La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNITA NELLA DIVERSITA NEL UNIONE EUROPEA GRUP ŞCOLAR INDUSTRIAL ZĂRNEŞTI PROF. GEORGETA FRIGHENCIU Acest material a fost realizat cu spr ijinul financiar.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNITA NELLA DIVERSITA NEL UNIONE EUROPEA GRUP ŞCOLAR INDUSTRIAL ZĂRNEŞTI PROF. GEORGETA FRIGHENCIU Acest material a fost realizat cu spr ijinul financiar."— Transcript della presentazione:

1 UNITA NELLA DIVERSITA NEL UNIONE EUROPEA GRUP ŞCOLAR INDUSTRIAL ZĂRNEŞTI PROF. GEORGETA FRIGHENCIU Acest material a fost realizat cu spr ijinul financiar primit în cadrul programului sectorial Comenius al Programului de Învăţare pe Tot Parcursul Vieţii. În ceea ce priveşte conţinutul acestui material responsabilitatea exclusivă este a Grupului Şcolar Industrial Zărneşti iar AN şi Comisia Europe a nă nu sunt responsabile pentru modul în care conţinutul informaţiei va f i folosit.

2 UNIONE EUROPEA Cos'è l'Unione europea ? Cos'è l'Unione europea ? Una partnership economica e politica unica al mondo che unisce 27 paesi democratici europei. Quali sono i suoi obiettivi? Quali sono i suoi obiettivi? Pace, prosperità e libertà per i suoi 498 milioni di cittadini — in un mondo più giusto e più sicuro. Quali sono i traguardi raggiunti fino ad oggi? Quali sono i traguardi raggiunti fino ad oggi? La libera circolazione delle persone e delle merci senza più frontiere interne, l’euro (la moneta unica europea), una maggiore sicurezza alimentare e una più efficace tutela dell’ambiente, il miglioramento del tenore di vita nelle regioni più povere, un’azione comune contro la criminalità e il terrorismo, telefonate più economiche, migliaia di opportunità per studiare all’estero… e molto altro ancora.

3 UNIONE EUROPEA Come funziona? Come funziona? Per giungere a questi risultati, i paesi membri hanno istituito degli organi che approvano la legislazione dell'UE e ne assicurano l'applicazione. I più importanti sono: il Parlamento europeo (che rappresenta i popoli europei); il Parlamento europeo (che rappresenta i popoli europei); il Consiglio dell'Unione europea (che rappresenta i governi nazionali); il Consiglio dell'Unione europea (che rappresenta i governi nazionali); la Commissione europea (che rappresenta l'interesse comune europeo). la Commissione europea (che rappresenta l'interesse comune europeo).

4 STATI MEMBRI DELL’UE

5 Dieci tappe storiche Dieci tappe storiche 1951 : Nascita della Comunità europea del carbone e dell'acciaio (CECA) con sei paesi fondatori 1951 : Nascita della Comunità europea del carbone e dell'acciaio (CECA) con sei paesi fondatori 1957: Il trattato di Roma istituisce il mercato comune 1957: Il trattato di Roma istituisce il mercato comune 1973: La Comunità passa a nove Stati membri ed elabora politiche comuni 1973: La Comunità passa a nove Stati membri ed elabora politiche comuni 1979: Prima elezione diretta del Parlamento europeo 1979: Prima elezione diretta del Parlamento europeo 1981: Primo allargamento mediterraneo 1981: Primo allargamento mediterraneo 1993: Completamento del mercato unico 1993: Completamento del mercato unico 1993: Con il trattato di Maastricht nasce l'Unione europea 1993: Con il trattato di Maastricht nasce l'Unione europea 1995: L'Unione europea passa a 15 Stati membri 1995: L'Unione europea passa a 15 Stati membri 2002: Introduzione dell'euro 2002: Introduzione dell'euro 2004: Altri dieci paesi aderiscono all'Unione 2004: Altri dieci paesi aderiscono all'Unione

