La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Direzione Strategie, Progetti di Valorizzazione e Partecipazioni Sviluppo e Gestione Progetti di Valorizzazione Territoriale Area Centro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Direzione Strategie, Progetti di Valorizzazione e Partecipazioni Sviluppo e Gestione Progetti di Valorizzazione Territoriale Area Centro."— Transcript della presentazione:

1 Direzione Strategie, Progetti di Valorizzazione e Partecipazioni Sviluppo e Gestione Progetti di Valorizzazione Territoriale Area Centro

2 P.U.Va.T. Bologna P.U.Va.T. Bologna Staveco Prati di Caprara Prati di Caprara Est e Est e Ovest Accordo quadro Attività in corso Attività in corso POC 2015 POC 2015 Mappa

3 Il programma prevede la valorizzazione integrata di vaste aree e compendi immobiliari dismessi, di proprietà dello Stato (ex Difesa), del Comune di Bologna, di Ferrovie dello Stato Italiane SpA e di Cassa Depositi e Prestiti Investimenti SGR SpA, per una superficie complessiva di oltre 1 milione di m 2, anche attraverso l’attivazione di veicoli d’investimento immobiliare, ex artt. 33 e 33-bis D.L. n. 98/2011 A G E N Z I A D E L D E M A N I O Map Avvio PUV e Costituzione TTO Comune/Agenzia Avvio SDF e approvazione PSC Approvazione SDF Intesa Istituzionale Agenzia/Comune con schede urbanistiche Approvazione RUE e 1° POC Accordo integrativo MEF, Agenzia, Comune per la definizione dei rapporti patrimoniali Prime aste, avvio razionalizzazioni MiBACT e Min. Interno Accordo Agenzia/Comune per avvio SDF su veicoli di finanza immobiliare (art. 33)

4 Il Comune intende acquisire porzione (pari a c.a mq) dell’immobile Prati di Caprara Est, al fine di realizzare una nuova infrastruttura scolastica, tramite il Fondo Scuole, di prossima costituzione in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca A G E N Z I A D E L D E M A N I O Attività Attività Fondo Scuole Comune di Bologna – MIUR Campus Staveco Comune di Bologna – Università Il 5/3/2014 è stato siglato un accordo tra Comune e Università di Bologna, per la realizzazione, all’interno del compendio demaniale Staveco, di un polo universitario/campus. Il Comune si è impegnato a concordare con l'Agenzia i contenuti di una variante al POC vigente che renda attuabili le trasformazioni necessarie. L’Università si è impegnata a finanziare, anche attraverso un cofinanziamento MIUR, l’intera operazione di recupero dell’area, ricorrendo ad un fondo d’investimento immobiliare, alla luce delle nuove strategie MEF con l’istituzione di INVIMIT SGR. INVIMIT SGR SpA INVIMIT SGR SpA ha manifestato interesse per un elenco di 18 immobili di proprietà dello Stato, per i quali avviare la due diligence necessaria al conferimento ad un fondo immobiliare diretto di prossima istituzione, ai sensi del co. 8-ter art. 33 D.L. n. 98/2011 Tra i beni individuati ci sono gli immobili PUVaT Bologna “Staveco” e "Prati Di Caprara" (Porzioni Est ed Ovest) INVIMIT ha proceduto alla costituzione del Fondo a gestione diretta “i3- Università”

5 Vista la scadenza del Piano Operativo Comunale del 2009 (“POC Aree Militari”) e al fine di procedere alla valorizzazione degli immobili che non erano stati disciplinati dal precedente piano, è stato completato nei giorni scorsi uno studio per l’aggiornamento della Valutazione di sostenibilità ambientale e territoriale di sistema (ValSAT) del Piano Strategico Comunale (PSC), in un arco di tempo ventennale, con riferimento a tutti i cespiti PUVaT, concentrando l’attenzione su quelli localizzati nella zona nord-ovest della città ed, in particolare, “Prati di Caprara Est” e “Prati di Caprara Ovest”. Operazione analoga e coordinata è condotta simultaneamente da FSI e CDPi SGR SpA per i rispettivi beni, sotto la regia unica del TTO PUVaT. Il perfezionamento delle procedure urbanistiche è condizione indispensabile al conferimento dei beni (Staveco, Prati di Caprara Est e Ovest) ai fondi immobiliari costituiti dalla INVIMIT SGR SpA, ai sensi dell’art. 33 D.L. n. 98/2011. L’adozione del nuovo POC “Rigenerazione dei patrimoni pubblici” è, pertanto, prevista entro giugno 2015 POC 2015 A G E N Z I A D E L D E M A N I O Approvazione del nuovo Piano Operativo Comunale “Rigenerazione dei patrimoni pubblici”

6 Accordoquadro A G E N Z I A D E L D E M A N I O Strategia condivisa tra Agenzia del Demanio, Comune di Bologna, INVIMIT SGR SpA e Università di Bologna per il completamento del P.U.Va.T. Bologna Sulla base delle risultanze delle verifiche di sostenibilità tecnico-urbanistica ed economico-finanziaria, l’Agenzia del Demanio, il Comune, la INVIMIT e l’Università hanno convenuto di individuare nei fondi immobiliari costituiti dalla INVIMIT ai sensi dell’art. 33 co. 8-ter D.L. n. 98/2011 i veicoli di finanza immobiliare più idonei per l’attuazione dei processi di valorizzazione relativi ai compendi demaniali di proprietà dello Stato, inclusi nel P.U.Va.T. Bologna, denominati “ex Staveco” e “Prati di Caprara Est e Ovest” L’intesa sarà formalizzata in uno specifico accordo quadro da sottoscrivere il 2 marzo 2015, con il quale sancire il definitivo completamento del P.U.Va.T. Bologna Map

7 A G E N Z I A D E L D E M A N I O Staveco Strategia per la realizzazione di un polo universitario all’interno del compendio “ex Staveco” Map ll compendio demaniale viene apportato dallo Stato al fondo diretto “i3-Università”, costituito dalla INVIMIT SGR SpA il 23 dicembre 2014 Il Fondo provvede alla trasformazione del compendio per la realizzazione del nuovo campus gestito dall’Università, che potrà apportare al medesimo fondo ulteriori beni di proprietà a supporto dell’equilibrio economico-finanziario complessivo dell’operazione L’Università si attiverà per ottenere un cofinanziamento MIUR ex L. n. 338/2000

8 A G E N Z I A D E L D E M A N I O Strategia per la valorizzazione dei compendi statali “Prati di Caprara” Est e Ovest Il compendio demaniale Prati di Caprara Est viene apportato dallo Stato al fondo diretto “i3-Stato”, di prossima costituzione da parte della INVIMIT SGR SpA Per ragioni di unitarietà e sostenibilità urbanistica, territoriale, progettuale ed economico-finanziaria, al medesimo fondo sarà apportato anche il limitrofo compendio “Prati di Caprara Ovest”, previa riconsegna da parte del Ministero della Difesa e riallocazione in una porzione di minor consistenza e centralità della Croce Rossa Corpo Militare La valorizzazione prevede un mix funzionale per circa la metà destinato a residenziale privato e per la restante metà ad altri usi privati, oltre ad una serie di importanti dotazioni territoriali, tra le quali un parco di ca. 20 ettari. Prati di Caprara Map

9


Scaricare ppt "Direzione Strategie, Progetti di Valorizzazione e Partecipazioni Sviluppo e Gestione Progetti di Valorizzazione Territoriale Area Centro."

Presentazioni simili


Annunci Google