La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK. TODI SETTEMBRE-OTTOBRE 2014 LUCIA ROSATI FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK. TODI SETTEMBRE-OTTOBRE 2014 LUCIA ROSATI FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK."— Transcript della presentazione:

1 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK

2 TODI SETTEMBRE-OTTOBRE 2014 LUCIA ROSATI FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK

3 PROJECT WORK Lavoro individuale/piccoli gruppi Output: Relazione tipo Obiettivi : verifica e consolidamento sistematizzazione contenuti approfondimento definizione progetto individuale/aziendale pianificazione attività aziendali/sviluppo

4 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK Fattoria didattica Cosa è?

5 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK La fattoria didattica è un’azienda agricola vera e propria, che accoglie gruppi scolastici e pubblico in genere e che nasce sia dalla necessità di trovare delle forme di reddito supplementare per gli agricoltori che per creare nuove occasioni di comunicazione diretta fra l’agricoltore ed il cittadino.

6 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK Nella fattoria didattica è lo stesso agricoltore che fa conoscere a ragazzi ed adulti la vita degli animali, l’origine dei prodotti che consumano, stimolandone lo spirito critico e la curiosità.

7 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK La fattoria didattica è un vero e proprio laboratorio d’insegnamento all’aperto.

8 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK Che cosa è la didattica ?

9 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK Disciplina che si occupa dell’ attività pratica dell’ insegnare: Le strategie, le metodologie, gli strumenti operativi che, in un contesto strutturato e dato un progetto, concorrono a favorire il processo di apprendimento.

10 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK

11

12 La fattoria didattica si configura come un’ esperienza di apprendimento in cui intervengono diversi fattori : Il nostro ruolo= facilitatori dell’apprendimento Individuazione del target Conoscenza del target : linguaggi, bisogni,motivazioni, criticità…… Gli attori Ambiente/ risorse a disposizione I tempi/spazi a disposizione Il contesto Che competenze vogliamo far acquisire ? Conoscenze /sapere Abilità/saper fare Comportamenti/saper essere Obiettivi L’esperienza di apprendimento, soprattutto all’ interno di una fattoria didattica, è un’ esperienza totalizzante in cui tutti gli attori investono emozioni, vissuti, aspettative e motivazioni.

13 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK Come pensi di poter vivere questa esperienza? Qual è la tua motivazione? Sei disposto a metterti in gioco durante questa esperienza? Pensi di poterti calare nel ruolo del facilitatore di apprendimento? “ Imparare è un’ esperienza, tutto il resto è informazione” Albert Einstein

14 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK Check list preliminare per la progettazione del percorso della fattoria didattica Che tipo di risorse/spazi ho a disposizione? Qual è il mio target di riferimento? ( scuole/famiglie/gruppi di adulti, ecc) Qual è l’obiettivo dal punto di vista didattico? Cosa vuoi che si impari durante questa esperienza?

15 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK un processo di cambiamento che deve essere connesso all’acquisizione di abitudini, conoscenze e atteggiamenti. Che cosa e’ l’ apprendimento?

16 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK Dalle parole greche pais = bambini Agogos= guida Pedagogia L’arte e la scienza di insegnare ai bambini.Approccio tipico della scuola elementare.

17 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK Caratteristiche dell’approccio PEDAGOGICO Centralità dell’ insegnante nel processo Il maestro decide/detta i ritmiIl discente ha un ruolo solo passivo

18 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK I discenti hanno bisogno solo di sapere che, se vogliono andare avanti ed essere promossi, devono apprendere ciò che il docente insegna loro; non hanno bisogno, per attivarsi nel processo di apprendimento di conoscere e comprendere come ciò che apprendono potrà applicarsi alla loro vita reale. Il bisogno di sapere L’insegnante ha del discente la percezione di un soggetto dipendente, che ripone nel docente tutta la responsabilità del processo di insegnamento. Il concetto di sé del discente L’esperienza del discente ha poco valore come risorsa per l’apprendimento. L’esperienza che conta è solo quella del docente, che viene visto che unica autorità e fonte indiscussa di sapere e conoscenza. Il ruolo dell’esperienza: PEDAGOGIAPEDAGOGIA

19 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK I discenti sono pronti ad apprendere ciò che il docente dice che devono apprendere se vogliono andare avanti ed essere promossi; La disposizione ad apprendere l’orientamento ad apprendere dei discenti è centrato sulla materia; lo stesso sistema scolastico ci abitua a suddividere i contenuti per materie. L’orientamento verso l’apprendimento: i discenti sono motivati ad apprendere da moventi esterni (voti, approvazione o disapprovazione dell’insegnante, pressioni da parte dei genitori). Non cercano delle motivazioni interne La motivazione: PEDAGOGIAPEDAGOGIA

20 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK Dalle parole greche pais = bambini Agogos= guida Andragogia La scienza che si occupa dell’ apprendimento degli adulti.

21 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK Caratteristiche dell’approccio ANDRAGOGICO Centralità del discenteFortissimo peso della motivazione Il discente ha un ruolo attivo e dinamico

22 FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK Gli adulti sentono l’esigenza di sapere perché occorre apprendere qualcosa, prima di intraprendere l’apprendimento. Infatti, quando gli adulti iniziano ad apprendere qualcosa per conto loro, investono una considerevole energia nell'esaminare i vantaggi che trarranno dall'apprendimento. Il bisogno di sapere L’adulto deve sentire che il proprio concetto di sé viene rispettato dall’educatore e quindi deve essere collocato in una situazione di autonomia (contrapposto a una situazione di dipendenza, tipica della relazione insegnante/studente). Il concetto di sé del discente Una persona adulta ha un bagaglio di esperienze complesso e variegato.Nel processo di insegnamento-apprendimento è fondamentale dare spazio alle esperienze di ognuno che possono diventare risorsa comune e condivisa Il ruolo dell’esperienza: ANDRAGOGIAANDRAGOGIA


Scaricare ppt "FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK. TODI SETTEMBRE-OTTOBRE 2014 LUCIA ROSATI FATTORIE DIDATTICHE: PROJECT WORK."

Presentazioni simili


Annunci Google