La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’etica nella cura delle dipendenze Pietro D’Egidio Prato, 8 novembre 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’etica nella cura delle dipendenze Pietro D’Egidio Prato, 8 novembre 2014."— Transcript della presentazione:

1 L’etica nella cura delle dipendenze Pietro D’Egidio Prato, 8 novembre 2014

2 L'etica è più vicina alla saggezza che alla ragione, più vicina alla comprensione di cosa deve essere bene piuttosto che alla formulazione di principi corretti". Francisco Varela L'etica non è una scienza. Ma, benché non esista una "base scientifica razionale" dell'etica, c'è una base etica della scienza e del razionalismo". Karl Popper L’etica si dispiega come tensione costante tra il “non potere non essere parte” e il “voler essere per sé”, tra il sentirsi obbligati e il riconoscersi come unici e liberi. C’è etica quindi perché c’è comunità e l’etica coincide con le modalità con cui la comunità viene vissuta ed abitata. Salvatore Natoli 2

3 PRESENTAZIONE DI UN CASO E FORMULAZIONE DI UN QUESITO ETICO Paziente tossicodipendente donna. Ricaduta nell’uso di sostanze. Comportamenti pericolosi nei confronti della figlia minore di pochi mesi affidata alla stessa. Quesito etico: È etico, corretto, costringere la paziente a curarsi, facendo leva sul provvedimento della minore? 3

4 La figlia di 4 anni di un paziente ha ingerito il metadone dato in consegna al padre. La bambina rimane cerebrolesa. Quesiti etici: È giusto continuare ad affidargli il metadone? È giusto porsi questo quesito? E’giusto seguire un paziente nei confronti del quale si ha un’opinione negativa? È etico giudicare un paziente? 4

5 Paziente più volte trasferito da un Sert all’altro. “Cattive abitudini”. Monopolizzazione di tutto il servizio ottenendo continue attenzioni e prestazioni da parte di tutta l’équipe. Le richieste sono molteplici e svariate. Quesiti etici: È etico tenere un paziente in carico e non dimetterlo per poi trasferirlo in un servizio tecnico appropriato? Quanto è giusto che un servizio risponda a richieste svariate, molteplici e compulsive a prescindere da una valutazione delle stesse? È etico monopolizzare le attenzioni di un operatore per un solo paziente a scapito degli altri? Queste questioni sono etiche o professionali? 5

6 grazie 6


Scaricare ppt "L’etica nella cura delle dipendenze Pietro D’Egidio Prato, 8 novembre 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google