La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Un segmento del primo ciclo di istruzione (primaria e secondaria di primo grado ) Durata : 3 anni 1° biennio: prima e seconda classe 1° monoennio: terza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Un segmento del primo ciclo di istruzione (primaria e secondaria di primo grado ) Durata : 3 anni 1° biennio: prima e seconda classe 1° monoennio: terza."— Transcript della presentazione:

1

2 Un segmento del primo ciclo di istruzione (primaria e secondaria di primo grado ) Durata : 3 anni 1° biennio: prima e seconda classe 1° monoennio: terza classe – anno dell’orientamento

3

4 ACCOGLIERE creando un clima di serenità favorevole ad ogni individuo. EDUCARE all’uguaglianza, alla solidarietà e all’accettazione del diverso. FORMARE promuovendo l’armonico sviluppo psico-fisico di ciascun bambino/a. SVILUPPARE le potenzialità, le risorse personali e gli interessi della/dello studente favorendo la creatività; sviluppare altresì atteggiamenti positivi e competenze relative alle culture straniere. FAVORIRE l’acquisizione di un metodo di studio e di buone conoscenze di base, anche mediante l’utilizzo delle tecnologie multimediali e di progetti interdisciplinari. PROPORRE le proprie finalità educative per CONDIVIDERE con le famiglie e le agenzie del territorio ORIENTARE verso scelte consapevoli

5 La valutazione periodica e annuale degli apprendimenti e del comportamento degli alunni viene effettuata mediante l'attribuzione dei voti numerici espressi in decimi, con scrutinio elettronico. Ai fini della validità dell'anno scolastico, per procedere alla valutazione degli alunni in sede di scrutinio finale è richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell'orario annuale. Sono ammessi alla classe successiva al primo e al secondo anno di corso gli alunni che hanno ottenuto un voto non inferiore a SEI decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline. La valutazione sul comportamento, attribuita collegialmente dal consiglio di classe, concorre, come il voto delle altre discipline, alla determinazione della media complessiva dei voti e se inferiore a SEI decimi comporta la non ammissione alla classe successiva. La valutazione periodica e annuale degli apprendimenti e del comportamento degli alunni viene effettuata mediante l'attribuzione dei voti numerici espressi in decimi, con scrutinio elettronico. Ai fini della validità dell'anno scolastico, per procedere alla valutazione degli alunni in sede di scrutinio finale è richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell'orario annuale. Sono ammessi alla classe successiva al primo e al secondo anno di corso gli alunni che hanno ottenuto un voto non inferiore a SEI decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline. La valutazione sul comportamento, attribuita collegialmente dal consiglio di classe, concorre, come il voto delle altre discipline, alla determinazione della media complessiva dei voti e se inferiore a SEI decimi comporta la non ammissione alla classe successiva.

6

7 La valutazione esterna è effettuata su tutto il territorio nazionale a cura dell'INVALSI (Istituto Nazionale Valutazione Scuola Italiana). L'INVALSI predispone annualmente i testi delle prove scritte, a carattere nazionale, volte a verificare i livelli generali e specifici di apprendimento conseguiti dagli studenti di seconda e quinta della scuola primaria e dell’esame di Stato al terzo anno della scuola secondaria di primo grado. I dati relativi agli esiti delle prove servono ai docenti per adeguare il Piano dell'Offerta formativa.

8 RISULTATI COMPLESSIVI (MEDIA %) – SECONDARIA I GRADO - CLASSI TERZE ITALIANOMATEMATICA ITALIA61,457,3 LOMBARDIA64,361,3 NORD - OVEST65,060,9 NOSTRO ISTITUTO 67,356,2

9 GARANTISCONO LA TRASVERSALITÀ E LA CONTINUITÀ “Communicating in English” con docente madrelingua (richiesto all’Amministrazione Comunale) Sportello di consulenza psicologica per docenti e famiglie Inclusione stranieri/attività di recupero DSA Corso di latino Accoglienza/ continuità/orientamento Laboratorio teatrale (richiesto all’Amministrazione Comunale) Educazione alla sicurezza “Nutrire il pianeta” Educazione alla salute ALCUNI SONO CONDIVISI NEI TRE ORDINI DI SCUOLA ACCOMPAGNANO L’ALUNNO LUNGO IL PERCORSO SCOLASTICO

