La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Valeria Fiocchetti Disturbi del comportamento Disturbi dell’apprendimento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Valeria Fiocchetti Disturbi del comportamento Disturbi dell’apprendimento."— Transcript della presentazione:

1

2 Valeria Fiocchetti Disturbi del comportamento Disturbi dell’apprendimento

3 ADHD Attention Deficit Hyperactivity Disorder DDAI Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività Valeria Fiocchetti Il disturbo evolutivo dell’autocontrollo:

4 Valeria Fiocchetti Impulsività: difficoltà nel controllo delle azioni e delle reazioni Disattenzione: difficoltà nel rimanere concentrati, nell’organizzare e finire un lavoro Iperattività: difficoltà nel rimanere seduti, logorrea, tachilalia, irrequietezza

5 Valeria Fiocchetti Comportamenti problematici  Chiaro messaggio

6 Valeria Fiocchetti Deficit nei DDAI: deficit nelle funzioni esecutive (pianificazioni, incapacità di inibizioni, inefficace senso del tempo) deficit delle abilità (linguaggio, mancanza dei prerequisiti per la letto – scrittura e il calcolo)

7 Valeria Fiocchetti QUALI DIFFICOLTA’? COSA OSSERVARE A SCUOLA?

8 Valeria Fiocchetti Affaticabilità nelle attività molto lunghe Compiti che richiedono pianificazione Difficoltà nel prendere appunti Deficit di comprensione del testo scritto (inibizione dati superflui) Difficoltà nei compiti scritti Difficoltà nello studio orale

9 Valeria Fiocchetti Cosa può fare la scuola per il controllo dei comportamenti problematici?

10 Valeria Fiocchetti Predisposizione ambienti facilitanti Gestione delle lezioni Gestione del comportamento (approccio metacognitivo) Evitare rinforzi positivi al comportamento sbagliato Time-Out Organizzare la classe e i tempi Organizzare il materiale scolastico Coinvolgere tutta la classe (tutoraggio) AUTOSTIMA

11 Valeria Fiocchetti TIPI DI RINFORZO  Sociale: approvazioni, sorrisi, carezze…  Tangibile: premio immediato  Dinamico: attività gratificanti

12 Valeria Fiocchetti Errori da evitare nel rinforzo 1 Promessa di enormi ricompense per un grande cambiamento. 2 Rinforzo del comportamento prima dello stesso. 3 Promessa di premio/ricompensa per far cessare un comportamento

13 Valeria Fiocchetti COMORBILITA’ ADHD CON: DL→ disturbo del linguaggio DAS→ disturbo apprendimento scolastico DSA→ disturbo specifico dell’apprendimento

14 Valeria Fiocchetti La comorbilità può essere il risultato di diversi meccanismi ADHD→ DL DAS DSA Secondario disturbo di apprendimento DL DAS DSA→ ADHD (verificare il comportamento del bambino prima dell’ingresso nella scuola elementare)

15 Valeria Fiocchetti ADHD ↔ DL DAS DSA Disturbo misto, entrambi i disturbi sono presenti, età < 6 anni

16 Valeria Fiocchetti Disturbo del linguaggio Il linguaggio è il mezzo elettivo della comunicazione, ha una funzione fondamentale per le funzioni esecutive e per il problem solving, per l’apprendimento, per l’acquisizione della lettura, della scrittura. Scarsi risultati scolastici

17 Valeria Fiocchetti DL  Disturbo articolatorio  Disturbo espressivo  Disturbo misto (espressivo – ricettivo)

18 Valeria Fiocchetti DISTURBO ARTICOLATORIO L’articolazione del linguaggio e delle parole risulta compromesso: incapacità di usare i fonemi dell’eloquio adeguati all’età e allo sviluppo. Si evidenziano sostituzioni, omissioni ed errori di ordinazione dei suoni all’interno di sillabe e parole

19 Valeria Fiocchetti D ISTURBO ESPRESSIVO Significativa compromissione dello sviluppo del linguaggio espressivo che interferisce con i risultati scolastici e con la comunicazione sociale.

