La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

BES: ASPETTI NORMATIVI. Legge 104/1992 Sentenza Corte Costituzionale n. 80/2010 Certificazione ASL.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "BES: ASPETTI NORMATIVI. Legge 104/1992 Sentenza Corte Costituzionale n. 80/2010 Certificazione ASL."— Transcript della presentazione:

1 BES: ASPETTI NORMATIVI

2

3

4 Legge 104/1992 Sentenza Corte Costituzionale n. 80/2010 Certificazione ASL

5 Legge 104/1992 Articolo 3, comma 1 Handicap Articolo 3, comma 3 Handicap grave sostegno + assistenza

6 Art. 1 Riconoscimento e definizione di dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia DSA Art. 1 Art. 1 La presente legge riconosce la dislessia, la disgrafia, la disortografia e la discalculia quali disturbi specifici di apprendimento, di seguito denominati «DSA», che si manifestano: 1) in presenza di capacità cognitive adeguate, 2) in assenza di patologie neurologiche e di deficit sensoriali Legge 170/2010 Linee guida 6 luglio 2011 DisturbiSpecifici di Apprendimento Il disturbo di apprendimento ha carattere permanente e base neurobiologica (Nota MIUR 22 novembre 2013)

7 DSA Dislessia (lettura) Disgrafia Disortografia (scrittura) Discalculia (calcolo) Questi disturbi possono anche manifestarsi insieme (comorbilità)

8 DSA Certificazione ASL PDP per DSA Strumenti compensativi e misure dispensative Legge 170/2010

9 Disturbi evolutivi specifici Direttiva MIUR La Direttiva MIUR estende le misure per i DSA «a tutte quelle situazioni in cui è presente un disturbo clinicamente fondato, diagnosticabile ma non ricadente nelle previsioni della Legge 104/92 né in quelle della Legge 170/2010» (Nota MIUR ) Serve una diagnosi

10 Disturbi evolutivi specifici Deficit del linguaggio Iperattività (ADHD) Funzionamento Intellettivo Limite Deficit della coordinazione motoria

11 Area dello svantaggio Direttiva MIUR CM 8 marzo 2013 Nota MIUR 22 novembre 2013 Non è « i BES» E’ un’area dei BES (CM 8 marzo 2013) «Ricomprendere altre situazioni che si pongono comunque oltre l’ordinaria difficoltà di apprendimento. Pertanto la rilevazione di una mera difficoltà di apprendimento non dovrebbe indurre all’attivazione di un percorso specifico con la conseguente compilazione di un PDP.» (Nota MIUR 22 novembre 2013) I motivi

12 Tre tipi di svantaggio socioeconomico linguistico culturale

13 Area dello svantaggio «E’ peculiare facoltà dei Consigli di classe o dei team docenti individuare – eventualmente anche sulla base di criteri generali stabiliti dal Collegio dei docenti – casi specifici per i quali sia utile attivare percorsi di studio individualizzati e personalizzati, formalizzati nel Piano Didattico Personalizzato» (Nota MIUR 22 novembre 2013) Non c’è una certificazione

14 Per quanto tempo? Pertanto le misure dispensative avranno carattere transitorio e attinente gli aspetti didattici, privilegiando le strategie educative e didattiche attraverso percorsi personalizzati, più che strumenti compensativi e misure dispensative. (CM 8 marzo 2013) Gli interventi adottati si applicano per il tempo strettamente necessario – e comunque non oltre un anno scolastico.

15 Quali misure si applicano? DIDATTICA Strategie educative e didattiche personalizzate Includere progettazioni didattico- educative calibrate sui livelli minimi attesi per le competenze in uscita (CM 8 marzo 2013) STRUMENTI Strumenti compensativi e misure dispensative previsti dalla Legge 170/2010 (DSA) (Direttiva Miur ) Piano Didattico Personalizzato

16 SVANTAGGIO Individuazione (NO certificazione) PDP per Area dello svantaggio Strategie educative e didattiche Strumenti compensativi e misure dispensative Direttiva MIUR CM 8 marzo 2013 Nota MIUR 22 novembre 2013

17 È necessario che l’attivazione di un percorso individualizzato e personalizzato per un alunno con Bisogni Educativi Speciali sia deliberata in Consiglio di classe - ovvero, nelle scuole primarie, da tutti i componenti del team docenti - dando luogo al PDP, firmato dal Dirigente scolastico (o da un docente da questi delegato), dai docenti e dalla famiglia. (CM 8 marzo 2013) Un po’ di burocrazia… per finire

18 GRAZIE Dipinti di: Carlo Mattioli Giorgio Morandi Salvador Dalì Prof. Giuliano Santella I.C. Fossacesia


Scaricare ppt "BES: ASPETTI NORMATIVI. Legge 104/1992 Sentenza Corte Costituzionale n. 80/2010 Certificazione ASL."

Presentazioni simili


Annunci Google