La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DDAI = Deficit di Attenzione e Iperattività ADHD = Attention Disability Hiperactivity Disorder.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DDAI = Deficit di Attenzione e Iperattività ADHD = Attention Disability Hiperactivity Disorder."— Transcript della presentazione:

1 DDAI = Deficit di Attenzione e Iperattività ADHD = Attention Disability Hiperactivity Disorder

2 I disturbi si basano su:  Disattenzione = D ifficoltà di stare attenti  Iperattività = N ecessità di essere sempre in movimento mpulsività = M ancanza di rispetto dei turni

3 Il ragazzo iperattivo……. Non ha un’attenzione prolungata Il livello di autostima è basso Non rispetta le regole sociali È impulsivo nelle risposte verbali Non è motivato Non riesce a organizzarsi il tempo A volte non riesce a star fermo

4 Il DDAI è un disturbo evolutivo presente fin dalla nascita che rimane nell’adolescenza con una frequenza del 70% e nell’età adulta del 50%. Di solito si presenta accompagnato da:  Disturbo oppositivo – provocatorio  Disturbo della condotta  DSA  Disturbi d’ansia In adolescenza generalmente diminuisce l’iperattività; rimangono l’incapacità di attenzione e di impegno prolungati nel tempo

5 MODELLI ESPLICATIVI NEL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE/IPERATTIVITÀ

6 Modello sulle disfunzioni genetiche BARKLEY (1999) DISFUNZIONI GENETICHE AREE DEL CERVELLO DI DIMENSIONI RIDOTTE INADEGUATO FUNZIONAMENTO DI ALCUNE FUNZIONI ESECUTIVE La dopamina è il responsabile chimico della capacità di concentrazione (inibizione) e delle emozioni positive

7 Come vive un ragazzo con ADHD? Smarrimento quando l’attenzione torna a livelli adeguati Tensione mostra preoccupazione Convinzione di essere cattivo e poco intelligente Giustificazione della propria condotta

8 Strumenti diagnostici Non viene effettuata la diagnosi solo con un’osservazione e un unico test ma è necessario osservare il comportamento sia a casa sia a scuola. Principali strumenti utilizzati: Per insegnanti: Scala SDAI (Cornoldi) e TRS (Conners) Per genitori: SDAG e PSQ Per il soggetto: SDAB

9 Scala SDAI: SCALA PER L'INDIVIDUAZIONE DI COMPORTAMENTI DI DISATTENZIONE E IPERATTIVITÀ (Cornoldi et al, 1994) L'insegnante deve valutare, per ciascuno dei comportamenti elencati qui sotto, la frequenza con cui essi compaiono. Dovrà usare i seguenti valori: 0 se il bambino non presenta mai quel comportamento 1 se il bambino lo presenta qualche volta 2 se il bambino lo presenta abbastanza spesso 3 se il bambino lo presenta molto spesso 1. Incontra difficoltà a dirigere l’attenzione sui dettagli o compie errori di negligenza Spesso si agita con le mani o i piedi o si dimena sulla seggiola Incontra difficoltà nel mantenere l’attenzione nei compiti o giochi in cui è impegnato Non riesce a stare seduto Quando gli si parla non sembra ascoltare Sperimenta un’ irrequietudine interna, corre e si arrampica dappertutto Pur avendo capito le istruzioni e non avendo intenzioni ostili, non segue le istruzioni o fatica a compierle Incontra difficoltà a impegnarsi in giochi o attività tranquille Incontra difficoltà ad organizzarsi nei compiti e nelle sue attività È in movimento continuo come se avesse dentro un motorino che non si ferma Evita o è poco disposto a impegnarsi in attività che richiedono uno sforzo continuato Parla eccessivamente Perde oggetti necessari per le attività che deve svolgere Risponde precipitosamente prima ancora che la domanda sia stata formulata interamente Viene distratto facilmente da stimoli esterni Incontra difficoltà ad aspettare il suo turno Tende a dimenticarsi di fare le cose Spesso interrompe o si comporta in modo invadente con altri impegnati in un gioco o in una conversazione Totale item dispari: ______________ Totale item pari: ______________ Totale: Somma degli item dispari (indice di disattenzione) e pari (indice di iperattività) separatamente. Punteggio critico >14 in almeno una delle due subscale

10 Quali interventi? Farmacologici: (il metilfenidato) che innalza il livello di controllo sul comportamento Psicopedagogici: Parent Training: (percorso psicologico tra il ragazzo e i genitori); Interventi educativi a scuola

11 Strategie didattiche Suddividere il programma in piccole unità di apprendimento; Fornire schemi riassuntivi con parti da completare Domande aperte Creare situazioni ludiche e suspence Ridurre i distrattori Aumentare la consapevolezza del ragazzo Utilizzare dei pianificatori (es: agenda) Dare istruzioni brevi Concordare le regole


Scaricare ppt "DDAI = Deficit di Attenzione e Iperattività ADHD = Attention Disability Hiperactivity Disorder."

Presentazioni simili


Annunci Google