La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ASPETTANDO BABBO NATALE Cari genitori questa storia è stata scritta da tutti noi per augurarvi un felice Natale.Sarà una storia in parte realistica e in.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ASPETTANDO BABBO NATALE Cari genitori questa storia è stata scritta da tutti noi per augurarvi un felice Natale.Sarà una storia in parte realistica e in."— Transcript della presentazione:

1 ASPETTANDO BABBO NATALE Cari genitori questa storia è stata scritta da tutti noi per augurarvi un felice Natale.Sarà una storia in parte realistica e in parte fantastica e racconterà un Natale trascorso in compagnia.

2 E’ una bella mattina di sole e David distrattamente si veste leggero ed esce a giocare con la neve.Si butta per terra e fa l’angelo sui cumuli!.Nonostante gli scarponi,la neve entra da tutte le parti.Il suo viso è pallido per il freddo e pochi giorni dopo si ammalerà.

3 Contemporaneamente,molto molto lontano,Brenda sta preparando un gustoso panino alla cioccolata.Fisicamente Brenda ha i capelli castani e lisci,con piccole treccine chiuse da elastici colorati.Brenda è una ragazza simpatica,affettuosa e generosa e partecipa volentieri alle lezioni di hip- hop.

4 Milito è un ragazzo bellissimo,ha un ciuffo nero e alla moda.Ha l’abitudine di andare in palestra con suo padre,per questo motivo è molto muscoloso.Si incontra spesso con Martina,per giocare un pò,lei sogna in futuro di sposare Milito.

5 Martina è una bambina con i capelli biondi e le meches viola chiaro,fisicamente è molto magra,frequenta un corso di ginnastica ritmica e di carattere è gentile e modesta.

6 Utaka arriva dalla Nigeria e sono molti anni che abita in Italia.E’ arrivato con i suoi genitori e fratelli per imparare l’italiano e conoscere un nuovo stato.Fisicamente è alto e magro,ha i capelli scuri,tagliati molto corti,è un ragazzo gentile,tifa per l’Inter ed è molto forte in attacco.

7 Marco è magro e ama andare in bicicletta.Abita vicino a Utaka e qualche volta s’incontrano in strada!E’ un bambino affettuoso,gentile con i suoi genitori e i suoi amici.

8 Giovanni è il cugino di Milito.Indossa sempre i jeans e una felpa colorata.E’ robusto e gioca a tennis.E’ un alunno diligente,la sua scheda di valutazione è piena di voti eccellenti!Le materie preferite sono storia e scienze.Infine c’è Veronica:una bambina molto generosa,che regala spesso ai suoi compagni di classe giochi e dolci.Veronica non ama gli sport,ma adora gli animali.Ogni giorno va al canile e al gattile per portare cibo e carezze agli animali rinchiusi.Ha i capelli biondi,lunghi e ricci e occhi azzurri.

9 LA PARTENZA Il 24 Dicembre la Vigilia di Natale,i genitori di Milito gli dicono che fra poche ore sarebbero patiti per la montagna.Milito inizia a piangere,perché in una casa così grande non si divertirà, nonostante i giochi e i regali …..La mamma allora suggerisce a Milito di invitare tutti i suoi amici appena conosciuti!Milito scoppia di felicità,abbraccia la mamma,la bacia e comincia a saltellare per la stanza,poi corre al telefono,ma è così emozionato che non riesce a fare i numeri!!La mamma cerca sull’agenda i numeri dei nuovi amici e chiede il permesso ai genitori di invitare i bambini.Per una strada magia tutti i genitori accettano molto volentieri l’invito della mamma di Milito.

10

11 In tutta fretta gli otto amici preparano la valigia!Sono elettrizzati e,con l’aiuto della mamma,sistemano tutti gli indumenti necessari,anche l’abito per la notte di Natale!!

12 All’improvviso a tutti viene in mente…Che regalo portare?.Decidono di andare al centro commerciale,anche Milito ha pensato la stessa cosa…..

13 La scelta è difficile,ma alla fine scelgono di regalare a Milito uno smoking bianco accompagnato da una cravatta rossa con le renne e Babbo Natale disegnati sopra.

14 Milito,nel frattempo,è indeciso su che cosa regalare ai suoi amici.Ad un certo punto vede un libro di colore rosso con una scritta scintillante che dice:GIOCHI DI NATALE PER VERI AMICI.E ora si può partire………

15 L’appuntamento è per le a casa di Milito.Finalmente tutti caricano le valigie,gli scarponi,gli sci e i regali,nascosti nelle valigie,sulla limousine.

16 L’ARRIVO Dopo circa tre ore arrivano,ma nessuno dei ragazzi se n’è accorto,perché si sono addormentati.L’autista preme con energia il clacson e tutti sobbalzano svegliandosi!Scendono velocemente dalla macchina e incuriositi,entrano in casa.

17 La mamma di Milito,li accompagna a visitare la casa,poi assegna a ciascun gruppo la propria stanza.I maschi dormiranno nella camera di Milito,mentre le femmine dormiranno nella stanza degli ospiti.Ora tutti si dedicano ad addobbare l’albero di Natale e a preparare il Presepe.

18 Tutti partecipano con entusiasmo e dopo circa un’oretta tutto è pronto.Stanchi,ma felici e affamati,si dirigono verso il bagno poi in cucina per cenare.Finita la cena si recano in salotto e accendono la tv dove trasmettono un programma su Babbo Natale……………… ma Babbo Natale esiste ?

19 Utaka interviene dicendo: “Spegni!Cambia canale!Babbo Natale non esiste,ti raccontano solo frottole!” “Ma cosa dici?”aggiunge Milito “Anch’io ci credo!”interviene Martina. Brenda aggiunge: “Ci dovete credere,altrimenti chi ci porta i regali?” David,che fini a quel momento ha ascoltato in silenzio le parole dei suoi amici,interviene spiegando: “I regali li portano i genitori,perché Babbo Natale non esiste!” Veronica precisa: “i regali costosi,i genitori non te li portano!” “Forse,per i regali costosi,i genitori chiederanno un prestito alla banca!”aggiunge Marco. “Ho un idea” propone Giovanni “questa notte fingiamo di dormire e aspettiamo l’arrivo di Babbo Natale!” Arriva la notte….la notte di Natale:buia,fredda,piena di stelle e di allegria.I ragazzi,dopo aver indossato il pigiama chiedono ai genitori di Milito di restare in salotto a guardare la tv.

20 Nel frattempo la luce esterna del lampione filtra attraverso la finestra e illumina Babbo Natale.I bambini felici ed emozionati abbracciano e baciano Babbo mentre gli chiedono dove siano i loro regali. David e Utaka,ancora increduli,si avvicinano e gli tirano la barba per verificare se è il vero Babbo Natale o il papà di Milito travestito!!! “Ehi,ma cosa fate ragazzi?” chiede Babbo Natale un po’ arrabbiato. I ragazzi rispondono. “Scusaci,ma tu sei il vero Babbo Natale?” “ Certo e ve lo dimostrerò lasciando i regali per tutti voi…”risponde l’ospite.

21 I ragazzi,tutti emozionati,corrono a chiamare i genitori di Milito.Quando tornano,scendendo dalle scale,trovano in ogni gradino un regalo!

22 Ma….arrivando nel grande salone,Babbo Natale non c’è più!!!Appesa al lampadario c’è una grande busta contenente un messaggio…..

23


Scaricare ppt "ASPETTANDO BABBO NATALE Cari genitori questa storia è stata scritta da tutti noi per augurarvi un felice Natale.Sarà una storia in parte realistica e in."

Presentazioni simili


Annunci Google