10 1 – Confrontare gli obiettivi e i prerequisiti 2 – Organizzare gemellaggi tra scuole 3 - Rielaborare dei criteri per le prove di uscita e di ingresso 4 - Condividere dei parametri di valutazione ORGANIZZARE UNA CONTINUITÀ EDUCATIVA SUL PIANO DIDATTICO E METODOLOGICO

11 Favorire la costruzione dell’identità personale Promuovere l’autostima, la consapevolezza di sé e l’autoprogettazione personale Educare a operare scelte consapevoli

12 risorsa strumentale nuova e stimolante applicazione in approcci didattici diversi influenza positivamente l’insegnamento/l’apprendimento Questa modalità permette al ragazzo di: diventare protagonista del proprio apprendimento imparare a comunicare con i mezzi informatici riflettere sulle varie attività didattiche. Si migliorano la motivazione, il coinvolgimento, la capacità organizzativa e vengono rispettati i diversi stili cognitivi. In questi ultimi anni è stato possibile dotare tutte le classi di LIM con connessione wi-fi.

13 Articolazione oraria della giornata Quadro orario settimanale delle discipline 1^ ora7.55 – 8.55 Tempo ordinarioTempo prolungato 2^ ora8.55 – 9.50 Italiano, Storia, Geografia (compresa Cittadinanza e Costituzione) 9 ore + 1 ora di approfondimento 13 ore + 1 ora di approfondimento Intervallo9.50 – ^ ora10.00 – ^ ora10.55 – Matematica e Scienze 6 ore8 ore Intervallo11.50 – ^ ora12.00 – 12.55Inglese 3 ore 6^ ora12.55 – 13.55Spagnolo 2 ore Uscita tempo ordinarioTecnologia 2 ore Mensa13.55 – 14.30Arte e immagine 2 ore 7^ ora14.30 – 15.30Ed. fisica 2 ore 8^ ora15.30 – 16.30Musica 2 ore Uscita tempo prolungato nei giorni di lunedì, mercoledì e giovedì Religione cattolica 1 ora Totale 30 ore36 ore

14 L’insegnamento della Religione cattolica è facoltativo e opzionale. La scelta viene effettuata all’atto dell’iscrizione e ha valore per tutta la durata del triennio, fatto salvo il diritto di modificare tale scelta per l’anno successivo. L’insegnamento della Religione cattolica è facoltativo e opzionale. La scelta viene effettuata all’atto dell’iscrizione e ha valore per tutta la durata del triennio, fatto salvo il diritto di modificare tale scelta per l’anno successivo. OPZIONI ATTIVITÀ DIDATTICHE E FORMATIVE ATTIVITA’ DI STUDIO E/O DI RICERCA INDIVIDUALI CON ASSISTENZA DI PERSONALE DOCENTE POSSIBILITÀ DI ENTRATA POSTICIPATA O USCITA ANTICIPATA OPZIONI ATTIVITÀ DIDATTICHE E FORMATIVE ATTIVITA’ DI STUDIO E/O DI RICERCA INDIVIDUALI CON ASSISTENZA DI PERSONALE DOCENTE POSSIBILITÀ DI ENTRATA POSTICIPATA O USCITA ANTICIPATA

15 All’ inizio dell’anno i docenti, i genitori e gli studenti procedono alla sottoscrizione del Patto Educativo di Corresponsabilità, finalizzato a definire in maniera dettagliata e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, studenti e famiglie. Il PEC evidenzia il ruolo che deve essere svolto dalle famiglie nell’ambito di una alleanza educativa che coinvolga la scuola, gli studenti e i loro genitori, ciascuno secondo i rispettivi ruoli e responsabilità.

