La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO dall’istanza di liquidazione…… …. alla fatturazione on-line. Gestione della liquidazione delle Spese Anticipate dall’Erario:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO dall’istanza di liquidazione…… …. alla fatturazione on-line. Gestione della liquidazione delle Spese Anticipate dall’Erario:"— Transcript della presentazione:

1 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO dall’istanza di liquidazione…… …. alla fatturazione on-line. Gestione della liquidazione delle Spese Anticipate dall’Erario:

2 Dall’istanza di liquidazione…… TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO (Circolare M_DG DOG07 23/03/ U)

3 Vantaggi derivanti dalla trasmissione istanze liquidazione on-line Per la gestione delle attività amministrative degli Uffici Giudiziari nasce il sistema informatico dell’Amministrazione Giudiziaria denominato SIAMM di cui è parte il sottosistema per l’accertamento ed il recupero delle spese e pene di giustizia denominato ARSPG ed in particolare il registro delle spese anticipate dall’erario (c.d. modello 1/A/SG), di recente integrato con il modulo LSG ad uso dei beneficiari per l’inserimento on-line delle istanze. I benefici per gli attori del sistema di liquidazione delle spese di giustizia si concretizzeranno a vantaggio dei beneficiari, mediante l’utilizzo di ISTANZA WEB, e del personale dell’Amministrazione, mediante l’utilizzo del sottosistema di ARSPG denominato “Spese di Giustizia o modello 1/A/SG e possono così sintetizzarsi : TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

4 Le fasi principali fasi interattive tra beneficiario e Ufficio TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Verifica requisiti minimi per l’accettazione della richiesta: 1.Riferimenti al procedimento e alla fase corretta; 2.Presenza di almeno una parti processuale, 3.Presenza della documentazione essenziale.

5 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Flusso delle attività:

6 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Sito: https://lsg.giustizia.it Accesso al servizio di predisposizione, trasmissione e monitoraggio delle istanze di liquidazione on-line

7 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

8 Crea istanza 1/6

9 Crea istanza 2/6 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Torna alla schermata precedente

10 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Crea istanza 3/6

11 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Crea istanza 4/6

12 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Crea istanza 5/6

13 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Crea istanza 6/6 Affinché la richiesta possa considerarsi “DEPOSITATA” in cancelleria, e quindi visionabile da parte dell’Ufficio Guiudiziario cui è diretta, è indispensabile trasmettere il file pdf generato dal sistema come allegato mail alla pec utilizzata quando ci si è registrati al sistema al seguente indirizzo mail:

14 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Consolle del beneficiario

15 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Ulteriore vantaggio per i beneficiari:

16 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

17 …. alla fatturazione on-line TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

18 In che formato devo emettere fattura? Mi porterà via tanto tempo crearlo?! A chi le devo spedire? Come rendere le fatture sicure? Che cos’è un file Xml? Firma digitale?! Conservazione Sostitutiva?? Come genero la fattura? Che cos’è S.d.I.?! Sono in regola? TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

19 Strumenti di supporto del MEF

20 Sito: Individuazione delle PA a cui deve essere inviata la fattura elettronica Modalità di ricerche TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

21

22

23 Il formato della fattura elettronica da inviare alle amministrazioni statali è XML (unico formato consentito dal sistema di Interscambio) Caratteristiche della FatturaPA:  Il contenuto della fattura è rappresentato dai dati del CedentePrestatore, del CessionarioCommittente, dai DatiBeniServizi, e dai Dati generali contenuti in un file XML (eXtensible Markup Language) secondo caratteristiche definite;  l' autenticità dell' origine e l' integrità del contenuto sono garantite tramite l' apposizione della firma elettronica qualificata di chi emette la fattura;  la trasmissione è vincolata alla presenza del codice identificativo univoco dell'ufficio destinatario della fattura e avviene esclusivamente tramite SDI (Sistema di Interscambio) Predisposizione firma trasmissione TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

24 Contenuto obbligatorio della FaturaPA  Cedente/prestatore (partita Iva; denominazione o nome/cognome)  Regime fiscale  Sede del cedente/prestatore (indirizzo, n.civico, CAP, Comune, Nazione)  Cessionario/committente (codice del Paese che ha assegnato l’identificativo fiscale, numero di identificazione fiscale, codice fiscale se è privato, denominazione della struttura della PA destinataria o nome/cognome, codice IPA)  Sede del cessionario/committente (indirizzo, n.civico, CAP, Comune, Nazione) Dati cedente Dati cessionario Dati obbligatori che emergono dalla normativa fiscale TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Segue…

