui viene sottoposto il riso comune da cucina. È particolarmente interessante per la sua proprietà ipocolesterolemizzante. E ADESSO ALCUNE RICETTE CON IL RISO

10 LA Paella La paella più comune è la Paella de Marisco ovvero ai frutti di mare diffusasi dalle coste mediterranee, che sostituisce la carne con crostacei o molluschi, come cozze, scampi e seppie. Altre varianti, pur mantenendo gli ingredienti base come riso(bomba o senia) e zafferano, mescolano frutti di mare e carne assieme.

11 Sushi Il riso sushi viene preparato con un riso bianco, dolce a grano corto, viene lavato e cotto seguendo una particolare tecnica e successivamente bagnato con aceto di riso nel quale vengono disciolti zucchero e sale e leggermente scaldato.

12 Risotto alla milanese Il risotto alla milanese è il piatto tipico per eccellenza del cuore economico del nord Italia. Questo piatto molto semplice affascina soprattutto per il colore dorato conferitogli dallo zafferano, ingrediente principale della ricetta. Non tutti sanno, però, che un risotto alla milanese come tradizione vuole contiene il midollo di bue, ingrediente fondamentale per arricchirne il gusto.

13 UNA CURIOSITÀ SUL RISOTTO ALLO ZAFFERANO
Il Mastro pittore Valerio di Fiandra era aiutato nel suo lavoro da un assistente chiamato Zafferano. Il soprannome derivava dal fatto che aveva la mania di mescolare sempre un po’ di zafferano nelle sue miscele di colori per renderli cromaticamente più vivaci. Per scherzo un giorno il maestro gli disse che continuando così avrebbe finito per mettere del giallo anche nelle pietanze. Zafferano lo prese in parola e il giorno delle nozze della figlia di Valerio , un po’ per scherzo ma soprattutto sembra per gelosia si accordò con il cuoco incaricato del banchetto e fece aggiungere dello zafferano al riso, all’epoca condito con il solo burro. Il risotto, accolto inizialmente con stupore e diffidenza dai commensali ebbe poi un grandissimo apprezzamento, grazie non solo al gusto saporito dello zafferano, ma anche al suo colore giallo oro, sinonimo di ricchezza e allegria. Fu un successo così strepitoso che la notizia del piatto “alla moda” corse rapida per tutta la città e ben presto tutta Milano assaggiava il risotto colorato di giallo.

14 IL RISO Classe terza media

15 TG della Lomellina

16 La coltivazione Il terreno per la coltura del riso (risaia) è perfettamente livellato, diviso in vasche molto basse, dette camere, ricavate mediante piccoli argini di terra alti 30–40 cm. Le camere vengono allagate dopo la semina nel caso di semine in asciutta come fossero bagnature e nella maggior parte dei casi alle sommersioni delle camere, segue nel giro di pochi giorni la semina delle cariossidi di riso. Questa tecnica è molto diffusa nella Lomellina.

17 Il riso è un cereale della famiglia delle graminacee
Il riso è un cereale della famiglia delle graminacee. E’ stato uno dei primi cereali coltivati dall’uomo. Il 90% dei raccolti mondiali proviene dai Paesi asiatici. Esistono più di 200 milioni di aziende agricole, la maggior parte delle quali più piccole di un ettaro; si tratta per di più di aziende familiari.

18 La nostra area…

19 La tradizione Le prime piantine di riso, furono seminate in Lomellina, nel L’esperimento venne tentato presso Villanova di Cassolnovo, perché il clima e l’abbondanza d’acqua ne favorivano la coltivazione. Il riso era un alimento particolarmente apprezzato da Ludovico il Moro e si diffuse in Lomellina e nel Milanese. Intorno alla metà del XVI secolo, le risaie ricoprivano già 5500 ettari, seppur oggi la produzione si è molto ridotta, l’Italia rimane uno dei principali produttori.

20 Le mondine Le mondine svolgevano un lavoro molto duro e faticoso perché dovevano stare per lungo tempo con la schiena curva e i piedi nudi nell’acqua tra insetti e animaletti pericolosi. Estirpavano le erbe infestanti che crescevano insieme al riso. Svolgevano anche altri lavori: la spianatura del terreno con il badile, la mietitura dell'orzo e del grano, la semina e il trapianto del riso. Il lavoro delle mondine è scomparso quando si è introdotto l'uso dei diserbanti chimici.

21

22 LO (S)CONOSCIUTO: LA ZIZANIA
CLASSE III LICEO SCIENTIFICO LO (S)CONOSCIUTO: LA ZIZANIA (WILD RICE)… ZIZANIA RISO VS

23 VARIETA’, ORIGINI E COLTIVAZIONE Origini Zizania Palustris:
America: Z. texana Z. Latifolia Z. Acquatica (nord America) Z. Palustris (nord America) ASIA: Z. Texana Z. Latifolia Origini Zizania Palustris: Canada Nord America Origini Oryza Sativa: Cina India Thailandia Legenda: Riso (Oryza Sativa) Wild Rice (Zizania Palustris) ---

24 Coltivazione tradizionale della Zizania
Si utilizzava la tecnica del seme nell’argilla: venivano lanciati in acqua impasti d’argilla contenenti semi di Zizania. La raccolta avveniva per mezzo di canoe o barche e le piante erano legate in fasci. I chicchi venivano separati dalle piante percuotendole con bastoni. Il prodotto raccolto umido si faceva essiccare al sole, per rendere possibile la conservazione. I semi in seguito venivano decorticati e confezionati in sacchi. Cariossidi Oggi la coltivazione è simile a quella del riso!

25 RACCOLTA

26 In cucina con il Wild Rice!

27 Come si cucina? E’ molto nutriente!
Lavare bene in acqua corrente Bollire in una pentola capace Cuocere per minuti CARATTERISTICHE NUTRIZIONALI per 100 g di Zizania o "Wild Rice": -Proteine 12,4-15,0 mg/100g - Grassi 0,5-0,8 mg/100g - Carboidrati Totali 72,3-75,3 mg/100g - Calcio mg/100g - Magnesio mg/100g - Fosforo mg/100g E’ molto nutriente!

28 Buon appetito a tutti, anche agli intolleranti!
Riassumendo… RISO ZIZANIA Origini Himalaya Canada Tipologia Pianta acquatica Sperimentatori Asiatici Indiani Coltivazione Sommersi dall’acqua Germinazione 40-60 giorni 15-20 giorni Condiz. pedoclimatiche Terreni argillosi e sabbiosi Terreni paludosi Colore del seme Giallo Bruno Proprietà nutrizionali Le sue calorie sono pari a 130 per ogni 100 grammi di prodotto ed è ricco di molte sostanze nutrienti Calcio, Magnesio, Potassio, fosforo e Zinco; Senza glutine Buon appetito a tutti, anche agli intolleranti!

29 Si adatta alle condizioni pedoclimatiche dove viene
…E IN ITALIA? Si adatta alle condizioni pedoclimatiche dove viene coltivato il riso In Italia il Wild Rice si può trovare nelle erboristerie e in alcuni supermercati. La granella è venduta, come il grano o il riso, poiché non sono necessarie mondature o brillature; la granella contiene lisina e fibre, pochi grassi ed è priva di glutine. Cercando nel web (www.giallozafferano.it, abbiamo trovato indicazioni per la cottura, valori nutrizionali e ricette. Vi proponiamo: CHICKEN WILD RICE SOUP. Coltivazioni sperimentali

30 Bibliografia e sitografia:


Scaricare ppt "ISTITUTO SAN GIUSEPPE –VIGEVANO-"

Presentazioni simili


Annunci Google