6 Come funziona l’Unione europea ? Il Consiglio dei ministri dell'Unione europea, che rappresenta gli Stati membri, è il principale organo decisionale dell'Unione. Quando si riunisce a livello di capi di Stato e di governo diventa il Consiglio europeo, il cui ruolo è quello di fornire all'UE l'impulso politico per le questioni fondamentali. Il Consiglio dei ministri dell'Unione europea, che rappresenta gli Stati membri, è il principale organo decisionale dell'Unione. Quando si riunisce a livello di capi di Stato e di governo diventa il Consiglio europeo, il cui ruolo è quello di fornire all'UE l'impulso politico per le questioni fondamentali. Il Parlamento europeo, che rappresenta i popoli d'Europa, condivide il potere legislativo e di bilancio con il Consiglio dell'Unione europea. Il Parlamento europeo, che rappresenta i popoli d'Europa, condivide il potere legislativo e di bilancio con il Consiglio dell'Unione europea. La Commissione europea, che rappresenta l'interesse comune dell'UE, è il principale organo esecutivo dell'Unione. Dispone del diritto di iniziativa e garantisce la corretta attuazione delle politiche europee. La Commissione europea, che rappresenta l'interesse comune dell'UE, è il principale organo esecutivo dell'Unione. Dispone del diritto di iniziativa e garantisce la corretta attuazione delle politiche europee.

7 Il triangolo decisionale Il triangolo istituzionale costituito dal: Il triangolo istituzionale costituito dal: 1. Consiglio (che rappresenta i governi nazionali) 2. Parlamento europeo (che rappresenta i popoli d'Europa) 3. Commissione europea (organo indipendente dai governi e garante dell'interesse comune degli Europei).

8 Il Consiglio dell'Unione europea Il Consiglio dell'Unione europea (Consiglio dei ministri) è il principale organo decisionale dell'UE. Ogni Stato membro ne assume a turno la presidenza per un periodo di sei mesi. Ad ogni riunione del Consiglio partecipa un ministro per Stato membro in funzione dei temi all'ordine del giorno: affari esteri, agricoltura, industria, trasporti, ambiente ecc. Il Consiglio dell'Unione europea (Consiglio dei ministri) è il principale organo decisionale dell'UE. Ogni Stato membro ne assume a turno la presidenza per un periodo di sei mesi. Ad ogni riunione del Consiglio partecipa un ministro per Stato membro in funzione dei temi all'ordine del giorno: affari esteri, agricoltura, industria, trasporti, ambiente ecc.

9 Il Parlamento europeo Il Parlamento europeo è l'organo eletto che rappresenta tutti i cittadini dei paesi membri dell'Unione. Il Parlamento europeo è l'organo eletto che rappresenta tutti i cittadini dei paesi membri dell'Unione. Esso esercita il controllo politico sulle attività dell'Unione e partecipa al processo legislativo. Esso esercita il controllo politico sulle attività dell'Unione e partecipa al processo legislativo. Dal 1979 i deputati europei sono eletti a suffragio universale diretto ogni cinque anni. Dal 1979 i deputati europei sono eletti a suffragio universale diretto ogni cinque anni. I deputati europei si riuniscono in seduta plenaria a Strasburgo, mentre alcune sessioni supplementari si svolgono a Bruxelles. 20 commissioni parlamentari preparano i lavori delle sedute plenarie prevalentemente a Bruxelles, dove si riuniscono anche i gruppi politici. Il Segretariato generale ha sede a Lussemburgo e a Bruxelles. I deputati europei si riuniscono in seduta plenaria a Strasburgo, mentre alcune sessioni supplementari si svolgono a Bruxelles. 20 commissioni parlamentari preparano i lavori delle sedute plenarie prevalentemente a Bruxelles, dove si riuniscono anche i gruppi politici. Il Segretariato generale ha sede a Lussemburgo e a Bruxelles.

10 Commissione europea La Commissione costituisce il terzo polo del triangolo istituzionale dell'Unione europea. I suoi membri restano in carica per cinque anni, sono nominati di comune accordo dagli Stati membri e devono ottenere l'approvazione del Parlamento europeo. La Commissione risponde del suo operato dinanzi al Parlamento europeo ed è costretta alle dimissioni collettive qualora quest'ultimo adotti una mozione di censura nei suoi confronti. La Commissione costituisce il terzo polo del triangolo istituzionale dell'Unione europea. I suoi membri restano in carica per cinque anni, sono nominati di comune accordo dagli Stati membri e devono ottenere l'approvazione del Parlamento europeo. La Commissione risponde del suo operato dinanzi al Parlamento europeo ed è costretta alle dimissioni collettive qualora quest'ultimo adotti una mozione di censura nei suoi confronti. Dal 2004 la Commissione comprende un commissario per ogni Stato membro. Dal 2004 la Commissione comprende un commissario per ogni Stato membro.