25  Tipo documento (fattura, acconto/anticipo su fattura, nota di credito, parcella..)  Divisa  Data del documento  Numero progressivo attribuito dal cedente/prestatore  Dati ritenuta, se si applica (tipo ritenuta – persona fisica o giuridica, importo ritenuta, aliquota ritenuta, codice causale pagamento che corrisponde a quello utilizzato per il modello 770s)  Dati imposta di bollo, se prevista (importo e numero relativo all’autorizzazione rilasciata dall’ufficio delle entrate per l’assolvimento del bollo in modo virtuale)  Contributo cassa previdenziale, se previsto (tipo cassa di previdenza, aliquota contributiva, importo del contributo, aliquota Iva applicata al contributo)  Dati ddt, se presente (numero ddt, data ddt)  Norma di riferimento se il cessionario/committente è debitore di imposta in luogo del cedente Dati generali Dati obbligatori che emergono dalla normativa fiscale TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Segue…

26  Tipo cessione/prestazione (descrizione, quantità, unità di misura, data inizio e data fine periodo per eventuali servizi prestati, prezzo unitario, prezzo totale al netto di eventuali sconti, aliquota Iva)  Dati sconto o maggiorazione, se esistenti (tipo: sconto o maggiorazione, percentuale, importo)  Aliquota Iva  Natura operazioni diverse da quelle imponibili  Spese accessorie, se presenti (es. imballaggi..)  Arrotondamento  Imponibile/importo (imponibile = base imponibile o importo per le operazioni diverse da quelle imponibili)  Imposta  Esigibilità Iva (differita o immediata)  Riferimento normativo Dati beni e servizi Segue… Dati obbligatori che emergono dalla normativa fiscale TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

27  Codice identificativo SIAMM o di RGNR o di RG di Fase …  Dati Pagamento: estremi conto corrente  Dati cedente/prestatore (titolo onorifico, albo professionale, provincia della sede, telefono, fax, e mail)  Dati del cessionario/committente (titolo onorifico, provincia della sede) Dati di fatto obbligatori perché necessari affinchè le PA procedano con il pagamento (DL 66/2014) TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO 2.5 dati relativi ad eventuali allegati xs:normalizedStringnome dell'allegatoformato alfanumerico xs:stringalgoritmo usato per comprimere l'attachment (ad es.: ZIP, RAR, …)formato alfanumerico xs:stringformato dell'attachment (ad es: TXT, XML, DOC, PDF …….)formato alfanumerico xs:normalizedStringdescrizione del documentoformato alfanumerico xs:base64Binarycontiene il documento allegato alla fattura; il contenuto è demandato agli accordi tra PA e fornitorebase64Binary [RFC 2045] Contenuto facoltativo della FaturaPA TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

28 Cos'è il Sistema di Interscambio (SdI)? E’ un sistema informatico in grado di: ricevere le fatture sotto forma di file xml con le caratteristiche della FatturaPA effettuare controlli sui file ricevuti, inoltrare le fatture alle Amministrazioni destinatarie. TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

29 Sito: TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

30

31

32

33

34

35

36

37

38

39

40

41

42

43

44

45

46

47

48

49

50

51

52 Effettuare tutte le operazioni per la firma digitale TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

53

54  Nomenclatura e unicità del documento trasmesso  Dimensione del file  Integrità del documento  Autenticità e validità del certificato di firma  Conformità del formato fattura alle specifiche tecniche  Validità del contenuto della fattura  Unicità della fattura Controlli SdI TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

55 Messaggi dallo SDI  Ricevuta di consegna  Notifica di scarto  Notifica di mancata consegna  Notifica esito cedente  Notifica di file non recapitabile  Notifica di decorrenza termini  Notifica File metadati  Attestazione di avvenuta trasmissione della fattura al SdI con impossibilità di recapito (Circ. 31/3/2014) Messaggi dalla PA  Notifica di esito cessionario (accettazione o rifiuto)  Notifica di scarto esito cessionario Ricevute di ritorno/Notifiche TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

56 Schema flusso messaggi

57 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Pagina invio fattura

58 Elenco dei controlli sulla FatturaPA TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO 1/5

59 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO 2/5

60 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO 3/5

61 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO 4/5

62 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO 5/5

63 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Strumenti gratuiti per la redazione della fattura Sito :

64 Sito: TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO

65 Sito: TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Altri strumenti gratuiti per la redazione della fattura

66 TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO Grazie e Buon Lavoro


Scaricare ppt "TRIBUNALE CIVILE E PENALE PALERMO dall’istanza di liquidazione…… …. alla fatturazione on-line. Gestione della liquidazione delle Spese Anticipate dall’Erario:"

Presentazioni simili


Annunci Google