20 Valeria Fiocchetti Quali caratteristiche presenta un bambino con disturbo del linguaggio espressivo?  Linguaggio limitato dal punto di vista quantitativo.  Lessico ridotto  Difficoltà ad imparare nuovi termini  Errori nell’utilizzo delle parole  Utilizzo di strutture grammaticali semplici

21 Valeria Fiocchetti DISTURBO ESPRESSIVO - RICETTIVO Compromissione significativa dell’attività scolastica e sociale. Nel disturbo espressivo si riscontra una compromissione nella ricezione, intesa come difficoltà nel comprendere parole e frasi.

22 Valeria Fiocchetti Difficoltà nella comprensione (meno evidenti di quelle della produzione):  risposte non adeguate  esecuzione delle richieste in modo scorretto  difficoltà nel rispettare il turno  difficoltà nel mantenere la conversazione  sembra che il bambino non senta

23 Valeria Fiocchetti Difficoltà di apprendimento: Disturbo neuropsicologico ↓ Sviluppo del linguaggio Sviluppo psicomotorio Disturbo affettivo – relazionale: ↓ autismo, depressione, ansia da separazione

24 Valeria Fiocchetti Svantaggio socio - culturale Disturbi strumentali (vista, udito) Disabilità intellettiva Disturbi del comportamento ↓ disturbo della condotta, ADHD

25 Valeria Fiocchetti  DAS Marcate difficoltà in tutto l’apprendimento scolastico  DSA Difficoltà significativa e persistente nell’acquisizione del codice scritto

26 Valeria Fiocchetti Organizzazione visuo -spaziale LETTURA E SCRITTURA Competenze cognitive Competenze linguistiche e semantiche Attenzione sostenuta Memoria di lavoro

27 Valeria Fiocchetti Cosa osservare nella scuola dell’infanzia Le abilità nel disegno sono poco sviluppate Il bambino fatica a raccontare una storia che conosce (competenza narrativa) Il bambino ha difficoltà ad utilizzare le parole

28 Valeria Fiocchetti Difficoltà spaziali Difficoltà sequenziali Difficoltà nel mantenere l’informazione Difficoltà nel recupero dell’informazione Difficoltà nel riconoscere somiglianze/ differenze (percezione visiva)

29 Valeria Fiocchetti C osa osservare nel primo anno di scuola primaria  Il bambino non legge e non scrive autonomamente  Il bambino compie errori trasformando completamente ciò che scrive o legge  Fa fatica a comprendere ciò che legge

30 Valeria Fiocchetti  Legge sillabando anche le parole più comuni  Nella scrittura sostituisce diversi grafemi La capacità di leggere e scrivere semplici frasi si acquisisce dopo i primi tre – quattro mesi di scuola

31 Valeria Fiocchetti Nei bambini con DSA il processo di letto – scrittura non si è automatizzato L’automatizzazione è l’ultima fase del processo di apprendimento della lettura e della scrittura

32 Valeria Fiocchetti LETTURASCRITTURA Fase logografica testo – disegno Fase logografica associazione grafica Fase alfabetica grafema→fonema Fase alfabetica fonemi-sillabe- parola Fase ortografica regole della lingua Fase ortografica fonemi↔ uno /due grafemi Fase lessicale lettura globale→parola Fase lessicale decodifica→parola

33 Valeria Fiocchetti L’apprendimento della lettura, della scrittura e del calcolo è un’acquisizione volontaria che richiede numerose risorse attentive e diverse abilità

34 Valeria Fiocchetti La dislessia, la disgrafia,la disortografia e la discalculia costituiscono una grande limitazione per le attività della vita quotidiana

35 Valeria Fiocchetti Dislessia:disturbo specifico nella lettura Disortografia:disturbo specifico di scrittura nei processi di transcodifica Disgrafia:difficoltà nella realizzazione grafica della scrittura Discalculia:difficoltà negli automatismi del calcolo e della elaborazione numerica

36 Valeria Fiocchetti Parametri alterati nella lettura Correttezza: sostituzioni, inversioni di fonemi, confusione tra suoni omologhi. Velocità: ritmo alterato, lentezza, il bambino si sofferma sulle parole. Fluidità: pronuncia errata delle parole, ripetizione di parole o di frasi. Voce: monotona

