La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA ASCOLTA E COMPRENDE NARRAZIONI, RACCONTA E INVENTA STORIE, CHIEDE E OFFRE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA ASCOLTA E COMPRENDE NARRAZIONI, RACCONTA E INVENTA STORIE, CHIEDE E OFFRE."— Transcript della presentazione:

1 TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA ASCOLTA E COMPRENDE NARRAZIONI, RACCONTA E INVENTA STORIE, CHIEDE E OFFRE SPIEGAZIONI, USA IL LINGUAGGIO PER PROGETTARE ATTIVITÀ E PER DEFINIRNE REGOLE. LIVELLO: ___INFANZIA PLESSO DI PESCE SEZ.A ANNI 3 DOCENTE:CELESTE…APICELLA Scuola dell’infanzia

2 Conoscenze ed abilità Rispetto delle regole Conoscere la differenza tra silenzio e rumore Ascoltare e comprendere storie ed eventi narrati o la lettura di diversi tipi di testo Alza la mano per chiedere Aspetta il proprio turno per parlare Ascolta in silenzio ciò che dicono gli altri;guardandoli con attenzione e con il corpo orientato verso chi parla Ascolta chi parla facendo cenni di assenso altri segnali di contato. Ascolta e comprende i discorsi altrui Ascolta suoni e rumori e li riconosce

3 Mediazione didattica Strategie: Predisporre situazioni d'ascolto creando dei "rituali"favorendo il clima (sedie in cerchio,seduti su di un tappeto....) _Favorire l’ascolto di se stessi ( riconoscere e comunicare emozioni, stati d’animo, percezione sensoriali,...) Parlare con i bambini in modo chiaro,corretto con opportuni coinvolgimenti e interazione :modulando la voce in relazione alla situazione. Valorizzare la comunicazione extralinguistica ( espressione del volto, gestualità,...) _Favorire l’ascolto e l’attenzione utilizzando diversi tipi di comunicazione gestuale, verbale, iconica,…. ) Creare l’interesse, l’aspettativa (“dopo racconteremo…”), la sorpresa,.. Interrompere la lettura di un testo lungo o una narrazione in un momento cruciale (creare la suspense e l’aspettativa per la volta seguente) scelte organizzative Predisposizione di spazi, tempi ed attività in modo intenzionale e mirato a rispondere ai bisogni d’apprendimento e di relazione rilevati Articolazione della vita di relazione secondo diverse possibilità: gruppo eterogeneo o omogeneo per età, piccolo o grande gruppo Organizzazione di alcune attività in coppia o piccolissimo gruppo Laboratori :Video Tempi:Gennaio - maggio Strumenti: Libri,cartoncino bristol, carta velina, tempera, pennelli,colla,forbici,lana,stuzzicadenti, colori e matite,colori a cera, pennarelli,paglia, cannucce, paillettes, stoffa gessetti.

4 Compito di realtà Accogliamo i bambini seduti in cerchio, con enfasi e fare misterioso presento il racconto attirando la loro attenzione ed incomincio a leggere. Durante la lettura mi fermo più volte e sintetizzo la storia. Continuando piano piano il racconto ho cercato di creare l’interesse e la sorpresa di cosa avverrà dopo. Successivamente ho iniziato a fare domande – stimolo ai bambini per rendermi conto della loro ricezione. Nel frattempo ho disegnato i protagonisti del racconto “ La regina del bosco” dove ogni bambino ha utilizzato materiale vario per la realizzazione di un cartellone con tecniche diverse.

5 Verifica e valutazione Verifica: Osservazione occasionale e sistematica. Documentazione fotografica Confronto fra docenti. Documentazione scritta Valutazione Gli obiettivi previsti per il “ saper fare”costituiranno i descrittori dei comportamenti attesi, composti da un’apposita griglia di osservazione e valutarli in base a tre livelli :SI,NO, IN PARTE. L’azione valutativa riguarderà anche l’efficacia complessiva del compito rispetto allo scopo e agli eventuali correttivi in ordine ad abilità / competenze non raggiunte

6 I nostri piccoli artisti:usiamo tecniche diverse.

7 Pennelli e pennarelli

8 Il collage

9 Usiamo le mani

10 Il lavoro è terminato


Scaricare ppt "TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA ASCOLTA E COMPRENDE NARRAZIONI, RACCONTA E INVENTA STORIE, CHIEDE E OFFRE."

Presentazioni simili


Annunci Google