11 Altre istituzioni e organi La Corte di giustizia La Corte di giustizia La Corte dei conti La Corte dei conti Il Comitato economico e sociale europeo Il Comitato economico e sociale europeo Il Comitato delle regioni Il Comitato delle regioni La Banca europea per gli investimenti La Banca europea per gli investimenti La Banca centrale europea La Banca centrale europea

12 I simboli dell’Union europea 1. La bandiera europea La bandiera europea rappresenta non solo il simbolo dell'Unione europea ma anche quello dell'unità e dell'identità dell'Europa in generale. La bandiera europea rappresenta non solo il simbolo dell'Unione europea ma anche quello dell'unità e dell'identità dell'Europa in generale. La corona di stelle dorate rappresenta la solidarietà e l'armonia tra i popoli d'Europa. La corona di stelle dorate rappresenta la solidarietà e l'armonia tra i popoli d'Europa. Il numero delle stelle non dipende dal numero degli Stati membri. Le stelle sono dodici in quanto il numero dodici è tradizionalmente simbolo di perfezione, completezza ed unità. La bandiera rimarrà pertanto invariata a prescindere dai futuri ampliamenti dell'Unione europea. Il numero delle stelle non dipende dal numero degli Stati membri. Le stelle sono dodici in quanto il numero dodici è tradizionalmente simbolo di perfezione, completezza ed unità. La bandiera rimarrà pertanto invariata a prescindere dai futuri ampliamenti dell'Unione europea.

13 I simboli dell’Union europea 2. L’inno europea Si tratta dell'inno non solo dell'Unione europea ma anche dell'Europa in generale. La melodia è quella della Nona Sinfonia, composta nel 1823 da Ludwig van Beethoven. Si tratta dell'inno non solo dell'Unione europea ma anche dell'Europa in generale. La melodia è quella della Nona Sinfonia, composta nel 1823 da Ludwig van Beethoven. Per il movimento finale della sinfonia, Beethoven musicò l'"Inno alla gioia" composto nel 1785 da Friedrich von Schiller. Il poema esprime la visione idealistica di Schiller sullo sviluppo di un legame di fratellanza fra gli uomini, visione condivisa da Beethoven. Per il movimento finale della sinfonia, Beethoven musicò l'"Inno alla gioia" composto nel 1785 da Friedrich von Schiller. Il poema esprime la visione idealistica di Schiller sullo sviluppo di un legame di fratellanza fra gli uomini, visione condivisa da Beethoven. Nel 1972 il Consiglio d'Europa (il medesimo organismo che concepì la bandiera europea) adottò il tema dell'"Inno alla gioia" di Beethoven come proprio inno. Il celebre direttore d'orchestra Herbert von Karajan fu incaricato di scrivere tre adattamenti strumentali, per piano solo, per archi e per orchestra sinfonica. Senza parole, con il linguaggio universale della musica, questo inno esprime gli ideali di libertà, pace e solidarietà perseguiti dall'Europa. Nel 1972 il Consiglio d'Europa (il medesimo organismo che concepì la bandiera europea) adottò il tema dell'"Inno alla gioia" di Beethoven come proprio inno. Il celebre direttore d'orchestra Herbert von Karajan fu incaricato di scrivere tre adattamenti strumentali, per piano solo, per archi e per orchestra sinfonica. Senza parole, con il linguaggio universale della musica, questo inno esprime gli ideali di libertà, pace e solidarietà perseguiti dall'Europa.

14 Unita nella diversità” è il motto dell’Unione europea. Unita nella diversità” è il motto dell’Unione europea. Il motto sta ad indicare che, attraverso l’Unione europea, gli europei operano unitamente per la pace e la prosperità e che le molte e diverse culture, tradizioni e lingue presenti in Europa costituiscono la ricchezza del continente. Il motto sta ad indicare che, attraverso l’Unione europea, gli europei operano unitamente per la pace e la prosperità e che le molte e diverse culture, tradizioni e lingue presenti in Europa costituiscono la ricchezza del continente. Il 9 maggio 1950, Robert Schuman presentava la proposta di creare un'Europa organizzata, indispensabile al mantenimento di relazioni pacifiche fra gli Stati che la componevano Il 9 maggio 1950, Robert Schuman presentava la proposta di creare un'Europa organizzata, indispensabile al mantenimento di relazioni pacifiche fra gli Stati che la componevano I simboli dell’Union europea Il motto Il motto. Festa dell’Europa


Scaricare ppt "UNITA NELLA DIVERSITA NEL UNIONE EUROPEA GRUP ŞCOLAR INDUSTRIAL ZĂRNEŞTI PROF. GEORGETA FRIGHENCIU Acest material a fost realizat cu spr ijinul financiar."

Presentazioni simili


Annunci Google