37 Valeria Fiocchetti Gli errori che il bambino compie durante la lettura interferiscono con la comprensione del testo, non riescono a riordinare in sequenze e ad individuare le informazioni principali

38 Valeria Fiocchetti La disortografia è un disturbo di codifica fonografica/ortografica Difficoltà nel memorizzare le regole ortografiche e fonologiche, deficit di memoria dei segni grafici

39 Valeria Fiocchetti Disgrafia: alterazione del segno grafico Il testo scritto dal bambino disgrafico non è intellegibile, il bambino non rispetta gli spazi (rigo, quadretto), si evidenziano interruzione di lettere e alcuni segni sono ambigui

40 Valeria Fiocchetti Sistema del numero Codice semantico Codice lessicale Codice sintattico   ventitré23 (C. Bortolato, 2002)

41 Valeria Fiocchetti Sistema del calcolo Automatismi di calcolo (calcoli semplici, calcoli memorizzati, tabelline ) Strategie di calcolo (amici del 10) Procedure di calcolo: 1)Counting all 2)Counting on from first 3)Counting on from larger

42 Valeria Fiocchetti Counting all (conteggio totale) = 7 1,2;1, 2, 3, 4,5; 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 Counting on from first = 7 (2) 3,4,5,6,7 Counting from large = 7 (5) 6, 7

43 Valeria Fiocchetti Alla fine della classe prima il mancato raggiungimento delle seguenti abilità è indicativo di difficoltà: -riconoscimento di piccole numerosità -lettura e scrittura di numeri entro il 10 -calcolo a mente entro la decina Consensus Conference, 2007

44 Valeria Fiocchetti Legge 170 (8 ottobre 2010) Art.1 Limitazione importante Art.2 Garantire diritto all’istruzione Sensibilizzare la scuola Favorire il successo scolastico

45 Valeria Fiocchetti Art.3 Diagnosi dei DSA dal SSN Comunicazione tempestiva alla famiglia Art.4 Formazione della scuola di ogni ordine e grado, inclusa quella della infanzia

46 Valeria Fiocchetti Art.5 Misure educative e didattiche personalizzate Misure dispensative e compensative Art.6 Misure per i familiari Diritto di usufruire di orari di lavoro flessibile

47 Valeria Fiocchetti Scuola Famiglia Riabilitazione

48 Valeria Fiocchetti I DSA hanno stili cognitivi diversi Individuare strategie didattiche al fine di raggiungere le competenze Cambiare modalità didattiche senza interferire sugli obiettivi disciplinari Sfruttare i punti di forza

49 Valeria Fiocchetti Stimolare il recupero dell’informazione Ridurre carico esecutivo Prediligere attività riferite al vissuto Far rappresentare idee (creativi) Favorire la perseverazione

50 Valeria Fiocchetti Misure dispensative Tempi più lunghi Interrogazioni programmate Schede di verifica a risposta multipla Esonero lingua straniera Esonero memorizzazione tabelline

51 Valeria Fiocchetti Cose da non fare a scuola Lettura ad alta voce Far leggere 10 volte Valutazione errori ortografici Far utilizzare vocabolario cartaceo Scrittura veloce sotto dettatura

52 Valeria Fiocchetti Misure Compensative  non tecnologiche (libri cartacei)  bassa tecnologia ↓ Ingrandire caratteri Colorare gli spazi Calcolatrice

53 Valeria Fiocchetti  Alta tecnologia ↓ Audiolibri Traduttori portatili Computer Videoscrittura: un lavoro perfetto senza errori

54 Valeria Fiocchetti COSA DEVE FARE LA SCUOLA L’intervento della scuola deve mirare a realizzare tutte le condizioni per consentire all’alunno con DSA di raggiungere gli obiettivi di apprendimento

55 Valeria Fiocchetti Grazie per l’attenzione

56 Valeria Fiocchetti

57


Scaricare ppt "Valeria Fiocchetti Disturbi del comportamento Disturbi dell’apprendimento."

Presentazioni simili


Annunci Google