La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Federazione Italiana Giuoco Handball www.figh.it.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Federazione Italiana Giuoco Handball www.figh.it."— Transcript della presentazione:

1 Federazione Italiana Giuoco Handball

2 Lo sviluppo del contropiede Proposte per organizzare lo sviluppo della prima e della seconda fase FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

3 Obiettivi di queste proposte 1. Allenare la fase di lancio del portiere 2. Allenare la fase di apertura del contropiede da parte di un giocatore 3. Allenare fase di lancio e scelta da parte del portiere 4. Allenare la fase di rientro difensivo 5. Allenare la fase di apertura e sviluppo della seconda fase 6. Allenare la fase di rientro in difesa contro la seconda fase FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

4 Esercizio n.1 : il lancio del portiere  COSA SERVE  Un pallone per giocatore di campo  POSIZIONAMENTO  Due portieri all’altezza della metà campo a 3-4 metri dalla linea laterale  Due file di giocatori in posizione di primo difensore  Un portiere all’interno della porta opposta a quella da cui partono i difensori FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

5

6 OBIETTIVI Precisione del lancio da parte dei giocatori Precisione del lancio da parte dei portieri con calcolo della traiettoria diagonale Ricezione in corsa Tiro in contropiede con parata ATLETI COINVOLTI IN OGNI RIPETIZIONE: 5 FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

7 COSA CONTROLLARE La precisione del lancio dei giocatori La traiettoria di corsa del contropiedista La traiettoria di lancio del portiere La traiettoria con cui il contropiedista va al tiro SE NON CI SONO 3 PORTIERI, IL POSTO DI UNO DEI DUE LANCIATORI VIENE PRESO DA UN GIOCATORE FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

8 POSSIBILI VARIANTI Si aumenta la distanza che il portiere deve coprire con il lancio in contropiede, avvicinandolo ai difensori Il passaggio dei giocatori al portiere è dritto I due portieri prima di lanciare il contropiede si passano la palla tra di loro FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

9 Esercizio n.2 : l’apertura del contropiede  COSA SERVE  Un pallone per coppia  POSIZIONAMENTO  I giocatori in coppia si mettono in posizione difensiva, una coppia dietro l’altra  Un portiere nella porta vicino ai difensori  Un portiere all’interno della porta opposta a quella da cui partono i difensori FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

10

11 OBIETTIVI Precisione del lancio da parte dei giocatori Ricezione in corsa Attacco dello spazio Timing tra i due attaccanti ATLETI COINVOLTI IN OGNI RIPETIZIONE: 4 FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

12 COSA CONTROLLARE La precisione del lancio dei giocatori La traiettoria di corsa del contropiedista La ricezione in corsa La traiettoria di attaccante e rimorchio FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

13 POSSIBILI VARIANTI Inserimento di un difensore che obbliga la scelta tra incrocio e tiro solitario Punti di partenza diversi, sia per la prima ondata che per la seconda Traiettorie di lancio diverse (i due attaccanti partono dallo stesso lato del campo con passaggio verticale e non diagonale) FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

14 Esercizio n.3 : Difesa + contropiede + ritorno  COSA SERVE  4-6 casacche di colore uguale  Due coni o mezzi per limitare il campo  POSIZIONAMENTO  Un portiere per ciascuna porta  Tre difensori posizionati nella parte centrale del campo lungo i 6 metri  Un pivot + terzini a coppie che attaccano  Due file di giocatori posti in posizione di ultimo difensore (lavora uno alla volta) FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

15

16 OBIETTIVI Attacco e difesa 3vs3 Velocità da parte del portiere nel recupero della palla Lancio Traiettoria del contropiedista Ricezione in corsa + tiro ATLETI COINVOLTI IN OGNI RIPETIZIONE: 10 N.B. : Va in contropiede il primo difensore dalla parte del terzino che ha tirato FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

17 POSSIBILI VARIANTI L’attaccante che non ha tirato ritorna in contropiede e partono i difensori da entrambi i lati Possibilità per un pivot di essere già a metà campo e fare rimessa veloce con entrambi gli attaccanti che ritornano Far usare, per il lancio, sempre e solo il pallone utilizzato dall’attacco (difensori collaborano per recuperarlo) Permettere il contropiede solo dopo una difesa di successo (non dopo il gol) FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

18

19 Esercizio n.4 : seconda fase + ritorno  COSA SERVE  Casacche di 4 colori diversi (almeno 4 per ciascun colore)  POSIZIONAMENTO  Un portiere per ciascuna porta  Quattro giocatori posizionati lungo ciascuna delle linee di fondo campo (due gruppi)  Quattro giocatori sulla linea dei sei metri  Quattro giocatori che attaccano verso i difensori posti sulla linea dei 6 FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

20

21 SVOLGIMENTO La squadra che attacca poi sempre ripiega nella fase difensiva La squadra che è posizionata sulla linea di fondo della porta in cui termina l’azione, passa la palla al portiere e scatta in seconda fase Dopo aver attaccato e difeso, ci si ferma FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

22

23 OBIETTIVI Attacco e difesa in campo aperto Velocità di scelta da parte dei giocatori Lancio lungo e passaggio corto Smarcamento senza palla Difesa sulle traiettorie Ricezione in corsa + tiro ATLETI COINVOLTI IN OGNI RIPETIZIONE: 10 FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

24 COSA CONTROLLARE La precisione dei passaggi La traiettoria di corsa dei giocatori senza palla La ricezione in corsa La difesa in fase di ripiegamento: traiettorie e marcature I tempi di recupero in difesa N.B. : questo esercizio va fatto a tempo: si consiglia di iniziare con 4-5 minuti di seguito e poi fermare. Da ripetere 2-3 volte. Se il numero di palloni persi o di mancati rientri comincia ad essere significativo, è opportuno fermare, fare recuperare e ricominciare FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

25 POSSIBILI VARIANTI Se non si hanno 16 giocatori di campo, si può fare anche con squadre a gruppi di 3 Per aiutare il contropiede: chi ha tirato torna lentamente e si disinteressa dell’azione Per evitare lanci forzati: il primo passaggio entro la metà campo Per spingere tutti a correre: tutti gli attaccanti devono superare la metà campo FIGH (Federazione Italiana Giuoco HandbalL) Stadio Olimpico (Curva Nord) – Roma

26 Materiale prodotto dal settore tecnico F.I.G.H.


Scaricare ppt "Federazione Italiana Giuoco Handball www.figh.it."

Presentazioni simili


Annunci Google