16

17 SCUOLA SERVIZIO PUBBLICO “RENDER CONTO” DEL SUO OPERATO REGISTRO ELETTRONICO RENDICONTAZIONE SOCIALE MASSIMA TRASPARENZA REGISTRO ON-LINE SCUOLA IN TEMPO REALE ASSENZE-DIDATTICA-COMPITI- VALUTAZIONI-COMUNICAZIONI- SANZIONI DISCIPLINARI

18 REGISTRO ON-LINE SCUOLA PARTECIPATA E CONDIVISA (PATTO DI CORRESPONSABILITÀ) NON SI PUÒ PIÙ NON SAPERE!

19

20

21

22

23

24

25

26 Da giovedì 15 gennaio a domenica 15 febbraio 2015

27 Le iscrizioni alla prima classe di scuola secondaria di primo grado presso le istituzioni scolastiche Statali,in base a quanto disposto dalla legge n. 135/2012, si effettuano esclusivamente on line. Il presente volantino vuole aiutare i genitori nell’espletamento delle modalità di iscrizione alla scuola secondaria indicando i necessari passi da compiere. È possibile effettuare l’iscrizione dal 15 gennaio al 15 febbraio Dal 12 gennaio 2015 i genitori possono avviare la fase della registrazione al portale delle Iscrizioni on line. Adempimenti dei genitori I genitori per poter effettuare l'iscrizione on line devono: registrarsi sul sito (trovate il link diretto anche nella home del sito scolastico seguendo le indicazioni presenti. La funzione di registrazione sarà attiva a partire dal 12 gennaio 2015; ricevere sulla propria casella di posta elettronica il codice personale di accesso al servizio “Iscrizioni on line” compilare la domanda in tutte le sue parti. Per la compilazione è necessario utilizzare il Codice Meccanografico della scuola di destinazione: Scuola secondaria di I grado “R. Gavazzi” MIMM8E3011 Il sistema "Iscrizioni on line" si farà carico di avvisare le famiglie, via posta elettronica, in tempo reale dell'avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda. La famiglia, inoltre, attraverso una funzione web potrà in ogni momento seguire l'iter della domanda inoltrata. Prima di effettuare l’iscrizione si invitano le famiglie a collegarsi al sito web del nostro istituto per consultare i seguenti documenti: Criteri d’iscrizione Piano dell’Offerta formativa dell’Istituto Regolamento d’Istituto Slide di presentazione della scuola Patto educativo di corresponsabilità. Via Bologna, MELZO (MI) Cod. Mecc. MIIC8E300X Codice Fiscale Tel Fax Posta Elettronica Certificata: ne.it La nostra scuola offre un servizio di supporto per le famiglie prive di strumentazione informatica e per coloro che trovassero difficoltà nella procedura online. I genitori potranno telefonare al nostro ufficio di segreteria per fissare un appuntamento con le assistenti amministrative signore Antonietta De Maglie e Livia Pota, disponibili ad offrire il necessario supporto tecnico e amministrativo. Si ricorda che sono necessari i codici fiscali del genitore che iscrive e del bambino per il quale è richiesta l’iscrizione. Tel. Segreteria

28 Scuola secondaria di I grado “R. Gavazzi” Sabato 17 gennaio 2015 Dalle ore 9:30 alle 10:30 sono invitati i genitori e gli alunni delle attuali classi VA e VB De Amicis  Dalle 10:30 alle 11:30 sono invitati i genitori e gli alunni delle attuali classi VC e VD De Amicis Dalle 11:30 alle 12:30 sono invitati i genitori degli alunni frequentanti la scuola Ungaretti, la scuola Gavazzi e i genitori degli alunni esterni all’Istituto. Scuola secondaria di I grado “R. Gavazzi” Sabato 17 gennaio 2015 Dalle ore 9:30 alle 10:30 sono invitati i genitori e gli alunni delle attuali classi VA e VB De Amicis  Dalle 10:30 alle 11:30 sono invitati i genitori e gli alunni delle attuali classi VC e VD De Amicis Dalle 11:30 alle 12:30 sono invitati i genitori degli alunni frequentanti la scuola Ungaretti, la scuola Gavazzi e i genitori degli alunni esterni all’Istituto. Istituto Comprensivo “G. Ungaretti” Via Bologna, MELZO (MI) Tel Posta Elettronica Certificata:

29

30 “Colui che non sa niente, non ama niente, colui che non fa niente, non capisce niente, ma colui che capisce ama, vede, osserva… Chiunque creda che tutti i frutti maturino contemporaneamente come le fragole, non sa nulla dell’uva”. Paracelso ( ) (medico, alchimista e filosofo tedesco)


Scaricare ppt "Un segmento del primo ciclo di istruzione (primaria e secondaria di primo grado ) Durata : 3 anni 1° biennio: prima e seconda classe 1° monoennio: terza."

Presentazioni simili


Annunci Google